Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trovare Samsung

di

Hai appena acquistato uno smartphone Samsung e hai paura di perderlo? Non ti preoccupare, i dispositivi Samsung sono equipaggiati con ben due sistemi antifurto gratuiti, uno di Samsung e uno di Google, che permettono di localizzare il device da remoto e impartirgli dei comandi a distanza, come ad esempio quello di bloccarsi con un codice di sicurezza o di formattare il contenuto della memoria.

Purtroppo non si tratta di soluzioni infallibili: di fatto funzionano solo se il telefono è acceso, connesso a Internet e con il GPS attivo (circostanze che in caso di furto del telefono difficilmente si realizzano), ma in caso di un semplice smarrimento del cellulare possono essere di un'utilità straordinaria. Allora, che ne dici? Sei pronto a scoprire più in dettaglio come funzionano? Se la tua risposta è affermativa, prenditi cinque minuti di tempo libero e continua a leggere.

Qui sotto trovi spiegato come trovare Samsung usando i sistemi antifurto inclusi disponibili per tutti gli smartphone Android e anche quello presente di default negli smartphone dell'azienda coreana. Sono sicuro che dopo aver preso confidenza con tutte queste soluzioni, uscirai con la mente molto più liberal riguardo le sorti del tuo amato smartphone!

Indice

Come trovare Samsung smarrito

Non vedi l'ora di scoprire come trovare Samsung smarrito, in modo tale da non trovarti impreparato in caso di bisogno.

Prima di fare qualsiasi cosa, però, assicurati che i servizi di localizzazione e la connessione Internet siano attivi sul tuo device e che le app di cui sto per parlarti abbiano accesso a tali permessi (in genere non bisogna fare nulla, ma meglio dare una controllata nel menu delle impostazioni).

Trova il mio dispositivo

Trova il mio dispositivo

Il primo metodo utile per poter rintracciare il tuo smartphone Samsung è quello di utilizzare il servizio Trova il mio dispositivo di Google, utilizzabile su tutti gli smartphone Android dotati di servizi Google, tra cui proprio gli smartphone Samsung.

Prima di illustrarti come trovare il tuo Samsung tramite questo servizio, devi assicurarti che sia attivo. Purtroppo Samsung ha volutamente nascosto qualsiasi voce inerente tale servizio all'interno delle Impostazioni, per poter favorire il suo servizio proprietario, di cui ti parlerò nel prossimo paragrafo. Questo, però non significa che non puoi utilizzare la funzione Trova il mio dispositivo sul tuo Samsung, ma ti basterà scaricare l'app Trova il mio dispositivo disponibile al download sul Play Store: per installarla, cercala, premi sulla sua icona (o collegati direttamente al link di download che ti ho fornito poc'anzi, per fare prima) e premi sul pulsante Installa.

Dopo averla installata, apri l'app in questione e dalla schermata principale tocca sul pulsante Continua come XXX: inserisci la password del tuo account Google che deve essere lo stesso in uso sullo smartphone e tocca sul pulsante Consenti dal pop-up che appare a schermo. Con questi semplici passaggi il servizio sarà attivo sul dispositivo e potrai utilizzarlo per localizzare il tuo Samsung.

Una volta che ti sei assicurato che il servizio è completamente attivo, ti mostro come poter localizzare il tuo smartphone tramite il browser Web di un PC o di un qualunque altro dispositivo. Inoltre, qualora tu ne fossi dotato, potrai anche utilizzare l'app Trova il mio dispositivo da un altro smartphone Android.

Per poter rintracciare il tuo smartphone Samsung la prima cosa che devi fare è recarti su questa pagina Web ed eseguire l'accesso inserendo email e password del tuo account Google, che deve essere il medesimo in uso sul tuo smartphone Samsung.

Una volta giunto nella schermata principale del servizio, devi selezionare il tuo dispositivo Samsung tramite la barra posta in alto: in pochi secondi verrà caricata una mappa che ti mostrerà la posizione attuale del dispositivo (qualora fosse acceso e connesso a Internet) o l'ultima posizione nota (qualora fosse spento o offline).

Una volta localizzato il dispositivo, potrai anche eseguire alcune operazioni da remoto, utilizzando le opzioni presenti nella barra laterale. Tra queste troverai la possibilità di far riprodurre un suono al dispositivo, utile nel caso fosse nelle immediate vicinanze, bloccarlo inserendo anche un messaggio di testo e il tuo numero di telefono (utile in caso di smarrimento) o di resettarlo da remoto, nella peggiore delle ipotesi in cui lo smartphone fosse stato rubato.

Come dici? Vuoi sapere come trovare Samsung spento? Purtroppo in questo caso ho brutte notizie per te: se lo smartphone è spento o offline, sarà impossibile ottenere la posizione esatta del dispositivo, ma potrai ottenere solo l'ultima posizione nota.

