Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiornare il client di posta elettronica Postecert

di

Recentemente hai acquistato una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) presso Postecert di Poste Italiane e vorresti aggiungere il relativo account al client che normalmente utilizzi per la consultazione delle e-mail. O magari da un po’ di tempo stai riscontrando difficoltà nell’invio e nella ricezione di messaggi di posta elettronica con questo servizio: in tutti i casi, avrai l’esigenza di capire come aggiornare il client di posta elettronica Postecert per poter fruire tranquillamente del servizio in questione.

Ho una splendida notizia per te: sei approdato proprio sul tutorial giusto! Questa guida, infatti, è stata pensata appositamente per illustrarti i vari passaggi necessari a eseguire la configurazione dell’account PEC di Postecert sui principali software di gestione della posta elettronica per PC, smartphone e tablet, comprese le indicazioni per aggiornarli all’ultima versione disponibile, qualora ce ne fosse bisogno.

Vedrai che non sarà assolutamente un compito difficile: se vorrai dedicare qualche minuto del tuo prezioso tempo alla lettura dei prossimi paragrafi, sono certo che individuerai la soluzione più adatta alle tue esigenze e apprenderai in men che non si dica come inserire i parametri corretti, necessari per poter usufruire del servizio su un canale diverso dalla Webmail, o come aggiornare il tuo client preferito. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

postecert sito

Postecert, come probabilmente già saprai, è il servizio di Posta Elettronica Certificata erogato da Poste Italiane, uno dei provider PEC riconosciuti ufficialmente in Italia. Si tratta di un servizio estremamente utile e comodo, in quanto le e-mail inviate e ricevute su un account PEC detengono lo stesso valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno.

Il suo funzionamento è del tutto simile a quello della tradizionale posta elettronica: la percezione di utilizzo da parte dell’utente, infatti, non cambia assolutamente, se non per il fatto che a ogni messaggio inviato corrisponderà la generazione da parte dei sistemi di sicurezza del provider di due notifiche: una relativa all’accettazione dell’email da parte del gestore e una per la consegna del messaggio al destinatario.

Anche la registrazione a Postecert è molto semplice da eseguire. Il servizio permette di usufruire di una casella di posta elettronica con dominio postecert.it e uno spazio di archiviazione base di 100 MB (che è possibile estendere fino a 1 GB), garantendo sicurezza nell’invio di documenti elettronici e attribuendo ad essi, come accennato poc’anzi, anche valore legale. I prezzi variano in base alla durata della sottoscrizione, con pacchetti da 5 euro +IVA per un anno, 9 euro + IVA per due anni e 10,50 euro + IVA per tre anni.

Devi sapere anche che i livelli di sicurezza implementati da Postecert seguono degli standard molto elevati: in particolare, da agosto 2019 i protocolli di comunicazione TLS 1.0 e TLS 1.1 sono stati dismessi, coerentemente con quanto richiesto dall’Agenzia per l’Italia Digitale a tutti i gestori PEC, al fine di aumentare la sicurezza attraverso l’uso del protocollo TLS 1.2.

Affinché tu lo sappia, i TLS (Transport Layer Security) sono protocolli di crittografia avanzati che, attraverso particolari algoritmi e l’implementazione dei metodi di scambio delle chiavi, autenticazione e cifratura dei dati, consentono di rendere più sicure le comunicazioni telematiche.

Se stai riscontrando problemi di fruizione del servizio PEC in questione, è possibile che l’introduzione di questi ulteriori livelli di sicurezza ne sia all’origine, motivo per cui è indispensabile procedere all’aggiornamento del client di posta elettronica. Potrebbe anche essere necessario verificare i parametri IMAP inseriti nel tuo client. In molti casi, inoltre, eventuali difficoltà possono essere superate anche eseguendo una nuova configurazione dell’account, durante la quale il caricamento di queste impostazioni avviene automaticamente.

Per quanto riguarda in particolare i parametri della posta in entrata, ti suggerisco vivamente di utilizzare il protocollo IMAP che, a differenza dell’ormai datato POP, mantiene i messaggi scaricati dal client sui server remoti, permettendo la sincronizzazione di tutte le comunicazioni su più device. Di seguito trovi le impostazioni consigliate per i server IMAP (posta in entrata) ed SMTP di Postecert, da usare nel tuo client preferito.

In entrata

  • Server mail.postecert.it
  • Protocollo IMAP:
  • Sicurezza SSL/TSL
  • Porta 993

In uscita

  • Server mail.postecert.it
  • Protocollo SMTP
  • Sicurezza SSL/TSL
  • Porta 465

Se, tuttavia, hai necessità di impostare il protocollo POP per la posta in entrata (che cancella i messaggi dal server una volta scaricati dal client, quindi è disegnato per l’uso su un solo device alla volta), sul sito di Postecert puoi trovare i relativi parametri.

