Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come disattivare le chiamate

di

Da qualche tempo, il tuo smartphone sembra essersi trasformato in un centralino: il telefono squilla a ogni ora del giorno per i motivi più disparati, togliendo tempo prezioso allo studio, al lavoro e, in generale, ai compiti che hai necessità di svolgere ogni giorno.

Per tentare di arginare il problema, giacché non ti è possibile spegnere completamente lo smartphone, vorresti sapere se esiste un metodo per disabilitare, seppur in via temporanea, la ricezione delle telefonate. Beh, se le cose stanno così, ti farà piacere sapere che la risposta alla tua domanda è affermativa e che sono pronto a darti una mano in tal senso.

Nelle righe di seguito, infatti, ti spiegherò segno come disattivare le chiamate sul tuo telefono in modo provvisorio, sfruttando una serie di trucchetti utili allo scopo. Per completezza d’informazione, poi, ti illustrerò come inibire la ricezione delle telefonate da parte degli “anonimi” e come evitare di essere importunato dalle chiamate di WhatsApp e Messenger. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come disattivare le chiamate su Android

A seconda della tipologia di chiamate che intendi inibire, puoi disattivare le chiamate su Android in diversi modi: “dirottando” tutte le chiamate in entrata verso la segreteria telefonica, bloccando i contatti dai quali non vuoi essere rintracciato o, ancora, impiegando un’app antispam, in modo da evitare la ricezione di telefonate a scopo pubblicitario. Di seguito ti spiego tutto nel dettaglio.

Inoltro verso la segreteria

Come disattivare le chiamate su Android

Se stai cercando un modo rapido per bloccare del tutto le telefonate in entrata sul tuo smartphone, a prescindere da chi sia il chiamante, il mio consiglio è quello di attivare l’inoltro totale verso la segreteria telefonica. Così facendo, tu non riceverai alcun avviso sul dispositivo, mentre il chiamante ascolterà il messaggio della segreteria telefonica (oppure riceverà il segnale di “occupato”).

Ad ogni modo, per inoltrare tutte le telefonate verso la segreteria telefonica, tutto ciò che devi fare è aprire il dialer del telefono (la schermata che utilizzi per digitare manualmente il numero da chiamare, per intenderci) e digitare un codice differente, in base all’operatore in uso.

  • TIM  **21*41919#
  • Vodafone – **21*+39TuoPrefisso02TuoNumeroSenzaPrefisso#Per esempio, se il tuo numero di telefono è 3450123456, il codice da digitare è **21*+39203450123456#.
  • WINDTRE **21*+3932TuoNumero#
  • Iliad **21*+393518995012#
  • Fastweb**21*+3746004410#
  • PosteMobile**21*38TuoNumero# su SIM standard, oppure **21*355TuoNumero# su SIM NFC.

Dopo aver digitato il codice più adatto alla tua SIM, non ti resta che premere il pulsante per avviare una telefonata (generalmente raffigurante una cornetta verde) e attendere la ricezione del messaggio di conferma inerente l’avvenuto inoltro completo delle chiamate. A partire da questo momento, le telefonate in ingresso sulla tua linea saranno completamente bloccate.

Per disattivare la deviazione completa verso la segreteria e ritornare, quindi, a ricevere telefonate come di consueto, devi impartire il codice ##21# e premere il pulsante per avviare una chiamata.

Devi sapere, inoltre, che alcune versioni di Android dispongono di una funzione integrata per ottenere il suddetto risultato, senza la necessità di impartire manualmente il codice di attivazione/disattivazione; tieni però presente che questo metodo potrebbe non funzionare per tutti gli operatori.

Ad ogni modo, per tentare di usufruirne, apri l’app Telefono installata nel sistema operativo, tocca il simbolo (⋮) situato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu visualizzato.

Ora, raggiungi le sezioni Account per le chiamate > [nome SIM] > Imp. chiamate > Blocco chiamate, attendi qualche istante affinché venga letto lo stato del servizio, fai tap sulla voce Tutte le chiamate in arrivo e premi sul pulsante Attiva situato nel messaggio che compare su schermo. Per riattivare le chiamate, ripeti la stessa procedura, impostando, invece, l’opzione relativa al blocco delle chiamate in arrivo su Sblocca/Disattiva.

Blocco contatti

Come disattivare le chiamate

Se, invece, vuoi disattivare le chiamate provenienti da uno o più contatti che preferiresti evitare, fai così: apri l’app Contatti o la Rubrica del dispositivo, individua il contatto da bloccare e fai tap sul suo nome.

Ora, sfiora il pulsante (⋮) collocato in alto a destra, seleziona la voce Blocca/Blocca numeri dal menu proposto e, se il numero non appartiene a uno spammer, rimuovi il segno di spunta dalla casella posta accanto alla voce Segnala come spam. Per concludere e bloccare la ricezione di chiamate ed SMS da parte dell’utente in questione, tocca il pulsante Blocca che compare nella schermata successiva.

