Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere ordini archiviati Amazon

di

Condividendo il tuo account Amazon con altri componenti della famiglia, hai deciso di archiviare alcuni ordini in modo che non venissero mostrati nella cronologia dei tuoi acquisti. Ora, però, hai l’esigenza di visualizzare alcuni dati relativi a un ordine precedentemente nascosto e non riesci ad accedervi, in quanto non riesci a recuperare l’elenco completo di tutti gli ordini archiviati.

Se le cose stanno esattamente come le ho descritte, non ti preoccupare: di seguito trovi spiegato come vedere ordini archiviati Amazon con dovizia di particolari. Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, sarà mio compito mostrarti la procedura dettagliata per visualizzare tutti gli acquistati che hai deciso di nascondere e quella per annullare l’archiviazione di uno specifico ordine.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo in chiacchiere e vediamo come procedere! Mettiti comodo, ritagliati cinque minuti di tempo libero da dedicare alla lettura dei prossimi paragrafi e segui attentamente le mie indicazioni. Provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a visualizzare tutti gli ordini che hai archiviato su Amazon senza riscontrare alcun tipo di problema. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Due pacchi Amazon

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti per filo e per segno come vedere ordini archiviati Amazon, lascia che ti fornisca alcune informazioni aggiuntive sull’archiviazione degli ordini effettuati sul celebre sito di shopping online.

Come ben saprai, accedendo alla sezione Resi e ordini del proprio account Amazon, è possibile visualizzare la cronologia completa dei propri acquisti, compresi i buoni regalo e le eventuali applicazioni scaricate su Amazon Fire TV Stick.

Tramite l’opzione Archivia ordine è possibile rimuovere un singolo ordine (fino a un massimo di 500 ordini) in modo da non vederlo più nella cronologia dei propri acquisti: una soluzione utile soprattutto per coloro che condividono il proprio account Amazon con altre persone e desiderano nascondere determinati elementi.

Gli acquisti “nascosti” vengono semplicemente spostati a tempo indeterminato nella sezione Ordini archiviati dalla quale è comunque possibile visualizzare tutti i dettagli di ciascun ordine, come la data d’acquisto e l’importo totale.

In qualsiasi momento, inoltre, è possibile annullare l’archiviazione di un ordine e riportarlo nella cronologia dei propri acquisti. Non è possibile, invece, cancellare ordini archiviati Amazon. Tutto chiaro fin qui? Bene, allora passiamo all’azione.

Come vedere ordini archiviati Amazon da computer

Amazon

Se la tua intenzione è vedere ordini archiviati Amazon da computer, collegati alla pagina principale del celebre sito di shopping online e, se ancora non lo hai fatto, accedi al tuo account: clicca, quindi, sull’opzione Account e liste, inserisci i tuoi dati d’accesso nei campi Indirizzo e-mail o numero di cellulare e Password e premi sul pulsante Accedi.

Adesso, clicca nuovamente sulla voce Account e liste, individua il box Ordini e preferenze di acquisto e premi sull’opzione Ordine archiviati, per visualizzare l’elenco completo di tutti gli ordini che hai archiviato.

In alternativa, puoi procedere anche dalla sezione Resi e ordini del tuo account Amazon. In tal caso, clicca sulla voce Resi e ordini collocata nel menu in alto e, nella schermata I miei ordini, assicurati che sia selezionata la scheda Ordini. A questo punto, individua la voce [numero] ordini effettuati e seleziona l’opzione Ordini archiviati nel menu a tendina Ultimi 3 mesi.

Ti segnalo che puoi accedere alla sezione Ordini archiviati anche sùbito dopo aver archiviato un singolo ordine. Per prima cosa, individua l’ordine di tuo interesse, fai clic sulla relativa voce Archivia ordine e, nella nuova schermata visualizzata, premi sul pulsante Archivia ordine, per nascondere l’ordine su Amazon.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti visualizzare un box nel quale compare il messaggio Il tuo ordine è stato archiviato e la voce Ordini archiviati: cliccando su quest’ultima opzione potrai visualizzare tutti gli ordini che hai archiviato.

