Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori notebook cinesi: guida all’acquisto

di

Hai finalmente deciso di mandare in pensione il tuo vecchio computer portatile e, visto il tuo budget abbastanza limitato, hai deciso di sostituirlo con un notebook cinese, che ultimamente ti sembrano ottimamente bilanciati sotto il punto di vista del rapporto prestazioni-prezzo.

Non essendo, però, molto pratico di questo campo sei alla ricerca di informazioni su quali potrebbero essere i migliori notebook cinesi attualmente disponibili sul mercato, così da avere la certezza di non sprecare denaro in prodotti di scarsa resa. Come dici? Ho individuato esattamente il punto? Benissimo, allora sappi che ti trovi proprio nel posto giusto, al momento giusto!

Prima di guidarti in questa scelta, voglio però sottolineare un punto che ritengo importantissimo: non esistono computer migliori in assoluto, ma soltanto dispositivi adatti alle proprie necessità! Per questo motivo, nelle battute successive di questa guida, ti fornirò un’esauriente panoramica riguardo i parametri da prendere in considerazione in fase di scelta e, soltanto in un secondo momento, ti elencherò una serie di notebook cinesi – suddivisi per fascia di prezzo – da prendere in considerazione. Pronto per partire? OK, iniziamo!

Indice

Caratteristiche di un notebook cinese

Sebbene si presentino spesso come un’unica “scocca monoblocco”, all’interno dei computer portatili sono uniti un gran numero di componenti che, combinati tra loro, possono fare la differenza sia in termini di resa, che in termini di prezzo.

Dunque, prima di procedere con l’acquisto, dovresti chiederti cosa, esattamente, cerchi dal tuo futuro notebook: che dimensioni deve avere? Che tipo di prestazioni deve fornirti? Ma, soprattutto, quanto vuoi spendere? Nelle battute successive di questo capitolo ti aiuterò a capire quali sono i fattori rilevanti da prendere in considerazione, in modo da guidarti verso una scelta che sia più oculata possibile.

Formato

Migliori notebook cinesi

Il primo aspetto da prendere in considerazione è il formato del notebook. Oltre che nei classici PC portatili, infatti, è possibile imbattersi nei cosiddetti 2-in-1. Tali dispositivi, molto comuni nel mercato cinese, sono caratterizzati da display touch-screen collegati al corpo tastiera mediante delle cerniere, appositamente studiate per favorirne la rotazione.

Sebbene lo schermo non possa essere completamente sganciato dal resto del corpo computer, è possibile modificarne la posizione e ruotarlo, solitamente, a 360 gradi: in tal modo è possibile usare il computer a mo’ di notebook classico, inclinarne lo schermo per usarlo in modalità presentazione o, ancora, sovrapporre il display al bordo della tastiera per poterlo sfruttare a mo’ di tablet.

Un’altra variante dei notebook sono i cosiddetti ultrabook: questi ultimi non hanno un formato dissimile rispetto a quello dei classici portatili, tuttavia sono estremamente leggeri e sottili. Per ottenere questo risultato, sono solitamente equipaggiati con processori a basso voltaggio, che non richiedono la presenza di una ventola, e dischi SSD, decisamente più piccoli e rapidi rispetto ai classici dischi meccanici.

Display

Migliori notebook cinesi

Altra caratteristica da prendere in considerazione in fase d’acquisto di un notebook cinese (ma anche di qualsiasi altra categoria di computer portatile) è il display. Innanzitutto, bisogna scegliere uno schermo dalla diagonale adeguata alle proprie esigenze e con una risoluzione in linea con l’uso che bisogna farne.

Per esempio, se hai bisogno di un computer facilmente trasportabile, faresti bene a optare per un dispositivo da 11″ o 13″; se, invece, ti serve qualcosa con cui lavorare a lungo, sarebbe preferibile uno schermo da 15″ e risoluzione almeno Full HD (1080p). Risoluzioni superiori sono sconsigliate su notebook economici, in quanto impattano negativamente sulle prestazioni generali e sull’autonomia della batteria.

Caratteristiche hardware

Migliori notebook cinesi

Per quanto riguarda l’aspetto prestazionale del computer, tutto dipende dai componenti interni di cui esso è dotato.

