Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come togliere la modalità auricolare

di

Dopo aver ascoltato della musica sul tuo smartphone, hai scollegato le cuffie dal dispositivo e hai notato un fenomeno alquanto strano: la modalità auricolare è rimasta attiva. In altre parole, il tuo device ha continuato a rilevare gli auricolari, nonostante questi siano stati scollegati. Com’è possibile che sia accaduta una cosa del genere? Beh, i motivi potrebbero essere vari: ad esempio, potrebbero esserci dei problemi di natura software, del liquido potrebbe essere entrato in contatto con il jack audio (ingannandolo) o, nella peggiore delle ipotesi, potrebbe esserci un malfunzionamento di natura hardware delle cuffie o del dispositivo stesso.

Se vuoi provare a risolvere autonomamente il problema e, quindi, scoprire come togliere la modalità auricolare, continua a leggere: nei prossimi paragrafi ti fornirò alcune indicazioni che ti saranno utili per riuscirci sia su Android che su iPhone. Se poi il problema non dovesse rientrare con le soluzioni fai-da-te indicate in quest’articolo, dovrai seriamente valutare la possibilità di portare il tuo device in assistenza.

Fin qui ti è tutto chiaro? Bene, allora mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le "dritte" che ti darò, così da provare a risolvere le problematiche che hai riscontrato con il tuo cellulare. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come togliere la modalità auricolare Android

Se possiedi un dispositivo Android, puoi provare a togliere la modalità auricolare disattivando momentaneamente il jack audio (qualora il tuo dispositivo sia dotato di questa porta) oppure riavviando il terminale.

Disattivare il jack audio

App mSwich

Disattivare il jack audio, qualora il tuo dispositivo integri questa porta, può consentirti di risolvere (almeno temporaneamente) il problema relativo all’erronea attivazione della modalità auricolare su Android. Ci sono varie app che permettono di fare ciò, come mSwitch, che funziona senza richiedere permessi di root e può essere scaricata gratuitamente dal Play Store.

Dopo aver installato e avviato mSwitch sul tuo device, accetta le sue condizioni di utilizzo, apponendo il segno di spunta sulla casella I Agree e facendo tap sul pulsante rosso Continue, dopodiché conferisci all’app tutti i permessi di cui ha bisogno (premendo sul pulsante Consenti) e, se necessario, sposta su ON la levetta dell’interruttore posto in corrispondenza della dicitura Permesso di sovrapposizione su altre app nelle impostazioni di Android, (dopodiché torna nuovamente nella schermata principale di mSwitch facendo tap sulla freccia situata in alto a sinistra).

Se ti viene chiesto di registrarti al servizio, fai tap sulla voce Skip per saltare questo passaggio, dopodiché premi sul pulsante (≡) situato in alto a destra, seleziona la voce Impostazioni dal menu che si apre e, per disattivare il jack audio, assicurati che sia presente il segno di spunta sulle caselle KeyCut service, Inizializza all’avvio, Notifica e Visibile nella barra di stato. Il gioco è fatto!

Successivamente, per ripristinare il corretto funzionamento del jack audio, non dovrai far altro che disinstallare l’app. Il sistema, in questo modo, smisterà l’audio tramite l’ingresso delle cuffie, quando sarà necessario farlo.

Riavviare il dispositivo

Riavviare Android

Anche riavviare il dispositivo in tuo possesso potrebbe tornare utile per provare a risolvere i problemi riguardanti l’erronea attivazione della modalità auricolare su Android.

Solitamente, per riavviare un dispositivo Android, basta premere e tenere premuto per una decina di secondi il tasto Power, ovvero quello utilizzato per accendere e spegnere il terminale. In questo modo, il telefono (o tablet) si spegne completamente e, al termine dell’operazione, può essere riacceso come di consueto.

Se mediante la procedura appena descritta non sei stato in grado di riavviare il tuo device, prova a premere e tenere premuti per una decina di secondi i tasti Power e Volume – oppure i tasti Power e Home e attendi che venga avviata la procedura di ri-accensione del dispositivo.

