Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sbloccare il mouse del PC

di

Da un po’ di giorni a questa parte il tuo mouse ha cominciato a “fare le bizze”: il puntatore si blocca di continuo sullo schermo del computer e usare normalmente il dispositivo è diventato praticamente impossibile. Insomma… una gran bella seccatura! Date le circostanze, ti sei quindi precipitato sul Web alla ricerca di una soluzione e sei finito qui, su questa mia guida dedicata all’argomento.

Come dici? La situazione è precisamente questa e vorresti capire se posso darti una mano io per risolvere il problema? Ma certo che sì! Con il tutorial di oggi, infatti, ti spiegherò proprio come sbloccare il mouse del PC. Ti anticipo già che problemi come quelli citati poc’anzi possono essere imputabili a vari fattori, ma spesso si riesce a risolvere senza cambiare dispositivo di input e senza rivolgersi a un tecnico: bastano un po’ di impegno e il giusto pizzico di fortuna.

Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare a darci da fare? Sì? Grandioso! Posizionati, dunque, bello comodo, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e concentrati sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto dei risultati ottenuti!

Indice

Informazioni preliminari

Mouse

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a indicare come sbloccare il mouse del PC, mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni preliminari riguardo quelle che sono le principali cause che possono portare il dispositivo ad andare incontro a blocchi, rendendone quindi poco agevole, se non addirittura impossibile, l’utilizzo.

Nel caso dei mouse senza fili, ovvero quelli che sfruttano la connettività Bluetooth o a radiofrequenza (mediante ricevitore USB), la cosa può essere imputabile alla scarsa carica residua della batteria del dispositivo, ma anche a un collegamento instabile.

Indipendentemente dal tipo di collegamento del mouse, possono poi insorgere problemi di natura software, come ad esempio la mancata o errata configurazione dei driver o dei software di supporto o — ancora più grave — la presenza di processi, spesso malevoli, che saturano CPU e/o RAM rendendo impossibile l’interazione con il sistema operativo (non solo tramite il mouse).

Infine, il mouse potrebbe essere rotto, così come potrebbero esserlo altri componenti del PC (es. la porta USB in cui c’è il connettore del mouse o il modulo Bluetooth usato per il collegamento della periferica). Insomma, possono essere vari i motivi per cui un mouse non risponde (o risponde parzialmente) ai comandi, e di seguito proveremo ad analizzarli tutti insieme.

Come sbloccare il mouse del PC Windows

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, direi che possiamo finalmente entrare nel vivo del tutorial e andare a scoprire, in concreto, come sbloccare il mouse del PC Windows. Trovi spiegato come riuscirci proprio qui di seguito.

Controllare la batteria del mouse

Livello batteria mouse

Se quello che utilizzi è un mouse senza filo, ti suggerisco in primo luogo di verificare se il blocco dello stesso è riconducibile a uno scarso livello della carica della sua batteria.

Per fare ciò, controlla l’apposito indicatore di carica fisicamente presente sul mouse, se previsto dal modello che stai usando. In caso di batteria scarica, il LED dovrebbe lampeggiare a intermittenza o colorarsi di rosso.

Oltre che come ti ho appena indicato, se stai usando un mouse Bluetooth e il tuo PC ha a disposizione un modulo Bluetooth sufficientemente recente, puoi verificare l’indicatore di ricarica di Windows 10. Per riuscirci, fai clic sul pulsante Start di Windows (quello a forma di bandierina) che trovi nella parte in fondo della taskbar, seleziona l’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio) dal menu che compare e poi seleziona la voce Dispositivi nella finestra che si apre sul desktop, dopodiché individua il tuo mouse nell’elenco dei dispositivi connessi: l’indicatore della batteria dovrebbe essere visibile alla sua destra.

Se non puoi avvalerti di nessuno dei due sistemi di cui sopra, non ti resta altro da fare se non verificare che il dispositivo sia ancora acceso, semplicemente girando il mouse: se è ancora in funzione, dovresti essere in grado di visualizzare la luce rossa del lettore ottico. Qualora così fosse, evidentemente il problema che stai avendo non è imputabile al livello di carica del dispositivo oppure questa potrebbe essere in esaurimento. Nel secondo caso o se il mouse risulta spento e, dunque, si è già completamente scaricato, sostituisci le batterie o ricarica quella interna, in base a quanto supportato.

Se nonostante gli accorgimenti in questione il mouse continua a risultare bloccato, non è da escludere che il dispositivo possa essere rotto: in questo caso non ti resterebbe altro da fare, se non procedere con la sostituzione del prodotto: se necessiti di qualche suggerimento in merito, puoi consultare la mia guida all’acquisto dedicata ai mouse.

