Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ripristinare la barra degli strumenti

di

Non sei mai stato pratico con l’utilizzo del computer, ma sei convinto che con un po’ di impegno e di buona volontà potresti fare passi da gigante. Così, dopo aver comprato un nuovo computer, hai cominciato a seguire i miei tutorial e sei riuscito ad apprendere alcune funzionalità di base di Windows e macOS. Adesso però ti trovi al cospetto di un problema che non sei riuscito a risolvere autonomamente: per errore, hai disattivato la barra degli strumenti del computer e non sai come riuscire a ripristinarla.

Come dici? Ho centrato perfettamente il punto e vorresti sapere se posso aiutarti a rimetterla al suo posto? Certo che sì! Non devi preoccuparti di nulla, adesso ci sono qui io e sono pronto a darti una mano per risolvere questo piccolo-grande problema tecnologico. Vuoi sapere come? Beh, allora devi assolutamente continuare a leggere questo tutorial.

In questa mia guida, infatti, ti illustrerò le procedure da eseguire per ripristinare la barra degli strumenti di Windows e di altri software di utilizzo quotidiano. Insomma, ti fornirò diverse soluzioni, in modo da aiutarti nella risoluzione di questo tuo problema nel modo più completo possibile. Sei dunque pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Mettiti seduto comodo e leggi con attenzione le righe che seguono: ti auguro una buona lettura!

Indice

Come ripristinare la barra degli strumenti del browser

Hai erroneamente disattivato la barra degli strumenti del browser che solitamente utilizzi per navigare su Internet e ora vorresti sapere come ripristinarla? Non preoccuparti, nelle righe che seguono ti indico come eseguire quest’operazione in tutti i più diffusi programmi per la navigazione.

Microsoft Edge

Edge

Sulle più recenti edizioni di Windows 10 e Windows 11, trovi preinstallato il browser Microsoft Edge, compatibile anche con le versioni più datate di questo sistema operativo di Microsoft (Windows 7).

Per ripristinare la barra degli strumenti, tutto quello che devi fare è aprire il browser Web in questione, premere sull’icona (…) in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni. Nella scheda laterale, premi sulla voce Aspetto e scorri la schermata fino a individuare la sezione Personalizza barra degli strumenti.

A questo punto, troverai in elenco diverse voci da impostare su ON (oppure su OFF) per attivare e disattivare alcune funzionalità e pulsanti della barra degli strumenti. Ad esempio, puoi abilitare il pulsante Home, quello per la cronologia oppure quello di download. Per mostrare la barra dei preferiti, invece, imposta su Sempre l’opzione a fianco della dicitura Mostra barra dei preferiti.

In questo browser di Microsoft è anche disponibile la Barra di Edge: si tratta di una barra verticale che affianca la scheda del browser e che contiene diverse funzionalità, come la ricerca in tempo reale di termini su Bing. Nella sezione Impostazioni, nella barra laterale, premi sulla voce Barra di Edge e poi fai clic sull’icona a fianco della dicitura Apri barra di Edge.

Nel caso, puoi fare in modo che questa barra di avvii ogni volta che il PC viene acceso: sposta su ON la levetta a fianco della dicitura Apri automaticamente la barra di Edge all’avvio del computer. Puoi anche personalizzarla premendo sul tasto Personalizza.

Google Chrome

Google Chrome

A differenza di altri browser, Google Chrome non permette di bloccare la visualizzazione della barra di strumenti, in quanto tutte le sue funzionalità principali sono racchiuse nel menu a tendina che puoi vedere pigiando sul pulsante con il simbolo (…) collocato in alto a destra.

L’unica cosa che puoi fare è personalizzare la barra orizzontale situata nella parte superiore della finestra del browser. Per compiere quest’operazione, fai clic sul pulsante (…) e poi premi sulla voce Impostazioni, nel menu a tendina che vedi a schermo. Adesso, nella scheda appena aperta, individua la sezione Aspetto, in modo da modificare alcuni parametri relativi alla barra degli strumenti di Chrome.

