Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come velocizzare Internet al massimo

di

La tua connessione ti sembra molto lenta? Potrebbero esserci dei problemi di configurazione del router o, se utilizzi una connessione Wi-Fi, potresti aver bisogno di un dispositivo per estendere il raggio d'azione della rete wireless. Se vuoi, posso aiutarti a individuare le origini del problema e a risolverlo. Ma sappi che non è possibile far miracoli: se ci sono problemi infrastrutturali sulla linea, l'unica cosa che puoi fare è contattare il tuo provider Internet e attendere l'intervento dei tecnici.

Il primo passo che ti consiglio di compiere, dunque, è utilizzare uno speed test e verificare l'effettiva velocità della tua connessione Internet. Se i risultati del test evidenziano una netta differenza tra la velocità nominale della connessione (quella prevista dal contratto che hai sottoscritto con il tuo provider) e quella effettiva, probabilmente ci sono problemi sulla rete e hai bisogno di contattare il provider. Se invece la differenza tra i due valori non è nettissima ma avverti ugualmente una certa lentezza nella navigazione Internet e/o nel download dei file, mettendo in pratica i consigli che sto per darti dovresti riuscire a risolvere il problema.

Mi raccomando, prima di testare la tua connessione assicurati che non ci siano download o upload "stressanti" in corso sulla rete di casa e, se possibile, collega il computer al router utilizzando un cavo Ethernet anziché la rete wireless. Se hai bisogno di una mano per testare l'ADSL, nel mio tutorial dedicato all'argomento trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno. Di seguito, invece, trovi dei consigli – spero utili – su come velocizzare Internet al massimo. Buona lettura!

Cambiare il canale della connessione Wi-Fi

Se utilizzi una rete wireless, uno dei primi tentativi che puoi fare per migliorare le prestazioni della tua connessione è cambiare il canale del Wi-Fi. Come forse già saprai, disturbi e interferenze sui canali radio usati dal router possono ridurre di molto la velocità della navigazione in Internet ed è quindi necessario entrare nel pannello di configurazione del dispositivo per modificare "manualmente" tali canali.

Lo so, detta così può sembrare una procedura complicata non alla portata di tutti. E invece le cose stanno diversamente: cambiare il canale della rete Wi-Fi è davvero un gioco da ragazzi e richiede pochissimo tempo, te l'assicuro. L'importante è scegliere il canale giusto.

Qual è il canale giusto da impostare sul router? Beh, innanzitutto diciamo che i router wireless più moderni non operano solo sulla classica banda radio a 2.4GHz, ma anche su quella a 5GHz (che è meno soggetta a interferenze ma ha anche un raggio d'azione più limitato). Questo significa che i canali da regolare potrebbero essere due: uno per la rete a 2.4GHz e uno per quella a 5GHz.

Tornando dunque al fulcro della questione: qual è il canale giusto da impostare nel router? Allora: per quanto riguarda la rete a 2.4GHz, la scelta è ridotta ai canali 1, 6 e 11 che sono gli unici a non "accavallarsi" tra loro e a garantire prestazioni ottimali. Sulla rete a 5GHz, invece, il cambio di canale ha un minor impatto sulle prestazioni della rete (proprio perché ci sono meno interferenze) e quindi nella maggior parte dei casi si possono lasciare attive le impostazioni di default del router.

La procedura per cambiare canale della rete wireless, come già detto, è molto semplice. Tutto quello che devi fare è accedere al pannello di configurazione del router collegandoti all'indirizzo 192.168.1.1 oppure all'indirizzo 192.168.0.1, effettuare l'accesso usando la combinazione di username e password corretta (se non l'hai cambiata, dovrebbe essere admin/admin oppure admin/password) e cercare la sezione del pannello dedicata alla rete wireless.

Come velocizzare Internet al massimo

Dopodiché devi selezionare l'opzione per modificare le proprietà della rete a 2.4GHz, impostare uno dei canali che ti ho suggerito in precedenza nell'apposito menu a tendina e cliccare sul pulsante Salva/Applica per applicare le modifiche. Se hai un router dual-band e vuoi cambiare anche il canale della rete a 5GHz, devi selezionare la voce per modificare le proprietà della rete a 5GHz e ripetere la stessa operazione (ovviamente scegliendo un canale adeguato a tale rete).

Purtroppo, come avrai notato, le mie indicazioni non sono molto precise. Il problema è che ogni marca di router ha un pannello di configurazione strutturato in maniera diversa e quindi è impossibile fornire indicazioni precise che valgano per tutti i dispositivi. Se vuoi istruzioni più dettagliate relative al tuo modello di router, consulta i miei tutorial tematici.

