Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare Crypto

di

Vuoi cimentarti nel mercato delle criptovalute ma hai bisogno di una piattaforma sicura e affidabile alla quale appoggiarti per gli acquisti, per questo sei qui per cercare di scoprire come usare Crypto, o meglio Crypto.com, una delle realtà che si sta affermando con maggiore forza nel panorama delle valute digitali.

Prima di cominciare però, voglio subito fare un’importante precisazione legata a quest’ecosistema. Esistono, infatti, diverse piattaforme con un nome simile e che possono creare confusione, quindi sappi che Crypto.com è l’app per smartphone dall’interfaccia semplice e minimalista dove comprare e detenere criptovalute (non adatta al trading) della quale non esiste – almeno nel momento in cui scrivo – una versione Web.

Oltre a questo esiste anche Crypto.com Exchange, sito raggiungibile tramite browser dove comprare e scambiare le valute digitali utilizzando strumenti avanzati quali ordini in acquisto a prezzi ben definiti, stop loss e take profit oltre che tutta una serie di funzioni adatti ai professionisti. Del Crypto.com Exchange è stata da poco introdotta la versione per smartphone e tablet sotto forma di app che riprende in toto le funzioni del sito, quindi anch’essa indicata prettamente per i trader. Chiarito ciò, sottolineo anche che quelli riportati di seguito non sono consigli finanziari ma semplici indicazioni tecniche sul funzionamento del servizio Crypto.com e, dunque, non è mia intenzione incentivare attività come il trading, che possono comportare perdite di denaro. Buona lettura!

Indice

Come usare Crypto Exchange

crypto exchange

Nel caso tu voglia darti al trading di criptovalute, allora la soluzione migliore è quella di utilizzare Crypto.com nella sua versione adatta al trading, in quanto ti fornisce degli strumenti avanzati per la compravendita di asset oltre che migliori benefici economici sulle transazioni stesse che andrai a effettuare. Vediamo, dunque, come usare Crypto.com su PC. Nel caso preferissi averlo su smartphone e tablet, puoi scaricare la sua versione per Android o iOS/iPadOS e seguire le medesime procedure, il funzionamento è il identico a quello della versione Web.

crypto.com

Come detto poco fa, l’unica piattaforma Web messa a disposizione da Crypto.com è l’exchange, il quale richiede di effettuare la registrazione correlata da verifica dell’identità per poter operare. Per iscriverti devi andare sulla pagina principale e cercare il pulsante Registrati che si trova in alto a destra.

Il sito a questo punto ti chiede d’inserire le tue generalità come nome, cognome, email e numero telefonico al quale associare l’account per i sistemi a verifica doppia, indispensabili per garantire standard di sicurezza adeguati. Fatto questo, infatti, ti verrà chiesto d’inserire il codice per la verifica che il sito provvederà a inviarti tramite posta elettronica e poi via SMS.

A verifica ultimata, inizia la parte che ogni exchange serio e regolamentato di criptovalute è obbligato a chiedere per operare sul suolo italiano: la verifica dell’identità. Per superare questo esame devi inviare delle foto fronte e retro della tua carta d’identità o della patente, oppure solo la pagina con tutti i dati presente nel tuo passaporto. Capisco che tu possa sentirti un po’ nervoso a dare loro tutti questi dati sensibili, ma è una legge nazionale adottata da quasi tutti gli Stati del mondo per evitare riciclaggio di denaro sporco o evasione fiscale.

crypto.com

Piccolo consiglio personale: nel caso tu possegga la vecchia carta d’identità a due facciate, è meglio utilizzare la patente o il passaporto, in quanto il vecchio formato non sempre viene accettato, specialmente se presenta qualche piccolo danno tipico della versione cartacea di quel documento.

A questo punto ti viene ancora chiesto un selfie, dove il sistema va a rilevare dei dati biometrici e, una volta completato questo passaggio, l’account sarà pronto per essere utilizzato. Ora non ti resta altro da fare che procedere a depositare: cosa che presenta alcune piccole problematiche quando si parla dell’exchange.

Essendo una piattaforma di trading, Crypto.com permette solo di scambiare da criptovalute a criptovalute, il che non è adatto a chi non ha ancore delle monete digitali sul proprio account. Per ovviare a questo problema esistono due strade: la prima consiste nell’andare nella sezione Bonifico bancario del sito e collegare un conto corrente per trasferire USD, i quali verranno automaticamente convertiti in USDT (equivalente del Dollaro in versione crypto). Questo metodo comporta parecchi costi nel caso si possegga un conto con solamente Euro depositati al proprio interno (cosa vera per la maggior parte degli italiani).

crypto.com

Per questa ragione esiste una seconda strada che prevede l’utilizzo dell’app di Crypto.com destinata a chi vuole detenere criptovalute e non fare trading. Occorre infatti acquistare le crypto sull’app (come farlo te lo mostrerò più avanti) e inviarle all’exchange utilizzando le funzioni di prelievo e deposito.