Come aggiornare il client Postecert su PC e Mac

pc windows e mac

Sei solito collegarti alle tue caselle di posta elettronica, PEC compresa, dal tuo computer? Vediamo, allora, come aggiornare il client Postecert su PC e Mac. Nei prossimi paragrafi ti esporrò come eseguire la configurazione e l’update dei principali software di gestione delle e-mail su queste piattaforme.

Posta di Windows 10

client posta windows 10 nuova account

La tua scelta per quanto riguarda il client è ricaduta su Posta, l’applicazione predefinita di Windows 10? Ebbene, se devi aggiungere un nuovo account, una volta avviata l’applicazione (per farlo digita Posta sulla barra di ricerca e fai clic sul primo risultato mostrato) e premi sull’icona dell’ingranaggio presente nel pannello di sinistra, in basso. Si aprirà un ulteriore menu nella parte destra dello schermo: clicca sulla prima voce Gestisci account e, successivamente, sull’opzione Aggiungi Account.

Nel riquadro che ti viene proposto, fai dunque clic sulla voce Altro Account (POP, IMAP) e inserisci l’indirizzo e-mail, il nome e la password del tuo account Postecert. Clicca, quindi, sul pulsante Accedi: il riconoscimento delle impostazioni avviene automaticamente per il dominio in questione.

Per correggere o modificare le impostazioni salvate su un account preesistente, premi sempre sulla voce Gestisci account e, successivamente, fai clic su quello con dominio Postecert. Nel riquadro centrale che verrà aperto, clicca sull’opzione Modifica impostazioni di sincronizzazione cassetta postale.

Nella successiva schermata, in basso, troverai il pulsante Impostazioni avanzate della cassetta postale: clicca su quest’ultimo e la finestra verrà espansa con i campi relativi ai server della posta in arrivo e posta in uscita. Le informazioni qui presenti devono essere separate dai due punti (:), quindi, ad esempio, per il protocollo IMAP sulla posta in arrivo occorrerà riportare la dicitura mail.postecert.it:993:1 (dominio:porta). Ti consiglio, quindi, di inserire la spunta sulle successive opzioni di sincronizzazione.

Ti informo, infine, che il client Posta è integrato su Windows 10, quindi eventuali aggiornamenti software vengono eseguiti con gli update periodici del sistema operativo stesso.

Outlook (Windows/macOS)

schermata aggiunta account outlook

Outlook, il celebre programma della suite Office di Microsoft, è certamente uno dei client più utilizzati per la gestione della posta elettronica su Windows e macOS. La sua configurazione è estremamente semplice da eseguire: basterà seguire pochi passaggi e il dominio postecert.it verrà riconosciuto automaticamente con i nuovi livelli di sicurezza.

Se ti occorre aggiungere un nuovo account, come prima avvia il programma, clicca sul pulsante File (in alto a sinistra), quindi, nella successiva finestra, premi sulla voce Aggiungi account che trovi sopra la dicitura Impostazioni account.

Nella nuova schermata visualizzata, digita l’indirizzo del tuo account PEC con dominio postecert.it nel campo Indirizzo di posta elettronica e premi sul pulsante Connetti. Ora, scegli il protocollo IMAP (per continuare a gestire la posta lasciando i messaggi sulle cartelle remote del server di Poste) cliccando sulla suddetta opzione.

Al successivo passaggio, digita la password definita in fase di registrazione dell’account e premi sul pulsante Connetti. In pochi secondi, il software compilerà le impostazioni predefinite sia per la posta in entrata che per quella in uscita: non dovrai far altro che cliccare sul pulsante Fatto nell’ultima schermata e il client sarà già pronto per la gestione della tua casella di posta Postecert.

Qualcosa è andato storto con il riconoscimento automatico? Non ti preoccupare: al primo step, quello nel quale hai inserito l’indirizzo e-mail, fai clic sul pulsante consenti la configurazione manuale dell’account, quindi premi sul pulsante Connetti. Nei successivi passaggi potrai compilare i campi Server e Porta sotto le sezioni Posta in arrivo e Posta in uscita con i dati corretti e selezionare l’opzione SSL/TSL nel menu Metodo di crittografia. Al termine fai clic sul pulsante Avanti per completare la configurazione.

Se, invece, desideri verificare la correttezza delle impostazioni puoi procedere in questo modo: clicca sul menu File, quindi fai clic sul riquadro Impostazioni Account e, dal nuovo menu che viene contestualmente aperto, premi sulla voce Impostazioni account. Nella finestra che ti viene proposta puoi trovare l’elenco degli account presenti: fai doppio clic su quello di Postecert, per accedere alla relativa scheda informativa con i parametri inseriti, come i server di posta e i protocolli di sicurezza, che puoi anche eventualmente modificare. Premi sul pulsante Avanti non appena l’editing delle impostazioni è terminato.

configurazione posta su windows

Su Windows è possibile seguire anche questa procedura: digita pannello di controllo nella barra di ricerca della barra delle applicazioni e clicca sul primo risultato fornito, in modo da accedere al Pannello di controllo classico di Windows. A seguire, clicca sull’icona Account utente, quindi premi sull’opzione Mail nella successiva schermata.

