Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come trovare Android

di

Sei passato da iPhone ad Android e vorresti sapere se sul sistema del robottino verde è disponibile un servizio come "Trova il mio iPhone" che permette di localizzare il dispositivo da remoto in caso di furto o smarrimento? Ma certo che c'è! Si chiama Gestione dispositivi Android, è completamente gratuito ed è incluso "di serie" in tutti i device Android che si trovano attualmente in commercio (eccetto quelli che per questioni di licenze non includono le app di Google).

Gestione Dispositivi Android, proprio come "Trova il mio iPhone", è molto utile nei casi di smarrimento dello smartphone ma esaurisce parte della sua utilità nei casi di furto. Per funzionare, infatti, richiede che il dispositivo sia acceso, connesso a Internet e con il GPS attivo. Se uno o più di questi requisiti non vengono rispettati, il servizio non permette di localizzare (e quindi di comandare) il telefono da remoto. Per fortuna, però, Android è un sistema aperto ed è possibile rivolgersi a delle soluzioni di terze parti che offrono funzionalità anti-furto più avanzate e aumentano le probabilità di ritrovare il proprio device anche se questo viene rubato.

Se vuoi scoprire a cosa mi riferisco e vuoi approfondire l'argomento, prenditi cinque minuti e continua a leggere. Stiamo per vedere, insieme, come trovare Android con Gestione Dispositivi Android e con alcune app di terze parti che, grazie alle loro misure di protezione avanzate, possono rivelarsi particolarmente utili in caso di furto del telefono. Io spero che non debbano mai servirti ma, si sa, in questi casi meglio essere previdenti, quindi mettiamo al bando le ciance e passiamo subito all'azione!

Gestione Dispositivi Android

Cominciamo da Gestione Dispositivi Android, il servizio di localizzazione degli smartphone incluso di default in tutti i terminali Android disponibili in commercio (eccetto quelli che, per motivi legati alle licenze, non hanno le app di Google al loro interno).

Come già accennato in precedenza, Gestione Dispositivi Android funziona solo se il telefono è acceso, connesso a Internet e ha il GPS attivo. Affinché il servizio svolga il suo lavoro, dunque, è necessario accedere alle impostazioni di Android e verificare che i servizi di localizzazione siano attivi e che Gestione Dispositivi Android abbia il permesso di controllare il telefono.

Per effettuare le verifiche di cui sopra, accedi alle impostazioni di Android (l'icona dell'ingranaggio), vai su Geolocalizzazione e, se non risulta ancora attivata, attiva la levetta relativa alle funzioni di localizzazione (in alto a destra). Ad operazione completata, seleziona la voce Google dalle impostazioni di Android (oppure seleziona l'icona Impostazioni Google dalla lista delle app installate sul tuo smartphone), vai su Sicurezza e, se necessario, attiva le funzioni Localizza questo dispositivo da remoto e Consenti blocco e cancellazione da remoto.

Come trovare Android

Una volta attivati i servizi di localizzazione sul tuo smartphone e autorizzato Gestione Dispositivi Android a controllare il device, puoi localizzare il telefono da remoto collegandoti al sito Gestione Dispositivi Android e accedendo con il tuo account Google (ovviamente deve trattarsi dello stesso account Google configurato sullo smartphone).

Ad accesso effettuato, attendi qualche istante affinché lo smartphone venga visualizzato sulla mappa e, se lo ritieni opportuno, utilizza uno dei pulsanti collocati in alto a sinistra per comandarlo a distanza: cliccando sul pulsante Fai squillare puoi far squillare il telefono in modo da attrarre l'attenzione degli astanti (o rilevare la posizione esatta del dispositivo, se ti trovi nei paraggi); cliccando sul pulsante Blocca puoi bloccare l'accesso allo smartphone con un codice di sicurezza e mostrare un messaggio personalizzato nella sua lock-screen, mentre cliccando sul pulsante Cancella puoi resettare il dispositivo cancellando tutti i dati presenti al suo interno. Mi raccomando, usa l'opzione "Cancella" solo in caso di reale necessità (cioè quando non hai più alcuna speranza di ritrovare il telefono), in quanto utilizzandola perderai la possibilità di localizzare il device da remoto.

