Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per fatture gratis

di

Devi realizzare una fattura per un cliente ma, almeno per il momento, vorresti evitare l’acquisto di costosi software professionali? Non ti preoccupare, esistono dei programmi per fatture gratis che dovrebbero fare anche al caso tuo. Come facilmente intuibile, i programmi a cui faccio riferimento non sono di livello altamente professionale: si tratta piuttosto di applicazioni per piccole imprese, artigiani e ditte individuali che hanno bisogno di realizzare poche fatture. In ogni caso, sono molto validi.

Alcuni di essi consentono anche di gestire gli elenchi di clienti e fornitori, le scadenze e tenere traccia delle merci in magazzino. Se, dunque, hai bisogno di una soluzione semplice, gratuita e intuitiva, che all’occorrenza ti consenta di realizzare delle fatture, prenditi cinque minuti di tempo libero è da’ un’occhiata ai programmi che sto per proporti: fra di essi ci sarà sicuramente anche quello che fa al caso tuo.

Il sistema operativo che utilizzi sul tuo computer non ha importanza: ci sono diversi software multi-piattaforma che sono compatibili sia con Windows che con macOS e Linux. Alcune soluzioni sono compatibili perfino con smartphone e tablet, ma di questo parleremo fra un po’. Per il momento concentriamoci sull’ambito PC e vediamo quali sono i migliori software per fatture gratuiti disponibili sulla piazza.

Indice

Programmi per fatture gratis da scaricare

Entriamo immediatamente nel vivo dell’articolo analizzando da vicino il funzionamento di alcuni programmi per fatture gratis da scaricare. Li trovi elencati di seguito.

Invoicex (Windows/macOS/Linux)

Programmi per fatture gratis

Invoicex è un ottimo programma di fatturazione, gestione di magazzino e contabilità semplificata in italiano. È disponibile in varie versioni, di cui quella base è completamente gratuita (oltre che open source). Non ha un’interfaccia utente particolarmente curata, ma guida passo-passo l’utente nella creazione delle proprie fatture risultando quindi facile da usare anche per gli utenti alle prime armi.

Tra le sue funzionalità ci sono la gestione di clienti e fornitori, la stampa della liquidazione IVA, la gestione del magazzino e la fatturazione di bolle da ordini e preventivi. Il programma può essere scaricato gratis, ma permette di gestire fino a un massimo di 100 documenti: per rimuovere questa limitazione, bisogna sottoscrivere uno dei piani d’abbonamento tra quelli disponibili, a partire da 69 euro/anno.

Per scaricare Invoicex, recati sulla sua pagina di download e fai clic sul pulsante verde Scarica posto in corrispondenza del nome del sistema operativo in uso (es. Windows, macOS o Linux). Al termine del download, se usi Windows, apri il file .exe ottenuto e fai clic sui pulsanti Accetto, AvantiInstalla e Fine, per concludere il setup.

Se hai un Mac, invece, apri il pacchetto .dmg che hai scaricato, fai doppio clic sul file InvoicexSetup che è contenuto al suo interno e premi clic sui pulsanti Apri e Avanti. Dopodiché spunta la casella Accetto i termini di questo accordo di licenza, clicca nuovamente sul bottone Avanti per due volte consecutive e, una volta terminata l’installazione del programma, fai clic prima sul pulsante Avanti per altre due volte e poi su OK.

Dopo aver installato e avviato Invoicex, fai clic sul pulsante Solo su questo computer, se intendi usare Invoicex in locale, oppure In rete, se vuoi collegare un database MySQL esterno con cui usare il programma in Rete e, fatta la scelta, premi sul bottone Prosegui e attendi che venga completata la fase di creazione del database.

Nella finestra Inserisci i dati anagrafici dell’azienda/Dati azienda comparsa a schermo, fornisci tutti i dati che riguardano la tua impresa o la tua attività professionale (es. ragione sociale, partita IVA, codice fiscale, indirizzo, CAP, telefonolocalità, sito Web, etc.) e clicca sul pulsante Conferma. Dopodiché decidi se provare per 30 giorni le funzionalità avanzate del programma, cliccando sul pulsante  o su quello No, e riavvia il software.

