Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Fortnite su dispositivi non compatibili

di

Hai sempre sentito parlare molto bene di Fortnite, il famoso videogioco Battle Royale di Epic Games, ma non riesci a giocarlo sul tuo dispositivo in quanto risulta non essere compatibile con quest'ultimo. Tuttavia, sei venuto a conoscenza del fatto che c'è la possibilità di provare a giocarlo lo stesso tramite alcune procedure alternative.

Se, dunque, ora sei qui e stai leggendo questo tutorial è perché vorresti sapere se posso darti una mano a capire come scaricare Fortnite su dispositivi non compatibili, dico bene? Allora sappi che la risposta è affermativa: nelle prossime righe ti spiegherò tutto quello che c'è da sapere in merito alla disponibilità ufficiale del gioco sulle varie piattaforme, dopodiché ti illustrerò le procedure per provare a eseguirlo su alcuni device che normalmente non consentirebbero di farlo.

Che ne dici? Sei pronto per saperne di più in merito a questa possibilità? Secondo me sì, dato che non vedi l'ora di giocare al popolare titolo Battle Royale di Epic Games. Forza allora, ti basta semplicemente seguire le rapide istruzioni che trovi di seguito. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Messaggio Fortnite dispositivo non compatibile

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come scaricare Fortnite su dispositivi non compatibili, ritengo possa interessarti saperne di più in merito a questa possibilità.

Ebbene, come ogni titolo che si rispetti, Fortnite ha dei requisiti hardware e requisiti software da rispettare per poter essere eseguito. Per quanto riguarda i requisiti hardware, i problemi principali si possono riscontrare sui dispositivi mobili e sui computer, in cui le configurazioni sono variabili, mentre per il mondo console non ci sono grattacapi di sorta, in quanto i giochi sono tutti ottimizzati per i vari hardware presenti sul mercato.

Su dispositivi mobili e PC gli utenti potrebbero non riuscire a installare il gioco (non vedendolo negli store su cui esso è disponibile, ad esempio il Samsung Galaxy Store) o potrebbero riscontrare blocchi e crash tentando di eseguirlo, in quanto l'hardware in uso potrebbe essere troppo poco prestante. In alcuni casi, tuttavia, si potrebbe riuscire a installare Fortnite su dispositivi poco potenti e, “giocando” con le impostazioni grafiche, farlo funzionare in maniera accettabile, seppur con dettagli al minimo e non riuscendo a ottenere un'esperienza di gioco impeccabile.

Per quanto riguarda i requisiti software, invece, va fatta una precisazione molto importante che riguarda le piattaforme mobili: dal 2020, infatti, per via di una controversia legata agli acquisti in-app e alle commissioni trattenute da Google e Apple, Fortnite non è più disponibile né sul Play Store né sull'App Store, cioè gli store ufficiali di Android e iOS/iPadOS.

Fortnite Android

Su Android, tuttavia, il titolo di Epic Games continua a essere disponibile mediante il portale di Fortnite e tramite il Galaxy Store di Samsung. Più precisamente, da queste fonti si può scaricare l'app Epic Games, che permette poi di installare il gioco. Insomma, è normale non trovare Fortnite sul Play Store, ma questo non significa che il titolo non sia più disponibile su Android. Ti basta infatti seguire quanto indicato nella mia guida su come giocare a Fortnite su Android, in cui ho indicato anche i requisiti hardware solitamente richiesti, per comprendere come avere il gioco sul tuo dispositivo.

In ogni caso, se hai già provato a installare il titolo di Epic Games e hai riscontrato che il tuo modello non è proprio compatibile, ovvero non riesci a installare l'app oppure non riesci a utilizzarla come si deve, puoi proseguire con la lettura del tutorial. Devi infatti sapere che, anche su piattaforme come iPhone, iPad e Mac, su cui Fortnite non è più aggiornabile a livello ufficiale ormai da tempo, esiste una soluzione che va al di là dell'hardware.

A cosa mi riferisco? Al cloud gaming. In parole povere, l'avanzare della tecnologia consente al giorno d'oggi di giocare in tempo reale a un titolo riprodotto su una prestante macchina remota. Cerco di fartela il più semplice possibile: passando per una buona connessione a Internet è possibile usufruire di servizi come Xbox Cloud Gaming e NVIDIA GeForce NOW, che permettono di ottenere sul proprio dispositivo il flusso video del gioco in temo reale.

