Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vettorializzare una scritta

di

Qualche tempo fa ti ho spiegato come vettorializzare una immagine per creare delle immagini per il Web da zoomare senza perdite di qualità. Ma la grafica vettoriale può essere usata anche per le scritte, in modo da realizzare bellissimi loghi e intestazioni per i siti Internet. Ti va di scoprire come?

Allora prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri come vettorializzare una scritta grazie alle soluzioni che sto per proporti. Anche se, da quel che ho capito, non conosci ancora molto bene l’argomento, non devi preoccuparti: ti guiderò passo-passo, così che tu possa riuscire nell’impresa senza intoppi.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura delle prossime righe e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le indicazioni su come si fa a vettorializzare una scritta. Ti auguro buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come vettorializzare una scritta con Illustrator

Adobe Illustrator

Quando si parla di grafica vettoriale, non si può non citare Illustrator, software di casa Adobe che probabilmente conosci già e che quasi sicuramente, se hai “armeggiato” precedentemente con la grafica vettoriale, hai già installato sul tuo computer. In caso contrario, puoi installare Illustrator adesso, seguendo le indicazioni che ti ho fornito in quest’altra guida. Ti ricordo che Illustrator può essere testato gratis per 7 giorni, poi costa 24,39 euro/mese.

Per vettorializzare una scritta con Illustrator, la prima cosa che devi fare è avviare il programma e creare un nuovo foglio di lavoro, cliccando sul pulsante Crea nuova. Nella finestra apertasi, seleziona la voce Pixel dal menu a tendina inerente l’unità di misura da utilizzare, imposta come Larghezza e Altezza del foglio di lavoro le dimensioni della scritta che intendi trasformare in grafica vettoriale e poi clicca sul pulsante Crea, per accedere all’area di lavoro.

A questo punto, devi importare la scritta da vettorializzare: per riuscirci, seleziona la voce Inserisci dal menu File e seleziona l’immagine contenente il testo di tuo interesse. In seguito, recati nel menu Finestra del programma (in alto) e seleziona la voce Ricalco immagine da quest’ultimo.

Nella finestra apertasi, seleziona la tipologia di ricalco che hai intenzione di applicare dal menu Proprietà (es. 16 Colori, etc.), in base al risultato che hai intenzione di ricavare. Tramite il menu Metodo, invece, puoi scegliere le opzioni Colore, Scala di grigio o Bianco e nero, in modo da ottenere una scritta a colori o in bianco e nero, in base alle tue esigenze.

Fatto ciò, espandi il menu ▾ Avanzate situato nel riquadro Ricalco immagine e sposta i cursori presenti sulle barre di regolazione Tracciati, Angoli e Disturbo, finché non ottieni un risultato ottimale o, comunque, un risultato che ti aggrada. Spunta, poi, la casella Ignora bianco nel caso in cui la scritta sia su uno sfondo bianco e, quando ciò che vedi nell’anteprima ti soddisfa, clicca sul pulsante Ricalca e l’immagine contenente la scritta verrà resa vettoriale.

Se non hai altre modifiche “secondarie” da apportare al tuo lavoro, salva la scritta che hai vettorializzato selezionando la voce Salva con nome dal menu File e, nel riquadro apertosi, specifica la posizione in cui salvare il file di output; soprattutto, abbi cura di selezionare la voce SVG dal menu a tendina Tipo (per selezionare il formato di immagine vettoriale). Per concludere, clicca sul pulsante OK, per ultimare la procedura.

Nel caso avessi ancora dei dubbi su come vettorializzare con Illustrator e su come usare Illustrator più in generale, leggi le guide che ti ho appena linkato.

Come vettorializzare una scritta con Photoshop

Vettorializzare una scritta con Photoshop

Vorresti vettorializzare una scritta con Photoshop? Beh, in realtà Photoshop non è adatto per questo genere di operazioni: non è un programma di grafica vettoriale, bensì un software di fotoritocco.

In questo caso, per riuscire nell’intento, dopo aver importato l’immagine contenente la scritta da vettorializzare, bisogna applicare una serie di filtri tramite i quali migliorare la resa finale e poi salvare il tutto nel “solito” formato SVG. Ribadisco, comunque, che il risultato non è paragonabile a quello ottenibile con Illustrator, per cui valuta bene se avvalerti effettivamente di Photoshop o meno.

Qualora tu voglia saperne di più, comunque, puoi farti un’idea di come vettorializzare con Photoshop e su come usare Photoshop, dando un’occhiata agli approfondimenti che ti ho appena linkato.

Come vettorializzare una scritta online

Vettorializzare una scritta online

Se non hai installato alcun programma di grafica vettoriale sul tuo computer e non intendi installarne uno, puoi sempre provare qualche servizio Web adatto allo scopo.

