Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per animazioni 3D

di

Ti stai appassionando al mondo dell’animazione in 3D e ti piacerebbe ricevere qualche utile dritta riguardo i software da utilizzare per realizzare i tuoi primi progetti? Direi allora che sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto. In questo mio tutorial di oggi, infatti, trovi indicati tutti quelli che, a parer mio, rappresentano i migliori programmi per animazioni 3D disponibili su piazza.

Di software appartenenti alla categoria ce ne sono diversi, sia gratis che a pagamento, sia per Windows che per macOS e Linux. Nella maggior parte dei casi non si tratta di risorse il cui impiego risulta propriamente intuitivo ma, sta’ tranquillo: con un minimo di pratica e con la giusta dose d’impegno, sono certo che in quattro e quattr’otto sarai pronto a servirtene in maniera agevole.

Allora? Sì può sapere che cosa ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer, prenditi qualche minuto di tempo libero solo per te e comincia subito a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto dei programmi scoperti oltre che, ovviamente, di quanto appreso.

Indice

Blender (Windows/macOS/Linux)

Blender

Blender è uno dei migliori programmi per animazioni 3D disponibili gratuitamente. Ha pochissimo da invidiare alle soluzioni professionali a pagamento, in quanto permette di eseguire l’intero processo di modellazione, animazione e rendering delle immagini 3D con una serie di strumenti molto avanzati.

Non è facilissimo da usare a primo acchito, ma sul Web si trovano vari manuali, tutorial e video-guide che permettono di acquisire una certa padronanza del software senza affrontare corsi di tipo professionale. È disponibile per Windows, macOS e Linux.

Per scaricare il programma sul tuo computer, visita il suo sito Internet e fai clic sul pulsante Download Blender posto nella parte in alto al centro della pagina visualizzata.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, apri il file .msi ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, fai clic sul bottone Next. Spunta poi la casella accanto alla voce I accept the terms in the License Agreement, clicca ancora sul pulsante Next per due volte consecutive, quindi su quello Install e concludi il setup premendo sui bottoni e Finish. In seguito, avvia il programma facendo doppio clic sul collegamento apposito che è stato aggiunto sul desktop oppure richiamalo dal menu Start.

Se, invece, stai usando macOS, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina la cartella di Belnder nella cartella Applicazioni del computer. In seguito, richiama Blender tramite il Launchpad, mediante Spotlight, tramite Siri o dalla cartella Applicazioni. Premi poi sul bottone Apri nella finestra che compare su schermo per avviare il software andando però ad aggirare le limitazioni imposte ad Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

Ora che, a prescindere dal sistema operativo utilizzato, visualizzi la finestra del programma sullo schermo, puoi iniziare a creare le tue animazioni 3D. Al centro della finestra è presente l’area di lavoro sulla quale vengono collocati i vari oggetti da modificare, mentre sulla destra si trova il pannello tramite il quale gestire le scene e le caratteristiche dei vari oggetti.

A sinistra, invece, c’è il pannello contenente alcuni degli strumenti principali per fare disegni 3D, il quale è a sua volta suddiviso in varie schede: Tool (che racchiude i principali strumenti per ruotare, ridimensionare e spostare gli oggetti presenti nel proprio progetto) Create (da cui è possibile selezionare le varie forme basilari da aggiungere nel piano di lavoro) e così via.

Per salvare le tue animazioni 3D, ti basterà poi cliccare sul menu File e selezionare la voce Save o Save As da quest’ultimo. Dallo stesso menu puoi anche importare i progetti esistenti, esportare le animazioni e accedere alle preferenze dei Blender.

Per ulteriori informazioni riguardo il funzionamento del programma, ti invito a fare riferimento al mio tutorial dedicato in maniera specifica proprio a come usare Blender.

Autodesk Maya (Windows/macOS)

Autodesk Maya

Autodesk Maya è uno tra i programmi per animazioni 3D più famosi e utilizzati al mondo a livello professionale. Le sue enormi potenzialità, abbinate a un sistema di plugin che permette di estenderne le funzioni liberamente e a un’interfaccia utente molto ben organizzata, l’hanno fatto diventare in poco tempo uno dei prodotti più apprezzati nell’ambito della cinematografia 3D e dello sviluppo di videogame di ultima generazione.

Il software è a pagamento ed è anche assai costoso (presenta un prezzo annuale pari a 2.049,60 euro), ma per studenti e insegnanti il download è gratuito, mentre per tutti gli altri è disponibile in una versione di prova a costo zero che permette di testarne le funzioni per un periodo di 30 giorni.