Prima di passare alla creazione delle fatture, ti suggerisco di inserire nel database le informazioni che riguardano i tuoi clienti, fornitori e prodotti, così da procedere più speditamente quando dovrai compilare i documenti che riguardano la tua attività. Per riuscirci, clicca sul pulsante CLIENTI/FORNITORI, inserisci i dati che riguardano i clienti e i fornitori di tuo interesse compilando il modulo presente nella finestra che si è aperta e fai la stessa cosa anche per i tuoi prodotti, cliccando sul pulsante ARTICOLI (in alto a destra) e compilando il modulo proposto.

Fatto ciò, puoi passare all’effettiva creazione delle tue fatture. Per riuscirci, clicca sul pulsante FATTURE che è posto nella sezione Vendita (in alto a sinistra) oppure sul bottone FATTURE posto nella sezione Acquisti (in alto, al centro della finestra), in base al tipo di documento che intendi creare.

Nella finestra Gestione fatture di vendita/Gestione fatture di acquisto, clicca poi sul pulsante Nuova fattura e, nella finestra successiva, fornisci tutti i dati riguardanti la fattura, compilando i campi di testo disponibili (Serie, Numero, Data, Cliente o Fornitore, Sp. Trasporto, Sp. Incasso, Note pagamento, etc.). Cliccando sulla scheda Fattura Elettronica, puoi inserire anche dati aggiuntivi per l’export della fattura elettronica.

Quando sei pronto per farlo, salva la fattura, facendo clic sul bottone Salva. Cliccando sui pulsanti Stampa o Crea PDF, invece, puoi stampare il documento o esportarlo in PDF.

GIM Free (Windows)

Programmi per fatture gratis

Tra i programmi che ti consiglio di prendere in considerazione c’è anche GIM Free, il quale permette di creare e gestire fatture, note di credito, realizzare un elenchi di clienti e fornitori, stampare documenti, etichette e molto altro ancora. È estremamente facile da usare e la sua interfaccia è tradotta completamente in italiano. Esiste anche una versione a pagamento di GIM, che parte d 245 euro + IVA, e consente di avere sotto controllo le scadenze, gestire il magazzino e molto altro ancora.

Per scaricare la versione gratuita del programma su Windows 10, recati su questa pagina Web, clicca sul pulsante Ottieni, acconsenti ad aprire il Microsoft Store, fai nuovamente clic sul bottone Ottieni presente nella finestra successiva e, se necessario, accedi al tuo account Microsoft.

Se hai una versione di Windows meno recente, invece, recati sul sito Web di GIM Free, clicca sul bottone Scarica ora posto sulla destra, apri il file .exe ottenuto, clicca sul pulsante Avanti (per due volte di seguito) e poi su Installa e Fine, per concludere il setup.

Dopo aver installato e avviato GIM Free, fornisci tutti i dati che vuoi far comparire nei documenti cartacei, quelli necessari per la trasmissione delle fatture elettroniche all’Agenzia delle Entrate e così via. Per riuscirci, ti basta cliccare sulle schede Dati utenti, Attività, Fattura elettronica, Parametri programma, Logo utente e Menu e fornire tutti i dati richiesti, avvalendoti dei menu e dei campi di testo appositi. Per salvare le informazioni aggiunte, ricordati poi di cliccare sul bottone OK posto in basso a destra della finestra.

Nella sezione Fatture (in alto a destra), trovi tutti i pulsanti che ti permettono di creare e gestire le fatture: Nuova, per creare nuove fatture e aggiornare il database con i nominativi dei propri clienti; Modifica, per visualizzare e modificare le fatture; Stampa, per stampare le fatture presenti nel database; Riepilogo, per accedere al riepilogo dei documenti registrati e Xml, per visualizzare il menu relativo alla fatturazione elettronica.