Vediamo, dunque, come vettorializzare una scritta online sfruttando qualche soluzione utilizzabile direttamente dal browser. Anche se queste soluzioni solitamente non garantiscono risultati professionali, funzionano abbastanza bene e possono essere dunque utili a chi non ha necessità di tipo professionale.

Uno dei migliori strumenti di vettorializzazione disponibili online è Vectorizer, un servizio Web gratuito che permette di vettorializzare immagini, comprese quelle che contengono delle scritte, in pochi clic. Adesso ti spiego come usarlo, prima però ci tengo a dirti che non è gratis al 100%: permette di caricare fino a 3 immagini ogni ora; per abbattere questo limite e accedere a tutte le funzioni del servizio occorre sottoscrivere un abbonamento, che parte da 4,99 euro/mese.

Detto questo, per utilizzare Vectorizer.io, recati sulla pagina principale del servizio, clicca sul pulsante blu Upload Images situato sulla sinistra della pagina, scegli l’immagine contenente la scritta da vettorializzare e, se necessario, agisci su alcune impostazioni della stessa avvalendoti del menu Presets, in modo da scegliere uno dei tanti modelli predefiniti tra quelli disponibili (es. Photo, Clipart, etc.) ed eventualmente personalizzare anche i colori da applicare (avvalendoti dei pulsanti e i menu a tendina collocati nella parte inferiore della pagina).

Quando sarai soddisfatto del risultato ottenuto, provvedi a salvare l’immagine, facendo clic sul pulsante azzurro SVG Download posto immediatamente sotto l’anteprima della scritta vettorializzata. Facile, vero?

Come vettorializzare una scritta su smartphone e tablet

Adobe Capture

Vuoi sapere come vettorializzare una scritta su smartphone e tablet? Purtroppo non ci sono molte app in grado di eseguire questo genere di operazioni.

Se stai cercando qualche soluzione che ti permetta di vettorializzare scritte da importare nei progetti su Illustrator o Photoshop, però, posso consigliarti Adobe Capture, disponibile sia per Android (se hai un dispositivo senza i servizi di Google, la puoi trovare negli store alternativi per Android) che per iOS/iPadOS, che permette di trasformare immagini, scritte e foto in elementi da usare nella grafica vettoriale; il tutto in modo estremamente semplice e intuitivo.

Per installare l’app su Android, dopo esserti recato nella sezione dello store che la ospita, premi sul bottone Installa; su iOS/iPadOS, invece, dopo essere giunto nella sezione dello store che ospita l’applicazione premi sul bottone Ottieni/Installa e conferma il download con il Face ID, il Touch ID o la password del tuo ID Apple. A installazione avvenuta, premi sul pulsante Apri comparso nello store per avviare l’app, oppure fai tap sull’icona di quest’ultima presente nel menu delle app.

Successivamente, effettua il login con il tuo account Adobe, Facebook o Google, premendo su uno dei bottoni appositi e seguendo poi le indicazioni che vedi a schermo. Ad accesso effettuato, concedi all’app tutti i permessi che le servono per funzionare correttamente, premi sull’icona della cartolina situata in basso a destra e poi seleziona la voce Rullino, così da selezionare dalla Galleria l’immagine contenente la scritta da vettorializzare.

Fatto ciò, assicurati che nel menu in basso sia selezionata la dicitura Forme (altrimenti fallo tu) e poi regola il grado di applicazione del filtro mediante la barra di regolazione (“gioca” un po’ con il cursore, finché non ottieni il risultato sperato). Premendo sull’icona dei due cerchi concentrici situata in alto a destra, invece, puoi applicare vari filtri di pulizia (regolabili sempre tramite una barra di regolazione posta in basso) tesi a migliorare la resa finale della scritta.

Quando sarai soddisfatto del risultato ottenuto, fai tap sul pulsante (✓) situato in basso, al centro. Nella schermata successiva potrai poi migliorare, ritagliare e arrotondare l’immagine, attraverso i menu presenti nelle sezioni Migliora, Ritaglia e Arrotonda. Dopo aver eventualmente affinato la resa della scritta, pigia quindi sull’icona della freccia rivolta verso destra (si trova in alto a destra) e poi premi sul bottone Salva. In questo modo, la scritta che hai vettorializzato sarà utilizzabile nei progetti ai quali stai lavorando nelle applicazioni di casa Adobe.

Se hai un iPad, ti consiglio di valutare anche l’uso di Adobe Illustrator, la versione mobile del programma di cui ti ho parlato in uno dei capitoli precedenti, in quanto è l’app di grafica vettoriale più completa in ambito mobile: offre strumenti e funzionalità molto avanzate. Costa 10,99 euro/mese o è inclusa in alcuni piani Creative Cloud.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.