Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare la miniatura di un video

di

Hai deciso di caricare dei video online e hai deciso di impegnarti molto nella realizzazione di questi ultimi, curandone ogni aspetto. A tal proposito, hai letto che, nel pubblicare video su Internet, è molto importante anche la scelta di una miniatura adeguata, in grado di attrarre il pubblico e destare la sua curiosità. Vorresti dunque sapere come crearne una, poiché non hai molta esperienza nel settore.

Molto bene. Prestare attenzione a questi particolari è importante, visto che anche nelle attività online i particolari fanno la differenza, come si suol dire. Se vuoi, dunque, posso darti una mano io e spiegarti come fare la miniatura di un video.

Nei prossimi paragrafi di questo tutorial, infatti, avrò modo di indicarti come si realizza tecnicamente una miniatura ad hoc per un video, così avrai le idee più chiare su come procedere in tal senso. Ti anticipo che riuscirci non è affatto complicato: devi solo imparare a usare al meglio alcune soluzioni reperibili facilmente online, anche gratis. Ti auguro buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come fare la miniatura di un video YouTube

Se sei pronto, addentriamoci immediatamente nel vivo dell’articolo e vediamo come fare la miniatura di un video; nello specifico, come fare ciò per YouTube.

Prima di illustrarti come procedere, però, permettimi di riportarti di seguito le caratteristiche che le miniature dei video di YouTube devono avere, come indicato sul sito di supporto ufficiale.

  • Dimensioni: 1280 x 720 pixel (larghezza minima di 640 pixel), possibilmente usando formato 16:9.
  • Formati accettati: JPG, GIF o PNG.
  • Peso massimo: 2 MB.

Photoshop (Windows/macOS)

Finestra principale di Photoshop

Se hai intenzione di realizzare la miniatura di un video utilizzando Photoshop, hai fatto sicuramente un’ottima scelta. Il celebre programma sviluppato da Adobe, infatti, integra tantissimi strumenti utili per creare composizioni fotografiche di impatto. Vediamo come adoperarlo per realizzare miniature per YouTube.

Dopo aver avviato Photoshop, clicca sul pulsante Crea nuovo, posto sulla parte sinistra della finestra principale dell’applicazione, e decidi quali dimensioni utilizzare per la miniatura. Dopo aver selezionato la voce Pixel dal menu a tendina posto sulla destra e aver scelto l’orientamento orizzontale, imposta una larghezza di 1280 pixel e un’altezza di 720 pixel nei campi appositi; dopodiché dai Invio sulla tastiera.

Creare nuovo foglio di lavoro con Photoshop

Adesso, fai clic sul simbolo del lucchetto situato in corrispondenza del livello Sfondo (in basso a destra, nel pannello dedicato ai livelli) e trascina le varie immagini da includere nel progetto: basta che le selezioni con il tasto sinistro del mouse, le trascini nella finestra di Photoshop (nel punto in cui intendi posizionarle) e rilasci il tasto del muse premuto.

Qualora tu voglia ridimensionare un’immagine che hai aggiunto nel progetto, clicca su uno dei quadratini situati lungo il suo perimetro e ai suoi angoli: dopo aver cliccato su uno di questi, trascina il mouse nel punto desiderato, al fine di ingrandire o rimpicciolire l’immagine, in base a quelle che sono le tue esigenze.

Ridimensionare immagine in Photoshop

Dopo aver ridimensionato l’immagine, spostala nel punto in cui intendi collocarla: posiziona il cursore al centro della stessa e, mentre tieni premuto il tasto sinistro del mouse, trascinala dove più preferisci, così da ottenere il risultato desiderato.

Hai bisogno di scontornare un’immagine? Se usi Photoshop 2021 (o una versione successiva), puoi farlo mediante lo strumento automatico reperibile nel menu Aiuto > Aiuto di Photoshop e selezioni le voci Azioni rapide > Rimuovi sfondo nel menu apertosi.

Scontorno automatico di Photoshop

Altrimenti, se usi una versione meno recente del programma (o se vuoi agire manualmente sulla foto), puoi avvalerti degli strumenti di selezione e le maschere rapide di Photoshop (di cui ti ho parlato qui) o, eventualmente, adoperare tool di terze parti, come il servizio online Remove.bg (di cui ti ho parlato qui).

Presumibilmente nella copertina vorrai aggiungere anche del testo. Come si fa? Richiama innanzitutto lo strumento Testo orizzontale dalla toolbar del programma, fai clic nel punto della copertina in cui aggiungere il testo e scrivilo nel campo testuale proposto a schermo.

