Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare fatture gratis online da stampare

di

Hai urgentemente bisogno di creare una fattura ma non hai Office a portata di mano e stai usando un computer su cui non è possibile installare programmi aggiuntivi. Panico! Ma perché?! Esistono una marea di servizi online che permettono di fare questo genere di lavori direttamente dal browser, senza dover scaricare assolutamente nulla. Come dici? Questo è proprio quello che farebbe al caso tuo? E allora permettimi di dirtelo: oggi è proprio la tua giornata fortunata, perché sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Nel tutorial che hai appena aperto, infatti, troverai elencati alcuni utilissimi servizi online che offrono la possibilità di creare fatture in modo estremamente semplice e veloce, partendo da alcuni template pronti all’uso che sono davvero ben fatti. E ti dirò di più: la maggioranza dei servizi che sto per proporti permettono di lavorare su dei veri e propri fogli di calcolo, così non dovrai fare tutti i conti “a mano”. Niente male, vero?

Dato che ti sento già “scalpitare”, direi di non perdere altro tempo in inutili chiacchiere. Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per scoprire come creare fatture gratis online da stampare adoperando i servizi elencati di seguito e vedrai che, seguendo le mie “dritte”, non avrai il benché minimo problema nel portare a termine la tua “impresa” odierna. Ti auguro una buona lettura e un buon lavoro!

Indice

Excel Online e Word Online

Le prime soluzioni che ti consiglio di provare per creare fatture gratis online da stampare sono Word Online ed Excel Online, le versioni Web dei celebri programmi inclusi nel pacchetto Office di Microsoft, che sono utilizzabili gratuitamente anche da chi non ha acquistato la licenza del programma, direttamente nel browser. L’unico requisito che bisogna soddisfare per utilizzare entrambi i servizi è quello di creare un account Microsoft: se non ne hai già uno, clicca qui per scoprire come crearlo.

Tra i due servizi, comunque, ti usare Excel Online, dal momento che permette di utilizzare dei veri e propri fogli di calcolo, con il vantaggio di automatizzare i calcoli da effettuare in fattura (cosa non possibile, per ovvie ragioni, in Word). Per usare Excel Online, collegati a questa pagina, mentre se preferisci usare Word Online, collegati a quest’altra pagina, dopodiché accedi al tuo account Microsoft, scorri fino in fondo la pagina principale del servizio e clicca sul link Visualizza altri modelli.

Ora, pigia sulla voce CERCA PER CATEGORIA ⌵, poi sulla voce ALTRO e, quindi, sulla voce Fatture. A questo punto, seleziona il modello di fattura che più ti piace (es. Fattura base, Fattura commerciale, Fattura per sevizi, etc.) e poi pigia sui bottoni Modifica nel browserContinua.

A questo punto, non devi fare altro che modificare i dati presenti nel modello di fattura che hai scelto ed eventualmente aggiungere altri elementi testuali o grafici utilizzando i pulsanti e i menu che si trovano in alto. Per aggiungere nuove colonne o nuove righe al modello di fattura scelto, invece, fai clic destro su una colonna o una riga e poi seleziona la voce Inserisci per scegliere cosa inserire e dove.

A lavoro ultimato, scarica il documento in locale o, se preferisci, stampalo direttamente: nel primo caso, pigia sul pulsante File e clicca sulle voci Salva con nome > Scarica una copia; mentre nel secondo, pigia sulle voci Stampa > Stampa. Per maggiori informazioni su come utilizzare Excel Online e come utilizzare Word Online, leggi gli approfondimenti che ti ho appena linkato.

Esistono anche delle applicazioni mobile di Excel (Android/iOS/Windows 10 Mobile) e Word (Android/iOS/Windows 10 Mobile), che sono utilizzabili gratuitamente su tutti i device di massimo 10.1″ e supportano il salvataggio e l’importazione dei dati dai servizi di cloud storage, quindi consentono in un certo senso di lavorare anche online.