Cerca, dunque, la moneta che vuoi trasferire e premi sulla voce Deposita che si trova a destra per aprire la schermata dove viene indicato l’indirizzo del tuo wallet a cui dovrai inviare solo e soltanto la medesima criptovaluta. Per farti un esempio, se volessi inviare dei CRO dovresti procurarti l’indirizzo corrispondente e utilizzarlo solo per quelli, verificando anche di utilizzare la medesima rete oltre che indicare il MEMO qualora sia richiesto.

crypto.com

Mandare una moneta differente da CRO a quest’indirizzo comporterà la perdita irreversibile dei fondi trasferiti quindi, mi raccomando, controlla bene!

Ora che hai ricevuto i soldi sull’exchange, puoi procedere agli scambi andando sulla sezione Mercati selezionabile dal menu in alto e scegliendo la coppia tra le quali effettuare l’operazione. Di base le valute dal quale è possibile scambiare sono Btc, USDC, USDT e CRO, quindi non potrai per esempio passare da Ethereum a Solana direttamente ma sarà necessario uno step intermedio attraverso una di queste 4 monete, con un percorso tipo Eth-Btc-Sol.

Per acquistare o vendere, seleziona la coppia desiderata, la quale ti darà accesso alla schermata dalla quale acquistare, che di default è impostata su Limite. Questo vuol dire che l’ordine d’acquisto verrà eseguito al valore impostato e non al momento della pressione del pulsante Acquista, quindi se emetti un ordine per Bitcoina 50.000 $ e ora si trova a 60.000 $, non riceverai nulla a meno che la moneta non scenda fino a tale valore.

crypto.com

Per emettere un ordine istantaneo dall’interfaccia che hai sulla destra seleziona la voce Mercato, in questo modo appena premerai Acquista il sistema comprerà al miglior prezzo disponibile in quell’istante. Per vendere il funzionamento è il medesimo, basta solamente pigiare sulla voce Vendi che si trova sopra l’interfaccia di trading. Se desideri scoprire quali sono le migliori Crypto da acquistare, nella guida che ti ho appena linkato troverai quello che cerchi.

Come usare app Crypto

crypto.com

Se invece vuoi sapere come usare Crypto.com nella sua versione per gli holder (ovvero coloro che preferiscono detenere criptovalute e non fare trading), allora andiamo a vedere insieme come padroneggiarla al meglio. Per prima cosa devi scaricare la relativa app per Android o iOS/iPadOS sul tuo dispositivo mobile ed effettuare la registrazione nel caso tu non l’abbia già fatta sul sito; altrimenti ti basterà effettuare il login con le tue credenziali poiché valgono per tutte le piattaforme.

Se vuoi sapere come registrarti, ti basta guardare la procedura che ho scritto nel capitolo precedente, i passaggi sono i medesimi. Una volta entrato, ti ritroverai nella schermata principale, dalla quale potrai vedere l’andamento dei principali asset e un piccolo riassunto di quelli che stanno performando meglio durante la giornata.

Premendo sul pulsante centrale con il logo di Crypto.com, potrai accedere a un sotto-menu dal quale andare a vedere i tuoi asset, monitorare il prezzo di una moneta, impostare un acquisto ricorrente o accedere al tuo portafogli di valuta Fiat (ovvero Euro per gli italiani), dove depositare fondi per poi convertirli in criptovalute o per altri scopi connessi alla carta di Crypto.com che ti spiegherò nel prossimo paragrafo.

Per depositare dei fondi, seleziona la voce Fiat wallet e pigia il pulsante Configura nuova valuta per poter aggiungere una valuta base al tuo account. Una volta selezionati gli Euro, puoi procedere al primo deposito che devi eseguire tramite un classico bonifico SEPA. impostata la valuta Euro infatti ti comparirà nel tuo Fiat wallet quindi, per inviare denaro, fai tap sulla voce EUR e poi sul pulsante Trasferisci dal menu successivo. A questo punto l’app ti mostrerà le coordinate bancarie che dovrai usare per inviare il denaro al tuo conto su Crypto.com.

crypto.com

Ora che hai degli Euro puoi procedere all’acquisto delle criptovalute tornando alla schermata principale, cercando quella che desideri e pigiando sopra il suo nome. Ora hai davanti a te una schermata con tre sotto-menu dai quali scegliere il metodo che preferisci utilizzare.