Amazon

A prescindere dalla procedura che hai seguito per accedere alla sezione Ordini archiviati del tuo account, nella nuova pagina apertasi puoi visualizzare l’elenco completo degli ordini che hai archiviato e i relativi dettagli.

In caso di ripensamenti, puoi annullare l’archiviazione di un ordine in qualsiasi momento, premendo sulla voce Annulla archivio ordine relativa all’ordine di tuo interesse. Automaticamente, l’ordine in questione verrà spostato nella sezione I miei ordini del tuo account e sarà nuovamente visibile nella cronologia dei tuoi acquisti.

Infine, ti segnalo che puoi visualizzare un ordine archiviato anche senza accedere alla sezione Ordini archiviati. Per farlo, clicca sulla voce Resi e ordini, inserisci il nome di un prodotto contenuto nell’ordine di tuo interesse nel campo Ricerca per titolo, dipartimento o destinatario e clicca sul pulsante Ricerca ordine, in modo da visualizzare l’ordine in questione e i relativi dettagli.

Come vedere ordini archiviati Amazon da app

Amazon

Se ti stai chiedendo se è possibile vedere ordini archiviati Amazon da app, mi dispiace dirti che la risposta è negativa. Infatti, usando l’app di Amazon per Android e iPhone/iPad non è consentito né archiviare nuovi ordini né visualizzare l’elenco completo di quelli già archiviati.

L’unica opzione a tua disposizione è quella di cercare un articolo incluso in un ordine nascosto e premere sull’opzione per visualizzarne i dettagli. Tieni presente, però, che questa soluzione ti consentirà esclusivamente di vedere un singolo ordine archiviato.

In tal caso, avvia l’app di Amazon, premi sull’icona dell’omino collocata nel menu in basso e fai tap sul sulla voce I miei ordini. Nella nuova schermata visualizzata, inserisci il nome di un articolo incluso nell’ordine archiviato che intendi visualizzare nel campo Ricerca tutti gli ordini e fai tap sul pulsante Cerca. Premi, poi, sull’opzione Visualizza dettagli ordini relativo all’articolo che hai cercato, in modo da visualizzare tutti i dettagli dell’ordine archiviato.

Se, invece, vuoi vedere l’elenco completo degli ordini archiviati su Amazon e non hai un computer a disposizione, puoi usare il browser installato sul tuo dispositivo mobile (es. Chrome su Android e Safari su iOS/iPadOS), collegarti alla pagina principale di Amazon, richiedere la versione desktop del sito e agire da lì.

Per procedere, collegati dunque al sito ufficiale di Amazon, fai tap sul pulsante Accedi, inserisci i dati associati al tuo account nei campi Email (telefono per account mobile) e Password e premi nuovamente sul pulsante Accedi, per effettuare il login.

Adesso, premi sul tuo nome, in alto a destra, e seleziona l’opzione Traccia e gestisci i tuoi ordini dal menu apertosi. Fatto ciò, è necessario passare alla versione desktop del sito di Amazon: se stai usando Chrome, fai tap sull’icona dei tre puntini collocata in alto a destra e seleziona l’opzione Sito desktop dal menu apertosi. Se, invece, hai un iPhone, fai tap sull’icona AA visibile nella barra degli indirizzi e premi sulla voce Richiedi sito desktop presente nel menu che si apre.

A questo punto, non devi far altro che seguire le indicazioni che ti ho fornito in precedenza per vedere ordini archiviati Amazon da computer: nella schermata I miei ordini, individua la voce [numero] ordini effettuati, premi sull’opzione Ultimi 3 mesi e seleziona l’opzione Ordini archiviati, in modo da visualizzare tutti gli ordini che hai precedentemente archiviato.

Per annullare l’archiviazione di un ordine, individua quello di tuo interesse e fai tap sulla voce Annulla ordine archivio. L’ordine in questione, sarà nuovamente disponibile nella sezione I miei ordini del tuo account, accessibile anche utilizzando l’app di Amazon.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.