Potrai ridimensionare la scritta, cambiare il font, etc. avvalendoti degli appositi menu posti in alto; per spostarla, invece, potrai richiamare lo strumento Sposta dalla toolbar di Photoshop situata sulla sinistra e trascinarla nel punto desiderato, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse su di essa.

Inserimento testo in Photoshop

A modifiche fatte, recati nel menu File > Salva con nome, clicca sul pulsante Salva nel tuo computer, seleziona il formato in cui esportare il file di output, la sua posizione e il gioco è fatto.

Se vuoi approfondire il funzionamento generale di Photoshop, non esitare a consultare la guida che ho dedicato interamente al programma di casa Adobe.

GIMP (Windows/macOS/Linux)

Pagina di download di GIMP

GIMP è un’altra ottima soluzione per creare copertine. Si tratta di un software disponibile per Windows, macOS e Linux, che viene considerato la migliore alternativa gratuita e open source al già citato Photoshop. Scopriamo insieme come adoperarlo per lo scopo in oggetto.

Per creare copertine per i video con GIMP, provvedi innanzitutto a scaricare il programma sul tuo computer. Recati, dunque, sulla sua pagina di download e fai clic sui pulsanti Download x.xx.x e Download GIMP x.xx.x directly.

A scaricamento completato, se usi un PC Windows, apri il file .exe ottenuto e fai clic sui pulsanti , OK, Installa e Fine. Se usi un Mac, invece, apri il file .dmg ottenuto, trascina l’icona di GIMP nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del programma presente nella posizione in questione e seleziona la voce Apri per due volte di seguito. Questa operazione va fatta solo al primo avvio di GIMP e serve a “scavalcare” le restrizioni imposte da macOS verso le applicazioni provenienti da fonti non certificate.

Installazione di GIMP

A installazione avvenuta, avvia il programma, apri il menu File > Nuova (in alto) e, una volta impostare le dimensioni 1280 x 720 pixel mediante i campi appositi, fai clic sul pulsante OK. In seguito, trascina nell’area di lavoro di GIMP le immagini da utilizzare per il progetto.

Dopo averne aggiunto una, richiama lo strumento Sposta dalla barra degli strumenti situata sulla sinistra e, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse sull’immagine, trascinala dove più preferisci. Potrai anche ridimensionarla, richiamando lo strumento Scala sempre dalla toolbar di GIMP, e agire sulle dimensioni dell’immagine mediante i quadratini posti lungo il suo perimetro.

Se non vuoi inserire un’immagine così com’è nel tuo progetto, ma scontornare un elemento, scopri come fare leggendo il mio tutorial sull’argomento.

Ridimensionare e spostare immagine in GIMP

Per inserire una scritta nella copertina, richiama lo strumento Testo dalla solita toolbar posta sempre sulla sinistra, fai clic nel punto in cui desideri aggiungere il testo e, adoperando i menu comparsi vicino alla scritta stessa, personalizzane il colore, il font, e così via. Anche in questo caso, potrai spostare e ridimensionare il testo mediante i già citati strumenti Sposta e Scala.

Aggiungere del testo in GIMP

Non appena avrai ultimato il lavoro e ne sarai soddisfatto, esporta l’immagine di output: apri il menu File, seleziona voce Esporta, seleziona la posizione e il formato in cui esportare il file e clicca sul bottone Esporta.

Per maggiori informazioni sull’utilizzo generale di GIMP e di tutti i suoi strumenti, ti rimando alla lettura della guida che ho dedicato interamente a quest’ultimo. Spero possa tornarti utile.

Canva (Online)

Esempio copertina per YouTube con Canva

Un’altra soluzione da prendere in considerazione per realizzare copertine per YouTube è affidarsi a qualche servizio online, come il celebre Canva (disponibile anche come app per Android, disponibile sul Play Store e store alternativi, e per iOS/iPadOS), che consente di realizzare numerosi lavori di grafica, tra cui proprio le copertine per video di YouTube.

Prima di spiegarti come adoperarlo, sappi che il servizio funziona previa registrazione gratuita ma che alcuni elementi grafici possono essere aggiunti solo a pagamento (in genere costano 1 dollaro cadauno), mentre l’accesso a tutte le funzioni e gli elementi grafici è riservato a coloro che hanno sottoscritto un abbonamento, a partire da 107,99 euro/anno (con 30 giorni di prova gratuita).

Detto ciò, per adoperare Canva, recati sulla sua pagina principale, clicca sul pulsante Iscriviti (in alto a destra), fai clic sul bottone Iscriviti con l’indirizzo email, compila il modulo visualizzato a schermo fornendo i dati richiesti (nome, e-mail e password) e clicca sul pulsante Inizia!. Altrimenti, puoi iscriverti con Google o con Facebook, cliccando sui pulsanti Iscriviti con Google o Iscriviti con Facebook.