  • Processore – altresì denominato CPU, il processore è il chip del computer che esegue i calcoli matematici finalizzati all’elaborazione dei dati. La frequenza di elaborazione è espressa in GHz e, insieme al numero di core, ne determina l’effettiva potenza. Come è semplice immaginare, più la frequenza di elaborazione di una CPU è alta, maggiore sarà la sua resa. In genere, i notebook cinesi di fascia bassa montano processori Intel Celeron o Atom, oppure gli AMD serie A; su quelli di fascia medio-alta, è possibile trovare i processori Intel Core serie m, gli Intel Core serie i o gli AMD Ryzen. Maggiori info qui.
  • RAM – si tratta della memoria centrale, quella nella quale vengono caricati i programmi e i dati prima di essere inviati al processore. Va da sé che a una maggiore quantità di RAM corrisponde la possibilità di eseguire più processi e più programmi in contemporanea. Ad oggi, è abbastanza difficile trovare un portatile di fascia bassa con un quantitativo di RAM inferiore ai 4 GB (e, nel caso, faresti bene a starne alla larga, perché offrirebbe prestazioni molto scarse). Maggiori info qui.
  • Scheda grafica – è l’unità che esegue i calcoli matematici finalizzati all’elaborazione della grafica dei vari programmi. La maggior parte dei notebook cinesi dispone di una scheda grafica integrata, che può essere impiegata nella maggior parte degli scenari d’uso comune ma che può risultare insufficiente quando si necessita di elaborazione avanzata (come per le operazioni di rendering video o l’esecuzione di giochi particolarmente complessi), per la quale sarebbe richiesta avere una scheda grafica dedicata (o discreta).
  • Disco fisso – è il componente dedicato all’archiviazione fisica dei dati. Nei notebook cinesi di fascia bassa è solitamente di tipo meccanico, mentre in quelli di fascia medio-alta, così come negli ultrabook, è di tipo SSD. Quest’ultima tipologia di disco ha dimensioni più contenute rispetto a quelli meccanici ed è in grado di offrire prestazioni migliori. Bisogna però fare attenzione alla tipologia di SSD usata, perché non tutte garantiscono lo stesso livello di prestazioni; inoltre ci sono molti portatili dotati di memorie eMMC, decisamente meno performanti degli SSD, anche se più rapide dei vecchi hard disk meccanici. Maggiori info qui.
  • Unità ottica – ad oggi, è molto difficile imbattersi in notebook cinesi dotati di masterizzatore DVD, sia per una questione di spazi, sia per una questione di costi. Se hai questa necessità, accertati della sua presenza prima ancora di comprare il computer (o valuta la possibilità di acquistare un masterizzatore esterno USB).

Rete e porte di connessione

Migliori notebook cinesi

La quasi totalità dei notebook cinesi dispone di connettività Bluetooth, in genere di tipo 4.0 o 4.2. Sempre presente è invece la scheda Wi-Fi, tuttavia bisogna prestare attenzione alla tipologia di rete supportata: non tutti i computer sono in grado di utilizzare sia le reti a 5 GHz che quelle a 2.4 GHz! Mentre quest’ultima tipologia di connessione è supportata ovunque, la prima può essere utilizzata soltanto se la scheda wireless risponde almeno allo standard 802.11 ac ed è compatibile con la tecnologia dual-band (questa informazione è facilmente recuperabile dalla scheda tecnica del computer).

Inoltre, presta bene attenzione alle porte di connessione disponibili: accertati della presenza di almeno una porta USB (in formato classico o Type-C), verifica che il jack da 3.5 mm sia disponibile (se hai bisogno di collegare cuffie o casse esterne dotate di tale connettore) e, se prevedi di connettere il computer a un secondo schermo, controlla che a bordo ci sia un’uscita HDMI, oppure Mini HDMI. Oltre alle porte menzionate poc’anzi, numerosi computer cinesi dispongono di ingressi dedicati alle microSD e/o alle schede TF, da poter usare anche come vere e proprie espansioni della memoria.

Infine, tengo a specificare che tutti i notebook cinesi (ma anche quelli non cinesi) dispongono di una webcam con microfono integrata, installata nella parte superiore dello schermo, utilizzabile per effettuare video chiamate e registrazioni di vario tipo.

Qualità costruttiva

Migliori notebook cinesi

I notebook cinesi, specie quelli d’importazione, si contraddistinguono solitamente per il prezzo estremamente contenuto, rispetto a quello applicato da marchi più blasonati e conosciuti in occidente. Al fine di ridurre i costi, spesso viene sacrificata la qualità dei materiali con cui essi vengono costruiti: non è difficile imbattersi in portatili con la scocca completamente in plastica, senza alcuna parte in alluminio (materiale sicuramente più costoso); altre parti con qualità “sacrificabile”, in nome di un prezzo minore, potrebbero essere la tastiera, il touchpad o, ancora, il display.

