Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare iPhone al PC come modem

di

Ti è mai capitato di aver bisogno della connessione ad Internet sul tuo notebook e di trovarti in un posto sprovvisto di reti a cui appoggiarti? Scommetto di sì! È un bel problema, vero? Sappi però che se hai un iPhone con un abbonamento dati attivo su di esso puoi far fronte alla cosa in maniera facile e veloce. Mi chiedi in che modo? Beh, semplice: sfruttando la funzione di hotspot personale.

Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, ti comunico che si tratta di una funzione inserita da Apple in iOS che consente di trasformare l’iPhone in un modem funzionante tramite Wi-Fi, Bluetooth o USB, utilizzabile con il computer (e con qualsiasi altro device: tablet, console per videogiochi ecc.). Grazie ad essa è possibile usare la rete dati 3G/4G/5G per navigare su Internet e scaricare file quando non ci sono connessioni ad Internet “tradizionali” a disposizione.

Interessante, non trovi? Allora non perdiamo altro tempo e vediamo subito come collegare iPhone al PC come modem per sfruttare questa possibilità. Si tratta di un’operazione estremamente semplice da compiere, anche per chi, un po’ come te, non si reputa propriamente un grande esperto in informatica e nuove tecnologie. Detto ciò, ti auguro una buona lettura e ti faccio un grande in bocca al lupo per tutto.

Indice

Operazioni preliminari

Configurazione hotspot iPhone

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a spiegare come collegare l’iPhone al PC come modem, ci sono alcune operazioni preliminari che è indispensabile che tu compia per poter usufruire della funzione di hotspot.

Più precisamente, devi preoccuparti di abilitare la funzionalità in questione sul tuo “melafonino”, per predisporre lo smartphone Apple alla condivisione della connessione ad Internet attiva su di esso con il PC (e con gli altri eventuali dispositivi di tuo interesse).

Per fare ciò, prendi l’iPhone, sbloccalo (se necessario) e seleziona l’icona Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio) che trovi nella home screen e/o nella Libreria app di iOS. In seguito, sfiora la dicitura Cellulare e porta su ON il relativo interruttore (se l’opzione è disabilitata).

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, ritorna sulla schermata principale delle Impostazioni di iOS, fai tap sulla dicitura Hotspot personale e sposta su ON l’interruttore collocato accanto alla voce Consenti agli altri di accedere, al fine di abilitare la funzione per l’hotspot. Decidi poi se attivare l’hotspot tramite Wi-Fi, Bluetooth o USB, rispondendo all’avviso che compare.

Se decidi di attivare l’hotspot tramite Wi-Fi, puoi anche personalizzare la password predefinita impiegata per proteggere la rete senza fili generata dal dispositivo, avendo cura di impostarne una sufficientemente sicura, come ti ho spiegato nel mio tutorial sull’argomento. Per riuscirci, sfiora la dicitura Password Wi-Fi che si trova nella schermata di cui sopra, inserisci la password che è tua intenzione usare nel campo apposito e fai tap sulla voce Fine in alto a destra.

Sappi inoltre che, per impostazione predefinita, l’hotspot dell’iPhone adopera la rete Wi-Fi a 5 GHz. In virtù di ciò, se i dispositivi che devi connettere al “melafonino” non la supportano, puoi sfruttare la banda a 2,4 GHz, spostando su ON l’interruttore che trovi in corrispondenza dell’opzione Ottimizza la compatibilità presente sempre nella schermata in cui è possibile abilitare la funzione di hotspot.

In alternativa a come ti ho spiegato poc’anzi, puoi attivare l’uso dell’hotspot agendo dal Centro di Controllo di iOS, richiamando innanzitutto quest’ultimo mediante uno swipe dall’alto verso il basso dall’angolo in alto a destra del display (se hai un iPhone con Face ID) oppure eseguendo uno swipe dal basso verso l’alto partendo dal centro (se hai un iPhone con Touch ID).

In seguito, fai tap sul bottone Dati cellulare (quello con l’antenna), in modo tale che da grigio diventi verde e che la connessione dati venga abilitata, dopodiché espandi la sezione in cui questo si trova, effettuando una pressione prolungata e decisa sul relativo riquadro, e premi sul pulsante Hotspot personale (quello con la catena) facendolo diventare colorato.

In tutti i casi, a conferma del fatto che la funzione di hotspot è abilita e che uno o più dispositivi sono collegati all’iPhone tramite quest’ultima, nella parte in alto a sinistra dello schermo del “melafonino” ti verrà mostrata un indicatore blu.