Se invece vuoi maggiori informazioni su come trovare il canale Wi-Fi più adatto alla tua connessione, da' un'occhiata al mio tutorial su come cambiare canale WiFi.

Acquistare dei ripetitori Wi-Fi

Se il cambio di canale Wi-Fi non sortisce gli effetti sperati e la connessione Wi-Fi continua ad essere instabile (e/o poco performante), potrebbe rendersi necessario l'acquisto di un range extender, ossia di un dispositivo in grado di ripetere il segnale del router principale e propagarlo in aree della casa o dell'ufficio che quest'ultimo non riesce a coprire.

Ci sono tantissimi range extender fra cui scegliere, con forme, prezzi e gradi di potenza differenti. Quelli più economici sono piccolissimi e si collegano direttamente alla presa elettrica. La procedura per configurarli, poi, è semplicissima: in alcuni casi, grazie alla tecnologia WPS, basta pigiare sul tasto di accoppiamento sul router e il range extender e il gioco è fatto. In alternativa si può accedere al pannello di configurazione dell'extender, selezionare la rete wireless da ripetere, immettere la chiave d'accesso a quest'ultima e il gioco è fatto.

Come velocizzare Internet al massimo

Se vuoi una mano a scegliere il range extender più adatto alle tue necessità, consulta la mia guida all'acquisto dedicata ai ripetitori Wi-Fi. Se invece vuoi procedere direttamente all'acquisto del dispositivo, da' un'occhiata ai dispositivi elencati di seguito, fra i migliori disponibili attualmente sul mercato.

Una validissima alternativa ai range extender è rappresentata dagli adattatori Powerline: degli adattatori, spesso venduti in coppia, che permettono di propagare il segnale di Internet attraverso l'impianto elettrico. Questo significa superare gli ostacoli dei ripetitori Wi-Fi tradizionali avendo la possibilità di portare la connessione a piena potenza anche in aree molto distanti dal router principale. Per saperne di più sugli adattatori Powerline e il loro funzionamento, consulta la mia guida su come funziona il Powerline (in cui puoi trovare anche dei link per acquistare i migliori adattatori Powerline disponibili attualmente sul mercato).

Modificare i parametri avanzati della connessione

Se non sei un utente alle prime armi e non ti spaventa la prospettiva di "armeggiare" un po' con i parametri di configurazione del tuo router, potresti riuscire a velocizzare Internet al massimo andando a modificare il margine SNR (SNRm) del dispositivo.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, l'SNR (Signal to Noise Ratio) e il margine di attenuazione sono due valori che incidono molto sulle prestazioni della connessione. Il primo indica il rapporto tra la potenza del segnale e quella del rumore che disturba quest'ultimo, si misura in decibel (dB) e per avere una buona velocità di connessione deve essere quanto più alto possibile. Il secondo indica il livello di dispersione del segnale Internet causato dalla distanza fra l'utente e la centrale, si misura anch'esso in decibel (dB) e deve essere quanto più basso possibile.

Come velocizzare Internet al massimo

Ebbene, alcuni router (quelli equipaggiati con chipset Broadcom) permettono di modificare il margine dell'SNR in modo da ridurre gli effetti del "rumore" sul segnale di Internet e migliorare le prestazioni della connessione. Non è una procedura alla portata di tutti, ma funziona. Se vuoi saperne di più, leggi il mio tutorial su come aumentare velocità ADSL in cui ti ho illustrato dettagliatamente tutti i passaggi da compiere.

Cambiare i DNS

Un'altra operazione che ti consiglio vivamente di compiere è cambiare i server DNS della tua connessione. Come ti ho già spiegato in passato, i server DNS sono che quei “traduttori” che permettono di visitare i siti Internet digitando degli indirizzi testuali semplici (es. google.com) anziché dei lunghissimi indirizzi numerici (es. 74.125.224.72), che poi sarebbero le reali coordinate per raggiungerli. Cambiare i DNS predefiniti della propria connessione con dei server più veloci, consente di velocizzare i tempi di accesso ai siti Web con risultati spesso sorprendenti. 

Ci sono tantissimi server DNS pubblici che consentono di ottimizzare i tempi di caricamento dei siti Internet. Io personalmente ti consiglio i DNS di Google o quelli di OpenDNS che sono estremamente rapidi e consentono anche di accedere ai siti oscurati dai provider italiani. Qui sotto trovi le loro coordinate.

