Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

TIM NEXT: come funziona

di

TIM NEXT è un'offerta di TIM che permette di acquistare uno smartphone di fascia alta (un cosiddetto "top di gamma) e di pagarlo a rate, previa versamento di un anticipo variabile. La sua principale caratteristica è che dopo 12 mesi permette di sostituire il telefono con un modello più recente, di restituirlo senza costi aggiuntivi o di riscattarlo, pagando le restanti rate previste dal contratto.

Se tu sei qui, scommetto, è perché hai letto di TIM NEXT, saresti interessato all'offerta ma prima vorresti capire un po' meglio come funziona. Più in particolare vorresti sapere se è vero che è possibile cambiare smartphone dopo 12 mesi, se ci sono “trabocchetti” dai quali bisogna stare in guardia e quali sono gli effettivi costi da sostenere per la sottoscrizione dell'offerta. Ho indovinato? Bene, allora sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come funziona TIM NEXT, quali sono i suoi veri costi e come funziona la procedura di sostituzione, restituzione o riscatto dello smartphone dopo 12 mesi (più precisamente dopo il pagamento della 13° rata). Sei pronto a cominciare? Perfetto, allora trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto. Buona lettura e buon divertimento! Spero che le mie indicazioni possano chiarirti un po' le idee su quest'offerta.

Indice

TIM NEXT: caratteristiche dell'offerta

TIM NEXT come funziona

Prima di entrare nel cuore di questo post e di vedere come funziona TIM NEXT, lasciati illustrare le caratteristiche principali dell'offerta, che è riservata esclusivamente ai clienti TIM che hanno attiva o attivano contestualmente un'opzione con dati. Va sottoscritta nei negozi TIM e dura 30 mesi.

Prevede obbligatoriamente sia un anticipo per lo smartphone da comprare (entry ticket), sia il pagamento di una cifra che può arrivare fino a 6,9 euro/mese per la protezione dello smartphone da danni accidentali, da aggiungere alla rata dello smartphone (che viene finanziato da un'azienda esterna a TIM, es. Santander, previa approvazione della pratica). Per la richiesta del finanziamento è essenziale disporre di una carta di credito (non ricaricabile) e fornire un documento d’identità valido.

Per quanto concerne le caratteristiche “pratiche” dell'offerta, TIM NEXT non include più alcun tipo di offerta legata a dati o chiamate, cosa che avveniva in passato. Oggigiorno, l'unico beneficio in quanto a navigazione lo si ha se si compra uno smartphone 5G, il quale dà diritto a 3 mesi omaggio di upgrade della propria offerta attiva alla rete 5G (in caso non vi fosse già), la quale poi passerà a un costo di 5 euro al mese.

Per quanto riguarda il recesso, come già detto in precedenza, il contratto di TIM NEXT dura 30 mesi ma dopo il pagamento della 13ª rata si può decidere di restituire il telefono e cessare la sottoscrizione senza costi aggiuntivi. In caso di sostituzione dello smartphone, invece, è previsto un rinnovo del contratto che fissa nuovamente la sua scadenza a 30 mesi.

La scelta relativa al cambio, la restituzione o il riscatto dello smartphone va effettuata entro 60 giorni dalla data di scadenza della 13ª rata di TIM NEXT. Inoltre richiede che il cliente sia perfettamente in regola con i pagamenti. Maggiori info qui.

TIM NEXT: smartphone inclusi nell'offerta

smartphone

Siccome il mercato degli smartphone si muove a una velocità folle e i top di gamma arrivano ormai praticamente ogni mese, non posso dirti con esattezza il modello che è disponibile nel momento in cui leggerai l'articolo. In linea di massima però, ci sono alcune costanti che si mantengono sempre uguali.

Il primis troviamo l'ultimo modello di iPhone, dal più piccolo al più grande, il quale è generalmente quello più costoso a livello di promo. Questo divario di prezzo si allarga se ci si sposta verso i modelli top di gamma della casa di Cupertino, i quali avranno un canone mensile particolarmente elevato.

