Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Prime Day 2018
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2018. Vedi le offerte Amazon

Come fare selfie perfetti

di

Sei poco soddisfatto della qualità dei tuoi selfie e ogni volta che ne scatti uno, esiti a pubblicarlo sui social network perché pensi che non sia abbastanza bello da vedere? Se hai risposto in modo affermativo a questa domanda, evidentemente ti piacerebbe sapere come fare selfie perfetti. Ho indovinato, vero? Beh, allora sono lieto di comunicarti che sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi, infatti, ti darò qualche “dritta” che ti sarà molto utile per realizzare selfie di buona qualità ed evitare alcuni errori che si commettono comunemente nella realizzazione degli autoscatti. Oltre a ciò, ti illustrerò nel dettaglio il funzionamento di qualche applicazione gratuita che permette di realizzare selfie “perfetti” tramite l’utilizzo di filtri ed effetti di vario genere.

Dimmi, sei ancora interessato a sapere come puoi migliorare la qualità dei tuoi autoscatti? Bene, allora mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura di questo tutorial e, cosa ancora più importante, attua i vari suggerimenti che di darò nei prossimi minuti. Vedrai, al termine di questa lettura, fare selfie non sarà più un problema per te! Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Consigli generali per fare selfie perfetti

Come venire bene in foto

Non esiste una formula “magica” che permetta di scattare selfie perfetti. Tuttavia, adottando alcuni accorgimenti, che adesso andrò ad elencarti, è possibile realizzare foto di buona qualità senza dover necessariamente ritoccare i propri autoscatti in maniera “pesante”.

  • Scegli la giusta illuminazione — questo è il presupposto fondamentale per creare selfie “perfetti”. Scegliere l’illuminazione giusta, infatti, permette di evitare la realizzazione di scatti troppo “bui” (a causa della troppa poca luce) o addirittura “bruciati” (a causa dell’eccessiva luce). Se vuoi ottenere l’illuminazione corretta, sta attento all’ambiente in cui ti trovi: se è troppo luminoso, magari perché c’è la diretta luce del sole, cerca di spostarti verso una zona un po’ più ombrosa. Viceversa, se ti ritrovi in un ambiante semi-buio, cerca una fonte luminosa (una finestra, una lampada, etc.) che possa dare un po’ di luce in più al tuo scatto, ma sta anche attento da quale direzione proviene la fonte luminosa: se proviene dallo sfondo, i soggetti verranno “oscurati; mentre se la luce viene frontalmente potrebbe risaltare alcuni tratti “infelici” dei soggetti ritratti in primo piano.
  • Scegli con cura lo sfondo — uno sfondo troppo “disordinato”, potrebbe infastidire coloro che guarderanno il tuo selfie e potrebbe spostare l’attenzione dal soggetto in primo piano (o dai soggetti in primo piano) verso lo sfondo stesso. Mi raccomando, evita anche gli sfondi troppo luminosi per evitare il cosiddetto “effetto-silhouette“; questo rientra nello scegliere una buona illuminazione, come ti ho detto poc’anzi.
  • Presta attenzione al tuo aspetto — dato che, come si suol dire, “anche l’occhio vuole la sua parte“, stare attenti al proprio aspetto è fondamentale per fare in modo che il selfie risulti di buona qualità. Sia chiaro, non devi necessariamente vestirti come se stessi andando a una cena di gala, ma non devi nemmeno apparire sciatto o trasandato. Insomma, un po’ di buon gusto non guasta mai!
  • Non fare la “duck face” —  “arricciare” le labbra nel momento in cui viene scattato il selfie, potrebbe creare il cosiddetto effetto “duck-face” . Dato che questo genere di espressione può far sembrare “finto” il tuo autoscatto, evita di farla. Intesi?
  • Sorridi — facendo ciò non solo valorizzerai al meglio i lineamenti del tuo viso, ma rilasserai tutti i muscoli facciali migliorando così la qualità generale del tuo autoscatto. E poi, diciamocelo, un sorriso suscita sempre emozioni positive negli altri, per cui… sorridi!
  • Valorizza il tuo lato migliore — negli attimi prima di scattare il tuo selfie, ruota leggermente il capo cercando di valorizzare il tuo lato migliore, tenendo conto dell’illuminazione circostante, dello sfondo e di tutti gli altri fattori di cui ti ho parlato nelle righe precedenti. Non appena avrai trovato il tuo lato migliore, scatta il selfie!
  • Usa un selfie stick — se vuoi scattare un selfie di gruppo che sia perfetto, l’uso del selfie stick è d’obbligo. Così facendo puoi agire nella più assoluta comodità e, soprattutto, senza correre il rischio di “tagliare” qualche amico. Se non hai un selfie stick a disposizione, puoi comprarlo su Amazon o nei negozi di elettronica più riforniti: costano pochi euro e sono alquanto maneggevoli e trasportabili.