Come trovare Android

Se vuoi, puoi anche localizzare il tuo smartphone da un altro dispositivo Android scaricando la app ufficiale di Gestione Dispositivi Android, che è compatibile con la stragrande maggioranza degli smartphone e i tablet Android e funziona esattamente come il sito di cui ti ho appena parlato.

App per trovare Android

Se Gestione Dispositivi Android ti sembra un po' troppo limitato e hai bisogno di un'app per trovare Android anche in caso di furto, dai un'occhiata a queste soluzioni alternative disponibili sul Play Store.

Cerberus (a pagamento)

Cerberus è una delle soluzioni anti-furto più complete ed efficaci disponibili su Android. Si può provare gratis per 7 giorni, dopodiché costa 5 euro/anno. Offre tutte le funzionalità di Gestione Dispositivi Android più la possibilità di riattivare il GPS in caso di disattivazione, realizzare foto e video da remoto, comandare il telefono tramite SMS, ottenere l’elenco di chiamate e messaggi e molto altro ancora. Funziona sulla maggior parte dei device Android senza requisiti particolari, ma per sfruttare alcune funzionalità più avanzate, come per l'appunto quella che riattiva il GPS in caso di disattivazione, occorre effettuare il root.

Per utilizzare Cerberus sul tuo smartphone, scarica l'applicazione dal Google Play Store, avviala e pigia sul pulsante Crea un account Cerberus per creare il tuo account personale. Ad operazione completata, segui la procedura di configurazione iniziale di Cerberus e attiva i permessi da amministratore per la app pigiando sui pulsanti Abilita amministratore dispositivo e Attiva. Se hai effettuato il root sul tuo telefono e vuoi utilizzare le funzionalità avanzate di Cerberus, pigia anche su Concedi permesso Superuser.

Adesso non ti resta che pigiare sul pulsante collocato in alto a sinistra e configurare le funzionalità di Cerberus in base alle tue preferenze. Ad esempio, puoi impedire agli eventuali ladri di spegnere lo smartphone attivando la funzione Blocca menu Power, puoi configurare la realizzazione di foto e video in automatico attivando la funzione Cattura foto automatica, puoi impostare la ricezione di notifiche in caso di cambiamento della SIM nel telefono attivando a funzione SIM checker e così via.

Come trovare Android

Dopo aver impostato tutte le tue preferenze, puoi trovare Android con Cerberus collegandoti a questa pagina Web, cliccando sulla voce Login che si trova in alto a destra ed effettuando l’accesso con il tuo account Cerberus.

Attendi dunque qualche secondo affinché venga visualizzata la posizione del tuo smartphone sulla mappa e sfrutta il menu a tendina collocato in alto a sinistra per comandare il dispositivo da remoto utilizzando tutte le funzioni disponibili (es. Inizia localizzazione per localizzare il device, Blocca con codice per bloccarlo con un codice e così via).

Come trovare Android

Wheres My Droid (freemium)

Wheres My Droid è una delle app anti-furto per Android più complete e facili da usare disponibili sul Play Store. Il suo principale difetto – se così vogliamo considerarlo – è che è solo in lingua inglese. È disponibile in tre versioni: una free che permette di localizzare il telefono tramite GPS, di farlo squillare da remoto, di comandarlo tramite SMS e di ricevere degli avvisi in caso di cambio della SIM; una Pro da 4,58 euro che comprende tutte le funzionalità della versione free + la possibilità di scattare foto in caso di sblocco del telefono fallito, il blocco e la cancellazione del device da remoto, il blocco della disinstallazione delle app e la possibilità di nascondere l'icona di Wheres My Droid e una Elite da 1,49 euro/mese che comprende tutte le funzioni della versione Pro + il tracciamento dei movimenti dello smartphone, l'invio di notifiche in caso di possibile furto del device e la possibilità di ottenere informazioni quali la cronologia delle chiamate e le statistiche del dispositivo da remoto.