Ad esempio, per mostrare il pulsante home page, sposta la levetta da OFF a ON in corrispondenza della dicitura Mostra pulsante Home. Se, invece, vuoi tenere bloccata la barra dei preferiti sotto quella degli indirizzi, sposta la levetta da OFF a ON, in corrispondenza della dicitura Mostra barra dei Preferiti. Quest’ultima barra è anche utilizzabile tramite una combinazione di tasti rapidi della tastiera: Ctrl+Maiusc+B su Windows oppure Maiusc+Comando+B (⇧+⌘+B) su macOS.

Firefox

Il browser Firefox dispone di una barra degli strumenti molto completa, che può essere personalizzata a proprio piacimento, in quanto alcuni elementi (come per esempio la barra dei segnalibri) sono nascosti in maniera predefinita e possono essere ripristinati.

A tal proposito, per ripristinare la barra degli strumenti di Firefox, una volta avviato il browser, pigia sul pulsante Alt dalla tastiera, in modo da far comparire la barra dei menu. Fai quindi clic sulle voci Visualizza > Barra degli strumenti e poi scegli se fare clic sulle voci Barra del menu e Barra di segnalibri, per apporvi il segno di spunta e visualizzarle in ogni scheda di navigazione.

In aggiunta, puoi anche personalizzare ulteriori impostazioni della barra degli strumenti pigiando prima sul tasto Alt dalla tastiera e poi andando nel menu Visualizza > Barra degli strumenti > Personalizza barra degli strumenti. Adesso, tramite il pannello Personalizza Firefox, trascina i pulsanti presenti a schermo sulla barra degli strumenti.

Ciascuno di essi presenta caratteristiche e funzionalità diverse: per esempio, il pulsante con il simbolo di un orologio è quello che apre il menu della cronologia, mentre il pulsante con il simbolo di una mascherina serve per avviare una nuova scheda in incognito. Per confermare le modifiche effettuate, pigia sul pulsante Fatto.

Internet Explorer

Il browser Internet Explorer permette di ripristinare la barra degli strumenti e di personalizzarla in maniera completa. Una volta avviato il programma, pigia sul tasto Alt dalla tastiera, vai nel menu Visualizza > barra degli strumenti e scegli se fare clic su tutte le voci presenti a schermo (Barra dei menu, Barra dei preferiti, Barra dei comandi e Barra di stato) per visualizzare tutte le barre degli strumenti oppure se fare clic soltanto su alcune di esse, per visualizzarne soltanto alcune.

La barra dei menu permette di mantenere attiva la sezione che già stai visualizzando, dopo aver premuto il tasto Alt, la barra dei preferiti serve per mantenere a schermo la sezione relativa ai siti Internet salvati nei preferiti, in modo tale da raggiungerli velocemente; la barra dei comandi serve, invece, per avere sempre sotto mano alcune funzionalità utili, come per esempio la funzionalità di stampa della pagina. Infine, la barra di stato è una sezione situata nella parte bassa dello schermo che mostra la percentuale di zoom di una pagina Web e anche l’URL dei link, al passaggio del mouse.

Utilizzando il vecchio browser di Windows è anche possibile ripristinare la visualizzazione delle barre laterali, come quelle relative ai Preferiti, alla Cronologia e ai Feed, attraverso la pressione di apposite combinazione di tasti: Ctrl+Maiusc+I, Ctrl+Maiusc+H o Ctrl+Maiusc+G. Le barre appena menzionate sono anche attivabili facendo clic sulla barra dei menu in alto e poi sulle voci contenute nel menu Visualizza > Barre di Explorer.

Come ripristinare la barra degli strumenti di Windows

Hai bisogno di ripristinare la barra degli strumenti di Windows? In questo caso è possibile effettuare due operazioni diverse, a seconda del problema riscontrato.

Ripristinare la barra delle applicazioni

Nascondere barra applicazioni Windows 11

Su Windows 11 puoi ripristinare la barra delle applicazioni nel caso in cui sia nascosta la sua visualizzazione. Per fare ciò, premi il tasto Start sulla tastiera e premi sull’icona Impostazioni. Nel pannello delle Impostazioni, nella scheda Personalizzazione sulla sinistra, scorri la schermata ed espandi la sezione Comportamenti della barra delle applicazioni. Adesso, per riabilitare la visualizzazione della barra delle applicazioni in basso, individua la voce Nascondi automaticamente la barra delle applicazioni e togli il segno di spunta a fianco.