Chiaramente, la scarsa qualità costruttiva difficilmente si evince dalla scheda tecnica del notebook; per questo motivo, al fine di accertarti che il dispositivo che ti appresti ad acquistare sia abbastanza resistente (e comodo), leggi attentamente le recensioni degli utenti che lo hanno già provato.

Layout della tastiera

Migliori notebook cinesi

Altro aspetto al quale prestare estremamente attenzione è il layout della tastiera: in genere, i produttori cinesi che possiedono divisioni italiane (quali potrebbero essere Lenovo o HUAWEI, per esempio), commercializzano, in Italia, portatili dotati di tastiera QWERTY con mappatura italiana.

Ciò non è vero, invece, per i notebook cinesi provenienti da marchi agenti esclusivamente in Cina, oppure in mercati differenti da quello italiano: dispositivi di questo tipo, infatti, sono solitamente contraddistinti da tastiera QWERTY con layout statunitense (o US). A tal riguardo, sono molti i produttori che includono, nella confezione di vendita del notebook, set di adesivi o vere e proprie coperture in silicone da apporre alla tastiera, per adattarla alla mappatura alla quale si è abituati.

Autonomia

Migliori notebook cinesi

Se il tuo fine ultimo è di usare il notebook per lunghe sessioni di lavoro, anche (e soprattutto) in assenza di corrente, devi necessariamente prendere in considerazione l’autonomia del portatile. La capacità della batteria è generalmente misurata in Wh (wattora), Ah (amperora) o mAh (milliampereora): a prescindere dall’unità in uso, maggiore è la capacità, più il computer dovrebbe resistere a lungo senza elettricità.

Non ho usato la parola “dovrebbe” per caso: sulla durata della batteria e, di conseguenza, sull’autonomia del notebook, incidono fattori esterni, quali la modalità d’uso dello stesso (navigazione, riproduzione multimediale, standby e così via), la luminosità dello schermo, la tipologia di connessioni usate, il numero e la natura delle periferiche esterne connesse, e così via.

Pertanto, anche in questo caso, ti consiglio di dare un’occhiata alle recensioni degli utenti, in modo da avere un’idea dell’effettiva resa del notebook in scenari d’uso reali.

Sistema operativo

Migliori notebook cinesi

La maggior parte dei notebook cinesi (e non) è equipaggiata con sistema operativo Windows 10 Home, già installato e pronto per l’uso; alcuni computer, per minimizzare i costi, includono invece un sistema operativo basilare e pressoché inutilizzabile, denominato Free DOS, così da lasciare all’utente il compito di acquistare il sistema operativo, o di sceglierne uno alternativo a Windows 10 (ad es. Linux).

Quale notebook cinese comprare

Ultimata l’analisi degli aspetti caratteristici dei notebook cinesi, è arrivato il momento di entrare nel vivo di questa guida e di mostrarti, nel concreto, quelli che rappresentano il miglior compromesso tra qualità e prezzo.

Migliori notebook cinesi economici (fino a 300€)

I notebook cinesi elencati in questa sezione hanno un prezzo estremamente contenuto, se comparato ai prezzi medi della categoria portatili, e consentono di ottenere prestazioni valide per un utilizzo di base del computer (navigazione su Internet, riproduzione contenuti multimediali, utilizzo da ufficio e poco altro).

LHZMNIY KUU

Migliori notebook cinesi

Il KUU di LMZNI è un notebook particolarmente compatto ed esteticamente molto gradevole. Lo schermo misura 15.6″ di diagonale, ha una risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel (Full HD) e monta un processore Intel Atom X5-E8000 quad-core, con frequenza fino a 2.0 GHz, accompagnato da 4 GB di memoria RAM.

Questo computer è disponibile con spazio di archiviazione pari a 64 o 128 GB, integra 2 porte USB 3.0, uscita video HDMI e ingressi per cuffie e scheda TF; il KUU dispone di ampio trackpad e tastiera da 101 tasti, con layout QWERTY statunitense (sono inclusi, nella confezione di vendita, gli adesivi per tastiera italiana). Il sistema operativo a bordo di fabbrica è Windows 10 Home.