Oltre ai “melafonini” troviamo generalmente uno dei modelli di punta di Samsung, una delle case più prestigiose e diffuse nel panorama Android. Questo può essere il top assoluto della gamma, oppure uno dei modelli sottostanti ma comunque tra i più avanzati e amati dal pubblico.

Da qui in avanti iniziano i modelli fabbricati da aziende cinesi, le quali sono solite avere un ricambio particolarmente intenso sia a livello di modelli che di brand, i quali arrivano in vetta per poi venire superati dalla concorrenza. Un telefono che probabilmente troverai è il top di gamma di Xiaomi, la quale ha ormai raggiunto una qualità nei suoi telefoni davvero elevata.

Altri marchi che potrebbero fare capolino nelle promozioni di TIM sono i Sony, gli OPPO, HUAWEI, OnePlus e molti altri ancora. Per scoprire se il tuo telefono che desideri acquistare è in promozione o meno in questo determinato momento, ti consiglio di rivolgerti alla pagina dedicata alle offerte di TIM NEXT.

TIM NEXT: come funziona il cambio dello smartphone

TIM NEXT come funziona

Adesso occupiamoci dell'argomento più “scottante” di questo post: il cambio dello smartphone dopo il 12º mese di abbonamento, o meglio, dopo il pagamento della 13ª rata di TIM NEXT.

Affinché lo smartphone venga sostituito con un nuovo modello (non necessariamente della stessa marca), bisogna versare un nuovo anticipo e rispettare le seguenti condizioni.

  • Il telefono da cambiare deve accendersi e funzionare correttamente.
  • Il telefono da cambiare deve essere intatto esternamente e deve avere i tasti che funzionano correttamente. Non devono esserci nemmeno danni da liquidi. Sono tollerati micro-graffi e altri danni da usura che normalmente colpiscono i telefoni dopo un anno di utilizzo (anche se sarebbe meglio preservare il device con cover e pellicole protettive). In caso di danni consistenti, TIM si riserva la possibilità di addebitare dei costi aggiuntivi.
  • Il telefono da cambiare non deve essere stato manomesso o riparato da un riparatore non ufficiale.
  • Il telefono da cambiare non deve essere bloccato con servizi anti-furto tipo Trova il mio iPhone.
  • Il telefono dovrebbe essere completo di scatola e accessori originali. Di solito viene accettato anche senza, ma meglio non correre rischi!

Per verificare la possibilità di effettuare il cambio, bisogna scaricare la app TIM NEXT per Android o iPhone e seguire le indicazioni su schermo. Fondamentalmente, dopo aver accettato le condizioni d'uso, bisogna scattare delle foto al dispositivo da cambiare/restituire (aiutandosi con uno specchio) e attendere che lo staff di TIM ne valuti le condizioni estetiche per autorizzare l'operazione, da completare entro 48 ore in un centro TIM.

TIM Next

A tal proposito, è essenziale rivolgersi a un centro TIM autorizzato al ritiro degli smartphone. Non tutti i centri TIM, infatti, sono autorizzati a ritirare gli smartphone e quindi a sostituirli con dei modelli più recenti.

Per trovare i negozi TIM autorizzati al ritiro degli smartphone, collegati a questa pagina del sito Internet dell'operatore, utilizza la barra sulla sinistra per scrivere l'indirizzo, oppure la funzione Trova la mia posizione per usare la ricerca automatica. Entro pochi secondi ti verrà mostrata una mappa con una lista dei centri TIM presenti in zona.

tim negozi

I centri TIM autorizzati al ritiro degli smartphone sono quelli contraddistinti dall'icona blu. Attenzione però, non è detto che un centro abbia nelle sue disponibilità il modello di smartphone di tuo interesse. Potresti essere costretto a girare più centri TIM per trovare lo smartphone che intendi prendere al posto tuo (anche perché la sostituzione va fatta di persona, non è possibile spedire il telefono a TIM e ricevere quello nuovo tramite corriere).

