Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Problemi con Sky

di

Sei utente Sky ormai da diverso tempo e, fino a qualche giorno fa, le cose sono andate nel migliore dei modi. Tuttavia, negli ultimi tempi, sei incappato in alcune difficoltà che ti impediscono di fruire al meglio dell’abbonamento di cui disponi: intenzionato a risolvere quanto prima i tuoi problemi con Sky, hai cercato su Internet qualche informazione su come approcciare alla cosa e sei capitato proprio qui, sul mio sito.

Se le cose stanno così, allora sono ben lieto di comunicarti che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto: nel corso di questa guida, infatti, avrò cura di mostrarti le soluzioni alle problematiche più comuni riscontrate dagli utenti Sky, che vanno dalle difficoltà collegate al servizio Sky Go, alla mancata ricezione di alcuni canali.

Allora, che ci fai ancora lì impalato? Ritaglia qualche minuto del tuo tempo libero da dedicare alla lettura di questa guida e vedrai che, in men che non si dica, riuscirai a risolvere tutti i problemi che ti si sono presentati. Provare per credere!

Indice

Problemi con Sky Go

Problemi con Sky Go

Come ben saprai, il servizio Sky Go consente di guardare tutti i canali e i contenuti on-demand del proprio abbonamento Sky anche su smartphone/tablet (Android e iOS/iPadOS) e PC. Sebbene questo servizio sia incluso nella maggior parte delle promozioni Sky, è necessario attivarlo prima di poterne usufruire: quindi, se riscontri un errore dopo l’immissione delle credenziali d’accesso al servizio, è perché, probabilmente, non lo hai ancora abilitato correttamente.

Per porre facilmente rimedio a questo problema, effettua l’attivazione di Sky Go tramite Web: per prima cosa, collegati al sito ufficiale di Sky, clicca sul pulsante Login collocato in alto a destra e, dopo aver inserito i tuoi dati d’accesso personali nei campi Username o indirizzo email Password, clicca sul pulsante Accedi, per entrare nella tua area personale.

Se non ti sei ancora registrato al sito di Sky, clicca invece sul pulsante Crea Sky ID, inserisci il tuo Codice Cliente Codice Fiscale nei campi di testo preposti, indica un indirizzo email valido e una password per accedere al servizio e apponi il segno di spunta accanto alla voce Non sono un robot, per superare il controllo di sicurezza.

Quando hai finito, premi il pulsante Continua, accedi alla casella di posta elettronica specificata in precedenza, apri l’email inviata da Sky e clicca sul link d’attivazione in essa contenuto.

Se, invece, disponi già di uno Sky ID ma ne hai dimenticato la password, clicca sul link Hai dimenticato la tua password?, inserisci, nell’apposito campo di testo, l’indirizzo email con cui ti sei registrato al servizio e apponi il segno di spunta accanto alla casella Non sono un robot, in modo da richiedere la reimpostazione della password.

Fatto ciò, non ti resta che aprire la casella di posta elettronica specificata in precedenza e, per reimpostare la chiave d’accesso, seguire le istruzioni presenti nel messaggio ricevuto da Sky.

Se, invece, hai dimenticato l’email con cui ti sei iscritto al sito di Sky, clicca sul link Hai dimenticato la tua email? e, successivamente, scegli se recuperarla inserendo il tuo codice fiscale/partita IVA (devi indicare, in seguito, anche il tuo codice cliente) oppure via SMS.

Una volta effettuato l’accesso al sito di Sky, clicca sulla scheda Fai da te, poi sulla voce Servizi Sky e premi il pulsante Scopri corrispondente al riquadro dedicato a Sky Go, per procedere con l’attivazione del servizio.

Nota: se non visualizzi il riquadro relativo a Sky Go, è perché, con molta probabilità, possiedi un vecchio abbonamento che non prevede l’accesso gratuito al servizio, oppure sei cliente Sky da meno di un anno. In tal caso, puoi attivare invece Sky Go Plus, la variante “avanzata” di Sky Go (che permette di scaricare i contenuti on-demand, registrarli e riavviarli), al prezzo di 5,40€/mese. Per ulteriori informazioni riguardo questa possibilità, ti rimando alla lettura della mia guida su come attivare Sky Go Plus.

Problemi con Sky Q

Problemi con Sky Q

Se possiedi un decoder Sky Q Black o Sky Q Platinum e riscontri interferenze durante la fruizione dei canali satellitari aggiuntivi (quelli memorizzati dopo il 9000) o dei canali del digitale terrestre (quelli disponibili dopo il 5000), puoi tentare di risolvere il problema con una nuova sintonizzazione del decoder, che puoi effettuare attenendoti ai passaggi che ti illustro di seguito.

