Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Navigare con IP straniero per vedere siti bloccati all’estero

di

Alcuni tuoi amici residenti all’estero ti hanno consigliato un sito Internet interessantissimo ma non riesci ad accedervi perché i suoi contenuti sono bloccati in Italia? Fatti furbo, camuffa il tuo indirizzo IP (ossia il numero identificativo del PC che stai usando per navigare su Internet) e fai credere al sito che ti stai collegando da un altro Paese. Facilissimo!

Come dici? La cosa pare essere molto interessante ma essendo poco esperto in fatto di informatica e nuove tecnologie non hai la benché minima idea di come riuscirci? Beh, non vedo il problema. Se vuoi, posso fornirti io tutte le spiegazioni di cui hai bisogno. Ti va’? Si? grandioso. Allora facciamo così: prenditi cinque minuti o poco più di tempo libero ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di questo mio tutorial dedicato proprio all’argomento. Ti spiegherò come riuscire a navigare con IP straniero per vedere i siti bloccati all’estero ricorrendo all’uso di specifico servizi online, estensioni e programmi per computer. Può sembrare una cosa complessa, lo so, ma devi credermi… non è così!

Che? Vorresti sapere se esiste qualche sistema per fare altrettanto anche da smartphone o tablet? Ma certo che si. Avevo già pensato anche a questo, sta’ tranquillo. A fine articolo torvi infatti un passo incentrato proprio su quelle che a parer mio rappresentano le migliori risorse della categoria da usare in mobilità. Il risultato finale sarà, ovviamente, lo stesso che su computer. Ora però basta chiacchierare e procediamo. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto.

Indice

Proxy Site (Online)

La prima tra le risorse utili per riuscire a navigare con IP straniero per vedere i siti bloccati all’estero che voglio consigliarti è Proxy Site. Si tratta di un servizio di proxy online funzionante con qualsiasi browser, qualsiasi connessione Internet e su tutti i sistemi operativi. Di base è gratuito (ma offre anche delle soluzioni a pagamento più performanti) e per la precisione consente di modificare il proprio IP attuale con uno europeo oppure statunitense.

Per usarlo, recati sulla home page del servizio e seleziona il server che desideri sfruttare tramite il menu a tendina che sta a sinistra. Digita dunque l’indirizzo completo del sito a cui vuoi accedere con altro IP nel campo Enter Url che sta a destra dopodiché clicca sul bottone Vai. Ecco fatto!

Se la cosa può interessarti, ti segnalo inoltre che nella home del servizio sono presenti dei pulsanti appositi per eseguire il collegamento diretto ad alcuni tra i servizi online di maggiore utilizzo: Facebook, YouTube, Twitter ecc. Pigiaci sopra e ti ritroverai collegato al relativo sito Internet senza doverne prima digitare l’indirizzo.

Facendo invece clic sulla voce Impostazioni posta sta nella parte in alto della pagina principale di Proxy Site, puoi intervenire su alcune impostazioni avanzate inerenti la navigazione: user agent, referrer e cookie. Per confermare i cambiamenti apportati, premi sul bottone Salva.

ProxFree (Online)

Navigare con IP straniero per vedere siti bloccati all’estero

In alternativa al servizio di cui sopra puoi appellarti a ProxFree. Si tratta di un altro tool online appartenente alla medesima categoria di Proxy Site e grazie al quale è dunque possibile navigare in rete con un IP straniero, così da poter vedere i siti bloccati all’estero. Da notare che consente di selezionare il server tra diverse località europee e statunitensi oltre che la località esatta dell’IP. Vediamo più in dettaglio come usarlo.

Tanto per cominciare, collegati alla pagina principale del servizio e seleziona il server che vuoi impiegare oltre che la località esatta dell’IP tramite gli appositi menu a tendina che stanno a foto pagina, rispettivamente Server Location e IP Address Location.

Digita poi l’URL del sito Internet al quale vuoi accedere nel campo vuoto che trovi al centro dello schermo dopodiché regola, se vuoi, le impostazioni di navigazione presenti in basso (puoi scegliere se accettare o meno i cookie, se disattivare gli script ecc.) apponendo o rimuovendo la spunta dalle relative caselle. Clicca quindi sul bottone Proxfree a destra. Ti ritroverai poi al cospetto del sito Internet al quale non riuscivi ad accedere.

