Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it

di

La casella di posta elettronica istituzionale è uno strumento che permette di inviare e ricevere comunicazioni in formato digitale connesse a una specifica posizione lavorativa. Da tempo Il Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) mette a disposizione un servizio di posta elettronica rivolto a tutto il personale scolastico, da quello amministrativo facente capo al Ministero dell’Istruzione, ai docenti e al personale ATA operanti nelle varie istituzioni scolastiche. Si tratta della casella di posta elettronica Istruzione.it (o meglio posta.istruzione.it).

Nell’ottica di una sempre maggiore digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, e di adeguamento alle nuove tecnologie, il Miur ha da qualche tempo messo in atto un aggiornamento totale dei servizi di posta elettronica connessi alla casella Istruzione.it, creando non pochi dubbi e difficoltà nell’ampia platea di soggetti operanti nel servizio scolastico. Anche tu non hai ancora completamente chiara la situazione e ti chiedi pertanto come attivare la casella di posta elettronica Istruzione.it?. Non preoccuparti, ti trovi nel posto giusto!

In questa mia guida ti spiegherò infatti come attivare e accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it tenendo in considerazione, in modo particolare, gli ultimi aggiornamenti riportati dal Miur. Mettiti dunque comodo e presta attenzione alle istruzioni che sto per darti, ti assicuro che riuscirai ad attivare la tua casella di posta elettronica istituzionale e ad abilitarla per accedere a tutti i servizi disponibili sulla piattaforma.

Indice

Informazioni preliminari

Informazioni preliminari

Come ti ho già anticipato, di recente il Miur ha effettuato sostanziali modifiche nella gestione delle caselle di posta elettronica Istruzione.it effettuando la migrazione delle caselle esistenti, e la creazione di nuove, sulle piattaforme Microsoft 365 e Aruba. La novità più rilevante è stata il cambiamento del dominio di posta elettronica da @istruzione.it a @posta.istruzione.it per la maggior parte degli indirizzi esistenti.

Nonostante per un primo momento sia stato comunque possibile accedere alla vecchia casella di posta elettronica, con funzioni ridotte o di sola consultazione, oggi dovrai necessariamente utilizzare il nuovo indirizzo di posta elettronica posta.istruzione.it per continuare a inviare e ricevere nuovi messaggi. Prima di osservare dal vivo come attivare la casella di posta elettronica Istruzione.it ti spiegherò nel dettaglio i punti più importanti di questa modifica e i cambiamenti da effettuare a seconda del tuo profilo istituzionale.

Sono previste, infatti, modifiche e modalità di registrazione differenti a seconda del ruolo ricoperto.

  • Docente o personale ATA – se fai parte di una di queste categorie sappi che la tua mail ha già subito le modifiche descritte sopra. Il tuo indirizzo email Istruzione.it è stato cambiato in nome.cognome@posta.istruzione.it. Come puoi notare, a cambiare è solo il dominio, il nome utente (composto da nome e cognome) è rimasto invariato. Lo spazio disponibile è inoltre stato aumentato a 500 Mb e la piattaforma utilizzata per la casella di posta è stata migrata su infrastruttura Aruba. Se non hai ricevuto informazioni in merito al passaggio al nuovo sistema o non hai mai richiesto in passato una casella istituzionale, potrai comunque richiederla sul portale ministeriale Istanze Online. Ti spiego qui come fare.
  • Personale Ministero – l’indirizzo email non ha subito modifiche e presenta la seguente struttura nome.cognome@istruzione.it. Se fai parte di questa categoria, ti verrà assegnata una casella di ben 100 GB e avrai a disposizione gli strumenti del pacchetto Microsoft 365 integrati a Outlook.
  • DS e DSGA – se il tuo ruolo è quello di Dirigente Scolastico o Direttore dei servizi generali e amministrativi, il tuo indirizzo email non subirà modifiche e continuerà a essere nella forma nome.cognome@istruzione.it. La capienza della casella di posta è stata aumentata a 50 GB e tutti i messaggi presenti nell’attuale casella verranno migrati sulla nuova. Attenzione però, l’indirizzo email resterà invariato ma sarà necessario inserire il tuo username nella forma “nome.cognome@istruzione.gov.it”.
  • Segreteria scolastica – l’indirizzo email della segreteria scolastica non è cambiato e continua a essere codicemeccanografico@istruzione.it. Anche in questo caso la nuova casella di posta avrà una capienza superiore a quella precedente, cioè 50 GB.