In parole povere, in questo modo Fortnite non mette effettivamente sotto stress l'hardware del tuo dispositivo, ma sta sfruttando quello concesso, ad esempio, da un potente PC offerto da Microsoft, NVIDIA o altre realtà. Questo significa che ciò di cui hai bisogno per giocare senza scaricare il gioco e come se nulla fosse (ovvero in modo normale, senza eccessivi lag o artefatti visivi) è più che altro una buona connessione a Internet (generalmente è bene avere almeno 7Mbps e utilizzare una rete Wi-Fi a 5GHz) e non un dispositivo mobile o PC/Mac prestante.

Fortnite Cloud Gaming

Insomma, capisci bene che, se possiedi un dispositivo che non sarebbe ufficialmente supportato ma non sei messo poi così male in termini di connessione a Internet, questa nuova frontiera del mondo del gaming può effettivamente rappresentare una manna dal cielo per te. Ti dirò di più: Fortnite è uno dei titoli “pionieri” di questa possibilità, tanto che è possibile giocarci in cloud gratuitamente e senza alcun abbonamento. Provare a seguire le indicazioni presenti più avanti nel corso della guida non ti costa dunque nulla (se non un po' di tempo).

Come scaricare Fortnite mobile su dispositivi non compatibili

Coloro che in genere hanno più problemi per quel che concerne la compatibilità del proprio dispositivo con Fortnite sono i videogiocatori che usano smartphone e tablet. Infatti, come accennato nel capitolo preliminare, in questo caso il titolo non è disponibile né sul Play Store di Google né sull'App Store di Apple, dato che ci sono state diatribe relative alle commissioni. Certo, su Android è ancora possibile scaricare il gioco tramite file APK, come visto in precedenza, ma in quel caso sono comunque richiesti dei requisiti hardware, che magari il tuo dispositivo potrebbe non rispettare.

Insomma, se per qualche motivo non sei riuscito a installare o usare Fortnite in modo classico sul tuo smartphone o tablet, di seguito mi appresto ad approfondire le possibilità legate al mondo del cloud gaming, più precisamente al servizio Xbox Cloud Gaming, che da maggio 2022 consente a tutti di giocare gratuitamente e senza abbonamento a Fortnite (serve semplicemente un account Microsoft). Nota bene: provare a usufruire del gioco di Epic Games da un dispositivo non supportato ufficialmente potrebbe non essere una buona idea, in quanto si potresti riscontrare lag e artefatti visivi. Per questo motivo, se non lo hai già fatto, ti consiglio prima di provare a dare un'occhiata al mio tutorial su come scaricare Fortnite, così da comprendere se disponi di qualche piattaforma da cui è possibile usufruire dell'esperienza “classica”, tornando poi qui in caso tu possa procedere solamente tramite cloud gaming.

Come scaricare Fortnite Android su dispositivi non compatibili

Come scaricare Fortnite Android su dispositivi non compatibili

Fortnite è molto giocato da Android (anche in modo "classico), dunque direi di partire da questa piattaforma per descrivere le possibilità in termini di cloud gaming, passando più precisamente per il servizio Xbox Cloud Gaming. Quest'ultimo, infatti, è probabilmente quello più indicato per raggiungere il tuo obiettivo, dato che mette il titolo di Epic Games in primo piano e ti permette di fare tutto senza spendere nulla. È incluso nel servizio Game Pass, ma come anticipato per Fortnite si può usare gratis.

Tutto ciò che devi fare è, infatti, collegarti direttamente dal tuo device al sito Web ufficiale di Xbox Cloud Gaming, utilizzando un browser per Android (ti consiglio il classico Google Chrome, se è presente sul tuo dispositivo) e seguire le indicazioni che compaiono a schermo. Scendendo maggiormente nel dettaglio, una volta premuto sul pulsante Accetto relativo ai cookie, ti basta fare tap sul tasto RIPRODUCI GRATUITAMENTE, selezionando in seguito la voce ACCEDI.

Ti verrà chiesto di effettuare l'accesso con il tuo account Microsoft. Una volta fatto questo, potrai dunque fare tap sul pulsante RIPRODUCI, in modo da avviare il gioco in cloud (ti verranno anche fornite eventuali indicazioni sulla qualità della connessione a Internet, ad esempio potresti dover premere sul pulsante CONTINUA COMUNQUE nel caso venga rilevata qualche imperfezione e il servizio ti metta a conoscenza di quest'ultima).