App per fare selfie perfetti

Bisogna essere realisti: pur mettendo in pratica le “dritte” che ti ho indicato nei paragrafi precedenti, non sempre riuscirai a scattare selfie perfetti. Per questo motivo ti suggerisco di scaricare sul tuo dispositivo qualche app per fare selfie perfetti da usare all’occorrenza per correggere i difetti che potrebbero in qualche modo imbruttire i tuoi autoscatti. Prova le app elencate di seguito e vedrai che non ne rimarrai deluso!

Retrica (Android/iOS)

Una delle applicazioni più apprezzate da coloro che amano editare i selfie è Retrica, una soluzione gratuita al 100% che mette a disposizione numerosi filtri e adesivi che possono abbellire i propri autoscatti. È disponibile al download gratuito per Android e iOS.

Dopo aver scaricato Retrica sul tuo dispositivo, avviala e utilizza il pulsante a forma di anello arancione per scattare la foto; mentre per applicare uno dei tantissimi filtri inclusi nell’app, fai tap sul simbolo dei tre cerchi situato in basso a destra e scegli quello che ti aggrada di più. Per salvare il selfie che hai appena scattato e modificato, premi sul simbolo della freccia arancione situato in basso a destra.

Ah… quasi dimenticavo! Retrica permette di scattare non solo dei selfie “standard” ma di realizzare anche dei collage, delle GIF e dei video: basta selezionare una di queste modalità prima di scattare la foto. Ammettilo: non immaginavi che Retrica fosse così completa e ricca di funzionalità!

SweetSelfie (Android/iOS)

Sweet Selfie è un’altra soluzione che ti consiglio di provare se desideri realizzare dei selfie perfetti. Sweet Selfie, infatti, mette a disposizione numerosi filtri ed effetti grazie ai quali è possibile mitigare i difetti cutanei e risaltare i propri lineamenti. Nell’app sono integrate anche alcune feature aggiuntive, come quella che consente di realizzare collage fotografici.

Sweet Selfie è disponibile al download gratuito su Android e iOS, ma per utilizzare tutti gli strumenti che vi sono inclusi è necessario effettuare acquisti in-app a partire da 0,79 euro per elemento su Android e 2,29 euro per elemento su iOS.

Non appena avrai scaricato Sweet Selfie sul tuo dispositivo, avvia l’app e pigia sul simbolo della fotocamera per scattare il selfie. Nella schermata che si apre, applica uno dei filtri disponibili pigiando sul simbolo dei tre cerchi colorati situato in basso a destra e scegliendo la soluzione che più ti aggrada dal menu che si apre. Per correggere eventuali imperfezioni cutanee presenti sui volti dei soggetti ritratti nella foto, invece, fai tap sul simbolo della ragazza che è situato in basso a sinistra e scegli uno dei quattro livelli disponibili.

Quando avrai finalmente scelto il filtro e il livello di bellezza da applicare al tuo scatto, premi sul cerchio rosa collocato al centro dello schermo per scattare la foto e, nella schermata che si apre subito dopo aver effettuato lo scatto, fai tap sul simbolo (v), in modo tale da salvare la foto sul tuo device. Più semplice di così?!