Nota bene: il Ministero ha effettuato la cancellazione delle vecchie caselle di posta elettronica istituzionali. Se ti chiedi come accedere alla vecchia casella di posta elettronica Istruzione.it devo purtroppo confermarti che le vecchie caselle nel dominio “Istruzione.it” non sono più accessibili, e gli inoltri automatici verso altre caselle personali non sono più attivi.

Come attivare la casella di posta elettronica Istruzione.it

Come attivare la casella di posta elettronica Istruzione.it

Come ti ho spiegato poco fa, l’attivazione della casella di posta Istruzione.it segue procedure diverse a seconda del ruolo da te ricoperto. Per il personale amministrativo, e dunque per il Personale del Ministero e le segreterie scolastiche, la creazione della casella avviene automaticamente nel momento in cui viene creata l’utenza per accedere alla postazione di lavoro. Se fai parte del personale operante in una di queste categorie la tua casella di posta Istruzione.it sarà creata in automatico, puoi dunque passare direttamente a questo punto ed effettuare l’accesso.

Per il personale scolastico, dunque Docenti e personale ATA e DS e DSGA, il servizio è invece su richiesta. Ti ricordo che per il personale amministrativo, ma anche per DS e DSGA, il possesso della casella di posta istituzionale costituisce un prerequisito per l’abilitazione al “SIDI”, ossia il Sistema Informativo Dell’Istruzione. Si tratta di un’area riservata in cui sono disponibili le applicazioni istituzionali con lo scopo di verifica e gestione dei dati che il sistema informativo raccoglie ed elabora.

Ti chiedi come effettuare la richiesta e dunque come attivare la casella di posta Istruzione.it? Continua a seguirmi e ti spiegherò tutto. Il punto di partenze è la piattaforma POLIS Istanze Online. Come da descrizione, il portale permette di effettuare in modalità telematica la presentazione delle domande connesse ai principali procedimenti amministrativi scolastici. Recati dunque in fondo alla pagina, sulla sinistra, e clicca su Accedi, proprio al di sotto della dicitura “Accesso al servizio”.

Ti troverai dunque in una schermata di Login: se sei già in possesso delle credenziali di accesso puoi inserirle negli appositi spazi. Se vieni da un vecchio indirizzo “istruzione.it” puoi utilizzare le stesse credenziali che in passato utilizzavi sul portale istituzionale del Ministero dell’Istruzione. Puoi effettuare l’autenticazione anche tramite SPID. Il sistema riconosce in automatico il tuo ruolo e la casella di posta istituzionale corrispondente, se Docente e personale ATA, dunque una nuova casella del tipo posta.istruzione.it, o DS e DSGA, cui corrisponde una casella del vecchio tipo Istruzione.it. Per accedere clicca dunque su Entra.

Fatto ciò ti troverai nella schermata “Istanze”. Qui vai su Altri servizi, sulla colonna a sinistra, per accedere alle funzionalità di gestione della posta elettronica per il personale scolastico. Seleziona Posta Elettronica – Richiesta casella personale scuola dalla lista dei servizi disponibili e clicca su Vai al servizio. Il sistema ti propone di visionare la schermata relativa alle “Politiche di utilizzo”. Dopo un’attenta lettura seleziona Accetto e poi clicca su Avanti per confermare la tua richiesta.

Ti si presenterà una schermata riassuntiva dei tuoi dati personali. Clicca sul tasto Crea nuova Casella di posta. Per continuare sarà necessario inserire una nuova password e il Codice personale. Il Codice Personale è il codice alfanumerico di identificazione personale che ti viene assegnato al momento della registrazione sul portale Istanze Online. Per intenderci, è lo stesso codice che utilizzi per inoltrare domande di graduatorie o per partecipare ai concorsi.

Come dici? Non lo ricordi più? Non preoccuparti, è sempre possibile recuperarlo. Per fare ciò recati nella tua Area personale, clicca su Funzioni di Servizio e poi seleziona la voce Recupero Codice Personale. Il sistema ti chiederà di inserire il tuo Codice Fiscale e di rispondere alla Domanda di sicurezza impostata in fase di registrazione al portale Istanze Online. Dovresti ricevere il codice recuperato sulla tua casella di posta istituzionale o, se non ne hai ancora una, sulla tua casella di posta privata indicata in fase di registrazione. Se tutto è andato per il verso giusto comparirà un messaggio di colore verde recante la voce Operazione completata con successo.