  • Canali satellitari – premi il tasto Home del telecomando Sky (quello a forma di casetta), seleziona, sfruttando i tasti freccia del telecomando, la voce Impostazioni nel menu del decoder e schiaccia il tasto OK. Allo stesso modo, accedi alla sezione Altri canali SAT, premi il tasto OK e, dopo aver evidenziato la voce Ricerca canali, premi il pulsante OK per avviare la ricerca delle frequenze satellitari aggiuntive.
  • Digitale terrestre – schiaccia il tasto Home del telecomando, accedi alla sezione Impostazioni > Digitale terrestre del menu del decoder, seleziona la voce Ricerca canali e premi il tasto OK, per avviare la sintonizzazione dei canali del digitale.

Se, invece, riscontri delle interferenze durante la visione dei programmi inclusi nell’abbonamento Sky, ti consiglio di verificare che la parabola sia correttamente orientata e, in caso contrario, provvedere a spostarla correttamente: ti ho spiegato come procedere in tal senso nella mia guida su come puntare la parabola satellitare.

Qualora invece il comportamento “inaspettato” riguardasse il decoder, che ha iniziato ad assumere comportamenti strani e imprevisti, allora ti consiglio di effettuare quanto prima un ripristino dello stesso: a tal proposito, potresti trovare utile la mia guida su come resettare il decoder Sky, nella quale ho trattato l’argomento con dovizia di particolari.

Problemi con Sky Q Mini

Problemi con Sky Q Mini

Le problematiche relative ai “satelliti” Sky Q Mini (ossia i componenti che consentono di espandere  su altri schermi la visione dei contenuti Sky Q Platinum), sono spesso dovute a errori di collegamento alla Rete, oppure al decoder Sky Q Platinum principale.

Per esempio, se visualizzi l’errore MR102, vuol dire che lo Sky Q Mini non è collegato alla rete Wi-Fi: in tal caso, verifica che la rete wireless che sia effettivamente funzionante; in caso contrario, riavvia il router per porre rimedio rimedio al problema.

Qualora il segnale Wi-Fi non fosse sufficiente a coprire l’area in cui risiede lo Sky Q Mini (se, per esempio, hai spostato quest’ultimo su un altro televisore), puoi valutare la possibilità di estendere la rete modificandone il canale d’ascolto, oppure avvalendoti di un dispositivo esterno preposto allo scopo: ti ho spiegato tutto nella mia guida su come estendere la rete Wi-Fi.

Se, invece, ti ritrovi di fronte a uno schermo blu, con o senza codice d’errore MR104, scollega lo Sky Q Mini dall’alimentazione da rete elettrica, collegalo e attendi almeno due minuti prima di accenderlo nuovamente (premendo il tasto Home del telecomando).

Infine, se visualizzi un messaggio d’errore riguardante la mancata sincronizzazione dello Sky Q Mini con il suo decoder principale, raggiungi dispositivo Sky Q Platinum più vicino e premi il tasto WPS finché il relativo LED non lampeggia.

Nel frattempo, dovresti visualizzare, sullo schermo associato allo Sky Q Mini, i messaggi Acquisizione indirizzo IP in corso Sincronizzazione con Sky Q in corso: dopo qualche istante, dovresti iniziare a vedere nuovamente le immagini su schermo.

Problemi con Sky e DAZN

Problemi con Sky e DAZN

Se hai attivato un nuovo abbonamento Sky-DAZN e non riesci a usufruirne correttamente, allora ti farà piacere sapere che la soluzione al tuo problema è molto più semplice di quella che immagini: in tal caso, infatti, non devi effettuare nessun tipo di configurazione manuale, poiché i contenuti di DAZN sono visibili sul canale DAZN1, disponibile sul numero 209 della lista canali Sky.

In caso di problemi di ricezione dello stesso, puoi effettuare una risintonizzazione dei canali o puntare nuovamente la parabola di Sky, seguendo le stesse indicazioni che ti ho fornito in uno dei precedenti capitoli di questa guida.

Se, invece, non riesci a sfruttare l’abbonamento a DAZN di cui disponi già, perché non sei in grado di trovare l’app di DAZN sul decoder Sky Q (nonostante tu abbia già provveduto a collegarlo a Internet), allora verifica che il relativo software sia aggiornato e, in caso contrario, provvedi a effettuare l’update manualmente.

Come? Te lo spiego subito. Tanto per cominciare, schiaccia il tasto Home del telecomando, entra nelle sezioni Impostazioni Info del menu del decoder ed evidenzia la sezione Versione Software, avvalendoti dei tasti freccia del telecomando.

Qualora il codice visualizzato a schermo non iniziasse per Q09, premi la freccia destra, così da evidenziare il pulsante Aggiorna e premi il tasto OK, per procedere con l’update di sistema. Terminata la fase d’aggiornamento, dovresti riuscire a visualizzare DAZN nella sezione App della schermata iniziale di Sky Q.

In caso di dubbi riguardo i passaggi necessari per aggiornare il software Sky Q, ti rimando alla lettura della mia guida su come aggiornare Sky Q, nella quale ho trattato, in modo dettagliato, proprio questo tema.

