Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come nascondere IP Android

di

Hai bisogno di camuffare l’indirizzo IP del tuo smartphone Android per accedere ad un sito che ha bloccato l’accesso dall’Italia o per motivi di privacy? Perfetto, sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Con la guida di oggi, scopriremo infatti come nascondere IP Android grazie ad alcune soluzioni che consentono di navigare da smartphone e tablet usando un indirizzo straniero (statunitense o britannico). Sono tutte molto facili da usare e gratuite, almeno nella loro versione base. Mettiamoci subito all’opera!

Se stai cercando una soluzione relativa a come nascondere IP Android, la prima app che ti consiglio di provare è HotSpot Shield. Si tratta di un servizio VPN (virtual private network) che consente di camuffare l’IP del proprio smartphone/tablet con un indirizzo statunitense e di accedere così ai siti Internet che presentano delle restrizioni geografiche nei confronti dell’Italia. La versione base è gratuita ma prevede la visualizzazione di alcuni banner pubblicitari ed una velocità di navigazione piuttosto bassa.

Per installare HotSpot Shield sul tuo terminale Android, apri il Google Play Store, cerca la app all’interno di quest’ultimo e pigia prima sul pulsante Installa e poi su Accetto. Ad operazione completata, avvia HotSpot Shield e crea un account gratuito per usufruire del servizio.

Per fare ciò, premi il pulsante Yes, protect my connection!, poi pigia su Continue e compila il modulo che ti viene proposto digitando il tuo indirizzo email e la password che vuoi usare per accedere ad HotSpot Shield nei rispettivi campi. Infine, premi il pulsante Create account e il gioco è fatto.

ip1

A questo punto, per nascondere IP Android usando HotSpot Shield, pigia sul pulsante Protect my connection! che si trova nella schermata principale della app ed attendi che venga stabilita la connessione alla VPN.

A connessione effettuata, l’icona di HotSpot Shield nella barra di stato di Android diventerà verde e potrai navigare su Internet usando il tuo IP camuffato. Per verificare l’avvenuto cambio di indirizzo, apri il browser, collegati ad uno qualsiasi dei siti che permettono di visualizzare il proprio IP (es. whatismyipaddress.com) e dovresti risultare collegato dagli USA.

Al termine della tua sessione di lavoro (o svago) online, puoi fermare la connessione di HotSpot Shield recandoti nella schermata principale della app e pigiando sul pulsante Turn off protection. Più facile di così?

ip2

Se non vuoi che HotSpot Shield parta automaticamente all’avvio di Android, pigia sul pulsante Menu collocato in alto a destra (l’icona con le tre linee orizzontali), seleziona la voce Settings dal riquadro che si apre e togli il segno di spunta dall’opzione Start on boot. Se vuoi sottoscrivere un piano a pagamento del servizio (senza pubblicità e più veloce nella navigazione Web), pigia sulla scritta Get More e scegli quale abbonamento fare.

Altre ottime applicazioni VPN che potresti provare sul tuo smartphone o tablet Android sono TunnelBear, che offre 500MB di traffico gratis al mese dando la possibilità di camuffare il proprio IP con un indirizzo americano o britannico, e Tigervpns VPN che offre 500MB di traffico gratis per tutti i nuovi iscritti.