Come accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it

Hai appena creato la tua casella di posta elettronica istituzionale. Immagino tu voglia ora conoscere la procedura corretta per accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it, non è vero? Continua a seguirmi, nei prossimi paragrafi ti spiegherò come effettuare l’accesso e i parametri necessari per configurare la tua casella sui vari dispositivi in tuo possesso.

Come accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it usando la Webmail

Come accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it usando la Webmail

Il modo più facile e versatile per accedere alla tua casella di posta istituzionale è usando la webmail messa a disposizione direttamente dal Miur. Recati dunque su questa pagina e seleziona il tipo di casella a tua disposizione.

  • Webmail @istruzione.it – la Webmail utilizzata è Outlook. Clicca dunque sul link apposito e inserisci le tue credenziali. Se fai parte del personale amministrativo (Personale Ministero) accedi usando il tuo username Istruzione.it, ad esempio “mi12345@istruzione.it”. Se invece sei un DS-DSGA o gestisci la Segreteria scuola usa lo username completo del suffisso istruzione.gov.it, ad esempio “nome.cognome@istruzione.gov.it”.
  • Webmail @posta.istruzione.it – la Webmail utilizzata è Aruba. Si tratta della procedura dedicata a Docenti e personale ATA. Clicca dunque sul link apposito e inserisci le tue credenziali nel formato “nome.cognome@posta.istruzione.it”. Il sistema ti consiglierà di inserire anche un indirizzo email alternativo che consentirà di recuperare la password qualora la dovessi smarrire.

Come accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it da PC usando un client

Come accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it da PC usando Outlook

Preferisci consultare la tua casella di posta elettronica comodamente dal tuo programma email installato sul pc, ad esempio usando Microsoft Outlook? Nessun problema, il portale del Ministero fornisce i parametri esatti per configurare manualmente il proprio client di posta elettronica.

Recati dunque in Outlook e seleziona File, dunque clicca su Aggiungi account. Seleziona Configurazione manuale o tipi di server aggiuntivi, inserisci la tua email e clicca su Avanti. La procedura potrebbe leggermente differire a seconda della versione di Outlook da te utilizzata. Ti verrà chiesto di scegliere tra protocollo IMAP o POP3. Ti consiglio di selezionare IMAP in quanto ti permette di avere la tua posta sincronizzata su più dispositivi. Cliccando su Avanti ti troverai in una schermata in cui ti verrà chiesto di inserire un nome utente, la tua email e i seguenti parametri.

  • Tipo account – IMAP
  • Server IMAP – imapmiur.pelconsip.aruba.it (per Docente o personale ATA) – outlook.office365.com (per DS e DSGA, Personale Ministero e Segreteria scuola)
  • Server SMTP – smtpmiur.pelconsip.aruba.it (per Docente o personale ATA) – smtp.office365.com (per DS e DSGA, Personale Ministero e Segreteria scuola)

Clicca poi su Altre informazioni e nel menu che compare seleziona la scheda Server della posta in uscita e apponi la spunta su Utilizza le stesse impostazioni del server della posta in arrivo. Vai ora nella scheda Impostazioni avanzate dove dovrai inserire dei nuovi parametri per le seguenti voci.

  • Server posta in arrivo (IMAP) – porta “993” e “SSL” (per Docente o personale ATA) – Porta “993” e “TLS” (per DS e DSGA, Personale Ministero e Segreteria scuola)
  • Server posta in uscita (SMTP) – porta “465” e “SSL” (per Docente o personale ATA) – Porta “587” e “STARTTLS” (per DS e DSGA, Personale Ministero e Segreteria scuola)

Conferma ora con OK e inserisci infine nuovamente la tua email e password e il procedimento potrà dirsi concluso. Ora sei pronto a ricevere le tue email su PC utilizzando Outlook!

Come accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it da smartphone e tablet

Come accedere alla casella di posta elettronica Istruzione.it da smartphone e tablet usando Outlook

Ci sono tante app per email che consentono di gestire la casella di posta Istruzione.it da smartphone e tablet.

Ad esempio, se usi Outlook per Android o iPhone/iPad, ti basta avviare l’app in questione, fare tap sull’icona dell’account in alto a sinistra e selezionare prima il simbolo dell’ingranaggio in basso e poi le voci Aggiungi account di posta elettronica e Aggiungi account email.

I parametri da inserire sono gli stessi che ti ho già spiegato poco fa. Puoi ora connetterti in mobilità!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.