Problemi con Sky On Demand

Problemi con Sky On Demand

Se nell’abbonamento è disponibile il servizio Sky On Demand, devi sapere che, per poterne usufruire, è necessario che il tuo decoder Sky HD/My Sky HD sia correttamente collegato a Internet.

Per connettere il decoder Sky HD/MySky HD alla Rete, premi il tasto del telecomando, in modo da accedere al menu principale dell’apparecchio, seleziona la voce Imposta My Sky nel menu del decoder, avvalendoti dei tasti freccia del telecomando e, se hai a disposizione un decoder con Wi-Fi integrato, verifica che la levetta Wi-Fi integrato sia posizionata su ON, altrimenti provvedi a farlo tu (premendo poi il tasto Verde del telecomando, per salvare il tutto).

Successivamente, spostati nella sezione Linea Dati, attendi il completamento della ricerca delle reti senza fili nelle vicinanze, seleziona quella di tuo interesse e, dopo aver premuto il tasto OK, immettine la relativa chiave d’accesso. Quando hai finito, premi il tasto OK, per stabilire la connessione a Internet.

Se il tuo decoder Sky HD non dispone di compatibilità Wi-Fi, puoi effettuare il collegamento tramite cavo Ethernet: tutto ciò che devi fare, in tal caso, è inserire un’estremità del cavo nell’apposita porta del router e l’altra nella porta Ethernet posta sul retro del decoder. Non è richiesta configurazione aggiuntiva.

Una volta stabilito il collegamento a Internet, dovresti essere in grado di accedere al servizio Sky on Demand, premendo il tasto Rosso del telecomando o l’apposito tasto on demand, collocato in alto.

Problemi con Sky Fai Da Te

Problemi con Sky Fai Da Te

Qualche volta, i problemi con il servizio Sky Fai Da Te possono essere imputabili al malfunzionamento dell’area servizi Sky, dovuta, per esempio, a un sovraccarico o a un errore del server: quindi se, in fase d’accesso, riscontri errori apparentemente senza senso o, ancora, non riesci a portare a termine un’operazione a causa di un codice d’errore sconosciuto, ti consiglio di attendere qualche ora e di riprovare ad eseguire l’operazione di cui necessiti.

Se, invece, non riesci ad accedere alla tua area personale, perché ne hai dimenticato le credenziali, puoi seguire le istruzioni che ti ho mostrato nel primo capitolo di questa guida per appropriartene nuovamente.

Infine, laddove i tuoi problemi non dovessero risolversi spontaneamente, ti consiglio di contattare un operatore Sky in “carne ed ossa”, seguendo i passaggi presenti nella sezione immediatamente successiva di questo tutorial.

Problemi con Sky: chi chiamare

Problemi con Sky: chi chiamare

Se sei giunto fin qui, vuol dire che, nonostante tu abbia seguito pedissequamente le istruzioni che ti ho fornito nel corso della presente guida, non sei ancora riuscito a risolvere i tuoi problemi con Sky.

Come ultima spiaggia, puoi tentare di trovare la soluzione più adatta al tuo caso contattando il Centro Assistenza Sky: un operatore “in carne e ossa” saprà sicuramente indirizzarti verso i giusti passaggi da compiere per risolvere il problema che ti si è presentato. Al momento in cui scrivo questa guida, Sky mette a disposizione una serie di canali di contatto, i quali consentono di parlare con un operatore umano nel giro di pochi minuti: di seguito ti indico i più comuni.

  • Tramite telefono, effettuando una chiamata al numero 199.100.400 e seguendo le istruzioni della voce automatica. Il servizio è attivo tutti i giorni, dalle 08:30 alle 22.30, al costo massimo di 15 cent/min (IVA inclusa) da rete fissa e al costo di una chiamata nazionale da cellulare. Tieni a portata di mano il tuo codice cliente Sky, unitamente alle generalità dell’intestatario dell’abbonamento, in quanto potrebbero esserti chiesti per identificarti.
  • Tramite chat, collegandoti a questo sito Internet e selezionando il link Ricevi assistenza sul tuo abbonamento. In seguito, utilizza i vari menu a tendina per specificare i dettagli della tua richiesta e, quando previsto, premi sulla voce Accedi con Sky ID per entrare in chat situata nel riquadro Entra in chat. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:00 ed è gratuito.
  • Tramite email, collegandoti a questa pagina Web e specificando il tuo problema attraverso i menu a tendina proposti. Conclusa questa fase, premi la voce Scrivici subito > situata all’interno del riquadro Manda un’email.
  • Tramite SMS, inviando un messaggio al numero 393.91.00.400 contenente la tua richiesta e il tuo codice cliente. Il servizio è attivo tutti i giorni, dalle 08:30 alle 22.30, e bisogna pagare soltanto l’invio dell’SMS, in base alla tariffa attiva sulla SIM.

Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti riguardo le modalità di contatto previste da Sky, ti consiglio di far riferimento alla mia guida su come parlare con un operatore Sky.