Altri programmi per fatture gratis da scaricare

Programmi per fatture gratis

Ci sono altri programmi per fatture gratis da scaricare che meritano di essere presi in considerazione. Te li elenco di seguito.

  • MicroFatture Extra (Windows) — è un programma molto semplice da usare grazie al quale è possibile creare ed archiviare fatture commerciali gratis. La sua interfaccia non è avanzatissima, e non integra tantissime funzioni, ma ciò lo rende estremamente intuitivo e facile da adoperare. È poco adatto a grossi ambiti professionali, ma è praticamente perfetto per piccole attività o necessità di tipo domestico. Consente di creare anche note di accredito, preventivi e documenti di trasporto.
  • Phasis (Windows/macOS/Linux) — non si tratta di un software pensato specificatamente per creare fatture, bensì di una soluzione completa per la gestione dell’attività di uffici, magazzini, botteghe artigiane, etc. La sua versione di base è completamente gratuita, tradotta in italiano e distribuita sotto licenza open source. Il programma offre tutti gli strumenti necessari a gestire la propria attività. Permette di fare inventari, gestire clienti e fornitori, monitorare entrate/uscite, generare statistiche e catalogare tutti i documenti fiscali concernenti la propria attività, comprese le fatture, e molto altro ancora.
  • Microsoft Excel (Windows/macOS) — non è propriamente classificabile come un programma per fatture gratis, visto che è a pagamento, ma considerando che è presente sulla totalità dei PC equipaggiati con il sistema operativo Windows, va detto che è una soluzione perfetta per creare fatture anche per gli utenti meno esperti. Dispone, infatti, di tantissimi modelli gratuiti che si possono scaricare da Internet e personalizzare con i propri dati per ottenere fatture con calcoli automatici pronte per la stampa e/o la consegna. Il programma fa parte del servizio in abbonamento Microsoft 365 (ex Office 365) che si può provare gratis per 30 giorni (comprende anche il resto del pacchetto Office), dopodiché bisogna sottoscrivere l’abbonamento a partire da 7 euro/mese. Maggiori info qui.
  • LibreOffice (Windows/macOS/Linux) — è un’alternativa gratuita e open source a Microsoft Office. Al suo interno include anche Calc, un ottimo software per i fogli di calcolo che svolge ottimamente il ruolo di controparte di Excel. Ebbene, proprio come il celebre software di casa Microsoft, anche quello di LibreOffice può contare su dei modelli pronti all’uso che permettono di creare delle fatture in pochissimi clic.

Programmi per fatture gratis online

Esistono anche dei programmi per fatture gratis online, utilizzabili direttamente nel browser, che possono tornarti utili per creare e gestire le tue fatture.

Invoiceto.me

Invoiceto.me

Se stai cercando un servizio online gratuito e, soprattutto, semplice da utilizzare, ti consiglio di rivolgerti a Invoiceto.me che, come puoi intuire dal nome, è pensato in modo specifico per realizzare fatture online, adoperando un modello pronto all’uso.

Per avvalertene, recati sulla sua pagina principale e modifica il template di fattura che vedi a schermo. Per prima cosa, dunque, inserisci il nome della tua azienda nel campo di testo Your Company Name, sostituisci l’indirizzo del mittente con quello della tua azienda e sostituisci l’indirizzo del destinatario con quello del cliente a cui inviare il documento. Fai la stessa cosa anche per le restanti parti della fatture, sostituendo i dati di esempio con quelli reali della tua attività.

Nella tabella della fattura, poi, provvedi a fornire la descrizione dei prodotti venduti sotto la colonna Item Description, indicane il quantitativo sotto la colonna Quantity, specifica il prezzo unitario e totale di quanto venduto sotto le colonne Unit Price e Total. Volendo, puoi anche personalizzare le intestazioni delle colonne, sostituendole con termini in italiano (basta selezionare il testo dell’intestazione e digitare la scritta con cui sostituirlo).