In caso di ripensamenti, puoi sbloccare il contatto ripetendo i passaggi visti poc’anzi e selezionando, questa volta, l’opzione Sblocca/Sblocca numeri dal pannello relativo alle operazioni sul contatto. Per saperne di più, ti rimando alla lettura della mia guida su come bloccare un numero su Android.

App antispam

Come disattivare le chiamate

Se, invece, il tuo blocco è mirato esclusivamente alle telefonate provenienti da call center, agenzie dedicate alle offerte commerciali e altri “seccatori”, ti consiglio di affidarti a un’app progettata appositamente per lo scopo, quale potrebbe essere Should I Answer (o Dovrei rispondere?).

Per tua informazione, si tratta di una famosissima applicazione per Android (disponibile anche per iPhone), la quale permette di bloccare le chiamate commerciali, basando il suo operato sui dati presenti all’interno di un archivio costantemente aggiornato dagli utenti.

Sebbene l’app richieda l’invio di statistiche anonime in merito alle chiamate ricevute, i dati accumulati non vengono, in alcun modo, condivisi con partner o terze parti. Should I Answer è un’app gratuita e può essere scaricata sia dal Play Store che da store alternativi per Android.

Dopo aver provveduto al download e all’installazione dell’app (operazione che puoi compiere sfiorando il pulsante Installa, situato nell’apposita pagina del tuo store di riferimento), avviala, fai tap sul pulsante Il prossimo per due volte consecutive, apponi il segno di spunta accanto alle diciture Continuando, accetti i Termini di utilizzo e le Norme sulla privacy e For purposes of improving this service, you agree with anonymous sharing of information about incoming calls from phone numbers not stored in your Contacts e tocca il pulsante Iniziare.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti ora ritrovarti al cospetto della schermata iniziale di Should I Answer, mediante la quale puoi scegliere il livello di protezione più adatto alle tue necessità: protezione attiva, per bloccare direttamente le chiamate spam; o protezione passiva, per segnalarle soltanto. In questo caso, ti consiglio di selezionare la prima delle due opzioni.

Fatta la tua scelta, apponi il segno di spunta accanto alla casella recante la dicitura Schermata di chiamata personalizzata e premi il pulsante Impostato per consentire all’applicazione di gestire direttamente le chiamate in ingresso, fornendole, di fatto, i permessi per bloccare lo spam: fai tap sulla voce Apri le impostazioni di sistema, poi sulla voce App Telefono e apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Dovrei rispondere?, situata nella schermata successiva.

A questo punto, premi più volte il pulsante Indietro, fino a tornare nuovamente alla schermata di Should I Answer e tocca il pulsante Avvia l’app per attivare la protezione antispam offerta ed evitare la ricezione di chiamate pubblicitarie indesiderate. Tutto qui!

Come dici? Vorresti evitare l’uso di app di terze parti e preferiresti optare per un sistema integrato? In questo caso, se disponi di uno smartphone Android abbastanza recente e dotato di servizi Google, puoi bloccare le chiamate spam, avvalendoti dell’archivio dei seccatori noti di “Big G”. Questa soluzione potrebbe non essere efficace quanto quella vista poc’anzi ma, se proprio non ti senti tranquillo, vale la pena tentare.

Per attivare il blocco antispam di Google, avvia l’app Telefono di Android, sfiora il pulsante (⋮) collocato in alto a destra e seleziona le voci Impostazioni e ID chiamante e spam; infine, sposta su ON le levette corrispondenti alle diciture Visualizza ID chiamante e spam e Filtro antispam per le chiamate, in modo da evitare di essere disturbato dalle telefonate provenienti da spammer conosciuti a Google.

Come disattivare le chiamate su iPhone

I passaggi da compiere per disattivare le chiamate su iPhone sono molto simili a quelli già visti per Android e, anche in questo caso, differiscono in base alla categoria di telefonate da bloccare.

Inoltro verso la segreteria

Come disattivare le chiamate

Per esempio, se desideri evitare la ricezione di tutte le chiamate in entrata, puoi attivare l’inoltro incondizionato verso la segreteria e far sì che, quando qualcuno prova a chiamarti, riceva un avviso di indisponibilità (oppure il segnale di occupato).

Per poterci riuscire, apri il dialer dell’iPhone (ossia il tastierino numerico che utilizzi per comporre manualmente un numero di telefono) e, quando sei pronto, impartisci il codice di attivazione adatto all’operatore da te in uso: i codici da usare sono identici a quelli già visti per Android.

Dopo aver digitato la sequenza più opportuna, premi il tasto per avviare una chiamata, in modo da avanzare la richiesta di blocco; per annullare la deviazione completa delle chiamate in entrata verso la segreteria, impartisci invece il codice ##21#.