Controllare la porta USB del mouse

Gestione dispositivi Windows

Se vuoi provare a sbloccare il mouse del PC e stai usando un dispositivo di puntamento connesso tramite cavo o ricevitore a una porta USB del computer, verifica che non ci siano intoppi in tal senso.

Per cui, gira il mouse e assicurati che sia in funzione, controllando che luce del lettore ottico sia accesa. Se non è così, controlla che la presa del mouse sia correttamente inserita nella porta USB in uso (nel caso di mouse con cavo) e, in caso contrario, prova a utilizzarne un’altra: magari quella attualmente impiegata è danneggiata.

Se, invece, il mouse è accesso, sincerati del fatto che venga riconosciuto in modo corretto dal computer. Per farlo, apri Gestione dispositivi di Windows, facendo clic sul pulsante Start (quello con la bandierina) che trovi nella parte in fondo della barra delle applicazioni e selezionando il relativo collegamento dal menu che compare.

Nella finestra di Gestione dispositivi che ora visualizzi sul desktop, espandi il menu Controller USB e quello Mouse e altri dispositivi di puntamento e se in loro corrispondenza sono presenti avvisi relativi a driver mancanti o dispositivi non correttamente riconosciuti, prova a reinstallare i driver del mouse usando uno dei programmi che ti ho segnalato nella mia guida dedicata all’argomento. Se così il problema non si risolve, collega il mouse a un’altra porta USB e controllane nuovamente il funzionamento.

Anche nel caso del mouse dotato di cavo, se nonostante la messa in atto delle indicazioni che ti ho già fornito continui a riscontare dei blocchi, considera che il dispositivo potrebbe essersi rotto e potrebbe quindi essere necessario sostituirlo.

Verificare l’attivazione del touchpad

Verificare l'attivazione del touchpad

Se ti interessa sbloccare il mouse del PC portatile e non stai utilizzando un dispositivo di puntamento esterno ma il touchpad integrato nel computer, molto probabilmente i problemi che stai riscontrando sono riconducibili alla disattivazione (quasi sicuramente involontaria) dello stesso.

Per rimediare, non devi far altro che identificare sulla tastiera del PC il tasto per disattivare il touchpad e premerlo. Sulla maggior parte dei portatili è quello contraddistinto dal simbolo del touchpad barrato e in genere si trova su uno dei tasti funzione (e in tal caso va premuto contemporaneamente anche il tasto Fn). A pressione avvenuta e a conferma dell’esecuzione dello sblocco del touchpad, vedrai comparire un apposito avviso sul desktop.

Su alcuni portatili, invece, è presente una levetta fisica posta direttamente sul touchpad. In questo caso, basta spostare la levetta su ON e verificare che il blocco del touchpad sia stato aggirato.

Se la messa in pratica delle istruzioni in questione si rivela inefficace, ti suggerisco di verificare tramite Gestione dispositivi di Windows che i driver del touchpad siano presenti e correttamente riconosciuti e, se non è così, di rimediare alla cosa, procedendo in maniera analoga a come ti ho già spiegato nel passo precedente per i mouse collegati a mezzo USB.

Controllare i processi

Gestione attività Windows

Considerando che il mouse può risultare bloccato anche a causa di alcuni processi particolarmente “impegnativi” su Windows, ti consiglio di controllare quanto in esecuzione e, qualora necessario, di interrompere ciò che sta consumando una quantità eccessiva di CPU o RAM e che potrebbero quindi comportare il blocco del dispositivo di puntamento.

Per fare ciò, richiama l’utility Gestione attività avvalendoti della combinazione di tasti Ctrl+Alt+Canc e selezionando la voce apposita dalla schermata che ti viene proposta successivamente. Nella finestra di Gestione attività che a questo punto vedi comparire, fai clic sulla dicitura Più dettagli che si trova in basso a sinistra per visualizzare tutte le schede che compongono l’applicazione.

A questo punto, per individuare i processi che stanno stressando maggiormente processore e memoria RAM, seleziona la scheda Dettagli e clicca sul titolo della colonna CPU o su quello della colonna Memoria per ordinare i processi in base a quanto stanno gravando sul processore e sulla RAM.

Se individui dei processi che impegnano in modo eccessivo le soluzioni del computer, interrompili, selezionandoli, cliccando sul pulsante Termina attività in basso a destra e poi su quello Termina processo che compare al centro dello schermo. Se non conosci i processi su cui stai andando ad agire, ti consiglio di verificarne prima l’identità, magari provando a fare una ricerca su Google con il suo nome.