In ogni caso, a questo punto di basterà attendere che venga completata l'animazione di avvio e ti troverai all'interno del gioco. Metti dunque il dispositivo Android in orizzontale, in modo da visualizzare Fortnite a tutto schermo e fai tap sul pulsante PREMI PER AVVIARE (presente a schermo). A questo punto, potresti notare la presenza di alcuni pulsanti virtuali: non ti resta che fare tap sul tasto A per proseguire. Perfetto, d'ora in poi tutto funzionerà come se stessi giocando al titolo di Epic Games in modo “classico”. Per il resto, tramite l'icona dei puntini presente in alto a sinistra puoi gestire le opzioni di Xbox Cloud Gaming, ma visto che c'è il supporto ai controlli touch non dovresti avere troppi problemi. Insomma, come puoi ben vedere, non si tratta di nulla di complesso.

Come scaricare Fortnite iPhone su dispositivi non compatibili

Come scaricare Fortnite iPhone su dispositivi non compatibili

Se hai intenzione di giocare a Fortnite dal tuo iPhone o iPad, devi sapere che in questo caso l'unica possibilità a tua disposizione è proprio quella di passare per un servizio come Xbox Cloud Gaming.

La procedura in realtà è molto simile a quella che ti ho già indicato per i dispositivi Android non compatibili (ovvero quelli su cui non si riesce a far girare bene il gioco in modo "classico). Per procedere, ti basta dunque aprire Safari, ovvero il browser preinstallato sul tuo iPhone o iPad (contrassegnato dall'icona della bussola presente nella schermata Home), raggiungendo in seguito il portale ufficiale di Xbox Cloud Gaming, a cui puoi facilmente arrivare anche digitando xbox.com/it-IT/play e premendo sul tasto vai.

A questo punto, dovresti trovare rapidamente Fortnite (se così non fosse, puoi chiaramente utilizzare la funzionalità di ricerca del portale): fai tap quindi in successione sui tasti RIPRODUCI GRATUITAMENTE e PREPARATI A GIOCARE. Dopodiché, il sito Web ti spiegherà rapidamente come aggiungere l'icona del servizio alla schermata Home, così da utilizzare il tutto un po' come se si trattasse di una comune app. Premi dunque sull'icona della condivisione (c'è una freccia rivolta verso l'alto) e fai tap in successione sulle voci Aggiungi alla schermata Home e Aggiungi.

A questo punto, nella schermata Home troverai l'icona Cloud Gaming: non ti resta che premere su quest'ultima, facendo in seguito tap sui pulsanti RIPRODUCI GRATUITAMENTE e ACCEDI, così da poter effettuare il login con il tuo profilo Microsoft e iniziare a giocare mediante la pressione del tasto RIPRODUCI. Insomma, iniziare a divertirsi con il titolo di Epic Games da iPhone e iPad è un gioco da ragazzi. Tra l'altro, se cerchi maggiori dettagli su questa possibilità, magari anche sui metodi di input consentiti, puoi fare riferimento alla mia guida specifica su come giocare a Fortnite su iPhone.

Come scaricare Fortnite PC su dispositivi non compatibili

Come scaricare Fortnite PC su dispositivi non compatibili

Come dici? Non riesci a far girare come si deve Fortnite sul tuo PC? Ebbene, se dopo aver seguito il mio tutorial su come scaricare Fortnite su PC non sei proprio riuscito a far girare il titolo di Epic Games sul tuo computer, potresti anche in questo caso voler provare a tentare la strada del cloud gaming. Attenzione però al fatto che è richiesto utilizzare un controller.

Infatti, devi sapere che la procedura che ti ho indicato nel capitolo del tutorial relativo ad Android è in realtà valida anche per il mondo dei computer. Te la faccio breve: una volta raggiunto il sito di Xbox Cloud Gaming, ti basta premere sul tasto RIPRODUCI GRATUITAMENTE, nonché in seguito su quello ACCEDI. Non ti resta poi che effettuare il login con il tuo account Microsoft, seguendo quanto proposto a schermo. Così facendo, “sbloccherai” il tasto RIPRODUCI, che puoi utilizzare per avviare il gioco. Successivamente, dopo aver collegato un controller al PC), ti basterà premere il pulsante A (o equivalente) per procedere e iniziare a giocare.

In ogni caso, se ti stai chiedendo come migliorare le prestazioni di Fortnite su dispositivi non compatibili, ti consiglio di dare un'occhiata al mio tutorial su come velocizzare la connessione a Internet al massimo (dato che nell'ambito del cloud gaming quest'ultima è chiaramente molto importante). Per il resto, visto che ti stai approcciando al titolo Battle Royale di Epic Games, mi sento di consigliarti di dare un'occhiata alla pagina del mio sito dedicata a Fortnite, in cui puoi trovare molte guide che potrebbero fare al caso tuo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.