YouCamPerfect (Android/iOS)

YouCam Perfect è una delle applicazioni più utilizzate per scattare selfie. La peculiarità di quest’app riguarda il fatto che il suo algoritmo corregge in modo automatico tutti difetti cutanei che possono imbruttire il volto dei soggetti ritratti nell’autoscatto.

Come le soluzioni di cui ti ho parlato nei paragrafi precedenti, anche YouCam Perfect è disponibile al download gratuito sia per Android che per iOS, ma per accedere al “pacchetto completo”, ovvero ad alcuni filtri ed effetti un po’ particolari e ricercati, è necessario effettuare acquisti in-app a partire da 0,99 euro per elemento su Android e 1,09 euro per elemento su iOS.

Se hai già provveduto a scaricare YouCam Perfect sul tuo dispositivo, avvia l’app e, nella sua schermata iniziale, pigia sul simbolo della fotocamera in modo tale da scattare una foto (in alternativa, puoi modificare una foto che hai già salvato in galleria facendo tap sulla voce Modifica foto).

Successivamente, per realizzare il tuo autoscatto, premi sul simbolo del cerchio situato al centro dello schermo e, nella schermata che si apre, seleziona uno dei molteplici filtri fra quelli disponibili e regolane l’intensità servendoti della barra di regolazione che compare al centro dello schermo.

Per eliminare gli eventuali difetti cutanei presenti sulla foto, invece, pigia sulla voce Abbell. volto/Abbellisci e seleziona una delle opzioni disponibili per ammorbidire il volto, eliminare macchie cutanee e altri difetti: l’algoritmo di YouCam Perfect ritoccherà il tuo scatto eliminando i difetti che lo imbruttiscono. Non appena sarai soddisfatto del risultato ottenuto, fai tap sull’opzione Salva per salvare il selfie sul tuo device.

Altre app per fare selfie perfetti

Se le applicazioni per modificare i selfie di cui ti ho parlato in questo tutorial non ti hanno particolarmente convinto, perché non dai un’occhiata alle soluzioni che sono elencate di seguito? Sono convinto che ne troverai qualcuna che possa fare al caso tuo!

  • Selfie Camera Expert (Android/iOS) — quest’app dal design alquanto minimale è davvero semplice da utilizzare. Selfie Camera Expert offre inoltre tantissimi filtri ed effetti da applicare in tempo reale ai propri autoscatti e, come se ciò non bastasse, permette anche di modificare alcuni parametri delle proprie foto come la luminosità e il colore.
  • CandyCamera (Android/iOS) — se stai cercando un’app che sia semplice da utilizzare e allo stesso tempo ricca di strumenti, questa potrebbe essere la soluzione giusta per te. CandyCamera, infatti, mette a disposizione un set di strumenti molto variegato che comprende filtri e adesivi vari, il tutto racchiuso in un interfaccia dal design accattivante e “pulito”.
  • MSQRD (Android/iOS) — se vuoi realizzare selfie alquanto particolari e suggestivi, non puoi fare a meno di provare questa app gratuita di proprietà di Facebook. MSQRD, infatti, vanta un algoritmo molto preciso che utilizza la realtà aumentata per consentire di indossare virtualmente della maschere sul proprio volto. Te la consiglio soprattutto se vuoi realizzare autoscatti divertenti e originali. Gli stessi effetti sono disponibili anche nella funzione Fotocamera dell’app ufficiale di Facebook.
  • Prisma (Android/iOS) — questa app non nasce per realizzare specificatamente dei selfie, ma comunque ti consiglio di provarla dal momento che mette a disposizione tutt’una serie di filtri particolari che rendono le proprie foto dei veri e propri capolavori artistici.
  • BestMe Selfie Camera (Android) — quest’applicazione gratuita è davvero versatile: non solo permette di utilizzare tanti filtri che è possibile cambiare in tempo reale, ma permette anche di aggiungere emoji ai propri autoscatti, realizzare con essi dei collage fotografici e molto altro ancora. BestMe Selfie Camera è gratuita, ma alcuni elementi sono disponibili soltanto tramite acquisti in-app a partire da 1,09 euro.