Altre soluzioni

Ragazzo al computer

Nessuna delle indicazioni che ti ho già fornito ti è stata utile per sbloccare il mouse del PC? Allora prova a mettere in pratica le altre soluzioni che ho provveduto a indicarti qui sotto e che possono servire per far fronte alla cosa.

  • Riavviare il PC in maniera forzata — se il mouse non vuole saperne nulla di rispondere ai controlli e anche il computer si è bloccato e non riesci a richiamare nemmeno le utility per la gestione dei processi in esecuzione, puoi effettuare il riavvio forzato del computer utilizzando il tasto Power, come ti ho spiegato nella mia guida su come riavviare un computer bloccato.
  • Effettuare una scansione antivirus — la presenza di eventuali virus su Windows può alterare il normale “comportamento” del PC e delle periferiche ad esso collegate, mouse incluso. Di conseguenza, ti consiglio di effettuare una scansione antivirus del sistema e provare a vedere se il blocco del mouse è riconducibile a qualche minaccia informatica, che nella maggior parte dei casi i software di protezione sono in grado di rimuovere automaticamente. Per approfondimenti, leggi il mio post su come eliminare virus dal PC.
  • Ripristinare Windows — se nessuna delle soluzioni già suggerite ha sortito l’effetto auspicato, puoi provare la via della formattazione, effettuando preventivamente un backup completo dei tuoi dati sul disco e provvedendo poi a reinstallare Windows e a vedere se così il problema si risolve. Per approfondimenti, puoi consultare la mia guida specifica su come formattare il PC.
  • Testare i componenti hardware — se il mouse continua a bloccarsi anche dopo il ripristino di Windows, molto probabilmente ci sono problemi di natura hardware che impediscono al computer di funzionare in modo corretto. Come accennato prima, verifica quindi che le porte USB, il modulo Bluetooth e altri componenti della macchina siano correttamente funzionanti (magari testandoli con altri accessori esterni).

Come sbloccare il mouse del Mac

Passiamo, adesso, al versante Apple e andiamo a scoprire come sbloccare il mouse del Mac. Trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto.

Controllare la batteria del mouse

Preferenze di Sistema mouse macOS

Se in accoppiata al tuo Mac stai usando un mouse senza fili (es. il Magic Mouse di Apple) e questo si blocca di continuo, puoi innanzitutto verificare se la cosa è riconducibile a un livello di carica troppo basso del dispositivo.

Per riuscirci, fai clic sull’icona di Preferenze di Sistema (quella a forma di ruota d’ingranaggio) che trovi sulla barra Dock di macOS, dopodiché fai clic sulla voce Mouse nella finestra che si apre. Troverai quindi indicato il livello di carica della batteria in basso a sinistra della schermata successiva, accanto alla dicitura Livello batteria mouse.

Oltre che come ti ho appena indicato, puoi visualizzare il livello della carica del mouse tramite il Centro di controllo di macOS, facendo clic sull’icona con i due cursori che trovi nella parte in alto a destra della scrivania e sulla voce Bluetooth presente nel menu che compare. Ti verrà poi indicato il livello di carica del mouse accanto al nome di quest’ultimo nel menu successivo.

Se facendo come ti ho appena indicato non riesci a verificare il livello di carica del mouse, puoi cercare di ottenere l’informazione in questione tramite l’indicatore LED eventualmente presente sul dispositivo di puntamento oppure puoi verificare se questo è ancora acceso e/o puoi provare a sostituire le pile usate o a ricaricare la batteria eventualmente incorporata, procedendo analogamente a come ti ho spiegato nel passo a inizio tutorial relativo a Windows. Considera altresì che se nessuna di queste soluzioni si rivela efficace, il mouse potrebbe essersi rotto.

Controllare la porta USB del mouse

Informazioni macOS

Se hai collegato al tuo Mac un mouse con filo o ricevitore USB, tieni presente che i blocchi da te riscontrato potrebbero essere dovuti anche a un cattivo collegamento tra la periferica di puntamento e la porta USB impiegata.

Per sincerarti della cosa, fai clic sull’icona della mela che si trova nella parte in alto a sinistra della scrivania di macOS, seleziona la voce Informazioni su questo Mac dal menu che si apre e, nella finestra che vedi comparire, premi sul pulsante Resoconto di sistema. Nell’ulteriore schermata che si apre, espandi il menu Hardware posto di lato, seleziona la voce USB in esso presente e assicurati che il tuo mouse venga riconosciuto dal computer e quindi elencato tra i dispositivi connessi al Mac visibili a destra.