Per effettuare il download di Maya sul tuo computer, visita il sito Internet del programma, fai clic sul pulsante Scarica la versione di prova gratuita, premi sul bottone Avanti presente nella schermata che si apre e indica, mediante il menu a tendina su schermo, se sei uno studente oppure un insegnate o un utente aziendale, premi poi sul pulsante in basso e segui la procedura guidata che ti viene proposta per la creazione dell’account Autodesk. In seguito, fai clic sul bottone Inizia il download per, appunto, far finalmente partire la procedura di download.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, avvia il file .exe ottenuto e fai clic sul pulsante nella finestra che si apre sul desktop. In seguito, premi sul bottone Install, seleziona la voce I accept e, per concludere, fai clic sui bottoni Next, Install e Finish.

Se stai usando macOS, apri invece il pacchetto .dmg ottenuto e fai doppio clic sull’icona di Maya per far partire la procedura d’installazione del programma. Nella finestra che si apre, fai clic sul pulsante Continue, seleziona la voce I accept e clicca ancora sul bottone Continue per tre volte consecutive. Digita, dunque, la password del tuo account utente su macOS per due volte di fila, premi sul bottone OK e, per concludere, fai clic sul pulsante Done. In seguito, avvia il programma tramite il Launchpad oppure mediante Spotlight, Siri o dalla cartella Applicazioni del Mac.

Ora, a prescindere dal sistema operativo impiegato, una volta visualizzata la finestra del programma sullo schermo, fai clic sulla voce start trial, effettua l’accesso al tuo account Autodesk e clicca sul bottone OK.

Inizia poi a servirti di Maya sfruttando i vari strumenti disponibili nella parte in alto e a sinistra della finestra. Al centro, invece, trovi l’editor dove visualizzare le tue creazioni, mentre a destra puoi visionare i vari livelli e gli elementi che lo compongono.

Per salvare i tuoi progetti, richiama il menu File (in alto a sinistra) e seleziona la voce Save as da quest’ultimo. Ti segnalo che dal medesimo menu puoi anche importare ed esportare i tuoi progetti, selezionando le voci apposite.

Sculptris (Windows/macOS)

Sculptris

Sculptris è un programma gratuito destinato agli artisti del mondo digitale che permette di modellare e animare persone, animali e oggetti in 3D attraverso una serie di strumenti molto avanzati che hanno poco da invidiare a quelli di soluzioni più famose.

Come tutti i prodotti di questo genere, non è facilmente utilizzabile al primo avvio ma, grazie ai numerosi tutorial presenti in Rete e alle tecnologie di ottimizzazione automatica dei disegni che integra, dopo aver fatto un po’ di pratica, può essere usato un po’ da tutti. È disponibile sia per Windows che per macOS.

Per effettuare il download del programma, recati sul suo sito Internet e fai clic sul pulsante Free Download che si trova in alto. Nella pagina che si apre, seleziona la casella accanto alla voce I agree e clicca sul logo del sistema operativo per il quale intendi scaricare il software, dopodiché compila il modulo che ti viene proposto con i dati richiesti (nome, cognome ecc.)e fai clic prima sul bottone Submit che si trova in basso e poi su quello Download Sculpturis for Windows/Mac.

A scaricamento completato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e fai clic sul pulsante nella finestra che compare sullo schermo. Premi poi sul bottone Next, seleziona la voce I accept the agreement, clicca ancora sul pulsante Next per tre volte consecutive e, per concludere, fai clic sul bottone Finish.

Se stai usando macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ottenuto e fai doppio clic sull’icona del software per far partire la sua procedura d’installazione. Digita, dunque, la password del tuo account utente su macOS nell’apposito campo su schermo e premi sul bottone OK. Nella finestra che si apre, fai poi clic sul pulsante Next, seleziona la voce I accept the agreement e clicca ancora sul bottone Next per tre volte consecutive. Infine, premi sul pulsante Finish.

Quando ti ritroverai al cospetto della finestra principale del programma, potrai cominciare a servirtene per creare i tuoi modelli 3D. Al centro trovi l’area di lavoro mediante cui poter realizzare e visualizzare le tue creazioni tridimensionali andando a modellare la sfera 3D visualizzata, mentre in alto a sinistra e in cima ci sono gli strumenti utili per compiere le varie operazioni.

I tasti fondamentali da usare sono quello destro del mouse, per ruotare la vista, quello sinistro, per scolpire con lo strumento selezionato, e il tasto Alt della tastiera, per invertire l’effetto dello strumento.

Per salvare le tue creazioni, fai invece clic sul pulsante Save che si trova a sinistra, mentre per importarle ed esportarle, clicca, rispettivamente, sui pulsanti Import ed Export che si trovano sempre sulla sinistra.

