Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Siti per condividere video

di

Durante la tua ultima vacanza hai realizzato davvero tantissimi video con il tuo smartphone e ora i tuoi amici ti stanno richiedendo di continuo di poter avere quei video e magari ti hanno anche proposto di copiarli su una chiavetta USB. Vorresti evitare di dover copiare tutti i video sulla chiavetta di tutti i tuoi amici, per cui stavi pensando a una soluzione alternativa.

Che ne dici di utilizzare dei siti per condividere video? Questa potrebbe essere la soluzione ideale, perché ti basterà poi inviare il link ai tuoi amici che potranno accedere in qualsiasi momento al video e guardarlo. Come dici? Vorresti evitare di rendere pubblici questi video? Nessun problema, devi sapere che esiste anche la possibilità di renderli privati, in modo tale da renderli disponibili solo a chi possiede il link o il permesso per accedervi.

Ti ho convinto? Bene allora, direi di non perdere altro tempo e vedere subito come utilizzarli. Mettiti comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e inizia la lettura dei prossimi paragrafi. Buona lettura!

Indice

Siti per condivisione video

Ormai non sopporti più le richieste insistenti dei tuoi amici, per cui non vedi l'ora di scoprire quali siti per condivisione video potresti utilizzare per pubblicare i video delle vacanze e renderli disponibili per tutti i tuoi amici.

Di seguito troverai tutte le indicazioni di cui necessiti per imparare a caricare e poi condividere video sulle principali piattaforme disponibili.

YouTube

YouTube

La prima piattaforma che ti consiglio di utilizzare per condividere video è YouTube, che è probabilmente la piattaforma di condivisione video più famosa e utilizzata al mondo.

Sicuramente avrai già avuto modo di utilizzare YouTube per vedere video realizzati da altri utenti, anche definiti content creator, ma devi sapere che la piattaforma è assolutamente libera e utilizzabile da chiunque. Per questo motivo puoi utilizzarla tranquillamente per caricare video sulla piattaforma e poi condividerne il link con tutti i tuoi amici.

Per poter sfruttare questa piattaforma non devi far altro che recarti su questa pagina Web e fare clic sul pulsante Accetta tutto dal pop-up dedicato alla gestione dei cookie. Successivamente, per poter caricare video sulla piattaforma, esegui l'accesso al tuo account Google facendo clic sul pulsante Accedi posto in alto a destra: inserisci le credenziali del tuo account e clicca sul pulsante Avanti.

Dopo aver eseguito l'accesso al tuo account potrai finalmente caricare il tuo primo video. Per farlo, fai clic sul pulsante Crea posto in alto a destra e dal menu a comparsa clicca sulla voce Carica video: dalla schermata che appare fai clic sulla voce Seleziona file, seleziona il video che vuoi caricare e clicca sul pulsante Apri.

Mentre viene portato a termine l'upload del video puoi proseguire inserendo il titolo, una descrizione e una miniatura. Inoltre, decidi se inserirlo o meno all'interno di una playlist e se si tratta di un contenuto destinato anche ai bambini: prosegui facendo clic sul pulsante Avanti.

Nella schermata seguente decidi se aggiungere sottotitoli e prosegui cliccando sul pulsante Avanti. Infine, nella scheda Visibilità potrai decidere chi potrà guardare il video, scegliendo tra Privato, Non in elenco e Pubblico.

Come dici? Stavi cercando siti per condividere video privati? Nessun problema, in questo caso ti basterà impostare su Privato il video caricato su YouTube. Successivamente, clicca sul pulsante Condividi in privato per condividere il link del video solo con chi vuoi (ad esempio gli amici): digita il loro indirizzo email e clicca sul pulsante Fine.

Per pubblicare il video non devi far altro che cliccare sul pulsante Salva posto in basso. Maggiori info qui.

Oltre al sito Web, puoi utilizzare YouTube sfruttando l'app disponibile per Android e iPhone/iPad, da cui oltre a poter guardare video, puoi anche caricarli sul tuo canale YouTube.

Nel caso avessi bisogno di maggiori dettagli su come caricare video su YouTube, consulta pure la guida che ho dedicato all'argomento.

Facebook

Facebook

Un'altra piattaforma che potresti sfruttare facilmente per condividere video con gli amici e non solo è il noto social network Facebook, che permette di caricare sulla piattaforma anche foto e video.

Per poter sfruttare questa piattaforma non devi far altro che recarti su questa pagina Web ed eseguire l'accesso al tuo account Facebook inserendo email e password. Qualora non avessi un account Facebook ti basterà fare clic sul pulsante Crea nuovo account e seguire le indicazioni presenti nel mio tutorial sull'argomento.

Una volta giunto nella schermata principale di Facebook, puoi procedere con il caricamento di un video facendo clic sulla voce Foto/video presente in alto, subito sotto il box con la dicitura “A costa stai pensando XXX?”. Nella schermata che si apre fai clic sulla voce Aggiungi foto/video e seleziona il video che desideri condividere.