Jumper EZBook 2

Migliori notebook cinesi

L’EZBook 2 di Jumper rappresenta un’ottima soluzione per chi cerca qualcosa di estremamente compatto, senza però rinunciare a uno schermo di buona qualità. Nonostante la diagonale di 14.1″, il monitor supporta la risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) ed è realizzato con tecnologia LED. Sempre di dimensioni parlando, il notebook ha un peso di 1.4 Kg a fronte di uno spessore di 5,5 mm, che racchiudono un processure Intel Atom X5 quad-core a 1.44 GHz (che può arrivare fino a 1.92 GHz con Turbo boost attivo), 4 GB di memoria RAM e memoria interna pari a 64 GB, espandibile a 128 GB con scheda microSD.

Il computer dispone di due porte USB 2.0, Bluetooth 4.0, ingresso jack dedicato alle cuffie e uscita video di tipo Mini HDMI; il sistema operativo è Windows 10 Home e la tastiera segue il layout QWERTY statunitense.

TECLAST F7S

Migliori notebook cinesi

Esteticamente gradevole e dalle dimensioni contenute, il TECLAST F7S rappresenta forse uno dei migliori ultrabook della categoria “budget”. Parliamo di un computer dotato di schermo con diagonale pari a 14.1″, risoluzione Full HD 1920 x 1080 e bordi quasi del tutto assenti. La CPU a bordo del notebook è una Intel Celeron N3350, con frequenza pari a 1.1 GHz (2.4 GHz con funzione Turbo Boost attiva) e 8 GB di memoria RAM; lo spazio di archiviazione disponibile è pari a 128 GB, che possono ulteriormente espansi tramite microSD o SSD di taglio superiore.

Il portatile pesa circa 1,5 Kg, ha uno spessore di 7 mm e integra due porte USB 3.0, ingresso jack per cuffie, Bluetooth 4.2 e connettività wireless dual-band. La durata stimata della batteria è pari a 7 ore di utilizzo misto e il sistema operativo a bordo del notebook è Windows 10 Home. Anche in questo caso il layout della tastiera è QWERTY statunitense, ma, fortunatamente, gli adesivi per adattarlo alla mappatura italiana sono inclusi nella confezione di vendita.

ALLDOCUBE Kbook Lite

Migliori notebook cinesi

Il Kbook Lite, proposta low-budget di ALLDOCUBE, monta uno schermo da 13.5″, realizzato con pannello IPS, in grado di raggiungere la risoluzione di 3000 x 2000 pixel. A bordo del notebook, realizzato in lega di alluminio, è presente un processore Intel Core M-5y10, dual-core, con frequenza di base pari a 1.1 GHz (fino a 2.4 GHz con Turbo Bost attivo), accompagnato da 4 GB di memoria RAM e disco SSD da 128 GB.

Completano la dotazione hardware la scheda wireless dual-band, il modulo Bluetooth 4.0 e le varie porte di connessione presenti a bordo: un ingresso per microSD (fino a 128 GB), due ingressi USB 3.0, un ingresso USB Type-C con supporto HDMI e un jack da 3.5 mm combo, per cuffie e microfono. La capacità della batteria è pari a 5000 mAh, il sistema operativo è Windows 10 Home e la tastiera segue il layout QWERTY statunitense (gli adesivi per la conversione vanno acquistati separatamente).

Lenovo Essential V145

LENOVO Essential V145

La proposta low-range di Lenovo è particolarmente adatta a chi cerca un notebook resistente e di buona qualità, che consenta di svolgere le più comuni operazioni giornaliere (lettura di email, utilizzo di programmi d’ufficio, riproduzione di audio e video, navigazione e così via) senza troppe difficoltà. A bordo di questo notebook dotato di schermo da 15.6″ e risoluzione HD (1366 x 768 pixel), è presente un processore AMD A4 con scheda grafica AMD Radeon R3, 4 GB di RAM (è disponibile, a un prezzo maggiore, anche la variante dotata di 8 GB di RAM) e disco interno SSD da 256 GB.

Non mancano le più comuni porte di connessione: due porte USB 3.0, un’uscita HDMI 1.4, una porta Ethernet 10/100/1000 e un lettore di schede con supporto SD, SDHC e SDXC. Il LENOVO Essential V145 include anche un masterizzatore DVD, supporta le reti wireless a 2.4 GHz e la connettività Bluetooth. La batteria ha una capienza pari a 41 Wh e il peso complessivo del computer, fornito con Windows 10 Home oppure Pro, è di 2.1 Kg. La tastiera segue il layout QWERTY italiano.