Quando non ti occorrerà più, potrai poi disabilitare l’hotspot sul tuo iPhone, recandoti nuovamente nella sezione Hotspot personale delle Impostazioni di iOS e spostando su OFF l’interruttore in corrispondenza della voce Consenti agli altri accedere. In alternativa, puoi richiamare il Centro di Controllo di iOS, espandere il riquadro in cui è presente il pulsante Dati cellulare e premere sul bottone Hotspot personale, in modo tale che diventi di colore grigio.

Un’altra importantissima verifica che devi effettuare prima di cominciare a usare l’iPhone a mo’ di modem, è quella di assicurati che il tuo piano dati supporti il tethering, cioè la condivisione della connessione dati con altri dispositivi. Ormai la stragrande maggioranza delle offerte dati degli operatori italiani supporta questa possibilità, ma qualora così non fosse il traffico consumato con la trasformazione dell’iPhone in modem potrebbe andare ad erodere il credito della tua scheda o aumentare a dismisura il costo della bolletta. Per informarti circa le caratteristiche del tuo piano dati rivolgiti direttamente al tuo operatore telefonico, seguendo le istruzioni contenute nelle mie guide relative a TIM, Vodafone, WINDTRE e Iliad.

Considerando poi che per usare l’iPhone come modem viene sfruttata la connessione dati 3G/4G/5G della SIM inserita nel “melafonino”, per fruire di un collegamento sufficientemente veloce è indispensabile che il dispositivo si trovi in un luogo in cui c’è copertura. Per verificare la cosa, potrebbe farti comodo leggere la mia guida su come verificare la copertura della rete cellulare dei principali operatori italiani.

Come collegare iPhone al PC come modem

Dopo aver configurato l’uso dell’hotspot sul tuo “melafonino”, puoi finalmente procedere andando a collegare iPhone al PC come modem. Qui di seguito, dunque, trovi spiegato come fare su Windows, sfruttando la connettività Wi-Fi, quella Bluetooth e quella USB.

Collegare iPhone al PC come modem tramite Wi-Fi

Hotspot iPhone Windows Wi-Fi

Se vuoi collegare l’iPhone al PC come modem tramite Wi-Fi, il primo passo che devi compiere è quello di fare clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Microsoft) situato nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni, selezionare l’icona Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio) presente nel menu che si apre e cliccare sulla dicitura Rete e Internet nella finestra che vedi comparire sul desktop.

Successivamente, fai clic sulla voce Wi-Fi che trovi nella barra laterale di sinistra, porta su Attivato l’interruttore sotto la dicitura Wi-Fi a destra (se disattivato), seleziona la voce Mostra reti disponibili che trovi poco più in basso, clicca sulla rete denominata iPhone di [tuo nome] tra quelle elencate nel menu che si apre e premi sul pulsante Connetti.

Dopo aver compiuto tutti i passaggi di cui sopra, immetti la password associata alla rete generata dall’iPhone nel campo apposito, clicca sul bottone Successivo e aspetta che il collegamento venga stabilito. Se vuoi che la connessione alla rete dell’iPhone avvenga automaticamente le volte successive, ricordati di spuntare la casella accanto all’opzione Connetti automaticamente.

In alternativa a come ti ho appena indicato oppure se stai usando una versione del sistema operativo precedente a Windows 10, puoi fare clic sull’icona della rete (quella con le tacchette) collocata in basso a destra sulla barra delle applicazioni (accanto all’orologio di Windows), in modo tale da visualizzare l’elenco delle reti disponibili, e procedere analogamente a come ti ho spiegato poc’anzi.

Collegare iPhone al PC come modem tramite Bluetooth

Hotspot iPhone Windows Bluetooth

Puoi collegare l’iPhone al PC come modem anche sfruttando il Bluetooth, mettendo innanzitutto in comunicazione i due dispositivi tra loro tramite le impostazioni relative alla connettività Bluetooth del computer, come ti ho spiegato nella  mia guida su come abbinare due dispositivi Bluetooth.

Successivamente, fai clic sul pulsante Start che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni, seleziona l’icona Impostazioni dal menu che compare e premi sulla voce Dispositivi che trovi nella finestra che si apre sul desktop.

Adesso, seleziona la voce Bluetooth e altri dispositivi dalla barra laterale di sinistra, quindi la dicitura Dispositivi e stampanti che si trova a destra, fai clic sul nome del tuo iPhone presente nella sezione Dispositivi della nuova schermata visualizzata, clicca sul pulsante Connetti tramite che si trova in alto, seleziona la voce Punto di accesso e il gioco è fatto.

In alternativa a come ti ho appena spiegato oppure se stai usando una versione del sistema operativo precedente a Windows 10, fai clic sul pulsante Start, seleziona il collegamento al Pannello di controllo nel menu che si apre, clicca sulla voce Hardware e suoni e/o su quella Dispositivi e stampanti (a seconda del tipo di visualizzazione impostata) e procedi in maniera analoga a come ti ho spiegato poc’anzi.