Dopo esserti registrato su Canva, individua la sezione Anteprime di YouTube (devi scorrere la pagina di Canva finché non vedi la sezione in questione) e clicca su uno dei template tra quelli proposti (cliccando sulla voce Vedi tutto, puoi espandere la sezione in questione e visualizzarli tutti quanti).

Dopo aver selezionato il template di tuo interesse, personalizzalo: facendo doppio clic su uno dei campi di testo presenti nel modello, per esempio, puoi sostituire la scritta d’esempio con una personalizzata e personalizzarne carattere, dimensioni del font, colore, e quant’altro mediante i menu appositi.

Attraverso i pulsanti situati sulla sinistra, invece, puoi aggiungere nel progetto foto, elementi grafici di vario genere (come illustrazioni, linee e forme geometriche), testo aggiuntivo, etc). Terminato il lavoro, clicca sul pulsante Scarica (in alto a destra), seleziona il formato di esportazione (es. PNG, JPG, etc.) e fai clic sul bottone Scarica.

Come cambiare la miniatura di un video su YouTube

Caricare copertina video di YouTube

Una volta che avrai ultimato il lavoro, potrai provvedere a cambiare la miniatura di un video su YouTube. Riuscirci è semplicissimo, come potrai notare dalle istruzioni riportate di seguito.

  • Da computer — dopo aver avviato il procedimento mediante il quale effettuare l’upload di un video su YouTube da YouTube Studio (ti ho spiegato come fare ciò in quest’altra guida), fai clic sul pulsante Carica miniatura e seleziona il file della miniatura creata. Successivamente clicca sul pulsante Avanti e Pubblica per ultimare l’operazione.
  • Da smartphone e tablet — dopo aver avviato la procedura di caricamento del video su YouTube dall’app ufficiale del servizio per Android o iOS/iPadOS (ti ho spiegato come farlo in quest’altra guida), apri l’app di YouTube Studio sul tuo device Android o iOS/iPadOS, premi sul bottone (≡) (in alto a sinistra), seleziona la voce Video nel menu comparso, pigia sull’anteprima del video di tuo interesse, fai tap sul simbolo della matita (in alto a destra) e sfiora la voce Modifica miniatura (in alto). Nella schermata apertasi, seleziona la voce Miniatura personalizzata, scegli la copertina da utilizzare, fai tap sulla voce Seleziona (in alto a destra) e premi sul pulsante Salva (in alto a destra).

Programmi per fare miniature di video

Screenshot video

Vorresti adoperare dei programmi per fare miniature di video, in quanto vorresti usare screenshot dei filmati da pubblicare online? In tal caso, prova MPC-BE, un programma per Windows utile allo scopo. Si tratta in sostanza di un lettore multimediale compatibile con la maggior parte dei formati video/audio e che include delle funzioni per la cattura di fotogrammi dai video (ideali da usare come copertine).

Per avvalertene, collegati innanzitutto alla sua pagina di download, clicca sul bottone verde Download e attendi che venga portato a termine lo scaricamento del suo pacchetto d’installazione. A download completato, estrai in una posizione qualsiasi il contenuto dell’archivio ZIP ottenuto e fai doppio clic sull’applicazione MPC-BE [versione].exe contenuta al suo interno.

Fatto ciò, clicca sul pulsante e sul bottone OK. Apponi, dunque, il segno di spunta sulla casella Accetto i termini del contratto di licenza e clicca sui pulsanti Avanti (per cinque volte consecutive), Installa e Fine.

Ad installazione completata, avvia MPC-BE e, tramite il menu File > Apri file/URL, apri il video dal quale intendi estrapolare gli screenshot. A questo punto hai due possibilità: catturare un singolo screenshot o creare una tabella con una serie di fotogrammi estratti dal video.

Nel primo caso, arriva al punto del filmato che vuoi “fotografare”, dopodiché seleziona la voce Salva immagine dal menu File e, nella finestra che si apre, seleziona il formato di file in cui intendi esportare lo screenshot.

Nel secondo, vai nel menu File > Salva Miniature, indica numero di miniature da realizzare, righe e colonne su cui disporle e larghezza; seleziona quindi un formato di output e salva le immagini nel percorso che preferisci.

Volendo, puoi realizzare screenshot singoli dei video anche con altri lettori multimediali, come il famosissimo VLC: te ne ho parlato in quest’altra guida, insieme ad altri software adatti allo scopo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.