Una volta caricato il video, puoi decidere anche chi potrà visualizzarlo. Per farlo fai clic sulla dicitura Amici posta sotto il nome del tuo account e dal menu di scelta che appare decidi chi potrà visualizzare il video. Se desideri che sia privato ti basterà scegliere l'opzione Solo io, se invece, vuoi inviarlo solo ad alcuni amici ti basterà selezionare l'opzione Amici specifici e poi selezionarli dall'elenco dei tuoi amici sulla piattaforma.

Una volta deciso a chi mostrare il video, potrai pubblicarlo semplicemente facendo clic sul pulsante Pubblica posto in basso.

Oltre al sito Web, puoi utilizzare Facebook sfruttando l'app disponibile per Android (anche su store alternativi per device senza servizi Google) e iPhone/iPad. Maggiori informazioni su come caricare video su Facebook sono disponibili nella mia guida tematica.

Vimeo

Vimeo

Le soluzioni che ti ho proposto in precedenza non sono di tuo gusto? Allora in questo caso ti consiglio di utilizzare la piattaforma Vimeo per caricare e poi condividere un video.

Per poter sfruttare questa piattaforma, ritenuta tra le alternative più interessanti a YouTube, non devi far altro che recarti su questa pagina Web ed eseguire l'accesso al tuo account Vimeo facendo clic sul pulsante Log in. Qualora non avessi un account Vimeo ti basterà fare clic sul pulsante Join posto in alto: inserisci nome e cognome, indirizzo email e password e prosegui cliccando sul pulsante Join with email. Se, invece, preferisci effettuare l'accesso tramite il tuo account Google, fai clic sul pulsante Join with Google.

Una volta giunto nella schermata principale, fai clic sul pulsante New video posto in alto a destra e dal menu che appare a schermo clicca sulla voce Upload. Nella schermata successiva fai clic sul pulsante Or choose file: seleziona il video che vuoi caricare e clicca sul pulsante Apri.

Una volta terminato l'upload del video, digita un titolo da dare al video, la descrizione e seleziona il rating nella sezione Select rating. Infine, per decidere con chi condividere il video, clicca sulla voce Sharing e poi clicca sulla voce Public se vuoi rendere pubblico a tutti gli utenti il video, o su Private se vuoi rendere accessibile il video solo alle persone che ti seguono.

Da segnalare che è possibile usare Vimeo anche per caricare video da distribuire poi a pagamento. Maggiori info qui.

Oltre al sito Web, puoi utilizzare Vimeo sfruttando l'app disponibile per Android (anche su store alternativi per device senza servizi Google) e iPhone/iPad.

WeTransfer

WeTransfer

Vorresti condividere il video evitando delle piattaforme più social come quelle di cui ti ho parlato in precedenza? In questo caso ti consiglio di utilizzare WeTransfer, servizio di scambio di file gratuito per l'invio di file fino a 2 GB (per superare questo limite bisogna sottoscrivere dei piani a pagamento).

Per poter sfruttare questa piattaforma non devi far altro che recarti su questa pagina Web e fare clic sul pulsante Carica i file: seleziona il video che vuoi caricare e clicca sul pulsante Apri.

Procedi inserendo l'email del destinatario (anche più di uno) nella sezione Invia un'e-mail a, mentre nella sezione La tua e-mail inserisci il tuo indirizzo email: prosegui facendo clic sul pulsante Trasferisci.

Se, invece, preferisci generare un link, da condividere poi magari tramite dei servizi di messaggistica istantanea, tipo WhatsApp, fai clic sul pulsante con i tre puntini posto di fianco al pulsante Trasferisci e seleziona la voce Ottieni il link per il trasferimento: per procedere fai clic sulla voce Ottieni un link.

Oltre al sito Web, puoi utilizzare WeTransfer sfruttando l'app disponibile per Android (anche su store alternativi per device senza servizi Google) e iPhone. Per maggiori dettagli su come funziona WeTransfer, dai pure un'occhiata al mio tutorial dedicato.

Snapdrop

Snapdrop

L'ultimo servizio di cui voglio parlarti e che potrebbe tornarti utile per condividere video è Snapdrop, un servizio Web che permette di inviare file tra più dispositivi connessi alla stessa rete. La sua principale peculiarità è che funziona tramite rete locale, dunque i file vengono trasferiti ad elevata velocità, senza limiti e con la massima tutela della privacy, in quanto non vengono caricati su spazi cloud.

Il servizio è utilizzabile da qualsiasi device abbia un browser Web, quindi computer, smartphone e tablet senza distinzione tra sistemi operativi. Per usarlo, ti basterà recarti con entrambi i dispositivi (quello da cui invierai il file e quello che lo riceverà) su questa pagina Web. Successivamente, dalla schermata principale, ti basterà selezionare il dispositivo a cui desideri inviare il file: seleziona il file che desideri inviare e fai clic sul pulsante Apri.

Per accettare la ricezione del video, sul dispositivo ricevente dovrai fare clic sul pulsante Save. Per maggiori informazioni sul funzionamento di Snapdrop, dai un'occhiata a quest'altro tutorial.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.