Whoer.net (Online)

Come aprire siti bloccati

Le soluzioni di cui sopra non ti hanno convinto in maniera particolare e stai cercando qualche altro servizio Web che ti consenta di navigare con un IP straniero in modo tale da poter vedere i siti bloccati all’estero? Allora penso proprio che tu debba mettere alla prova Whoer.net. Si tratta infatti di un altro strumento online appartenente alla categoria dei Web proxy mediante il quale è possibile collegarsi a qualsiasi sito Internet fingendo di provenire da una località diversa dalla propria, scegliendo tra: Francia, Olanda, Russia, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti. È gratuito (ma eventualmente è disponibile in una variante a pagamento con più opzioni) ed ha un’interfaccia piuttosto gradevole.

Per servirtene, tanto per cominciare collegati pagina principale di Whoer.net e compila il campo posto sulla sinistra con l’indirizzo del sito Internet al quale vuoi accedere. Usa poi il menu a tendina che sta destra per selezionare il server di riferimento oppure lascia selezionata l’opzione Random server in modo tale che venga selezionato in maniera casuale.

Per concludere, clicca sul pulsante Go!. Nel giro di pochi istanti potrai poi visualizzare il sito Internet al quale in precedenza non riscrivi ad accedere. Et voilà!

anonymoX (Chrome/Firefox)

Come proxarsi con Firefox

L’idea di usare uno dei servizi che ti ho segnalato nelle precedenti righe non ti entusiasma granché e vorresti dunque sapere se posso consigliarti qualche altro strumento utile allo scopo? Ovvio che si! Se sei solito navigare in rete usando il browser Web Chrome oppure Firefox, il suggerimento che mi sento di darti è quello di ricorrere all’impiego di anonymoX, un’estensione grazie alla quale puoi navigare in rete con un IP olandese, britannico oppure statunitense, senza dover effettuare configurazioni complesse e registrazioni e senza dover installare programmi appositi sul PC. Ah, quasi dimentico… è tutto gratis.

Per servirtene, provvedi innanzitutto ad effettuare l’installazione dell’estensione. Se quello che stai usando è il browser Chrome, collegati alla sezione dedicata del Chrome Web Store e fai clic prima sul pulsante Aggiungi e poi su quello Aggiungi estensione nella pagina che appare. Se invece stai usando Firefox, visita la pagina apposita del sito Firefox Add-ons e poi clicca sui bottoni + Aggiungi a Firefox Installa.

Adesso, a prescindere dal navigatore utilizzato, una volta completata la procedura d’installazione, vedrai apparire il  il pulsate con l’icona dell’estensione (quella con la “x”) nella parte in alto a destra della barra degli strumenti del browser. Facendoci clic sopra potrai abilitare la navigazione tramite proxy. Verifica però che l’interruttore sulla sinistra nel menu che si è aperto sia spostato su Active (ed in caso contrario provvedi tu).

Una volta entrata in azione, l’estensione selezionerà automaticamente il Paese da cui acquisire l’indirizzo IP e potrai subito cominciare a sfruttarlo navigando in rete così come fai di consueto ed oltrepassando tutte le eventuali limitazioni a cui prima eri sottoposto. Se la cosa ti interessa, puoi conoscere il Paese di cui hai acquisto l’IP dal menu dell’estensione, in corrispondenza del simbolo della bandierina (che è quella del Paese di riferimento).

Se lo preferisci, puoi anche selezionare a mano il Paese facendo clic sulla freccia verso il basso, presente sempre in corrispondenza della summenzionata bandierina, nel menu visibile dopo aver pigiato sull’icona dell’estensione. Facendo invece clic sul bottone con la doppia freccia puoi passare direttamente al server successivo.

Per visualizzare l’indirizzo IP acquisito, clicca sul pulsante con la lente d’ingrandimento presente in corrispondenza della scritta Connection overview, nella parte destra nel riquadro accessibile dopo aver cliccato sull’icona dell’estensione. Se poi ritieni sia opportuno, puoi salvare le impostazioni usate per il sito Internet che stai visitando in modo tale da poterle sfruttare al volo in futuro. Per riuscirci, ti basta fare clic sulla scritta Save settings for this site.