Se per qualche ragione le combinazioni di tasti che ti ho appena suggerito dovessero portarti al download mode o alla schermata di recovery di Android (facilmente riconoscibile dalla presenza di un robottino con la "pancia aperta" e il simbolo /!\ al suo interno), tieni il dito premuto sul tasto Power finché il dispositivo non si spegne e provvedi a riaccenderlo come faresti di solito. Se necessiti di maggiori informazioni su come riavviare Android, non esitare a leggere l’approfondimento che ti ho linkato, perché potrebbe tornarti utile per fugare eventuali dubbi sul da farsi.

Una volta che avrai spento e riacceso il tuo smartphone (o tablet), verifica che la modalità auricolare sia stata disattivata. In caso contrario, puoi provare a ripetere la procedura. Se i problemi persistono, è il caso di portare il tuo dispositivo in assistenza, come suggerito nell’ultimo capitolo della guida.

Come togliere la modalità auricolare iPhone

Riavvio iPhone

Se sul tuo iPhone non riesci a togliere la modalità auricolare, è probabile che te ne sia accorto perché, pur avendo scollegato le cuffie o gli auricolari dal telefono, continui a visualizzare l’indicatore delle cuffie quando provi a regolare il volume di sistema.

Quello che puoi fare per provare a risolvere il problema è spegnere completamente e riaccendere il telefono. Per spegnere completamente iPhone, devi tenere premuto il tasto Power oppure la combinazione Power + Volume+ o Power + Volume – per qualche secondo e scorrere la levetta scorri per spegnere che compare su schermo. Per riaccendere il dispositivo, poi, tieni premuto il tasto Power per qualche secondo.

Se non riesci a spegnere normalmente lo smartphone, puoi provare a effettuare un riavvio forzato dell’iPhone. Dal momento che la procedura varia in base al modello di "melafonino" in proprio possesso, attieniti alle indicazioni che trovi di seguito per riuscire a portare a termine la procedura.

  • iPhone 6s, iPhone 6s Plus e modelli precedenti — tieni premuti per una decina di secondi i pulsanti Power + Home, finché non vedi comparire il logo Apple sullo schermo.
  • iPhone 7 e iPhone 7 Plus — tieni premuti per una decina di secondi i pulsanti Power + Volume – (meno), finché non vedi comparire il logo Apple sul display.
  • iPhone 8, iPhone 8 PlusiPhone X e modelli successivi — pigia e rilascia rapidamente il tasto Volume + (più), ripeti l’operazione con il tasto Volume – (meno) e tieni premuto il tasto laterale destro finché lo schermo non si spegne e poi compare il logo Apple.

Se qualche passaggio non ti è chiaro e vuoi maggiori informazioni su come riavviare iPhone, non esitare a dare un’occhiata alla guida che ti ho linkato.

Una volta che avrai spento e riacceso il tuo iPhone, verifica che la modalità auricolare sia stata disattivata. In caso contrario, puoi provare a ripetere la procedura e sperare di risolvere il problema. In ogni caso, se non dovessi riuscirci, non ti rimane che portare il tuo dispositivo in assistenza, come suggerito nel prossimo capitolo del tutorial.

Cosa fare in caso di ulteriori problemi o dubbi

Riparazione cellulare
Se stai leggendo questo capitolo della guida, evidentemente non sei riuscito risolvere i problemi riguardanti l’erronea attivazione della modalità auricolare.

Se le cose stanno così, molto probabilmente il difetto da te riscontrato ha una genesi hardware (specialmente se sei certo che l’ingresso degli auricolari sia entrato a contatto con dei liquidi) e, quindi, non hai altra scelta che rivolgerti al centro di assistenza del produttore del tuo device o, se sei nel secondo anno di garanzia, al negozio in cui hai acquistato il dispositivo.

Sono sicuro che gli operatori che ti assisteranno sapranno fornirti maggiori indicazioni sul da farsi e saranno in grado di risolvere il problema. Ovviamente, la riparazione del dispositivo potrebbe non essere gratuita, soprattutto se il problema non è generato da un difetto di conformità.