LENOVO Essential V145 Notebook 15,6" HD (1366x768) Ram 4GB, SSD 256GB,...
Vedi offerta su Amazon

Migliori notebook cinesi di fascia media (da 300€ a 450€)

Passiamo ora ai notebook cinesi di fascia media: solitamente, i computer in questa fascia di prezzo consentono di ottenere prestazioni mediamente elevate e di utilizzare in maniera fluida anche software o giochi che richiedono una discreta potenza di calcolo (come Adobe Photoshop, per esempio).

XIDU PhilBook Max

Migliori notebook cinesi

Lo XIDU PhilBook Max non è un portatile dal formato classico, ma un 2-in-1: grazie alle cerniere che uniscono lo schermo al corpo tastiera, può essere impiegato in modalità notebook, in modalità “tenda” oppure in modalità tablet, sovrapponendo lo schermo alla tastiera. Il display è di tipo touch-screen, con diagonale pari a 14.1″ e risoluzione 1920 x 1080 (Full HD).

A bordo del PhilBook Max trovano posto un processore Intel E3950 quad-core con frequenza massima pari a 2.0 GHz, 8 GB di memoria RAM e unità di archiviazione SSD pari a 128 GB, espandibile fino a 1 TB. Il notebook è dotato di due ingressi USB 3.0, un jack per cuffie/microfono, un’uscita Mini HDMI, un ingresso per microSD, connettività Bluetooth 4.2 e connettività wireless dual-band. Il sistema operativo a bordo del dispositivo è Windows 10 Home, la batteria ha un’autonomia massima dichiarata di 7 ore e il layout della tastiera è QWERTY statunitense.

BMAX Y11

Migliori notebook cinesi

Il BMAX Y11 è un computer 2-in-1, con display touch-screen da 11.6″ e risoluzione Full HD pari a 1920 x 1080 pixel. Grazie alle speciali cerniere situate sotto al monitor, quest’ultimo può essere ruotato fino a 360°. Quanto alle specifiche tecniche, a bordo è presente un processore Intel N4120 quad-core con frequenza massima pari a 2.6 GHz, 8 GB di memoria RAM e disco SSD interno pari a 256 GB.

Il BMAX Y11, che pesa circa 1 KG, integra uno slot dedicato alle schede di memoria esterne, un ingresso USB Type-C, un ingresso USB standard e un’uscita video Mini HDMI; presenti a bordo il Bluetooth e la scheda Wi-Fi con supporto dual-band. Il sistema operativo è Windows 10 Home e il layout della tastiera è QWERTY statunitense.

Portatile PC Convertibile, BMAX Y11 Notebook 11,6 Pollici, 360° Touchs...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Ideapad S145

Migliori notebook cinesi

Il Lenovo Ideapad S145 è un notebook adatto a chi cerca buone prestazioni, senza però spendere troppo. Monta un processore AMD A6 dual-core con frequenza pari a 2.6 GHz, coadiuvato da 4 GB di memoria RAM (espandibili fino a 8 GB) e disco a stato solido da 256 GB. Il computer, che pesa 1.85 Kg, ha uno schermo con diagonale pari a 15.6 e supporto alla risoluzione HD.

Presenti a bordo due porte USB 3.0, una porta USB 2.0, un lettore di schede di memoria, il jack per cuffie da 3.5 mm e il modulo Bluetooth. La tastiera, non retro-illuminata, ha layout QWERTY italiano e dispone di una speciale cerniera che consente di “stendere” lo schermo, inclinandolo fino a 180°.

Lenovo Ideapad S145 Notebook, Display 15,6" HD, Processore AMD A6 2,6 ...
Vedi offerta su Amazon

TECLAST F7PLUS

Migliori notebook cinesi

In questa fascia di prezzo non si può non menzionare il TECLAST F7PLUS: si tratta di un notebook con schermo da 14″ e risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), spesso soltanto 7 mm e con un peso di soli 1.5 Kg. Per quanto riguarda il comparto hardware, il computer è dotato di un processore Intel Gemini Lake di ottava generazione, con frequenza massima pari a 2.4 GHz, accompagnato da 8 GB di RAM e disco SSD pari a 256 GB (che può essere eventualmente sostituito).