In alto, infatti, compaiono tre voci: Carta di credito, Crypto wallet e Fiat wallet, dove l’ultimo è proprio quello a cui sono arrivati gli Euro del bonifico e che devi selezionare nel caso tu abbia fondi disponibili. Una volta optato per questa soluzione, devi scegliere quanti dei tuoi averi convertire nella criptovaluta e pigiare sul pulsante Acquista.

Esiste anche la possibilità di usare la carta di credito? Sì, infatti compare nelle opzioni d’acquisto, ma ha dei costi di gestione per l’operazione leggermente più alti, quindi il bonifico risulta migliore. Se però preferisci usare la carta dovrai prima verificarla facendo la classica operazione dove inserisci i vari numeri e confermi un pagamento, in modo tale che l’exchange esegua un’operazione del valore di pochi centesimi per accertarsi che sia valida. Una volta fatto questo, dovrai rifare il processo, questa volta indicando l’importo in criptovaluta che vuoi acquistare per completare l’operazione.

L’acquisto tramite Crypto wallet consiste nello scambio tra criptovalute, utile se vuoi cambiare gli asset nel tuo portafogli ma che è consigliabile fare sul sito Web o sull’app Crypto.com exchange. Per prelevare da Crypto.com è davvero semplicissimo in quanto devi andare sempre su Fiat wallet e pigiare sul pulsane Vendi Crypto per poi selezionare la criptovaluta da andare a convertire in Euro.

Una volta trasformata in valuta Fiat ti basta selezionare la voce Trasferisci sempre dal wallet Fiat e questa volta scegliere il pulsante Preleva invece di deposita. L’app ti chiederà le coordinate bancarie alle quali inviare i soldi che, in pochi giorni, ti ritroverai sul conto.

Se invece vuoi prelevare le criptovalute per inviarle al Crypto.com Exchange, devi selezionare la crypto desiderata, pigiare sul pulsante Preleva e inserire l’indirizzo, la rete ed eventualmente il MEMO indicati nella sezione Deposita del Crypto.com Exchange, che puoi trovare seguendo le istruzioni del paragrafo precedente. I trasferimenti da app a exchange sono gratuiti, quindi puoi eseguirne quanti desideri.

Come usare carta Crypto

crypto.com carta

La carta di Crypto.com non è altro che una classica carta di debito che somiglia molto a quelle che forniscono le banche, ma ha alcuni vantaggi e svantaggi associati ad essa. La cosa più interessante che offre è il fatto che sia possibile usufruire di un cashback (nel token CRO) di una percentuale variabile su ogni spesa effettuata con tale carta. Il valore di rimborso oscilla dall’1 all’8% a seconda della quantità di criptovaluta CRO che si ha depositato e bloccato sulla versione Web o sull’app.

L’1% lo hanno coloro che hanno tra gli 0 e i 399 $ di CRO bloccati mentre l’8% lo raggiungono coloro che hanno almeno 400.000% Dollari di questa criptovaluta. In mezzo vi sono degli step intermedi che puoi consultare in dettaglio alla pagina dedicata alla carta di Crypto.com.

Come fare ad averla? Semplicemente verificando il tuo profilo con un ulteriore passaggio, ovvero tramite la scansione di un documento che attesti il tuo indirizzo di residenza come un estratto conto bancario, una bolletta utenze o una corrispondenza governativa.

Una volta completato questo passaggio ti verrà inviata direttamente a casa e potrai utilizzarla come una normale carta di debito tramite il conto Fiat del tuo profilo su Crypto.com. Il circuito a cui si appoggia è quello Visa, il che significa che potrai servirtene praticamente ovunque come se si trattasse di una normalissima carta bancaria.

Potrai persino prelevare dagli sportelli Bancomat connessi al circuito Visa, ma qui è tempo di aprire una piccola parentesi sui due principali lati negativi della carta. Il primo è che, non essendo di nessuna banca, sarai sempre soggetto a commissioni della filiale a cui ti appoggerai per il prelievo, ma questo potrebbe essere non troppo rilevante nel caso di un utilizzo esclusivo per i pagamenti.

In secondo luogo avrai sempre il rischio che si corre nell’appoggiarsi in un servizio completamente online, dove alcuni exchange minori hanno subìto violazioni in passato. Questo non significa che debba necessariamente accadere a Crypto.com, il quale finora ha dato prova di una sicurezza granitica, ma è lecito domandarsi se valga la pena depositare grandi cifre qui sopra. Per questa ragione, per i detentori di criptovalute sul medio/lungo periodo, il mio consiglio è quello di utilizzare un hardware wallet, come quelli di cui ho parlato nella guida che ti ho appena linkato.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.