Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come impostare la barra di Google

di

Recentemente hai dato un’occhiata al telefono di un tuo amico e hai notato una cosa molto interessante: nella schermata di Android, è presente una barra di Google utile per effettuare ricerche rapide di tutti i tipi. Incantato da questa possibilità, gli hai chiesto di insegnarti ad aggiungerla anche al tuo telefono: purtroppo, però, il tuo amico non è stato in grado di fornirti una spiegazione esauriente, poiché tale barra era già preimpostata sul suo dispositivo.

Senza perderti d’animo, hai iniziato a cercare su Internet una guida su come impostare la barra di Google, finendo, dunque, tra le pagine del mio sito: ebbene, sono molto felice di annunciarti che ti trovi nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore! In questo tutorial, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come aggiungere la barra di ricerca alla schermata principale di smartphone e tablet e anche come effettuare quest’operazione su PC.

Non preoccuparti se non sei molto esperto in termini di tecnologia, non ne hai bisogno: le procedure che andrò a mostrarti sono di semplicissima applicazione e alla portata di tutti, anche di chi, come te, non ha mai masticato molto bene l’argomento! Dunque, senza esitare oltre, prenditi qualche minuto di tempo libero e leggi con attenzione il contenuto di questa guida. Non mi resta che augurarti una buona lettura!

Indice

Come impostare la barra di Google su Android

Come impostare la barra di Google

Impostare la barra di Google su Android è estremamente semplice, poiché essa si comporta esattamente come fosse un “comune” widget: tutto ciò che devi fare è accedere all’apposita sezione del launcher che utilizzi sul tuo dispositivo e aggiungerla alla schermata principale dello stesso.

In che modo? Te lo spiego subito: per mettere la barra di Google sullo schermo, effettua un tap prolungato su un punto vuoto della schermata Home di Android (quella che viene visualizzata dopo la pressione del tasto Home) e, quando essa si rimpicciolisce, tocca il pulsante Widget che compare immediatamente dopo nella parte inferiore dello schermo.

A questo punto, scorri la schermata successiva fino a trovare l’icona Google (rappresentata da un’anteprima della barra in questione), effettua un tap prolungato su di essa e trascina la barra in sovrimpressione senza sollevare il dito dal display, scegliendo il punto esatto in cui posizionarla. Una volta effettuata la scelta, togli il dito dallo schermo e il gioco è fatto: la barra di Google verrà così impostata nella posizione da te scelta!

Nota: se non dovessi riuscire a trovare il widget della barra di Google, è molto probabile che la relativa app non sia presente sul dispositivo in tuo possesso. Per ovviare a questo inconveniente, puoi procurarti l’app Google direttamente dal Play Store, in modo assolutamente gratuito.

Se lo desideri, puoi ridimensionare la barra in qualsiasi momento: per farlo, effettua per qualche secondo un tap prolungato sulla stessa (il telefono dovrebbe vibrare), solleva il dito dal display e attendi che il widget venga “circondato” da un rettangolo che ne rappresenta i bordi: premi e tieni premuto uno dei cerchietti bianchi collocati agli estremi del rettangolo e spostalo verso destra o verso sinistra per ingrandire o rimpicciolire la barra in questione.

Su alcuni launcher puoi invece modificare la barra di Google effettuando un tap prolungato su di essa e toccando i pulsanti Modifica/Ridimensiona situati nel menu visualizzato a schermo.

Come impostare la barra di Google

Se ci hai ripensato e vuoi togliere la barra in questione, effettua un tap prolungato sulla stessa senza però sollevare il dito dallo schermo, attendi la comparsa del pulsante Rimuovi/Elimina (che può essere indicato anche attraverso un’icona del cestino oppure di X), sul bordo superiore dello schermo, e trascina la barra di Google esattamente su tale pulsante.

Quando hai finito, solleva il dito dallo schermo et voilà: la barra di Google non sarà più presente nella schermata principale di Android! Tieni ben presente che, su alcuni launcher, potresti, invece, dover toccare l’opzione Rimuovi/Elimina collocata nel piccolo menu mostrato a schermo.

Come eliminare la barra di Google

Come impostare la barra di Google

Se vuoi liberarti una volta per tutte della barra di Google, è necessario farti una precisazione: la barra di Google può essere rimossa dalla home screen di Android soltanto se essa non è integrata nativamente nel launcher in uso. In tal caso, è sufficiente cancellarla esattamente come si farebbe con qualsiasi altro widget, così come ti ho spiegato nel capitolo precedente.

In alternativa, puoi provare a cambiare il launcher Android con uno più “personalizzabile”. Non sai di cosa sto parlando? Te lo spiego subito: un launcher è un’app che si occupa di generare sia la schermata principale del dispositivo (cioè quella che visualizzi pigiando il tasto Home di Android), sia il drawer, ossia la parte del sistema che contiene le icone delle app installate.

Tanto per farti un esempio, i cosiddetti dispositivi Android One, cioè quelli su cui è presente una versione di Android direttamente gestita da Google e non personalizzata dal produttore, includono un launcher che integra in modo nativo la barra di Google, la quale non può essere rimossa come se fosse un semplice widget.

Se sei interessato a scaricare un launcher sul tuo smartphone o tablet Android, puoi fare riferimento a questo mio tutorial dedicato all’argomento. Tra tutti, sicuramente ti consiglio Nova Launcher (disponibile nel Play Store e su store alternativi), anche nella sua versione Prime (al costo di 3,99 euro una tantum) che dispone di funzioni aggiuntive per la personalizzazione della home screen.

