Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come ascoltare le telefonate

di

Spesso ti vengono comunicati indirizzi, recapiti telefonici e altre informazioni importanti via telefono ma tu non hai quasi mai carta e penna a portata di mano? Un classico. Ma dimmi, hai mai pensato di risolvere questo problema registrando le chiamate che ricevi sul tuo telefonino, in modo da poterle riascoltare con calma quando ne hai bisogno? È un’operazione semplicissima, basta utilizzare le app giuste.

Adesso vedremo in dettaglio come registrare e come ascoltare le telefonate grazie ad alcune soluzioni molto facili da utilizzare ma, mi raccomando, prima di registrare una conversazione avverti sempre il tuo interlocutore e chiedi espressamente il suo consenso per effettuare l’operazione, altrimenti potresti commettere un reato ed infrangere le norme riguardanti la privacy. Io non mi assumo alcuna responsabilità.

Se vuoi scoprire come ascoltare le telefonate (dopo averle effettuate o ricevute) ed utilizzi uno smartphone equipaggiato con il sistema operativo Android, il mio consiglio è quello di installare Auto Call Recorder. Si tratta di un’applicazione gratuita in grado di registrare tutte le chiamate in entrata e in uscita e di salvarle automaticamente in un archivio che può essere consultato (ossia ascoltato) direttamente dal telefono o dal PC, esportando le registrazioni sull’hard disk del computer.

Utilizzare Auto Call Recorder è un vero gioco da ragazzi. Tutto quello che devi fare è scaricare l’applicazione sul tuo telefono e avviarla: partirà una presentazione delle principali funzionalità della app, che potrai sfogliare per intero pigiando sempre sul pulsante Next oppure saltare per arrivare direttamente alla schermata principale del recorder pigiando su Skip. Una volta arrivato alla schermata principale di Auto Call Recorder, puoi regolare le impostazioni dell’applicazione premendo il tasto Menu del telefono e selezionando la voce Settings dal menu che compare nella parte bassa dello schermo.

Per cominciare, ti consiglio di lasciare attive le impostazioni di default e di provare a registrare una chiamata usando queste ultime. Ad ogni modo, è possibile cambiare parametri quali il formato di file in cui salvare le registrazioni (File Type), la fonte di registrazione dell’audio (Audio Source) e i filtri relativi alle chiamate da escludere dalle registrazioni (sezione Contact Exceptions). È possibile perfino collegare la app con il proprio account Dropbox, in modo da caricare automaticamente le chiamate registrare sulla propria cartella Dropbox.

Auto Call Recorder comincerà a registrare automaticamente le chiamate non appena ne effettuerai o ne riceverai una, la sua presenza sarà segnalata dalla presenza del simbolo REC nella barra di stato di Android. Al termine della registrazione, potrai ascoltare le telefonate eseguite sul tuo telefono avviando Auto Call Recorder, selezionando la chiamata da riascoltare e pigiando sul pulsante Play. Per salvare in maniera permanente una chiamata sul telefono ed evitare che questa venga cancellata dopo un lasso di tempo predefinito, seleziona la conversazione e pigia sul pulsante Save presente nel menu che compare.

Se il volume delle chiamate registrate ti sembra troppo basso, prova a cambiare le impostazioni di Auto Call Recorder scegliendo una fonte di registrazione diversa da quella predefinita (Mic) e mettendo il segno di spunta accanto alla voce Recording volume. Per esportare le telefonate registrate con l’applicazione sul PC, collega lo smartphone al computer e cerca i file audio all’interno della cartella CallRecordings.

Se utilizzi un iPhone, mi spiace dirti che a causa delle restrizioni software presenti all’interno di iOS è praticamente impossibile avere una app in grado di registrare le chiamate come su Android. L’unica soluzione è eseguire il jailbreak sul telefono ed installare applicazioni da Cidya che consentono di compiere questo tipo di operazioni, come ad esempio Audio Recorder (ModMyi) che è disponibile solo in versione pay.