Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare Paese su Play Store

di

Ti sei trasferito da poco in una nuova nazione e, dopo aver sistemato alcune pratiche burocratiche, hai finalmente trovato il tempo per pensare anche alle conseguenze che ciò può avere sulla tua vita “tecnologica”, ad esempio sul tuo profilo Google Play: presto, infatti, avrai la necessità di scaricare o acquistare le app disponibili nel paese in cui ti sei spostato, oltre che di abbinarvi la tua nuova carta di credito o l’account PayPal creato subito dopo il trasferimento. È per questa ragione che, non appena ne hai avuto la possibilità, hai aperto Google alla ricerca di informazioni su come cambiare Paese su Play Store, finendo proprio sul mio sito.

Bene: sappi che sei capitato proprio nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore! Di seguito, infatti, avrò cura di spiegarti per filo e per segno come cambiare Paese sul Play Store, senza dover creare un nuovo account e, soprattutto, senza perdere l’accesso (e gli aggiornamenti) per le app installate in precedenza. Non preoccuparti se non sei molto ferrato con la tecnologia, perché tale opzione è prevista tra le caratteristiche di Google Play, dunque, non richiede particolari interventi o profonde modifiche al sistema operativo o all’app stessa.

Prima di andare avanti e metterti concretamente a lavoro, però, voglio anticiparti che non si tratta di un’operazione da compiere a cuor leggero: questo tipo di modifica, infatti, è permessa soltanto una volta all’anno e comporta delle conseguenze ben precise. Ti invito, dunque, a leggere con molta attenzione il capitolo relativo alle operazioni preliminari, in cui trovi spiegato tutto nel dettaglio. Detto ciò, non mi resta altro da fare se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Operazioni preliminari

Prima di andare avanti e spiegarti, nel concreto, come cambiare Paese su Play Store ed effettuare acquisti da altre versioni “localizzate” del market di Google, è fondamentale che tu sia a conoscenza degli strumenti di cui hai bisogno per effettuare tale passaggio, oltre che delle restrizioni che ciò comporta.

  • È possibile effettuare il cambio di Paese soltanto se ci si trova già nella nazione verso la quale si intende effettuare il cambio (il riconoscimento viene effettuato tramite l’indirizzo IP della connessione in uso).
  • Sì può cambiare Paese soltanto una volta all’anno; per cui, se oggi dovessi trasferire il tuo Google Play da Italia a Stati Uniti, potrai effettuare nuovamente il passaggio inverso tra non meno di 365 giorni.
  • Dopo aver cambiato Paese, non sarà più possibile utilizzare il saldo Google Play o i metodi di pagamento associati alla “vecchia” nazione.
  • Affinché la modifica vada a buon fine, è indispensabile disporre di un metodo di pagamento proveniente dalla nazione verso la quale intendi effettuare il pagamento, da indicare in fase di passaggio.

Come dici? Disponi di un metodo di pagamento adatto, tuttavia vorresti effettuare il cambio di nazione prima ancora di recarti nella stessa? In questo caso, puoi “far credere” a Google di trovarti nel Paese di tuo interesse utilizzando una VPN: per tua informazione, questo sistema permette di “camuffare” il proprio indirizzo IP utilizzando dei server dislocati in altre nazioni del mondo. Per maggiori indicazioni al riguardo, ti rimando al mio approfondimento specifico sul tema.

Per questo preciso scopo, ti consiglio di affidarti ad Avira Phantom VPN: nella fattispecie, si tratta di un servizio disponibile per Android (ma anche per iOS, Windows e macOS) messo a disposizione da Avira, che permette di ottenere gratuitamente 500 MB di traffico dati al mese (aumentati a 1 GB al mese se si esegue la registrazione tramite indirizzo email), scegliendo liberamente tra i server di 25 diversi Paesi: Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Brasile, Canada, Danimarca, Hong Kong, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Giappone, Italia, Messico, Norvegia, Olanda, Polonia, Romania, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Ungheria e USA. Per eliminare il limite di traffico, puoi sottoscrivere un abbonamento Pro con prezzi a partire da 7,95€/mese per PC + dispositivi mobili, oppure di 4,95€/mese per i soli dispositivi mobili. Per maggiori informazioni, consulta la pagina dedicata sul sito di Avira.

Ad ogni modo, utilizzare Avira Phantom VPN su Android è semplicissimo: per prima cosa, scarica e installa l’app direttamente dal Play Store, dopodiché avviala dal drawer del tuo dispositivo e tocca il pulsante Inizia ora, per avviare la configurazione del servizio; in seguito, effettua diversi swipe verso sinistra per visualizzare le pagine di benvenuto dell’app e indica se Attivare i 7 giorni di prova gratuita del servizio Pro, se Accedere con un account Avira (creandone subito uno, se necessario) oppure se utilizzare immediatamente i 500 MB gratuiti dell’app, sfiorando la voce Non ora.

A questo punto, sfiora il pulsante Posizione più vicina, seleziona la nazione di tuo interesse (quella presso cui vuoi trasferire il Play Store) e tocca il pulsante OK per autorizzare Android alla creazione di un nuovo profilo VPN; infine, fai tap sul pulsante Abilita VPN e attendi che la connessione venga stabilita (vedrai comparire sullo schermo la dicitura Connessione sicura). Se vuoi più informazioni riguardo quest’app, ti consiglio di dare un’occhiata alla guida specifica che vi ho dedicato.

Come cambiare Paese su Play Store

Hai impostato correttamente la tua VPN o sei giunto nella nazione che ti ospiterà per i mesi futuri, dunque, sei pronto a cambiare Paese su Play Store? Perfetto! Assicurati, dunque, di avere a disposizione i dati relativi al metodo di pagamento da indicare (ricordando che esso deve appartenere alla nazione presso cui stai per “traslocare” il tuo account Google Play), quindi avvia il Play Store richiamandolo dal drawer del tuo dispositivo.

A questo punto, tocca il pulsante () collocato in alto a sinistra, oppure effettua uno swipe da sinistra verso il centro, per richiamare il menu principale dell’app, fai tap sulla voce Account e, in seguito, sulla sezione Preferenze.

Da qui, identifica il riquadro Paese e profili e fai tap sulla voce Passa al Play Store [nuova nazione] per trasferire il profilo: ricorda, come ti ho già accennato in precedenza, che non potrai più usare il tuo saldo né il tuo metodo di pagamento attuali, non potrai più cambiare Paese per i 365 giorni successivi alla modifica e che, per le 48 ore successive, potresti non riuscire a fare acquisti e/o visualizzare i prezzi nella nuova valuta.

Quando sei pronto, pigia sul pulsante Continua, seleziona il metodo di pagamento più adatto al tuo caso (ad es. Carta di credito PayPal) e immetti, dove necessario, le informazioni relative alla modalità che hai indicato poc’anzi. A configurazione ultimata, verrai avvisato da un messaggio di posta elettronica riguardo l’avvenuta creazione di un nuovo profilo di pagamento e la modifica del Paese di riferimento di Google Play.

Se hai bisogno di effettuare un0operazione simile anche su un dispositivo dotato di iOS, quale un iPhone o un iPad, puoi dare un’occhiata al mio tutorial su come cambiare Paese dell’App Store, che ho realizzato apposta per te.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.