Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere cosa fa una persona su Facebook

di

Temi che il tuo partner ti tradisca? Vorresti monitorare la sua attività social e, nella fattispecie, i suoi “movimenti” su Facebook ma non sai come fare? Devo ammettere che sono contrario a questo tipo di soluzioni, la privacy delle persone per me è sacra e, soprattutto nei rapporti diretti con le altre persone, si dovrebbe cercare il dialogo anziché ricorrere a “mezzucci” come lo spionaggio tecnologico. In ogni caso, devo dire che, ahimè, sono in tantissimi a chiedermi questa cosa e quindi mi vedo “costretto” a occuparmene. Nella guida di oggi, infatti, ti andrò indicare alcuni strumenti che permettono di vedere cosa fa una persona su Facebook.

Faccio subito una precisazione: le soluzioni elencate in questo tutorial sono tutte legali al 100%, dal momento che si basano sulle informazioni pubbliche presenti sul social network. In parole povere, gli strumenti in questione permettono di visualizzare dati reperibili anche senza di essi (ma con qualche difficoltà in meno) e non di spiare le attività social degli altri senza permesso. Questo significa che se il tuo partner ha lasciato delle “briciole” per strada — like, commenti e quant’altro — riuscirai a “smascherarlo”, ma solo se tali informazioni hanno un’impostazione di privacy bassa (quindi sono pubbliche), altrimenti, come giusto che sia, resteranno private.

Allora, ti va di approfondire l’argomento? Sì? Ottimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua le “dritte” che ti darò. Sono sicuro che, con un po’ di impegno e un pizzico di fortuna, riuscirai a sapere cosa fanno i tuoi familiari e i tuoi amici quando si collegano a Facebook. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per le tue “indagini”!

Indice

Vedere cosa fa una persona su Facebook

Vedere cosa fa una persona su Facebook non è affatto difficile, a patto che questa non abbia privatizzato il proprio account abilitando impostazioni della privacy che occultano determinate informazioni. Scopriamo insieme come procedere per vedere le informazioni pubbliche delle persona di cui si desidera “monitorare” l’attività social tramite alcune estensioni gratuite e alcuni servizi online che sono davvero semplici da utilizzare e assolutamente legali.

Stalkscan (Online)

Uno dei primi servizi che ti consiglio di provare per vedere l’attività di un utente su Facebook è Stalkscan, un servizio online che permette di ricercare tutte le informazioni pubbliche degli utenti iscritti al social network raggruppandone i risultati su un’unica pagina. Dal momento che si tratta di uno strumento gratuito, facile da utilizzare e accessibile da qualsiasi browser, sia desktop che mobile, direi di scoprire subito come adoperarlo al meglio.

Per utilizzare Stalkscan, collegati innanzitutto alla sua pagina principale, digita il link (es. https://www.facebook.com/nomecognome) oppure l’User ID del profilo di tuo interesse (se non sai come ottenere l’User ID, dai un’occhiata al tutorial in cui spiego come procedere o usa una delle estensioni elencate nei capitoli successivi) nel campo di ricerca collocato al centro dello schermo e pigia sul pulsante raffigurante la lente di ingrandimento.

Ora non devi fare altro che scegliere i contenuti che desideri visualizzare, pigiando sui pulsanti collocati nei box situati in fondo alla pagina (es. Profile, Tags, Comments, etc.), e, se i dati che desideri visualizzare sono pubblici, potrai vedere i post che l’utente ha pubblicato, le foto a cui ha messo “Mi piace”, i commenti che ha rilasciato, i luoghi in cui si è registrato e così via. Interessante, vero?

Advanced Search For Facebook (Chrome)

Come ti accennavo poc’anzi, è possibile controllare cosa fa una persona su Facebook utilizzando anche delle estensioni gratuite. Se usi il browser Google Chrome, ad esempio, puoi installare Advanced Search For Facebook, un add-on facile da usare che permette di sapere i contenuti a cui un utente ha messo “Mi piace”, gli eventi a cui ha partecipato e molte altre informazioni ancora.

Per installare Advanced Search For Facebook, apri Google Chrome, collegati alla pagina del Chrome Web Store che ospita l’estensione e clicca prima sul pulsante Aggiungi e poi su Aggiungi estensione. Dopodiché apri una nuova scheda del browser, accedi al tuo account Facebook e visita il profilo dell’utente di cui vuoi controllare l’attività social. Clicca, quindi, sull’icona di Advanced Search For Facebook collocata in alto a destra (nella barra degli strumenti di Google Chrome) e pigia sul pulsante Add profile, così da permettere all’estensione di rilevare l’User ID del profilo visitato.

Ora non devi fare altro che cliccare nuovamente sull’icona dell’estensione, scorrere il box comparso sulla destra e pigiare sul pulsante corrispondente all’azione che vuoi intraprendere: Photos liked by [nome], per sapere le foto a cui l’utente ha messo “Mi piace”; Places visited by [nome], per sapere i luoghi in cui l’utente si è registrato; Posts liked by [nome], per sapere i post a cui ha messo like, etc.

