Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disinstallare antivirus

di

Stai cercando di rimuovere l’antivirus che hai trovato installato "di serie" sul tuo PC – quindi la solita trial di un programma costoso, lento e pesante – ma senza successo? Credi di aver trovato un antivirus migliore rispetto a quello installato attualmente sul tuo computer ma, a causa di un errore che compare sullo schermo, non riesci a disinstallare quello vecchio? Non preoccuparti: se vuoi ci sono qui io a darti una mano.

Indipendentemente dal tipo di antivirus che stai cercando di rimuovere, e dal tipo di computer che utilizzi (sia esso un PC Windows o un Mac), nelle prossime righe troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno. Sto infatti per spiegarti come disinstallare l’antivirus agendo in tutti i modi possibili: da quelli più tradizionali a quelli "forzati", da mettere in pratica in caso di errori o altri problemi.

Dunque, direi di non perdere altro tempo in chiacchiere e di passare sùbito all’azione. Effettua un bel backup del computer (operazione che consiglio di fare puntualmente prima di qualsiasi disinstallazione, visto che la prudenza non è mai troppa) e segui le indicazioni che trovi qui sotto. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buona fortuna!

Indice

Come disinstallare antivirus dal PC

Cominciamo dalle procedure necessarie alla disinstallazione degli antivirus su Windows. La prima è quella standard, sufficiente nella maggior parte dei casi; la seconda, invece, è quella "forzata", che prevede l’utilizzo di appositi tool di rimozione e va attuara in caso di problemi con la prima.

Procedura standard

Come disinstallare antivirus Avast

La procedura standard per disinstallare un antivirus da Windows passa per il pannello di gestione delle applicazioni: su Windows 10, puoi raggiungerlo facendo clic destro sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e selezionando la voce App e funzionalità dal menu che ti viene proposto. Se usi una versione precedente del sistema operativo Microsoft, invece, puoi accedervi cercando il "pannello di controllo" nel menu Start, avviando quest’ultimo e cliccando sulla voce Disinstalla un programma.

A questo punto, non devi far altro che selezionare il nome del tuo antivirus dalla lista dei programmi installati sul PC e cliccare sul pulsante Disinstalla che compare di fianco ad esso (su Windows 10) o che si trova in alto (versioni precedenti di Windows). Se hai Windows 10, devi anche dare conferma della cosa, premendo una seconda volta sul pulsante Disinstalla.

Partirà così la procedura guidata di rimozione del software, che varia da antivirus ad antivirus. Solitamente, per potarla a termine, basta fare clic sempre su Avanti e , confermando la propria volontà di rimuovere il software e, infine, di riavviare il sistema.

Per farti un esempio pratico, per disinstallare Avast antivirus bisogna cliccare su , poi sul pulsante Disinstalla e, per finire, su . La procedura dura qualche secondo e, al termine, viene chiesto di riavviare il computer.

Per istruzioni dettagliate circa la disinstallazione dei singoli antivirus disponibili per Windows, ti rimando ai miei tutorial specifici.

In caso di problemi, prima ancora di ricorrere ai tool di rimozione di cui ti parlerò nel prossimo capitolo, prova a disattivare l’antivirus e a ripetere la procedura di disinstallazione standard illustrata poc’anzi.

Tool di rimozione

Avast Removal Tool

Se non sei riuscito a disinstallare l’antivirus seguendo la procedura standard, magari perché è comparso qualche strano messaggio d’errore o perché il software ha lasciato dei residui indesiderati nel sistema, puoi risolvere il problema ricorrendo ai tool di rimozione messi ufficialmente a disposizione dai vari produttori. Come te li puoi procurare? Te lo spiego immediatamente.

In sostanza, ti basta andare su Google, effettuare una ricerca con i termini [nome antivirus] removal tool e scaricare il tool in questione (un programmino di pochi KB o MB) dal sito o dal forum ufficiale del produttore. Mi raccomando: non rivolgerti mai a siti terzi, poiché il rischio di incappare in qualche malware è alto.

Per semplificarti un po’ il compito, eccoti i link ufficiali ad alcuni tool di rimozione per gli antivirus più diffusi.

Una volta ottenuto il tool di rimozione per il tuo antivirus, ti consiglio di avviare Windows in modalità provvisoria, lanciare il file .exe del tool di rimozione, autorizzarne l’esecuzione e seguire le istruzioni su schermo (di solito si tratta di spuntare qualche casella e cliccare su un paio di pulsanti).

Per farti un esempio pratico, per usare il tool di rimozione di Avast basta rispondere all’avviso che compare sullo schermo, quindi bisogna premere su Disinstalla (se non si è in modalità provvisoria, verrà chiesto di attivare quest’ultima), dare conferma e attendere qualche secondo. Alla fine viene chiesto di riavviare il computer.