Blocco contatti

Come disattivare le chiamate

Se, invece, è tua intenzione inibire la ricezione delle chiamate da parte di un preciso contatto, puoi bloccarlo mediante la funzione integrata di iOS. A seguito del blocco, la persona in questione non potrà più chiamarti né inviarti messaggi SMS o iMessage.

Tutto chiaro? OK, procediamo. Per bloccare un contatto, apri l’app Telefono di iOS (il simbolo della cornetta verde), fai tap sulla (i) corrispondente al nome o al numero della persona dalla quale evitare la ricezione di chiamate e messaggi (nella scheda Recenti) e tocca la voce Blocca contatto, situata in fondo alla schermata che ti viene proposta. Per concludere, pigia nuovamente su Blocca contatto. Puoi compiere la stessa operazione anche nella scheda Contatti, selezionando direttamente i contatti che hai già memorizzato sul telefono.

In caso di ripensamenti, puoi annullare il blocco recandoti nel menu Impostazioni > Telefono > Blocco chiamate e identificazione di iOS e, dopo aver individuato il contatto da bloccare, effettuare uno swipe verso sinistra sul suo nome e selezionare la voce Sblocca, che compare di lato. Per maggiori informazioni riguardo la funzione di cui ti ho parlato finora, ti rimando alla lettura della mia guida su come bloccare le chiamate su iPhone.

App antispam

Come disattivare le chiamate anonime

Qualora volessi disattivare soltanto le telefonate provenienti da call center, agenzie di telemarketing e “seccatori” vari, puoi avvalerti di un’app come Should I Answer, della quale ti ho già parlato nel capitolo dedicato ad Android. A differenza di quest’ultimo caso, però, l’app non è gratuita o, almeno, non per la protezione contro le chiamate spam: essa richiede infatti l’attivazione di un abbonamento al costo di 1,99€/mese, con possibilità di prova gratuita per i primi 30 giorni.

Per ottenere Should I Answer, apri l’App Store e cerca l’app in questione (oppure utilizza questo link, per accedere direttamente alla sezione apposita), fai tap sul pulsante Ottieni e autenticati tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple, per ultimarne il download e l’installazione.

A questo punto, avvia l’app, scegli se consentire o meno l’invio delle notifiche, rispondendo all’avviso mostrato su schermo, e premi il pulsante Skip per saltare le schermate di benvenuto.

Fatto ciò, autorizza l’app al blocco e all’identificazione delle chiamate ricevute: per farlo, tocca il pulsante Open Settings, seleziona la voce Blocco chiamate e identificazione dal pannello delle impostazioni che si apre e, infine, sposta su ON la levetta relativa a ShouldIAnswer.

Se tutto è filato liscio, dovresti ora ritrovarti al cospetto della schermata relativa al pagamento: per attivare la sottoscrizione al servizio (il primo mese è gratuito), fai tap sul pulsante Subscribe e concludi la transazione autenticandoti tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple associato al dispositivo, per attivare il blocco delle chiamate provenienti dagli spammer presenti nell’archivio di Should I Answer. Per disattivare l’abbonamento dovrai poi andare nella sezione Impostazioni > [tuo nome] > Abbonamenti di iPhone.

Come disattivare le chiamate anonime

Come disattivare le chiamate anonime

Come dici? Avresti bisogno di disattivare le chiamate anonime in modo tale da non essere disturbato da potenziali seccatori e utenti che, consapevolmente, inibiscono la visualizzazione del proprio numero di telefono? Anche in questo caso, ho qualche soluzione che fa al caso tuo.

Se hai in dotazione uno smartphone Android, per esempio, il mio consiglio è di utilizzare Calls Blacklist, un’applicazione gratuita che applica un filtro alle chiamate in entrata, dando il segnale di occupato a coloro che chiamano con l’anonimo. Calls Blacklist è un’app gratuita ed è disponibile sul Play Store e sugli store alternativi per Android.

Dopo averla scaricata e installata, avviala, tocca il pulsante Continuare e sfiora il pulsante Consenti per tre volte consecutive, in modo da fornire all’app l’autorizzazione di accedere ai contatti, di gestire le telefonate e di accedere ai registri chiamate del telefono; successivamente, tocca il pulsante Acconsento per autorizzare l’utilizzo dei cookie.

Se tutto è filato liscio, dovresti ora visualizzare la schermata principale dell’app: controlla, per prima cosa, che la levetta relativa al blocco delle chiamate sia attivata (altrimenti fallo tu), tocca il pulsante (⋮) residente in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu proposto. Per finire, tocca la voce Blocco e apponi il segno di spunta accanto alla casella corrispondente alla voce Numeri privati: la modifica è istantanea.