Per controllare l’attività di un altro utente, poi, clicca nuovamente sull’icona di Advanced Search For Facebook, pigia sul pulsante Remove profile, così da rimuovere il profilo dell’utente che hai controllato poc’anzi, e ripeti i passaggi che ti ho indicato nei paragrafi precedenti sul profilo di un altro utente di tuo interesse. Più facile di così?!

Secret Revealer for Facebook (Chrome/Firefox/Opera)

Secret Revealer for Facebook è un’altra estensione che risulta essere molto utile per vedere cosa fa un utente su Facebook. È disponibile per Google ChromeMozilla Firefox e Opera: scopriamo insieme come utilizzarla al meglio.

Innanzitutto, provvedi a installare Secret Revealer for Facebook sul browser: se utilizzi Google Chrome, collegati alla relativa pagina del Chrome Web Store, pigia sul pulsante Aggiungi e poi sulla voce Aggiungi estensione. Se utilizzi Firefox, invece, collegati alla pagina del Mozilla Addons nella quale è presente l’add-on e premi prima sul bottone Aggiungi a Firefox e poi su Installa. Se, invece, utilizzi Opera, collegati alla pagina degli Opera add-on che ospita l’estensione, premi sul bottone Add to Opera e poi su Installing.

Se utilizzi Secret Revealer for Facebook su Chrome o Opera, accedi al tuo account Facebook, recati sul profilo dell’utente di cui vuoi visualizzare l’attività fatta sul social network e clicca sull’icona dell’estensione situata in alto a destra.

Nel menu che si apre, fai clic sul pulsante Search che si trova nella sezione Search Target Profile e poi pigia sul pulsante Start. Ora non devi fare altro che fare clic sul bottone GO che si trova in corrispondenza delle varie funzionalità integrate nell’estensione: Visited places, per vedere i luoghi visitati dall’utente; Likes pages, per vedere le pagine su cui l’utente ha messo “Mi piace”; Tagged photos-of, per vedere le foto in cui l’utente è stato taggato e così via.

La versione per browser Firefox di Secret Revealer for Facebook funziona in modo simile alla versione per Chrome e Opera, ma presenta qualche limitazione in più. Nella fattispecie, non permette di visualizzare alcune informazioni, quali ad esempio i luoghi e le pagine a cui l’utente ha messo like.

Dopo averla installata sul Firefox ed esserti recato sul profilo Facebook della persona di tuo interesse, devi fare clic sull’icona dell’estensione situata in alto a destra e pigiare su uno dei pulsanti che visualizzi a schermo: Reveals Liked Images, per visualizzare le immagini a cui l’utente ha messo “Mi piace”; Reveals Public Images, per vedere le foto pubbliche che un utente ha postato e/o in cui è stato taggato; Reveals Commented Images, per vedere le foto che ha commentato, etc.

Nota: dal momento che le estensioni sopraccitate hanno il permesso di accedere ai dati dei siti Web visitati (in questo caso Facebook), ti consiglio di disinstallarle quando non ti serviranno più per evitare potenziali rischi legati alla privacy. Se non sai come procedere, leggi il tutorial in cui spiego nel dettaglio come eliminare le estensioni da Chrome e da Firefox.

Altre soluzioni utili

Desideri monitorare l’attività del tuo partner (o di tuo figlio) su Facebook in maniera più precisa (e invasiva)? Il modo migliore per farlo è quello di rivolgerti alle app per il parental control, le quali dispongono di funzioni utili per evitare che i propri figli si mettano nei guai navigando su Internet e accedendo ai social network, in questo caso Facebook.

Tra le app per il parental control più famose vi è Qustodio, disponibile sia per i dispositivi Android che iOS. Permette di monitorare praticamente tutto ciò che l’utente fa sul suo dispositivo: dalle app utilizzate agli SMS inviati, passando per l’attività social. È possibile installare Qustodio e utilizzarla gratuitamente per monitorare un utente per soli tre giorni: al termine della prova gratuita è necessario sottoscrivere l’abbonamento Premium che parte da 42,95 euro all’anno per continuare a utilizzare l’app.

Se desideri approfondire l’argomento e avere maggiori informazioni su come come spiare Facebook dal cellulare, ti consiglio di dare un’occhiata all’approfondimento appena linkato: lì troverai informazioni dettagliate che senz’altro ti saranno utili per utilizzare Qustodio e le altre soluzioni elencate.

Dal momento che alcuni utenti usano impropriamente le app per il parental control per monitorare l’attività di altri utenti (e non semplicemente quella dei propri figli), ti invito a non cadere in questo errore perché fare una cosa del genere costituirebbe una grave violazione della privacy e potrebbe rappresentare un reato perseguibile penalmente. Non mi assumo alcuna responsabilità circa il potenziale uso improprio che potresti fare di questo genere di applicativi.