Collegare iPhone al PC come modem tramite presa USB

PC Windows 10

Se, invece, quello che ti interessa fare è collegare l’iPhone al PC come modem tramite USB, devi in primo luogo connettere il “melafonino” al computer usando il cavo Lightning in dotazione, dopodiché devi avviare iTunes (se non lo hai già scaricato e installato sul computer, puoi rimediare leggendo la mia guida sull’argomento) autorizzare il dispositivo (se necessario) rispondendo in maniera affermativa agli avvisi che compaiono sullo schermo dei dispositivi e immettendo il codice di sblocco su iPhone, e attendere che il collegamento venga stabilito. Tutto qui!

Come collegare iPhone al Mac come modem

Passiamo adesso al versante macOS e, dunque, andiamo a scoprire come fare per collegare iPhone al Mac come modem. Trovi spiegato tutto in dettaglio qui di seguito. Anche in tal caso, puoi riuscirci sfruttando la connettività Wi-Fi, quella Bluetooth oppure quella USB. A te la scelta!

Collegare iPhone al Mac come modem tramite Wi-Fi

Hotspot iPhone Mac

Se vuoi collegare l’iPhone al PC come modem tramite Wi-Fi e stai usando macOS, la prima mossa che devi compiere è quella di fare clic sull’icona del Centro di Controllo (quella con i due interruttori) che si trova nella parte in alto a destra dello schermo, selezionare la voce Wi-Fi dal menu che si apre, spostare su ON l’interruttore Wi-Fi (se disattivato) e selezionare la voce iPhone di [nome] dalla sezione Hotspot personale.

Se non riesci a trovare la rete generata dall’iPhone, espandi il menu Altre reti, fai clic sulla rete con il nome del tuo iPhone, immetti la relativa password ed è fatta. Se poi desideri che la connessione alla rete selezionata avvenga automaticamente tutte le volte successive, ricordati di spuntare la casella accanto alla voce Ricorda questa rete nella finestra dedicata all’immissione della password.

In alternativa a come ti ho spiegato poc’anzi, puoi collegarti all’hotspot dell’iPhone cliccando sull’icona di Preferenze di Sistema (quella a forma di ruota d’ingranaggio) presente sulla barra Dock, selezionando la voce Rete nella finestra che si apre, quindi la dicitura Wi-Fi dalla barra laterale di sinistra e facendo clic sul nome del tuo iPhone dal menu Nome rete.

Collegare iPhone al Mac come modem tramite Bluetooth

Bluetooth iPhone macOS

Puoi altresì decidere di collegare l’iPhone al Mac a mezzo Bluetooth e usare lo smartphone come modem in tal modo. In tal caso, la funzione è fruibile in maniera completamente automatica.

Più precisamente, se possiedi un iPhone aggiornato a iOS 8 o versioni successive e se il computer su cui intendi impiegare l’hotspot è un Mac lanciato sul mercato a partire dal 2012 ed è aggiornato a macOS Yosemite o versioni successive, non devi per forza abilitare il tethering per usare l’hotspot dell’iPhone. Infatti, attivando il Bluetooth sull’iPhone e sul Mac appena i due dispositivi saranno vicini tra loro, nella lista delle reti Wi-Fi disponibili sul Mac troverai anche quella dell’iPhone. Quando poi finirai di navigare, l’hotspot si disattiverà da solo.

Anche se possiedi un iPhone e/o un Mac meno recente puoi usare l’hotspot tramite Bluetooth, ma in tal caso devi prima provvedere ad abbinare tra loro i due dispositivi, procedendo come ti ho spiegato nel mio tutorial specifico su come attivare il Bluetooth.

Collegare iPhone al Mac come modem tramite presa USB

iMac

Se poi desideri collegare l’iPhone al Mac come modem tramite presa USB, puoi riuscirci usando il cavo Lightning in dotazione e autorizzando il dispositivo (se necessario) rispondendo in maniera affermativa agli avvisi che compaiono sullo schermo dei dispositivi.

Se procedendo come ti ho indicato poc’anzi non riesci a usare l’hotspot del tuo iPhone su Mac tramite cavo, fa’ così per risolvere: fai clic sull’icona di Preferenze di Sistema che trovi sulla barra Dock, seleziona la voce Rete nella finestra che si apre sulla scrivania e clicca sulla voce USB iPhone dalla barra laterale di sinistra (se non la visualizzi, puoi aggiungerla tu cliccando sul pulsante (+) in basso a sinistra e scegliendo l’opzione apposita dal menu che si apre), dopodiché deseleziona l’opzione Disabilita se non necessario, clicca su Applica e aspetta che il collegamento venga stabilito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.