Corel MotionStudio 3D (Windows)

Corel MotionStudio 3D

Come suggerisce in parte il suo nome, Corel MotionStudio 3D è un programma professionale che permette di trasformare qualsiasi video, scaricato da Internet o girato con videocamere e smartphone, in un video di stampo hollywoodiano grazie a una serie di animazioni ed effetti 3D applicabili facilmente.

Supporta l’inserimento di effetti particellari, titoli animati, scritte dinamiche e altri elementi in tre dimensioni nei video in maniera facile e veloce. Potrebbe usarlo anche chi non ha mai aperto un programma di grafica o modellazione 3D in vita sua. È solo per sistemi operativi Windows ed è a pagamento (costa 89,99 euro), ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 15 giorni.

Per scaricare il programma sul tuo computer, visita il sito Internet di Corel MotionStudio 3D, fai clic sul bottone Scarica la versione di prova che si trova in alto e, successivamente, premi sul collegamento Scarica ora.

A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e fai clic sul bottone nella finestra che compare sullo schermo. Seleziona poi la casella posta accanto alla voce Sì, accetto i termini del contratto di licenza e clicca sui pulsanti Continua, Installa ora e Fine, per concludere il setup.

Se, durante la procedura d’installazione, vedi comparire un avviso relativo alla necessità di scaricare e installare il .Net Framework 3.5 e DirectPlay, acconsenti pure alla cosa, in quanto si tratta di un componente gratuito indispensabile per il corretto funzionamento del programma.

Successivamente, avvia il software facendo doppio clic sul relativo collegamento presente sul desktop oppure tramite quello che è stato aggiunto al menu Start, fai clic sul bottone Continua nella finestra che si apre sullo schermo, compila il modulo che ti viene proposto per avere accesso alla versione di prova del programma e clicca ancora sul bottone Continua.

In seguito, puoi cominciare a usare Corel MotionStudio 3D in maniera semplicissima. Nella parte sinistra della finestra trovi l’area di lavoro mediante cui puoi visualizzare le animazioni tridimensionali create, mentre a destra ci sono il pannello degli attributi, gli oggetti 3D, gli effetti ecc. In basso, invece, è presente la timeline. Ulteriori comandi utili li trovi immediatamente sotto la barra dei menu e all’estrema sinistra della finestra.

Quando lo vorrai, potrai salvare le tue creazioni facendo clic sul menu File (in alto a sinistra) e selezionando la voce Salva con nome da quest’ultimo. Per importare ed esportare grafiche e modelli, invece, scegli le ulteriori voci apposite annesse sempre al medesimo menu.

Altri programmi per animazioni 3D

Uomo al PC

I programmi per animazioni 3D di cui ti ho già parlato non ti hanno convinto in maniera particolare e cerchi altre risorse utili allo scopo? Allora prova gli ulteriori software della categoria che trovi elencati di seguito.

  • Renderman (Windows/macOS/Linux) – si tratta di un software distribuito gratuitamente da Pixar, la casa di produzione cinematografica famosa per la realizzazione di numerosi lungometraggi d’animazione in grafica computerizzata, grazie al quale è possibile creare personaggi 3D, oggetti e scenari fotorealistici utilizzando le stesse tecniche adottate per la realizzazione di tutti i più recenti cartoon.
  • Muvizu (Windows) – software per soli sistemi operativi Windows di semplicissimo impiego che permette di creare animazioni 3D con il pieno controllo della telecamera, della luce, degli effetti visivi, dei fondali, della musica, dei dialoghi e tanto altro. Sì può scaricare gratuitamente, ma è disponibile anche in alcune varianti a pagamento che consentono di aggirare le limitazioni della versione base, tra cui il numero massimo di oggetti ed effetti speciali che è possibile inserire.
  • Vue (Windows) – software molto avanzato pensato per tutti gli animatori, gli architetti e i progettisti di interni che hanno bisogno di una soluzione affidabile e potente per progettare e animare ambienti in 3D avendo a disposizione alcune delle tecnologie più potenti del settore. Va da sé che non si tratta di una soluzione dedicata a tutti e che per utilizzarla occorre prima studiarne bene il funzionamento. È solo per Windows, è a pagamento (il prezzo base è pari a 19,95 $/mese) ed è disponibile in varie versioni, ma può essere scaricato anche sotto forma di trial che permette di testarne tutte le funzioni.
  • Cinema 4D Studio (Windows) – programma molto noto nel settore della post-produzione cinematografica che permette di modellare e animare oggetti in 3D usando tecnologie molto avanzate in ambito di texture, illuminazione e produzione di effetti speciali. Come facilmente intuibile, è destinato principalmente agli esperti del settore ma, nonostante ciò, tutti possono provarlo gratuitamente. È solo per Windows ed è a pagamento, ma è disponibile in una versione demo gratuita che permette di testarne alcune funzionalità sul campo. Scarica da qui.