Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

App per non sprecare cibo

di

Non riesci a sopportare gli sprechi alimentari e, confidando nel potere della tecnologia, stai cercando di capire se esistono delle app attraverso le quali dare il proprio contributo per ridurre questo problema. Ebbene, per fortuna la risposta è affermativa e, se vuoi, oggi te ne posso segnalare alcune tra le più valide.

Nelle righe successive, trovi infatti indicate quelle che, a mio modesto avviso, rappresentano le più interessanti app per non sprecare cibo attualmente presenti su piazza. Ce ne sono sia per Android che per iOS/iPadOS e possono far comodo sia per non sprecare il cibo rimasto invenduto o non vendibile in supermercati e botteghe che per evitare di far finire direttamente nella pattumiera quello che c’è nel proprio frigo.

Se sei d’accordo, mettiamo al bando le ciance e approfondiamo sùbito questo importantissimo tema. Prendi, dunque, il tuo smartphone o tablet, ritagliati qualche minuto libero soltanto per te e inizia a concentrarti su quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente possa tornarti utile. Buona lettura!

Indice

Myfoody (Android/iOS/iPadOS)

Myfoody

La prima tra le app per non sprecare cibo che voglio suggerirti di prendere in considerazione si chiama Myfoody. È gratuita, è disponibile sia per Android che per iOS/iPadOS e permette di trovare le svendite di cibo dei supermercati presenti in zona, facendo risparmiare sul costo della spesa e contribuendo a ridurre gli sprechi alimentari. I cibi proposti sono quelli prossimi alla scadenza ma ancora ottimi, i prodotti con difetti di confezionamento e gli alimenti stagionali che rischiano di essere sprecati.

Per installare l’applicazione sul tuo dispositivo, se stai usando Android, visita la relativa sezione del Play Store e fai tap sul pulsante Installa (se hai un dispositivo senza Play Store, puoi effettuarne il download da uno store alternativo). Se stai usando iOS/iPadOS, accedi invece alla relativa sezione dell’App Store, fai tap sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Successivamente, avvia l’applicazione, selezionando la relativa icona che è stata appena aggiunta alla home screen.

Dopo aver aperto Myfoody, crea il tuo profilo compilando il modulo con i dati richiesti (nome, cognome, indirizzo email e password). In alternativa, puoi decidere di effettuare il login usando l’account Facebook o quello Google.

Ad accesso avvenuto, segui il breve tutorial introduttivo e imposta le tue preferenze d’uso, dopodiché concedi all’app i permessi necessari per accedere alla tua posizione. Successivamente, ti ritroverai al cospetto della schermata Home dell’app, in cui sono visibili i supermercati preferiti e quelli nelle immediate vicinanze e le news relative al cibo e all’alimentazione in generale.

Per raggiungere il tuo scopo, vai nella sezione Negozi dell’app, selezionando la voce apposita che trovi in basso. Ti verrà così mostrato l’elenco completo dei supermercati nella tua zona che stanno svendendo del cibo. I supermercati sono ordinati per vicinanza e organizzati sotto forma di elenco ma, se vuoi, puoi visionarli sulla mappa, selezionando la voce apposita collocata a fondo schermata.

Quando trovi il supermercato di tuo interesse, fai tap sul suo nome per accedere all’elenco delle offerte con i relativi prezzi e le quantità, oltre che per visualizzare l’indirizzo esatto del punto vendita, i giorni e gli orari di apertura. Dalla schermata in questione puoi altresì impostare un supermercato come preferito, così da potervi accedere direttamente dalla home, facendo tap sull’icona con il cuore presente in alto a destra.

Ti informo anche che, sempre mediante la parte in basso della schermata di Myfoody, puoi accedere alla sezione Articoli, per visualizzare tutte le news disponibili, e quella Profilo, per visualizzare e modificare il tuo profilo per usare l’applicazione.

Last Minute Sotto Casa (Android/iOS/iPadOS)

Last Minute Sotto Casa

Un’altra app per non sprecare cibo che ti consiglio vivamente di prendere in considerazione è Last Minute Sotto Casa. Come facilmente intuibile dal nome stesso, si tratta di un’applicazione che serve a mettere in contatto i negozianti che hanno cibo in scadenza con una rete di clienti nelle vicinanze, che possono così acquistare alimenti in svendita a prezzo conveniente e riducendo all’osso gli sprechi. È gratis e si può usare sia su Android che su iOS/iPadOS.

Puoi installare l’app su Android dal Play Store o da uno store alternativo) e su iOS/iPadOS dall’App Store. Quando visualizzi la sua schermata principale, fai tap sul pulsante Utente e registra il tuo account per usufruire del servizio, facendo tap sul collegamento nuovo utente? registrati! che si trova in basso e fornendo poi i dati richiesti (nome, cognome, indirizzo email e password). In alternativa, puoi accedere al servizio utilizzando il tuo account Facebook.