Come disinstallare antivirus Windows 10

Windows Defender

Quello che stai cercando di disinstallare è Defender, l’antivirus integrato in Windows 10? Fermati sùbito! Premesso che stiamo parlando di un ottimo software (è quello che consiglio di utilizzare alla maggior parte degli utenti casalinghi e che figura spesso ai primi posti nelle classifiche antivirus), ma è soprattutto una parte fondamentale del sistema operativo Microsoft: questo significa che non si può disinstallare, se non ricorrendo a tool esterni che, nella maggior parte dei casi finiscono col minare seriamente la stabilità del sistema.

Se per un motivo o l’altro desideri usare una soluzione alternativa a Defender, non devi far altro che installare un altro antivirus sul PC: Defender si "accorgerà" della cosa e si disattiverà in maniera completamente automatica, non consumando risorse e non "pestando i piedi" al nuovo software installato sul computer. Per tutti i dettagli, leggi pure la mia guida su come disattivare Defender.

Come disinstallare antivirus su Mac

Come disinstallare antivirus su Mac

Sulla necessità di utilizzare gli antivirus su Mac ti ho parlato ampiamente in un altro tutorial (piccolo riassunto: in linea di massima, per stare tranquilli, basta attivare le protezioni di sistema, scaricare i software solo da fonti autorizzate e installare un antimalware da usare all’occorrenza per eseguire delle scansioni del sistema "on demand", senza tenerlo sempre attivo), quindi al bando le ciance e vediamo subito come disinstallare un antivirus su macOS.

A differenza della maggior parte dei software per Mac, che si disinstalla con un semplice trascinamento nel Cestino, gli antivirus e gli antimalware prevedono una procedura di rimozione simile a quella dei programmi per Windows. Per richiamare la procedura in questione, bisogna avviare un’apposita applicazione (es. [nome antivirus] uninstaller) presente nel pacchetto dmg dell’antivirus (lo stesso che contiene anche il pacchetto d’installazione del programma) oppure bisogna richiamare un’apposita voce dal menu del software.

Una volta avviato l’uninstaller o richiamata la voce di rimozione dal menu dell’antivirus, bisogna seguire le indicazioni su schermo che, anche in questo caso, cambiano da programma a programma. In linea generale, comunque, bisogna premere su Continua/OK/Sì, immettere la password di amministrazione del Mac e dare conferma.

Per farti un esempio pratico, per disinstallare Avast, bisogna avviare il programma e richiamare la voce Disinstalla Avast Security dal menu Avast Security, in alto a sinistra. Bisogna poi rispondere Disinstalla all’avviso che compare su schermo, immettere la password di amministrazione del Mac e dare conferma. Infine, quando possibile, bisogna cliccare sul pulsante Esci.

Se necessiti di istruzioni dettagliate per altri antivirus, puoi consultare i miei tutorial specifici su Avast, AVG, Bitdefender, McAfee e Norton.

Come disinstallare antivirus da smartphone e tablet

Come disinstallare antivirus da smartphone e tablet

Come ti ho spiegato già diverse volte in passato, anche smartphone e tablet Android possono essere soggetti a infezioni da malware: è dunque necessario usare questi dispositivi con la giusta attenzione (senza scaricare app "a casaccio" e/o da fonti poco affidabili) e installare, quando possibile, delle app per il rilevamento dei malware.

Se tu non ti trovi bene con l’antivirus che hai installato attualmente sul tuo device e vuoi sostituirlo con un altro (oppure vuoi rimanere con Play Protect, l’antimalware predefinito dei dispositivi Android dotati di Play Store, che però non sempre brilla in termini di efficacia), puoi procedere in maniera semplicissima.

Tutto quello che devi fare è individuare l’icona dell’antivirus da disinstallare nella Home screen o nel drawer delle app, eseguire un tap prolungato sulla sua icona e premere sulla voce Disinstalla o trascinare l’icona in questione sull’icona di disinstallazione (es. il Cestino) che compare sullo schermo. In alternativa, puoi andare nel menu Impostazioni > App > App di Android, selezionare l’antivirus e premere sul pulsante Disinstalla. Per maggiori dettagli o in caso di problemi, puoi leggere il mio tutorial su come disinstallare le app da Android.

Per quanto riguarda iPhone e iPad, essendo i sistemi di Apple più chiusi e meno diffusi rispetto ad Android, il rischio di incappare in qualche malware è piuttosto basso, pertanto non ci sono antimalware da installare o disinstallare. Se comunque vuoi approfondire l’argomento, ti rimando ai miei tutorial su come rimuovere virus da iPhone e come disinstallare app da iPhone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.