Completano la dotazione hardware due porte USB 3.0, un’uscita HDMI, un ingresso dedicato alle microSD, connettività Bluetooth e Wi-Fi dual-band. La batteria ha un’autonomia massima di 8 ore, il sistema operativo è Windows 10 Home e la tastiera segue il layout QWERTY statunitense (sono forniti gli adesivi per adattarla alla mappatura italiana).

CHUWI AeroBook Pro

Il CHUWI AeroBook Pro è un notebook dotato di schermo da 13.3″ con risoluzione Full HD e formato 16:9, per un peso di soli 1.26 Kg. La dotazione hardware prevede una CPU Intel Core m3-8100Y quad-core, con frequenza massima pari a 3.4 GHz, 8 GB di memoria RAM e SSD interno da 256 GB, che può essere eventualmente sostituito.

La batteria ha un’autonomia massima dichiarata di circa 5 ore e il computer dispone, oltre di ingresso dedicato alle schede TF, anche di due porte USB 3.0, una porta USB Type-C, jack per cuffie/microfono, uscita HDMI (con possibilità di riproduzione contenuti 4K tramite monitor esterni, in quanto quest’ultima risoluzione è supportata dalla scheda video), connettività Bluetooth e scheda Wi-Fi con supporto dual-band. Il sistema operativo a bordo del computer è Windows 10 Home e la tastiera retro-illuminata ha layout QWERTY statunitense (nella confezione di vendita sono inclusi una serie di layout aggiuntivi in silicone, incluso quello italiano, da sovrapporre alla tastiera).

Migliori notebook cinesi di fascia alta

Concludiamo questa disamina analizzando quelli che sono i migliori notebook cinesi di fascia alta, i quali consentono di ottenere prestazioni di ottimo livello, anche utilizzando più programmi “impegnativi” contemporaneamente.

Jumper EZbook S5

Migliori notebook cinesi

L’EZbook S5 di Jumper è un notebook che unisce estetica, dimensioni compatte e funzionalità di buon livello. Parliamo infatti di un computer dotato di processore Intel Atom x7-E3950, con frequenza massima pari a 2.0 GHz, accompagnato da 8 GB di memoria RAM e disco SSD da 256 GB. Lo schermo ha diagonale pari a 14″ e risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), la batteria ha una capacità di 4600 mAh e il computer ha un peso complessivo di soli 1.25 Kg.

A bordo del notebook sono presenti uno slot per schede SD, un ingresso jack da 3.5 mm, 2 porte USB e un’uscita Mini HDMI; presente inoltre la connettività Bluetooth 4.2 e la scheda Wi-Fi con supporto dual-band. Il sistema operativo è Windows 10 Home e la tastiera segue il layout QWERTY statunitense.

Jumper EZbook S5 PC Laptop Windows 10 Quad Core 8GB+256GB 14" Bluetoot...
Vedi offerta su Amazon

BMAX Y13

Migliori notebook cinesi

Il BMAX Y13 è un notebook 2-in-1 con display touch-screen da 13.3″, risoluzione Full HD e possibilità di rotazione di 360°, la quale consente di usare il computer in diverse modalità (ad es. modalità tablet, sovrapponendo il computer al retro della tastiera). Il comparto hardware è sicuramente di tutto rispetto: sono presenti a bordo un processore Intel Celeron N4120 quad-core con frequenza fino a 2.6 GHz, 8 GB di memoria RAM e disco SSD da 256 GB, che può essere eventualmente espanso, previa sostituzione.

Il computer, che pesa soltanto 1.25 Kg, dispone di ingresso USB Type-C, ingresso USB standard, jack per cuffie/microfono da 3.5 mm, ingresso per microSD. Bluetooth 4.2 e scheda wireless dual-band. La batteria ha un’autonomia massima dichiarata di 7.5 ore, il sistema operativo incluso è Windows 10 Home e la tastiera ha layout QWERTY statunitense.

BMAX Y13 Notebook 2 in 1 Touchscreen Convertible Laptop 13.3 pollici 1...
Vedi offerta su Amazon

CHUWI MiniBook 8

Migliori notebook cinesi

Più che un notebook, il MiniBook 8 di CHUWI è un vero e proprio computer tascabile, dalle fattezze di un laptop 2-in-1, con le dimensioni di un netbook: la diagonale dello schermo touch-screen, infatti, misura soltanto 8″; nonostante ciò, la risoluzione supportata è di 1920 x 1080 pixel (Full HD) e il display può essere ruotato in diverse posizioni, grazie alle apposite cerniere. Dimensioni così piccole nascondono però tanta potenza: a bordo del computer è presente un processore Intel Core M-5Y10, con frequenza pari a 3.4 GHz, accompagnato da 8 GB di memoria RAM e disco SSD pari a 128 GB.