Se, invece, il tuo è un iPhone aggiornato a iOS 13 o successivi, non hai bisogno di installare alcuna app, in quanto nelle impostazioni del sistema operativo è presente una funzione per bloccare automaticamente le chiamate provenienti da chi non è incluso nella rubrica del dispositivo.

Per avvalertene, vai in Impostazioni > Telefono > Silenzia numeri sconosciuti e attiva la levetta relativa alla funzione Silenzia numeri sconosciuti.

iPhone

In alternativa, se lo preferisci, puoi raggiungere un risultato simile anche con la funzione Non disturbare: maggiori info qui.

Come disattivare le chiamate su WhatsApp

Come disattivare le chiamate su WhatsApp

Sei stanco di ricevere continuamente chiamate WhatsApp da contatti e gruppi e, per questo motivo, vorresti sapere come disattivarle completamente? Sfortunatamente, ho una brutta notizia per te: allo stato attuale delle cose, l’app di messaggistica non consente di inibire la ricezione delle telefonate, tuttavia puoi applicare qualche “trucchetto” per evitare di essere disturbato.

Per esempio, se utilizzi WhatsApp per Android, puoi far sì che il telefono non squilli alla ricezione delle suddette chiamate (non è possibile, però, bloccare la notifica visiva). Riuscirci è davvero molto semplice: per prima cosa, avvia l’app in questione, fai tap sul pulsante (⋮) situato in alto a destra e scegli la voce Impostazioni dal menu che compare.

Ora, tocca la voce Notifiche, individua il riquadro relativo alle Chiamate situato in fondo alla schermata successiva, tocca la voce Suoneria (e, se necessario, il pulsante Media Storage) e apponi il segno di spunta accanto alla voce Nessuna. Per confermare la modifica, tocca il pulsante OK. Per disattivare anche la vibrazione, fai tap sulla voce apposita e apponi il segno di spunta accanto alla voce Spenta.

Su iPhone, invece, non puoi disattivare completamente la ricezione delle notifiche relative alle chiamate di WhatsApp, ma puoi far sì che il telefono non squilli quando ricevi messaggi o telefonate da un contatto specifico. Per agire in questo modo, apri l’app di WhatsApp per iPhone, tocca la voce Chat e apri la conversazione con il contatto da silenziare; successivamente, fai tap sul suo avatar, poi sulla voce Tono personalizzato e, in seguito, sull’opzione Nessuno. Infine, conferma la modifica applicata sfiorando il pulsante Salva.

A seguito di questa operazione, non riceverai più notifiche sonore alla ricezione di chiamate e messaggi provenienti dal contatto in questione; tuttavia, se sul tuo iPhone è attiva la vibrazione, esso vibrerà comunque.

Come soluzione estrema, se non vuoi essere disturbato in alcun modo da una persona, puoi bloccarla definitivamente e impedirle di chiamarti e inviarti messaggi: ti ho spiegato come fare nel mio tutorial su come bloccare un contatto su WhatsApp.

Come disattivare le chiamate su Messenger

Come disattivare le chiamate su Messenger

Se è tua intenzione disattivare le chiamate su Messenger, sappi che ho una notizia buona, e una cattiva: è possibile disattivare in un solo clic le chiamate ricevute dal browser per PC, ma non è possibile fare la stessa cosa su smartphone e tablet, se non disattivando completamente i suoni dell’app oppure bloccando i contatti “fastidiosi”.

Per procedere dal PC, collegati al sito Internet di Facebook, effettua l’accesso con il tuo account (se necessario), clicca sul pulsante relativo alla Chat e premi sul simbolo dell’ingranaggio che risiede al suo interno. Per finire, premi sulla voce Disattiva chiamate/videochiamate e scegli se disabilitarle per un’ora, fino alle 8:00 del giorno successivo, oppure finché non le riattiverai manualmente. Quando hai finito, clicca sul pulsante Disattiva per confermare la modifica fatta.

Per far sì che lo smartphone o il tablet non ti disturbino a causa di una chiamata Messenger, puoi invece disabilitare i suoni dell’app: tieni però presente che, in questo modo, non riceverai notifiche audio neanche alla ricezione dei messaggi. Per procedere, apri l’app di Messenger sul tuo dispositivo, fai tap sulla tua immagine personale e poi sulla voce Notifiche e suoni.

A questo punto, se utilizzi un dispositivo Android, sposta su No la levetta che risiede in alto; se il tuo è un iPhone, invece, sposta su ON la levetta Non disturbare e scegli il periodo temporale durante il quale disabilitare la ricezione delle notifiche.

Se queste impostazioni non sono per te soddisfacenti, come ultima opzione, puoi bloccare completamente la persona che continua a infastidirti con le sue chiamate continue: se non sai come procedere, ti consiglio una lettura approfondita del mio tutorial su come bloccare una persona su Messenger, nel quale ti ho fornito tutte le delucidazioni del caso.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.