Se il mouse non è presente o se pur venendo rilevato si blocca, verifica che il dispositivo funzioni e/o che faccia altrettanto anche la porta USB e in caso contrario prova a cambiare quest’ultima, procedendo analogamente a come ti ho spiegato nel passo presente a inizio guida relativo a Windows. Tieni presente che anche in questo caso se nessuna soluzione sembra funzionare, potrebbe essere necessario sostituire il mouse, in quanto rotto.

Verificare l’attivazione del trackpad

Accessibilità mouse macOS

Non stai usando il mouse, ma il trackpad presente sul tuo MacBook? Considera allora che il blocco che stai riscontrando potrebbe essere imputabile all’attivazione (magari involontaria) della funzione che disabilita l’uso di quest’ultimo quando viene collegato il mouse o che pur non avendo collegato nessun altro dispositivo di puntamento questa non stia agendo in modo corretto.

Per far fronte alla cosa, disabilita la funzionalità in questione, facendo clic sull’icona di Preferenze di Sistema (quella a forma di ruota d’ingranaggio) collocata sulla barra Dock di macOS, poi sulla voce Accessibilità nella finestra che si apre, selezionando la dicitura Controllo puntatore a sinistra, la scheda Mouse e trackpad a destra e togliendo il segno di spunta dall’opzione Ignora il trackpad integrato quando è presente il mouse o il trackpad wireless.

Se stai usando un Magic Trackpad esterno, verifica altresì che il livello di carica di quest’ultimo sia sufficiente, tramite il menu di gestione dei dispositivi Bluetooth, come spiegato prima per i mouse.

Controllare i processi

Monitoraggio attività macOS

Anche l’esecuzione di applicazioni e processi particolarmente “pesanti” su macOS può costituire un problema e bloccare temporaneamente il funzionamento del mouse. Ti suggerisco, dunque, di tenere sotto controllo la cosa e di intervenire, se necessario.

Per visualizzare la lista dei processi in esecuzione su macOS che non rispondono più ai comandi, utilizza la combinazione di tasti cmd+option-esc. Nella finestra che si apre, individua le applicazioni che non rispondono (vengono contrassegnate come tali) e ordinane la chiusura premendo sul pulsante Uscita forzata per due volte consecutive.

Invece, per accedere alla lista completa dei processi in esecuzione sul Mac, richiama l’utility Monitoraggio attività, selezionando la relativa icona che trovi nel Launchpad. Nella finestra che si apre, seleziona la scheda CPU e clicca sul titolo della colonna % CPU per scoprire quali sono i processi che stanno stressando il processore, dopodiché seleziona la scheda Memoria e clicca sul titolo della colonna Memoria per scoprire i processi che stanno occupando più RAM.

Se trovi dei processi che pensi sia il caso di interrompere, selezionali, fai clic sul pulsante (x) in alto a sinistra e poi sul pulsante Uscita forzata nella nuova finestra che compare. Mi raccomando: prima di chiudere processi a caso e terminarne alcuni vitali per il corretto funzionamento di macOS, fai una ricerca su Google circa la loro “identità”.

Altre soluzioni

iMac

Se nessuna delle indicazioni che ti ho già fornito ti è stata utile e, dunque, il mouse collegato al tuo Mac continua a bloccarsi, puoi provare a mettere in pratica le altre soluzioni utili allo scopo che trovi segnalate qui di seguito e vedere se in questo modo riesci finalmente a risolvere.

  • Riavviare il Mac in maniera forzata — se il mouse del Mac non risponde ai controlli e se non ti è neppure possibile richiamare lo strumento la gestione dei processi in esecuzione, puoi forzare lo spegnimento del computer utilizzando il pulsante di accensione, come ti ho spiegato in dettaglio nel mio post su come riavviare il Mac.
  • Ripristinare l’SMC — il sistema SMC (acronimo di System Management Controller) è un chip deputato alla gestione energetica e al controllo di alcuni componenti dei computer Apple ed eseguirne il ripristino potrebbe essere per far fronte al blocco del mouse. Per scoprire in che modo riuscirci, puoi attenerti alle indicazioni che ti ho fornito nella mia guida specifica su come resettare l’SMC del Mac.
  • Ripristinare macOS — nei casi più disperati, puoi cercare di far fronte al blocco del mouse andando a eseguire il ripristino di macOS, eseguendo prima un un backup dei tuoi dati presenti sul disco. Per maggiori dettagli, ti rimando alla lettura della mia guida specifica su come ripristinare Mac.
  • Testare i componenti hardware — se continui a riscontrare dei blocchi del mouse anche successivamente al ripristino di macOS, valuta che potrebbero esserci dei problemi legati all’hardware, come porte USB e modulo Bluetooth. Fai dei test in tal senso.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.