Abilitare un launcher appena installato è semplice: avvia l’app Impostazioni e seleziona le voci App e notifiche > Avanzate > App predefinite > App Home, impostando il segno di spunta accanto al nome del launcher scaricato. Così facendo la barra potrebbe non essere più presente in home screen o, nel caso, facendo un tap prolungato su di essa, puoi rimuoverla tramite l’apposita funzione che ti viene mostrata.

Oltre ai launcher disponibili sul Play Store, puoi anche pensare di usare delle custom ROM che per installarle è richiesto l’accesso ai permessi di root del dispositivo. Si tratta di veri e propri sistemi operativi, sempre Android, modificati e completamente personalizzabili e, in alcuni casi, anche migliori di quelli “stock” già preinstallati.

In questo caso, però, ti prendi tutti i rischi di causare danni irreversibili al dispositivo, oltre alla possibilità di invalidare la garanzia. In ogni caso, se vuoi saperne di più al riguardo, ti consiglio la lettura di questo mio articolo dedicato all’argomento.

Infine, ti segnalo che, sempre sbloccando i permessi di root nel dispositivo, puoi installare alcuni strumenti per rimuovere la barra di Google, come Google Search Bar Destroyer di Xposed Framework. Quest’ultimo è un sistema modulare (che può essere cioè espanso grazie a dei “componenti aggiuntivi) dedicato ai dispositivi Android con root, che permette di effettuare delicate modifiche di sistema in modo relativamente semplice e senza agire manualmente sui file coinvolti.

Tieni ben presente che installare e utilizzare Xposed Framework comporta dei rischi, in quanto, come ti ho già detto, tale strumento va a toccare delle parti del sistema che, di norma, non dovrebbero essere modificate: se ti senti abbastanza sicuro e vuoi comunque procedere con questa operazione, ti consiglio di far riferimento alla guida ufficiale presente sul forum di XDA per installare il motore Xposed. Agisci con estrema prudenza e solo se sai esattamente cosa stai per fare: non dire che non ti avevo avvisato!

Come impostare la barra di Google su iOS/iPadOS

Google iOS 14

Su iPhone e iPad, è possibile inserire i widget nella schermata Home, tra cui c’è anche la barra di Google: per ottenerla, però, devi installare l’app ufficiale di Google dall’App Store. Raggiungi il link che ti ho fornito, premi sul tasto Installa e sblocca il download e l’installazione tramite il Face ID, il Touch ID o la password dell’ID Apple.

Ad installazione completata, avvia innanzitutto l’app Google, tornare poi nella schermata Home e mantieni la pressione del dito su un punto dove non ci sono icone nella Home. Adesso, premi sul pulsante (+) in alto a sinistra, seleziona Google dalla lista dei widget disponibili, scegliere il formato di widget preferito e premi sul tasto Aggiungi widget. Trascinarlo quindi nella posizione che preferisci e premi poi sul tasto Fine in alto.

Se volessi rimuovere la barra, invece, non devi fare che mantenere la pressione del dito sulla stessa e, nel riquadro che ti viene mostrato, seleziona la voce Rimuovi widget. Conferma quindi l’azione facendo tap sul pulsante Rimuovi.

Come impostare la barra di Google su PC

Come impostare la barra di Google

Se invece vuoi impostare la barra di Google su PC, sappi che non esiste più Google Toolbar o, perlomeno, il suo supporto è terminato insieme anche a Internet Explorer (il browser Web su cui era possibile installarla).

Pertanto, se vuoi continuare a effettuare le ricerche sul Web tramite barra, puoi sempre adoperare quella degli indirizzi presente su qualsiasi browser Web. In alternativa puoi adoperare il browser Firefox che può essere impostato per avere una barra di ricerca indipendente da quella degli indirizzi.

Se non sei contento di queste opzioni che ti ho suggerito, puoi usare ad esempio la barra di ricerca di Windows per effettuare le tue ricerche Web su Google. Non è un’operazione che puoi però immediatamente svolgere. Innanzitutto devi prima impostare Google Chrome o Edge come browser predefinito.

Poi devi installare il componente aggiuntivo Chrometana, che consente di reindirizzare a Google le ricerca di Bing eseguite sulla barra di Windows (ricordati che si tratta di un componente non ufficiale, dunque potrebbe nascondere problemi di privacy; usalo solo se strettamente necessario). Se vuoi saperne di più su come operare in tale direzione, puoi consultare la mia guida su come eliminare Bing.

Come impostare barra degli strumenti di Google Chrome

Google Chrome

Hai modificato alcuni elementi dell’interfaccia di Google Chrome e, adesso, non sai come impostare la barra degli strumenti come era di default? Nessun problema! È un’operazione davvero semplice da eseguire.

Devi sapere, infatti, che tramite il pannello delle impostazioni di questo browser di Google, puoi personalizzare la barra superiore della sua schermata, aggiungendo alcuni pulsanti e strumenti, come il tasto Home o la barra dei preferiti.

Per saperne di più su questo argomento, quello che ti consiglio di fare è avviare Chrome, premere sull’icona (…), selezionare le voci Impostazioni > Aspetto e personalizzare dunque la barra degli strumenti come preferisci. Se vuoi saperne di più al riguardo, puoi consultare questo mio tutorial dedicato all’argomento.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.