Nel riquadro successivo, clicca su Account di posta elettronica e verrà aperta una schermata con l’elenco degli account attivi. Fai dunque doppio clic su quello Postecert e si aprirà un’apposita finestra di configurazione con le informazioni di accesso e dei server impostati. Una volta operate le opportune modifiche, clicca sul pulsante Avanti per validarle.

Per quanto riguarda l’aggiornamento software del client in questione, puoi procedere in questo modo: clicca sul menu File, in alto a sinistra, e nella successiva schermata individua nel menu di sinistra la voce Account di Office. Cliccando su di essa, nel riquadro centrale compariranno tutte le informazioni relative al software.

In particolare, è presente l’apposita voce Aggiornamento di Office: fai clic sul riquadro accanto, quello con la dicitura Opzioni di aggiornamento, e clicca sul menu a discesa sulla voce Aggiorna adesso. Per l’installazione completa del programma, ti suggerisco la lettura della mia guida dedicata.

Thunderbird (Windows/macOS/Linux)

thunderbird nuovo account

Thunderbird è un’applicazione gratuita e open source per la gestione della posta elettronica, facile da configurare e personalizzare compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer. Se hai scelto questo come client predefinito, dovrai prima di tutto avviarlo e premere sul pulsante con le tre linee in orizzontale situato in alto a destra, scegliendo successivamente le voci Nuovo > Account email esistente dal menu che compare.

Compila, quindi, i campi Nome, Indirizzo e-mail e Password con i relativi dati richiesti e clicca sul bottone Continua. Come vedrai i server vengono riconosciuti automaticamente, come nel caso di Outlook. Dovrai solo scegliere se usare IMAP (scelta consigliata) o POP3 e cliccare sul pulsante Fatto.

Nella remota ipotesi che il riconoscimento non sia avvenuto in maniera automatica, torna al passaggio precedente (quello relativo all’inserimento dei campi Nome, Indirizzo email e Password), dove in basso a sinistra è presente anche l’opzione Configura manualmente: clicca su quest’ultima e, nel sottostante pannello che comparirà, inserisci i parametri aggiuntivi specificati in fondo al capitolo delle informazioni preliminari, dopodiché fai clic sul pulsante Fatto.

impostazioni account outlook

Se, invece, desideri modificare le impostazioni di un account Postecert già configurato, in quanto ti sei reso conto che probabilmente c’è un errore nei parametri, dopo aver avviato l’applicazione, clicca con il tasto destro del mouse sul nome account presente nel menu di sinistra e seleziona dal menu contestuale la voce Impostazioni. Nella successiva finestra, clicca sulla voce Impostazioni server e verrà caricata un’apposita schermata in cui inserire i parametri del server di posta.

Se la tua esigenza è quella di aggiornare il software Thunderbird all’ultima versione, ti suggerisco di seguire questi passaggi: dalla schermata principale clicca sul pulsante ☰ e, a seguire, premi sulla voce Aiuto. Nella successiva schermata, clicca sull’opzione Informazioni su Thunderbird e il programma comincerà automaticamente la ricerca e il download di eventuali aggiornamenti (puoi verificare lo stato degli aggiornamenti proprio sotto la voce Thunderbird nel suddetto riquadro). Se, invece, desideri installare da capo il programma, qui trovi la procedura completa.

Mail (macOS)

client Mail

Se disponi di un Mac, molto probabilmente avrai scelto di avvalerti del client predefinito Mail. Una volta che l’avrai avviato, per configurare un nuovo account Postecert, clicca sul menu Mail, in alto a sinistra, quindi premi sulla voce Aggiungi account.

Nella nuova finestra apertasi, seleziona l’opzione Altro account Mail e premi sul bottone Continua: verrà aperto un riquadro per l’inserimento di nome, indirizzo e-mail e password. Una volta digitate le suddette informazioni, premi sul pulsante Accedi e verrai rimandato a una nuova schermata per la definizione dei parametri elencati nel capitolo delle informazioni preliminari.

Scegli, dunque, il tipo di account, selezionando dal menu a tendina IMAP e inserisci come server di posta in entrata e server di posta in uscita l’informazione mail.postecert.it, quindi clicca sul pulsante Accedi. Nell’ultima schermata dovrai semplicemente selezionare le applicazioni che vuoi utilizzare per l’account appena aggiunto e premere sul bottone Fine.