Come potrai notare, il totale e le cifre riepilogative che si trovano in fondo alla fattura (in Sales Tax devi specificare la percentuale di IVA) vengono calcolati in modo automatico, in base al contenuto presente nella tabella. Se hai la necessità di aumentare o diminuire il numero di righe, clicca sui pulsanti (+) Add Row e (–) Delete row posti sulla sinistra, che sono utili a questo scopo.

Quando sei pronto per farlo, clicca sul bottone arancione Get PDF, posto in alto a sinistra, così da esportare la fattura nel formato PDF. Semplice, vero?

Altri programmi per fatture online

TeamLeader

Se il servizio di cui ti ho parlato nelle righe precedenti non è stato di tuo gradimento, prendi in considerazione questi altri programmi per fatture online.

  • Google Fogli — si tratta del il servizio online per la creazione di fogli di calcolo realizzato da Google. Fa parte della suite Google Drive (la quale comprende anche un servizio di archiviazione dei dati sul cloud, un servizio per la creazione di documenti di testo e un servizio per la realizzazione di presentazioni) ed è completamente gratuito. Così come Microsoft Excel e LibreOffice, anche Google Fogli permette di utilizzare dei modelli preimpostati che permettono di creare delle fatture in una manciata di clic. Sicuramente da provare se si vuole creare una fattura “al volo” senza installare programmi sul PC.
  • Excel Online — è la versione Web del celebre programma di calcolo incluso nel pacchetto Office di Microsoft, di cui ti ho parlato qualche riga più su, utilizzabile gratuitamente anche da coloro che non hanno acquistato la licenza del programma (seppur con qualche limitazione). L’unico requisito per avvalersi dei suoi numerosi template, infatti, è disporre di un account Microsoft.
  • Teamleader CRM — si tratta di un servizio rivolto a professionisti e aziende che hanno la necessità di gestire in tutto e per tutto la propria attività, comprese le fatture e i preventivi. Può essere testato gratuitamente per 14 giorni, infatti, ma bisogna sottoscrivere l’abbonamento a partire da 50 euro/mese per essere utilizzato. Maggiori info qui.

Per maggiori informazioni su come creare fatture online, ti rimando all’approfondimento che ho dedicato interamente all’argomento. Sono sicuro che ti sarà utile.

App per fatture gratis

Programmi per fatture gratis

Nel caso tu voglia gestire le tue fatture in mobilità, valuta la possibilità di usare delle app per fatture gratis, come quelle elencate qui sotto (molte delle quali sono le versioni per dispositivi mobili dei programmi e dei servizi online citati nei capitoli precedenti).

  • Fattura Facile (Android/iOS/iPadOS) — app che permette di creare e gestire fatture, tenere traccia dei pagamenti ricevuti e delle fatture in scadenza, creare preventivi e molto altro ancora. Si può scaricare gratis, ma permette di creare solo un numero limitato di fatture. Per rimuovere questi limiti occorre sottoscrivere un abbonamento di 2,99 euro/mese o 29,99 euro/anno.
  • Google Fogli (Android/iOS/iPadOS) — è la versione per dispositivi mobili del servizio di casa Google per la realizzazione di fogli di calcolo, che può essere utilizzato per realizzare fatture da zero o partendo da modelli predefiniti. 
  • Excel — è la versione mobile del programma di Microsoft che permette di creare fogli di calcolo. Può essere usato gratis sui dispositivi con dimensioni pari o inferiori a 10.1″ (altrimenti richiede l’abbonamento Microsoft 365, che parte da 7 euro/mese).
  • Teamleader CRM (Android/iOS/iPadOS) — è la trasposizione mobile del servizio citato poc’anzi, mediante il quale è possibile gestire in tutto e per tutto la propria azienda e i documenti che riguardano la propria attività, fatture in primis. L’app può essere scaricata gratis ma, per adoperarla, bisogna aver sottoscritto un abbonamento al servizio (è possibile tuttavia sfruttare la trial di 14 giorni per testarne gratuitamente le funzionalità). Maggiori info qui.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.