In caso di problemi — se ad esempio non riesci a trovare un centro TIM autorizzato al ritiro degli smartphone nelle vicinanze — contatta il 119 e chiedi informazioni al riguardo. Nel mio tutorial su come parlare con un operatore TIM trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno.

TIM NEXT: come funzionano la restituzione e il riscatto dello smartphone

TIM NEXT come funziona

Le altre due opzioni che hanno a disposizione i clienti TIM NEXT dopo il 12º mese di sottoscrizione (o meglio, dopo il pagamento della 13ª rata) sono la restituzione dello smartphone con l'annullamento del contratto, che non prevede penali, oppure il riscatto del telefono con il pagamento delle restanti rate dovute per il dispositivo, fino alla scadenza del 30º mese di sottoscrizione.

Nel primo caso, bisogna recarsi in un centro TIM e consegnare il dispositivo (sempre in buone condizioni (non è necessario portare confezione o accessori). Nel secondo, invece, basta continuare a pagare l'abbonamento TIM NEXT fino alla sua scadenza naturale. Maggiori info qui.

In caso di cambio del telefono è possibile scegliere device di marca e fascia differenti da quello restituito.

TIM NEXT Plus come funziona

Caricare musica senza iTunes/Finder

Sempre legato alla restituzione dello smartphone di cui ti ho parlato nel paragrafo precedente, ci sarebbe da aggiungere una piccola parentesi in merito. L'opzione TIM NEXT Plus permetteva all'utente di restituire il dispositivo per cambiarlo con un nuovo modello dopo appena 6 mesi, invece dei classici 12 canonici.

Questa opzione, tuttavia, non viene più concessa agli utenti. Ovviamente questo non significa che non possa tornare in auge in un prossimo futuro, ma è una possibilità che dipende esclusivamente da TIM. Per questa ragione, ti consiglio di tenere d'occhio il sito ufficiale per eventuali modifiche alle offerte o ai termini contrattuali.

TIM NEXT riparazione come funziona

telefono rotto

Se hai un telefono in offerta con TIM NEXT che ha bisogno di riparazione, allora ti farà piacere sapere che, pagando anche un canone mensile dedicato, hai diritto alla riparazione per danni accidentali o da acqua. Questo però non per infinite volte, ma secondo alcuni limiti descritti nella promozione.

Per prima cosa, la riparazione può essere eseguita una volta ogni 12 mesi e una volta nel mese dal 25 al 30, ogni riparazione ulteriore sarà a carico dell'utente. A questo va poi aggiunto che, sebbene vi sia il canone per tale assicurazione, mandarlo in assistenza richiederà il pagamento di una quota fissa di 138 € per un modello top di gamma (inferiore per quelli di fascia più bassa).

Uno dei vantaggi di questo servizio sta nel fatto che l'utente non ha necessità di recarsi in un centro TIM per lasciare il dispositivo danneggiato. Sarà l'azienda stessa a farsi carico di un corriere espresso che arriverà entro 7 giorni lavorativi dalla data di richiesta di riparazione.

Ovviamente questo contratto non va a sostituire la garanzia tradizionale dello smartphone, la quale rimane immutata rispetto alla legge o quanto offerto dalla casa produttrice nello specifico. Per richiedere la riparazione occorre chiamare il numero verde 800.007766, disponibile dal lunedì al venerdì in orario lavorativo 8.30 alle 20.30 e il sabato dalle 08:30 alle 14:30. Maggiori dettagli sul sito ufficiale.

Altre offerte TIM

tim mobile

Come avrai sicuramente intuito, il piano TIM NEXT conviene solo a chi è un appassionato di smartphone ed è abituato a cambiare telefono almeno una volta all'anno. Se tu no rientri in questa categoria di persone, faresti bene a prendere in esame altre offerte: nel mio post sulle offerte TIM mobile dovresti trovarne diverse adatte a te.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.