Google DNS

  • Server DNS preferito: 8.8.8.8
  • Server DNS alternativo: 8.8.4.4

OpenDNS

  • Server DNS preferito: 208.67.222.222
  • Server DNS alternativo: 208.67.220.220

Per cambiare i DNS su Windows, fai click destro sull’icona della connessione che si trova nell’area di notifica (accanto all’orologio) e seleziona la voce Apri centro connessioni di rete e condivisione dal menu che compare. Se utilizzi Windows 7, al posto del click destro devi fare click sinistro sull'icona della rete. Nella finestra che si apre, clicca sul nome della rete in uso e poi su Proprietà. Scorri dunque l’elenco delle voci collocate sotto la dicitura La connessione utilizza gli elementi seguenti, fai doppio click su Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) e, nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Utilizza i seguenti indirizzi server DNS. Per finire, digita gli indirizzi dei server DNS da utilizzare per la tua connessione negli appositi campi di testo e clicca sul pulsante OK per salvare i cambiamenti.

Come velocizzare Internet al massimo

Se utilizzi un Mac, puoi cambiare i server DNS aprendo Preferenze di sistema (l'icona dell'ingranaggio che si trova nella barra Dock), cliccando sull'icona Network e selezionando la voce Wi-Fi dalla finestra che si apre (nella barra laterale di sinistra). Successivamente, devi pigiare sul pulsante Avanzate, devi selezionare la scheda Avanzate, devi pigiare sul pulsante [+] che si trova in basso a sinistra e devi digitare gli indirizzi dei server DNS da utilizzare.

Come velocizzare Internet al massimo

Se il tuo router lo permette, puoi modificare i server DNS anche su quest'ultimo e quindi applicare la modifica automaticamente a tutti i device connessi al dispositivo. Inoltre, se vuoi, puoi modificare "manualmente" i server DNS utilizzati sul tuo smartphone o sul tuo tablet. In che modo? Trovi spiegato tutto nella mia guida su come cambiare DNS.

Effettuare una scansione antimalware

Se i problemi di connessione riguardano solo il tuo PC, potresti avere a che fare con un malware che ha rallentato il sistema e/o ha modificato le impostazioni del browser in modo da appesantire la navigazione online (con estensioni che visualizzano banner pubblicitari, toolbar aggiuntive e altre "porcherie").

Per risolvere il problema, installa un buon antivitus (se non l'hai già fatto) ed effettua una scansione antimalware del sistema utilizzando software come Malwarebytes e Adwcleaner.

Come velocizzare Internet al massimo

Se ti servono dei consigli su quale antivirus scegliere, consulta il mio post con i migliori antivirus gratis. Se invece vuoi una mano per installare e utilizzare Malwarebytes e Adwcleaner, leggi la mia guida su come eliminare malware.

Utilizzare un browser veloce

Un altro modo per velocizzare Internet al massimo è utilizzare un browser rapido e scattante, in grado di aprire le pagine Web in maniera più rapida rispetto ad altri. Se vuoi un consiglio, prova Google Chrome.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare (anche se è difficile!), Google Chrome è un browser Web gratuito disponibile per Windows, macOS e Linux (nonché per Android ed iOS) che si contraddistingue per un’altissima velocità nell’apertura delle pagine Web e per la disponibilità di tantissime estensioni gratuite che permettono di ampliarne le funzionalità. 

Come velocizzare Internet al massimo

Se ti serve una mano per installare Google Chrome, leggi il mio tutorial dedicato al browser di Google in cui puoi trovare tutte le indicazioni di cui hai bisogno.

Altri consigli utili

Per concludere, ecco una serie di consigli utili che potrebbero aiutarti a migliorare le prestazioni della tua connessione Internet.

  • Se uTorrent, eMule e altri programmi peer-to-peer scaricano molto lentamente, assicurati di aver aperto le porte che questi ultimi utilizzano per comunicare all'esterno nel pannello di configurazione del router. Ti ho spiegato come fare nel mio tutorial su come aprire le porte del router.
  • Non installare software che promettono di velocizzare magicamente la connessione Internet: spesso fanno più danni che altro.
  • Prova a spostare il router. La posizione attuale del dispositivo potrebbe essere vicina a un ostacolo che impedisce la corretta diffusione del segnale wireless (es. delle pareti molto spesse).
  • Prima di contattare il tuo provider, prova a cambiare router e/o i cavi di collegamento del dispositivo e controlla se i problemi di connessione persistono.
  • Se i problemi di rete riguardano solo il computer, verifica che i driver della scheda di rete siano installati correttamente e/o siano aggiornati. Ti ho spiegato come aggiornare i driver nel mio tutorial dedicato all'argomento.