Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come giocare a Fortnite su Android

di

Tutti i tuoi amici non fanno altro che parlare di Fortnite ma, purtroppo tu, non avendo un computer da gaming e nemmeno una console per videogiochi, sei tagliato fuori dai loro discorsi. Di recente, però, hai saputo dell’arrivo di questo famosissimo titolo multiplayer su smartphone e tablet e, quindi, ti chiedi come giocare a Fornite su Android, è così? Bene, allora sappi che sei capitato nel posto giusto, in un momento che non sarebbe potuto essere migliore.

Nel tutorial di oggi, infatti, ti illustrerò quali sono i requisiti minimi e i dispositivi Android compatibili con Fortnite, ti spiegherò come scaricare il gioco e come muovere i tuoi primi passi per quanto riguarda le partite in modalità multigiocatore.

Scommetto che non stai più nella pelle e che non vedi l’ora di iniziare, vero? Posso immaginarlo! Ti suggerisco, allora, di metterti seduto bello comodo, di prendere in mano il tuo smartphone o tablet Android e di seguire con la massima attenzione quanto sto per indicarti. Vedrai che alla fine potrai dirti più che soddisfatto di essere riuscito nell’intento di giocare a Fortnite sul tuo dispositivo mobile. A me non resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Requisiti minimi e dispositivi Android compatibili

Prima di scoprire come giocare a Fortnite su Android, devi verificare che il tuo smartphone/tablet supporti determinati requisiti tecnici specifici. Difatti soltanto alcuni dispositivi sono attualmente compatibili con Fortnite e, nelle righe che seguono, puoi trovare la lista completa.

Dispositivi Android compatibili

  • Samsung Galaxy: S7 / S7 Edge, S8 / S8+, S9 / S9+, Note 8, Note 9, Tab S3, Tab S4.
  • Google: Pixel / Pixel XL, Pixel 2 / Pixel 2 XL / Pixel 3 / Pixel 3 XL.
  • Asus: ROG Phone, Zenfone 4 Pro, 5Z, V.
  • Essential: PH-1.
  • Huawei: Honor 10, Honor Play, Mate 10 / Pro, Mate RS, Nova 3, P20 / Pro, V10.
  • LG: G5, G6, G7 ThinQ, V20, V30 / V30+.
  • Nokia: 8.
  • OnePlus: 5 / 5T, 6.
  • Razer: Phone / Phone 2.
  • Xiaomi: Blackshark, Mi 5 / 5S / 5S Plus, 6 / 6 Plus, Mi 8 / 8 Explorer, Mi Mix, Mi Mix 2, Mi Mix 2S, Mi Note 2.
  • ZTE: Axon 7 / 7s, Axon M, Nubia / Z17 / Z17s, Nubia Z11.
  • HTC: 10, U Ultra, U11/ U11+, U12+.
  • Lenovo: Moto Z/Z Droid, Moto Z2 Force.
  • Sony: Xperia XZ/Premium, Xzs, XZ1/Compact, XZ2/Premium/Compact, XZ3.

La lista dei dispositivi compatibili con Fortnite è in continuo aggiornamento, ti invito quindi a consultare le FAQ ufficiale dell’azienda e di prendere visione dei requisiti di sistema indicati qui di seguito.

Requisiti minimi Android 

  • OS: Android 64 bit, 5.0 o successivo.
  • RAM: 3 GB o superiore.
  • Scheda grafica: Adreno 530 o superiore, Mali-G71 MP20, Mali-G72 MP12 o superiore.
  • Una connessione a Internet.

Creare un account Epic Games

Una volta appurato che il dispositivo Android in tuo possesso supporta Fortnite, collegati al sito ufficiale di questo celebre videogioco, per effettuare la registrazione di un account. Nella schermata visualizzata, premi sul pulsante con il simbolo situato nell’angolo in alto a destra e, nel menu che si apre, premi sulla voce Accedi.

Premi poi sulla voce No quando ti verrà chiesto se giochi già Fortnite, in modo da vedere il successivo modulo di registrazione a schermo. Adesso utilizza i campi appositi per indicare nome, cognome, nome visualizzato, email e password da usare per il tuo account, apponi il segno di spunta sulla casella Ho letto e accetto: condizioni del servizio e premi sul pulsante Crea account.

Per velocizzare la procedura di registrazione, puoi anche premere su uno dei pulsanti mostrati, come per esempio quello relativo all’account Facebook o Google. Detto ciò, entro pochi istanti riceverai all’indirizzo email fornito un’email di conferma da parte di Epic Games: premi sul pulsante Verifica email che trovi all’interno della stessa per completare la procedura di attivazione.

Scaricare Fortnite su Android

Una volta effettuata la registrazione di un account e appurato che il tuo dispositivo da te in uso rientra tra quelli supportati, puoi scaricare Fortnite.

A tal proposito, se possiedi un terminale Samsung e questo rientra nella lista dei dispositivi supportati, puoi scaricare Fortnite semplicemente avviando il Galaxy apps: per fare ciò, premi l’icona sull’icona con il simbolo di un sacchetto della spesa che trovi nella schermata principale del tuo device, dopodiché individua Fortnite cercando l’app tramite il motore di ricerca dello store (se non è presente nella schermata principale) e, infine, scarica e installala il gioco, pigiando sul pulsante del download.