Se, invece, la tua esigenza è di modificare eventuali impostazioni errate presenti su un account già configurato, vai nel menu Mail > Preferenze e, nel riquadro che si apre, premi in alto sull’icona Account. Seleziona poi il tuo account Postecert nell’elenco di sinistra, individua la scheda Impostazioni server e premi su di essa per accedere ai campi contenenti i parametri di configurazione, dove potrai correggere eventuali discrepanze con quelle indicate nel capitolo delle informazioni preliminari.

Il client Mail è parte integrante del sistema operativo stesso: ne consegue che eventuali aggiornamenti software vengono eseguiti contestualmente a quelli previsti per macOS. In questo tutorial puoi trovare tutte le procedure utili ad aggiornare il sistema operativo di casa Apple.

Come aggiornare il client Postecert su Android

schermata android account posta

Se sei abituato a gestire la PEC sul tuo dispositivo mobile, ti illustrerò di seguito come aggiornare il client Postecert su Android. Nel caso tu voglia configurare un account ex novo, per prima cosa premi sull’icona Impostazioni nel tuo device e pigia sull’opzione Account, quindi premi sulla voce Aggiungi account. Ti verrà mostrata una schermata con diverse opzioni: fai tap su Personale (IMAP), quindi al successivo passaggio inserisci l’indirizzo e-mail e premi sul pulsante Avanti.

Nella successiva schermata digita l’indirizzo e-mail e fai tap sul pulsante Avanti, dopodiché inserisci la password e premi nuovamente sul pulsante Avanti. Nella nuova schermata relativa alle impostazioni della Posta in arrivo, inserisci il server mail.postecert.it e fai tap sul bottone Avanti. Ripeti poi l’operazione nella schermata seguente, relativa alle impostazioni di Posta in uscita, e attendi l’elaborazione delle informazioni.

Nell’ultima fase verranno mostrate alcune opzioni aggiuntive relative alla frequenza di sincronizzazione della posta: scegli in base alle tue esigenze, quindi premi sul pulsante Avanti e, nell’ultima schermata di riepilogo, pigia ancora sul bottone Avanti.

Per verificare le impostazioni di un account preesistente, dopo aver premuto su Impostazioni > Account, come visto in precedenza, fai tap sul nome account che intendi aggiornare e, in basso, troverai la sezione Impostazioni server. Premendo su Impostazioni posta in arrivo o Impostazioni posta in uscita potrai controllare ed editare le relative informazioni precedentemente immesse.

Queste sono informazioni valide per il client di posta predefinito presente in molti device Android (che si aggiorna automaticamente con gli aggiornamenti per Android). Se usi un client di terze parti, devi agire dal menu delle impostazioni di quest’ultimo e, purtroppo, non posso darti informazioni precise in quanto ogni app ha un menu a sé stante. Per l’aggiornamento delle singole app, puoi seguire la classica procedura per aggiornare le app Android.

Come aggiornare il client Postecert su iPhone

nuovo account iphone

Se vuoi sapere come aggiornare il client Postecert su iPhone o iPad, nei prossimi paragrafi troverai tutte le istruzioni necessarie a eseguire questa semplice operazione. Se la tua esigenza è di impostare l’account da capo, fai tap sull’icona delle Impostazioni del tuo dispositivo e scorri con il dito fino a individuare la voce Mail.

Premi dunque sulla voce in questione e, nella nuova schermata, vai su Account > Aggiungi account: verrai rimandato a una nuova schermata nella quale occorre premere sull’ultima opzione, denominata Altro, per inserire i dati dell’account Postecert.

Ora pigia sulla prima voce Aggiungi Account Mail e verrai rimandato a un modulo dove è necessario inserire il nome utente, l’indirizzo e-mail e la password. Fai tap su Avanti (in alto a destra) e compila i campi non valorizzati sotto alle sezioni Server Posta in arrivo e Server Posta in uscita: su nome host, in particolare, digita mail.postecert.it e premi sul pulsante Avanti. Attendi la verifica con il server remoto e, al termine, fai tap su Salva nella schermata finale.

Seguendo lo stesso percorso appena illustrato, ovvero Impostazioni > Mail > Account, potrai verificare le informazioni precedentemente immesse. Se devi, ad esempio, modificare la password o altri parametri non corretti, seleziona dall’elenco che visualizzerai l’account in questione con un tap, quindi premi sulla voce Account e ti verrà mostrata una schermata compilabile con tutti i parametri precedentemente impostati, che potrai quindi modificare sulla base di quelli indicati dal gestore.

Queste indicazioni valgono per Mail, il client predefinito di iOS (che si aggiorna con iOS). Se utilizzi un client di terze parti devi agire dalle impostazioni dello stesso (ed eventualmente aggiornarlo seguendo la classica procedura per aggiornare le app su iPhone).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.