A login avvenuto, concedi all’app i permessi necessari per accedere alla tua posizione e per ricevere le notifiche (se vuoi), dopodiché segui la procedura di configurazione iniziale che ti viene proposta e potrai finalmente accedere alla sezione Home dell’app, in cui è presente la mappa dell’Italia con il numero complessivo di negozi disponibili che contribuiscono a limitare gli sprechi alimentari.

Dalla schermata puoi cercare i vari negozi disponibili direttamente tramite la mappa oppure sotto forma di elenco, facendo tap sull’icona con l’elenco puntato collocata in alto a destra. Puoi anche effettuare una ricerca per parola chiave, usando il campo di testo sito in alto, e puoi affinare la visualizzazione dei risultati tramite i filtri, accessibili previo tap sull’icona con l’imbuto posta in alto a destra.

Una volta individuato il negozio di tuo interesse, fai tap sul suo nome, per visualizzare l’elenco dei cibi in offerta, con i relativi prezzi e sconti, oltre che l’indirizzo esatto dello stesso e gli orari e i giorni d’apertura. Dopo aver selezionato un determinato negozio, puoi anche aggiungerlo ai preferiti, facendo tap sull’icona con il cuore che trovi nella schermata ad esso relativa.

Ti segnalo altresì che, dalla parte in basso della schermata principale dell’applicazione, puoi accedere alle sezioni per visualizzare i negozi preferiti per visualizzare e gestire le notifiche, per invitare un negozio a usufruire del servizio offerto dall’app e per regolare le impostazioni di Last Minute Sotto Casa.

Too Good To Go (Android/iOS/iPadOS)

Too Good To Go

Se vuoi evitare sprechi alimentari, un’altra applicazione alla quale puoi rivolgerti è Too Good To Go. È gratuita, è sia per Android (disponibile anche su store alternativi) che per iOS/iPadOS e permette a bar, ristoranti, forni, pasticcerie, supermercati e hotel di recuperare e vendere online a prezzi da last minute il cibo invenduto, in box con contenuto a sorpresa, con prezzi a partire da 2 euro che possono poi essere ritirate nella fascia oraria specificata.

Una volta visualizzata la schermata principale di Too Good To Go, effettua l’accesso con il tuo account Google oppure con quello Facebook o, se lo preferisci, fai tap sulla voce Altre opzioni per registrarti con l’indirizzo email, dopodiché segui la procedura guidata per configurare l’uso dell’app che ti viene proposta: ti ritroverai così dinanzi alla sezione Scopri, in cui sono elencati tutti i negozi in zona che permettono di prelevare una box con del cibo.

Se vuoi, puoi affinare la ricerca dei negozi disponibili e del cibo offerto, recandoti nella sezione Ricerca che trovi in basso e servendoti dei filtri e delle opzioni di visualizzazione disponibili. In tutti i casi, quando trovi un negozio nelle vicinanze che ritieni possa avere del cibo di tuo interesse, facci tap sopra per visualizzare maggiori dettagli, quali il possibile contenuto della box, l’indirizzo esatto del negozio, l’orario per procedere con il ritiro ecc.

Se ti convince, premi sul pulsante Prenota, seleziona quante box vuoi acquistare, premi sul pulsante Prenota ora e procedi con il pagamento, tramite PayPal, carta prepagata oppure tramite Google Pay o Apple Pay.

Altre app per non sprecare cibo

Bring! Lista della spesa

Per fortuna, esistono anche altre app contro lo spreco alimentare, oltre a quelle già menzionate in precedenza. Di seguito te ne propongo alcune tra le migliori.

  • Bring! Lista della spesa (Android/iOS/iPadOS) — app a costo zero che permette di pianificare e gestire la lista della spesa anche con gli altri componenti della famiglia, in modo da sapere esattamente cosa c’è in frigo e cosa comprare, senza eccedenze. Da notare che propone acquisti in-app (al costo base di 1,99 euro/mese) per sbloccare funzioni extra.
  • Una Buona Occasione (Android/iOS/iPadOS) — app multipiattaforma che informa i consumatori sulla conservazione corretta degli alimenti (il suo database ne conta oltre 500), contrastando in tal modo gli eventuali sprechi alimentari. L’applicazione permette infatti di ricevere buoni consigli su come e dove conservare il cibo, su quali sono le porzioni raccomandate, su come riutilizzare gli avanzi e gli scarti, sulla stagionalità di frutta e verdura ecc.
  • PucciFrigo (Android) — si tratta di un’app per soli dispositivi Android che aiuta a ricordare le scadenze degli alimenti in frigo, evitando quindi di dover cestinare il cibo acquistato a causa di eventuali dimenticanze. È gratuita, facilissima da usare e dispone anche di una gradevole interfaccia utente.
  • Ratatouille (iOS/iPadOS) — applicazione fruibile solo su iPhone e iPad che permette di mettere in contatto i privati nella stessa zona, in modo che chi ha cibo in eccedenza possa cederlo a chi lo desidera, che magari potrà poi restituire il favore. È gratis.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.