Dopo aver scaricato Wheres My Droid sul tuo telefono, per attivare l'applicazione devi pigiare sui pulsanti Start, Next e Create account. Compila quindi il modulo che ti viene proposto per creare il tuo account per accedere al pannello di gestione remoto di Wheres My Droid (dovrai poi verificare il tuo indirizzo cliccando sul link di conferma ricevuto via email), imposta il nome con cui identificare il tuo smartphone, scegli se utilizzare il tuo telefono per localizzare anche altri eventuali device monitorati tramite Wheres My Droid (pigiando su Allow o Do Not Allow) e pigia su Next e Done per completare la procedura di configurazione iniziale della app.

Come trovare Android

A questo punto, fai "tap" sulla barra rossa che si trova nella schermata principale di Wheres My Droid e accetta di attivare i permessi di amministrazione per la app pigiando prima su Go to e poi su Attiva. Superato anche questo step, pigia su tutti i pulsanti presenti in Wheres My Droid e imposta tutte le funzioni della app in base alle tue necessità (e alla versione della app che hai scaricato/acquistato). Ad esempio, pigiando sul pulsante GPS setup puoi attivare o disattivare la localizzazione del telefono tramite GPS, pigiando sul pulsante Attention words puoi visualizzare e/o modificare i comandi da impartire al telefono tramite SMS e così via.

Una volta regolate tutte le preferenze, per localizzare il tuo smartphone da remoto, non dovrai far altro che collegarti a questa pagina Web, effettuare l'accesso con i dati del tuo account Wheres My Droid e scegliere una delle opzioni disponibili nella barra laterale di sinistra: Locate per localizzare il device, Ring per farlo squillare e così via.

Come trovare Android

Android Lost (freemium)

Se stai cercando una soluzione anti-furto per Android ma non vuoi spendere soldi, puoi rivolgerti ad Android Lost che è quasi completamente gratuita. Alcune sue funzionalità, come la ricerca tra i contatti e l'esecuzione di altre app da remoto, sono riservate alla versione Premium (3,35 euro) della app, ma non sono indispensabili.

Con Android Lost puoi godere di tutte le funzionalità di Gestione Dispositivi Android più la possibilità di comandare il telefono da remoto tramite SMS, registrare l’audio dal microfono, scattare foto e riattivare GPS e connessione Internet in caso di disattivazione (funzioni non disponibili su tutti i device). Altra cosa interessante da sottolineare è che Android Lost camuffa la sua presenza sul telefono presentandosi come Personal Notes, una semplice app per le note. Purtroppo è solo in lingua inglese e non è il massimo della semplicità in termini di utilizzo, ma visto che offre gran parte delle sue funzionalità gratis è assolutamente da provare.

Per installare Android Lost sul tuo telefono, scarica l'applicazione dal Google Play Store, avviala e concedile i permessi da amministratore facendo "tap" sui pulsanti Request Administrator Rights e Attiva. Successivamente, collegati al sito AndroidLost.com, clicca sulla voce Sign In che si trova in alto a destra, effettua l'accesso con il tuo account Google (lo stesso configurato sullo smartphone) e clicca sul pulsante Permetti per attivare il tuo account Android Lost.

Come trovare Android

A questo punto, puoi localizzare in qualsiasi momento il tuo device collegandoti al sito AndroidLost.com, selezionando la scheda Controls e cliccando prima sul pulsante Basic e poi su quello Send location che si trova a metà pagina. Entro qualche secondo comparirà una mappa di Google Maps con la posizione del tuo smartphone.

Come trovare Android

Per sfruttare le altre funzioni di Android Lost, non devi far altro che selezionare le apposite schede (es. Basic per le funzioni di base; Status per attivare o disattivare GPS, Bluetooth ecc.; Security per bloccare o sbloccare il telefono e così via) e selezionare le funzioni elencate nella pagina che si apre.

Se vuoi attivare la possibilità di comandare lo smartphone tramite SMS (usando i comandi che trovi nella scheda SMS del sito AndroidLost.com), seleziona la scheda SMS del sito AndroidLost.com, digita il numero da cui mandare gli SMS nel campo SMS allow e pigia sul pulsante Allow.