Trova dispositivo personale

Trova dispositivo personale

Un'altra soluzione utile se vuoi localizzare il tuo smartphone Samsung è quella di utilizzare il servizio Trova dispositivo personale di Samsung. Si tratta di un servizio sostanzialmente identico a quello proposto da Google, ma sebbene sia dedicato solo agli smartphone Samsung, di default non è attivo.

Per poter attivare il servizio in questione la prima cosa che devi fare è aprire l'app Impostazioni, riconoscibile dall'icona di un ingranaggio. Successivamente, recati in Dati biometrici e sicurezza > Trova dispositivo personale: imposta su ON la levetta posta in alto e successivamente quella relativa alle voci Sblocco remoto e Invia ultima posizione.

Una volta fatto questo, puoi finalmente localizzare il tuo smartphone Samsung utilizzando questo servizio. Apri, dunque, il browser Web su un qualsiasi dispositivo (ad esempio un PC) e recati su questa pagina Web. Clicca, quindi, sul pulsante Accedi e inserisci le credenziali del tuo account Samsung (che ovviamente deve essere lo stesso in uso sullo smartphone che vuoi localizzare).

Una volta caricata la pagina principale del servizio, troverai una barra laterale, tramite la quale potrai selezionare il dispositivo che vuoi localizzare. Una volta selezionato, verrà caricata una mappa che mostrerà la posizione attuale del dispositivo, anche in tempo reale, ma solo se il dispositivo è acceso e connesso a una rete Internet.

Una volta localizzato il dispositivo, potrai anche agire su di esso a distanza utilizzando alcune delle opzioni presenti nel riquadro posto sulla destra. Ad esempio, puoi far emettere un suono al dispositivo qualora fosse nelle tue immediate vicinanze (per localizzarlo facilmente), bloccare il dispositivo in caso di smarrimento, o eseguire un reset da remoto, soluzione utile in caso di furto e conseguente impossibilità di recuperare il dispositivo.

Come trovare Samsung con iPhone

Come trovare Samsung con iPhone

Hai smarrito il tuo smartphone Samsung e non hai modo di accedere a un PC o un tablet. L'unico dispositivo a cui hai accesso è un iPhone, magari quello di un amico, per cui vuoi capire come trovare Samsung con iPhone, non è vero?

Non ti preoccupare, sono qui proprio per aiutarti. Devi sapere che per localizzare il tuo smartphone Samsung ti basterà agire semplicemente tramite un browser Web, per cui puoi tranquillamente utilizzare un iPhone per farlo, sia da Safari, che altri browser, come ad esempio Google Chrome.

Una volta scelto con quale browser agire, non devi far altro che scegliere se utilizzare il servizio Trova il mio dispositivo di Google o Trova dispositivo personale di Samsung, seguendo le medesime indicazioni che ti ho dato in precedenza.

Come trovare Samsung Buds

Come trovare Samsung Buds

Non riesci più a ritrovare i tuoi auricolari Samsung, che per giunta avevi acquistato da poco tempo. Immagino che ora tu ti stia chiedendo come trovare Samsung Buds, giusto?

Devi sapere che puoi ritrovare facilmente i tuoi auricolari Samsung Buds utilizzando l'app Galaxy Wearable, disponibile al download sul Play Store.

L'app in questione è necessaria per poter sfruttare al meglio gli auricolari Samsung, tra cui anche la possibilità di localizzarli. Per farlo, apri l'app Galaxy Wearable e tocca sulla voce Trova auricolari personali: nella schermata successiva tocca sul pulsante Inizia e gli auricolari inizieranno a emettere un suono molto forte.

Quando hai finalmente individuato gli auricolari, non devi far altro che toccare sul pulsante Interrompi, per terminare la procedura. Chiaramente, come puoi capire, non puoi scoprire la posizione esatta degli auricolari, ma solo aiutarti a individuarli grazie al suono riprodotto.

In alternativa puoi anche utilizzare il servizio Trova dispositivo personale di Samsung. Quest'ultimo, oltre a poter rintracciare uno smartphone o tablet, è in grado di rintracciare anche altri accessori realizzati dall'azienda, tra cui gli auricolari della gamma Galaxy Buds.

Per agire ti basterà seguire le medesime indicazioni che ti ho dato nel precedente paragrafo, ma questa volta dalla barra laterale dovrai selezionare gli auricolari Samsung Buds che hai smarrito. Successivamente, dal riquadro posto sulla destra clicca sul pulsante Ring per far emettere un suono forte agli auricolari.

Se hai un iPhone, puoi localizzare gli auricolari wireless di Samsung tramite l'applicazione dedicata disponibile su App Store.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.