Quando non ti occorrerà più, potrai disattivare il funzionamento dell’estensione pigiando prima sul relativo pulsante nella barra degli strumenti nella finestra del browser ed in seguito sull’interruttore posto a sinistra, così da portarlo su Inactive.

UltraSurf (Windows)

Come oltrepassare i siti bloccati

Come ti dicevo in apertura, esistono anche dei veri e propri software grazie ai quali è possibile navigare in Internet usando un IP straniero. Se la cosa ti interessa e se quello che stai usando è un PC Windows, puoi appellarti ad UltraSurf. Si tratta di un programma gratuito che senza richiedere installazioni riesce ad adempiere allo scopo in questione andando a bypassare ogni restrizione e/o censura in rete. Non presenta limiti di traffico e la velocità di navigazione è più che accettabile.

Per servirtene, provvedi in primo luogo a collegarti alla relativa pagina di download e pigia sul bottone FREE DOWNLOAD posto in alto a destra. A download ultimato, estrai in una qualsiasi posizione del tuo computer l’archivio ZIP ottenuto dopodiché avvia il file .exe che era contenuto al suo interno.

Una volta visualizzata la finestra del programma sul desktop, verrà stabilito il collegamento ai server di UltraSurf. I semafori visibili su schermo da rossi diventeranno dunque di colore verde e verrà avviata una speciale sessione di Chrome tramite cui potrai navigare sui tuoi siti Internet preferiti sfruttando, appunto, i server del servizio.

Se poi invece che navigare con Chrome vuoi usare Internet Explorer, ti basta fare clic sulla relativa icona che trovi nella parte in alto a destra nella alla finestra del programma.

Qualora ne avessi bisogno, ti segnalo infine che puoi anche intervenire sulle opzioni di utilizzo del software, andando a regolarne il funzionamento come ritieni sia più congeniale alle tue necessità. Per fare ciò, clicca sul pulsante Option che trovi sempre nella parte in alto della finestra del programma.

App per navigare con IP straniero per vedere i siti bloccati all’estero

Navigare con IP straniero per vedere siti bloccati all’estero

Come anticipato in apertura, per concludere in bella, come si suol dire, desidero indicarti come fare per poter navigare con IP straniero per vedere i siti bloccati all’estero da mobile. Per riuscirci, ti basta utilizzare alcune apposite applicazioni in grado di fungere da VPN.

Mi chiedi quali sono queste app? Beh, trovi quelle che a parer mio rappresento le migliori della categoria indicate proprio qui sotto. Dai dunque un’occhiata al seguente elenco e scarica ciò che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo.

  • Aloha Browser (Android/iOS) – Come lascia intendere il nome stesso, si tratta di un browser per device mobile che però tra le sue funzioni integra anche quella della VPN, illimitata e gratuita, e dunque risulta utile per lo scopo in oggetto.
  • ExpressVPN (Android/iOS) – Ottimo servizio di VPN per device mobile, in particolare modo per quel che concerne la crittografia ed il download dei dati. Permette di navigare in rete sfruttando l’IP di oltre 90 Paesi differenti. Si può scaricare e provare gratuitamente per 7 giorni, superati i quali bisogna però sottoscrivere un piano a pagamento per poter continuare ad usufruire del servizio.
  • Turbo VPN (Android/iOS) – È probabilmente il servizio di VPN più usato ed apprezzato al mondo su device mobile. Consente di navigare in rete camuffando il proprio IP in maniera gratuita e senza applicare limitazioni. Promette una connessione veloce e funziona in maniera estremamente semplice. La pubblicità un tantino invasiva è il suo tallone d’Achille ma considerando quanto offerto rappresenta sicuramente un buon compromesso.
  • PureVPN (Android/iOS) – Altra applicazione grazie alla quale è possibile navigare con IP straniero per vedere i siti Web che risultano bloccati all’estero. Ha una gradevole interfaccia utente, è gratuita, è semplice da usare e configurare, garantisce un’elevata velocità di navigazione ed il massimo grado di sicurezza. Cosa volere di più?