Numbers Online e Pages Online

Altri due servizi che ti invito a provare per creare fatture online sono Numbers Online Pages onlineO le versioni Web delle omonime applicazioni per la produttività sviluppate da Apple, incluse “di serie” su macOS e iOS. Per utilizzare le loro controparti Web, utilizzabili gratuitamente nel browser, bisogna semplicemente creare un account iCloud (se non ne hai già uno, clicca qui per scoprire come fare). Tra i due, comunque, ti consiglio di preferire Numbers Online, visto che permette di utilizzare dei fogli di calcolo che presentano il vantaggio di automatizzare i conteggi da effettuare in fattura (cosa che ovviamente non avviene con Pages).

Per procedere, collegati al sito Web di iCloud, accedi al tuo account e pigia sull’icona di Numbers o di Pages (a seconda dell’applicazione Web che vuoi adoperare). Ora, pigia sul pulsante (+) situato in alto e, nella finestra Scegli un modello che compare al centro della pagina, individua il modello Fattura (si trova nella sezione Altri su Pages Online e nella sezione Affari su Numbers Online), selezionalo e poi pigia sulla voce Scegli.

Adesso, devi semplicemente modificare i dati presenti nel modello di fattura che hai scelto ed eventualmente aggiungere altri elementi testuali o grafici utilizzando i pulsanti e i menu situati in alto. Per aggiungere nuove colonne o nuove righe, invece, fai clic destro su una colonna o una riga e poi seleziona le voci Aggiungi riga sopra/sotto o Aggiungi colonna prima/dopo.

A lavoro ultimato, pigia sull’icona della chiave inglese situata in alto a destra e clicca sulla voce Scarica una copia… o Stampa, in base all’operazione che vuoi effettuare. Dal momento che le versioni online di Pages e Numbers si integrano alla perfezione con iCloud, puoi accedere ai documenti creati con questi servizi da tutti i dispositivi associati al tuo ID Apple.

Numbers e Pages sono disponibili anche sotto forma di app per iOS e permettono di salvare/importare documenti da iCloud, quindi consentono in un certo senso di lavorare online.

Google Drive

Se i servizi che ti ho proposto finora non sono stati di tuo gradimento, ti consiglio di rivolgerti a Google Drive, il servizio di cloud storage di Google che integra degli strumenti di produttività con vari modelli di fatture pronti all’uso. Anche in questo caso, siamo al cospetto di una soluzione gratuita (anche se è possibile sottoscrivere dei piani d’abbonamento per espandere lo spazio di archiviazione minimo di 15GB), utilizzabile da qualsiasi browser, purché si disponga di un account Google (se non ne hai già uno, clicca qui per scoprire come crearlo al momento). Come nel caso dei servizi precedenti, i modelli di Google Drive integrano dei fogli di calcolo che calcolano in automatico gli importi digitati.

Per creare fatture con Fogli, il servizio di Google Drive dedicato ai fogli di calcolo, collegati alla pagina principale del servizio, accedi al tuo account, pigia sul pulsante (+) Nuovo situato in alto a sinistra e, nel menu che si apre, seleziona le voci Fogli Google > Da un modello. Nella pagina Galleria modelli che si apre, poi, clicca sul modello Fattura situato nella sezione Lavoro.

Adesso non ti resta che sostituire i dati predefiniti presenti nel template di fattura che hai selezionato e, se necessario, aggiungervi altri elementi testuali o grafici utilizzando i pulsanti e i menu situati nella barra degli strumenti del Foglio Google aperto. Per aggiungere nuove colonne o nuove righe, invece, fai clic destro su una colonna o una riga e poi seleziona le voci Inserisci riga o Inserisci celle.

A lavoro ultimato, pigia sulla voce File situata in alto a sinistra e seleziona la voce Scarica come se vuoi scaricare il file in locale, oppure Stampa se vuoi stamparlo direttamente. Per maggiori informazioni su come funziona Google Drive, leggi l’approfondimento che ti ho linkato.

Lo strumento Fogli di Google Drive è disponibile anche sotto forma di app per Android e iOS e permette di lavorare con i documenti sia online che offline.

Invoiceto.me

Invoiceto.me è un ottimo servizio Web che permette specificatamente di creare fatture online. Grazie ad esso, è possibile modificare al volo un modello di fattura preimpostato senza uscire dal browser e salvare il risultato finale sotto forma di file PDF (da stampare all’occorrenza).