Date le dimensioni ridotte, la disposizione dei tasti è abbastanza insolita e presenta un layout simil-statunitense, al quale bisogna abituarsi; non è presente un trackpad vero e proprio, ma un mini-cursore posto al centro della barra spaziatrice, con i due tasti del mouse collocati subito sotto la stessa. Ciò nonostante, non mancano il jack per cuffie da 3.5 mm, una porta USB standard e un ingresso dedicato alla microSD. Il sistema operativo presente di fabbrica è Windows 10 Home e il computer ha un peso pari a 1 Kg.

Chuwi Minibook 8 pollici Full HD Notebook Laptop più piccolo del mondo...
Vedi offerta su Amazon

CHUWI AeroBook Plus

CHUWI AeroBook Plus

Altro ottimo ultrabook di questa categoria è il CHUWI AeroBook Plus: si tratta di un dispositivo estremamente sottile ed esteticamente accattivante, dotato di specifiche hardware di tutto rispetto. La diagonale del display misura 15.6″ ed ha risoluzione Ultra HD (3840 x 2160 pixel), il processore è un Intel Core i5 dual-core con frequenza pari a 3.1 GHz, ed è accompagnato da 7 GB di memoria RAM e disco SSD da 256 GB. Va detto che la scheda grafica integrata sulla CPU consente anche di riprodurre contenuti a 4K, se collegata a un monitor esterno dotato di tale risoluzione.

Presenti a bordo due porte USB 3.0, un jack per cuffie da 3.5 mm, ingressi per schede microSD e Transflash, ingressi Ethernet e Firewire, connettività Bluetooth e Wi-Fi dual-band e ingresso HDMI. Il computer pesa 1.7 Kg, il sistema operativo a bordo è Windows 10 Home e il layout della tastiera retro-illuminata è QWERTY statunitense.

CHUWI AeroBook Plus Portatile Ultrabook 15.6 Pollici Laptop WIN10 Home...
Vedi offerta su Amazon

HUAWEI MateBook 13/14

Migliori notebook cinesi

I portatili della famiglia MateBook di HUAWEI sono in grado di offrire prestazioni elevate a prezzi tutto sommato contenuti. Per esempio, il MateBook 13 è un ultrabook con schermo da 13″ e risoluzione 2K, dotato di processore AMD Ryzen 1800x con frequenza a 3.5 GHz, scheda video dedicata AMD Radeon Vega 8, 8 GB di memoria RAM e disco meccanico da 512 GB.

Trattandosi di un computer estremamente compatto, la dotazione di porte esterne è tutt’altro che variegata: troviamo infatti due porte USB-C (una dedicata a ricarica e scambio dati, l’altra dedicata a dati e connettività video) e il jack per cuffie da 3.5 mm, nient’altro. Il computer dispone tuttavia di connettività NFC, che gli consente di interagire comodamente con gli smartphone e i tablet più moderni del medesimo produttore, in pochissimi clic, e del pratico lettore di impronte digitali.

Alla stessa famiglia appartengono anche i MateBook 14: esteticamente simili al MateBook 13, questi notebook dispongono di schermo da 14″, CPU Intel Core i5 o i7 (quest’ultima versione prevede il display touch-screen), 8 o 16 GB di RAM e disco fisso meccanico da 512 GB o 1 TB. Aumentano inoltre le porte di connessione presenti a bordo: una porta USB 3.0, una porta USB 2.0, una porta USB Type-C, un jack audio da 3.5 mm e una porta HDMI. Tutti i computer di questa serie sono equipaggiati con il sistema operativo Windows 10 Home e con tastiera dal layout italiano.

HUAWEI MateBook 13 Laptop, FullView Display 2K da 13 Pollici, AMD Ryze...
Vedi offerta su Amazon
HUAWEI MateBook 14 2020, Laptop Display FullView 2K da 14 pollici, Int...
Vedi offerta su Amazon
HUAWEI MateBook 14 2020, Laptop Display FullView 2K da 14 pollici, Int...
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.