Se invece possiedi un dispositivo Android che non è marchiato Samsung, devi scaricare il file APK dal sito ufficiale di Epic Games. In questo caso specifico, oltre a possedere già un account, devi anche avere precedentemente attivato sul tuo smartphone o tablet la possibilità di installare le app provenienti da origini sconosciute (se non sai come effettuare quest’operazione leggi il mio tutorial dedicato all’argomento).

Se hai già effettuato tutte queste operazioni preliminari, apri il browser che solitamente utilizzi per navigare su Internet e collegati a questo sito Internet. Nella schermata visualizzata, premi prima sul pulsante Cominciamo e poi su Download. A questo punto, attendi che venga scaricato il file APK Fortniteinstaller-xxx.apk.

Al termine del download, avvia il pacchetto APK premendo su di esso e agendo così direttamente dal browser oppure avvialo utilizzando un’applicazione di File Manager, come per esempio Files Go by Google.

Una volta che l’applicazione si sarà avviata, installala premendo prima su Installa e poi su Apri. Attendi adesso che vengano scaricati tutti i file necessari al suo funzionamento e, una volta terminata questa procedura automatica, premi nuovamente sui pulsanti Installa e Apri.

Fatto ciò, devi attendere anche il download di eventuali patch, dopodiché ti verrà richiesto di effettuare l’accesso con il tuo account Epic Games. Per farlo premi sul pulsante nella schermata visualizzata ed effettua l’accesso con i dati del tuo account, inserendo quindi l’indirizzo email e la password.

Una volta effettuato l’accesso, potrai vedere la schermata principale di Fortnite e iniziare così a giocare, seguendo le indicazioni che ti fornirò nel prossimo capitolo.

Giocare a Fortnite su Android

Prima di spiegarti nel dettaglio come giocare a Fortnite, devo come prima cosa metterti al corrente del fatto che sui dispositivi mobili è al momento possibile giocare alla sola modalità Battaglia Reale. Si tratta infatti della modalità PVP di questo famoso titolo multiplayer che prevede scontri a campo aperto tra un massimo 100 giocatori, con modalità di gioco last man standing.

Ciò sta a significare che lo scopo del gioco è principalmente quello della sopravvivenza: durante le partite ti troverai in una mappa condivisa con altri giocatori avversari e il tuo scopo sarà quello di sopravvivere, costruendo rifugi e/o ripari ed esplorando la mappa, in cerca di armi e altri oggetti utili per la sopravvivenza, come per esempio le “pozioni” di cura.

Oltre agli attacchi dei giocatori, un’ulteriore minaccia è rappresentata dalla Tempesta, una sorta di temporale letale che, muovendosi, restringe sempre di più il campo di azione dei giocatori, costringendoli a spostarsi di continuo per affrontarsi. La vittoria della partita è assegnata all’ultimo giocatore che sconfigge tutti gli avversari e sopravvive alla Tempesta. Detto ciò, ora che ti ho spiegato sommariamente quali sono gli obiettivi di gioco, passiamo alla parte pratica in cui ti spiego come muovere i tuoi primi passi.

La prima volta che avvierai Fortnite ti potrebbe venire richiesto di selezionare un’opzione relativa al tasto da utilizzare per sparare con l’arma: puoi attivare la modalità fuoco automatico (che è quella consigliata), oppure l’opzione relativa alla possibilità di toccare un punto qualsiasi dello schermo o di premere il pulsante apposito per sparare con l’arma. Una volta individuata la modalità di tuo interesse, premi sulla stessa e poi fai tap sul pulsante Seleziona.

Una volta visualizzata la schermata Lobby di Fortnite, ti consiglio di iniziare subito una partita in modo da poter farti un’idea di come si gioca. Non preoccuparti se ancora non conosci i comandi di gioco: all’avvio del match ti verranno mostrati a schermo. Premi quindi sul pulsante Gioca situato in basso a destra che puoi vedere nella schermata della Lobby e attendi che il matchmaking trovi una partita.

Dopo esserti lanciato con il paracadute, muoviti nella mappa di gioco, utilizzando le due levette situate sulla destra e sulla sinistra dello schermo: la levetta di sinistra serve per camminare e correre, mentre quella di destra per ruotare la visuale. Esplora quindi l’ambiente circostante, cercando, inizialmente, di stare lontano dagli avversari.

Il tuo primo scopo deve essere quello di cercare armi, materiali e munizioni da raccogliere premendo sugli stessi: in questo modo vengono aggiunti automaticamente al tuo inventario (il simbolo dello zaino). Utilizza, quindi, la piccozza che ti è stata fornita per spaccare legna, distruggere casse ed edifici, in modo da riempire automaticamente gli slot dell’inventario con tutto il materiale utile.

A un certo punto della partita, verrai avvisato dell’arrivo della Tempesta: l’area di gioco “calpestabile” si restringerà sempre di più e dovrai quindi scappare. Puoi scegliere se costruirti un rifugio nel luogo al momento contrassegnato come sicuro dalla mappa di gioco (è quella in alto a sinistra) o se affrontare direttamente i nemici. Se vuoi costruire un riparo o un edificio dovrai aver raccolto i materiali adatti: in tal caso, premi sul simbolo del martello e della chiave inglese per entrare nella modalità di costruzione e poi disponi i pannelli sul campo.

Trattandosi di un gioco PVP, gli altri giocatori potranno attaccarti in qualsiasi momento, se sarai a portata di tiro. Rispondi o scappa al fuoco nemico o, se siete rimasti in pochi, esplora la mappa, per trovare chi si è nascosto e mettere a segno una o più kill. L’ultimo giocatore che rimane in piedi è il vincitore.