Per utilizzare Invoiceto.me, collegati a questa pagina e modifica il modello di fattura che visualizzi a schermo. Clicca, quindi, sulla voce Your Company Name per inserire il nome della tua azienda, sugli indirizzi di mittente e destinatario della fattura per inserire gli indirizzi della tua azienda e della persona/azienda che deve ricevere la fattura, e così via per tutte le voci fino alle poche righe di presentazione che precedono la tabella con i conti da pagare.

Nella tabella, devi seguire lo stesso schema selezionando prima le voci predefinite, sostituendole con quelle personalizzate/tradotte della tua fattura. Clicca, quindi, su Item Description e sostituiscilo con Descrizione Oggetti, sostituisci Quantity con Quantità, e così via per tutte le colonne (sempre che tu non voglia lasciarla in inglese).

Nelle righe vuote della tabella, invece, devi inserire i beni da fatturare, la loro quantità e il loro prezzo unitario. Il totale e le cifre riepilogative che si trovano in fondo alla fattura (in Sales Tax devi specificare la percentuale di IVA) vengono calcolati automaticamente in base al contenuto della tabella. Se una delle cifre calcolate automaticamente non compare, clicca su di essa e vedrai che si aggiornerà.

La tabella della fattura standard proposta da Invoiceto.me è troppo lunga o troppo corta per le tue esigenze? No problem: utilizzando le opzioni + Add Row e – Delete row (collocate in fondo a sinistra) puoi aggiungere e/o rimuovere nuove righe dalla tabella con un semplice clic. Ricorda, poi, che le righe aggiuntive vengono inserite al termine della tabella e l’opzione – Delete row rimuove l’ultima colonna presente nella tabella.

Quando hai completato la creazione della tua fattura e sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi esportare il documento appena generato sotto forma di file PDF pigiando sul pulsante Get PDF che si trova nella parte sinistra della pagina. A download completato, sarai libero di visualizzare la tua fattura offline e di stamparla come un qualsiasi documento in formato PDF. Più semplice di così?!

Canva

Un’altra ottima soluzione che puoi prendere in considerazione per realizzare fatture online è Canva. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, sappi che si tratta di un utilissimo servizio che permette di realizzare un’infinità di lavori grafici. Offre un set di modelli molto ampio che lo rende decisamente semplice da adoperare. Funziona in tutti i browser, previa registrazione gratuita (anche se alcuni elementi grafici sono a pagamento). Rispetto ad alcuni dei servizi che ti ho citato nelle righe precedenti, però, non permette di lavorare con dei veri e propri fogli di calcolo e, quindi, gli importi vanno modificati a mano.

Per utilizzare Canva, collegati alla sua pagina principale, pigia su uno dei pulsanti situati nel box Prima volta su Canva? Iscriviti! e indica il motivo per cui vuoi utilizzare il servizio selezionando una delle opzioni che ti vengono proposte. Dopodiché registrati utilizzando il tuo indirizzo email oppure il tuo account Facebook o il tuo account Google.

A login effettuato, pigia sul pulsante (+) Altro situato sotto la voce Crea un progetto posta nella parte superiore della pagina principale di Canva, seleziona la voce Esplora i modelli dalla barra laterale di sinistra e, nella pagina che si apre, seleziona la voce Invoices situata in fondo a sinistra. Individua il modello di fattura che più ti piace, fai clic sulla sua anteprima e poi pigia sul bottone verde Use this template posto in alto a destra.

Ora ti ritroverai dinanzi all’editor di Canva e potrai personalizzare il modello che hai scelto modificandone il layout (Layout), aggiungendo elementi grafici di vario genere (Elementi), modificandone lo sfondo (Sfondo), inserendo immagini personali (Caricamenti), scritte personalizzate (Testo) e quant’altro. A lavoro completato, pigia sul pulsante Scarica in alto a destra e seleziona il formato in cui vuoi salvare il modello di fattura modificato.

Qualora ti servisse, Canva è disponibile anche sotto forma di app gratuita per Android e per i dispositivi iOS.