Se hai più schermi collegati al tuo PC con Windows 11, devi anche abilitare la voce Mostra barra delle applicazioni in tutti gli schermi. Così facendo, la barra delle applicazioni verrà mostrata su tutti gli schermi collegati.

Se non riesci più a visualizzare la barra delle applicazioni di Windows 10, sposta il cursore del mouse nella parte inferiore dello schermo, in modo da vederla comparire. Adesso, fai clic con il tasto destro su di essa e premi come prima cosa sul pulsante Blocca la barra delle applicazioni, dopodiché fai anche clic sul pulsante Impostazioni barra delle applicazioni. Per mantenere sempre attiva la barra, sposta la levetta da ON a OFF in corrispondenza della dicitura Nascondi automaticamente la barra delle applicazioni in modalità desktop.

Tramite questa sezione, puoi anche eventualmente modificare la posizione della barra (la voce di riferimento è posizione della barra delle applicazioni) e attivare la stessa su più schermi: in quest’ultimo caso, individua la sezione Più schermi e sposta la levetta da OFF a ON, in corrispondenza della voce Mostra barra delle applicazioni su tutti gli schermi.

Eventualmente, puoi personalizzare la barra delle applicazioni aggiungendovi funzionalità date dalla barra degli strumenti, la quale serve per visualizzare, ad esempio, la barra degli indirizzi. Per procedere, fai clic con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni e poi fai clic sulla voce Barre degli strumenti.

Le opzioni aggiuntive sono i pulsanti Indirizzi (serve per aggiungere velocemente un percorso interno del computer o un indirizzo Internet), Collegamenti (serve per raggiungere velocemente file o applicazioni, tramite collegamenti rapidi) e Desktop (mostra tutti gli elementi sul desktop, in un menu contestuale).

In aggiunta, fai clic con il tasto destro del mouse sulla barra dei menu, poi fai clic sinistro su Barre degli strumenti e infine sulla dicitura Nuova barra degli strumenti, nel caso in cui volessi crearne una completamente personalizzata.

Ripristinare la barra degli strumenti di Esplora File

Esplora file

Hai erroneamente disattivato la barra multifunzione di Esplora File? Nessun problema, per ripristinarla apri una qualsiasi cartella e poi fai clic sull’icona con il simbolo (˅) situato nell’angolo in alto a destra, in corrispondenza del pulsante con il simbolo (?). In alternativa, puoi ripristinare la barra degli strumenti di Esplora File utilizzando la combinazione di tasti rapidi Ctrl+F1.

Come ripristinare la barra strumenti di Mac

Mac

Se vuoi ripristinare la barra degli strumenti di Mac, devi agire tramite il pannello delle impostazioni del sistema di questo sistema operativo, affinché tu possa riabilitare la visualizzazione sia il Dock che la barra dei menu che si nascondono automaticamente.

Pertanto, sposta il puntatore del mouse nell’angolo in alto a sinistra del display e premi sul logo di Apple. A questo punto, seleziona la voce Preferenze di sistema e poi fai clic sull’icona Dock e barra dei menu.

Adesso, nella schermata che ti viene mostrata, togli un segno di spunta dalle icone presenti a fianco delle diciture Mostra e nascondi automaticamente il Dock e Mostra e nascondi automaticamente la barra dei menu. Così facendo, le suddette barre rimarranno attive sul display di macOS.

Se vuoi personalizzare alcune funzionalità sulla barra dei menu, tramite la sezione laterale Centro di controllo, fai clic sulle diverse voci e attiva la casella relativa alla visualizzazione sulla barra dei menu.

Come ripristinare la barra strumenti di Linux

Linux

Se utilizzi Linux e vuoi sapere come ripristinare la barra delle applicazioni (Dock), solitamente posizionata sulla sinistra del desktop, fai clic sulle icone presenti nell’angolo in alto a destra della barra superiore.

A questo punto, nel riquadro che ti viene mostrato, premi sulla voce Impostazioni e, nella schermata che visualizzi, fai clic sulla voce Aspetto. A questo punto, alla dicitura Nascondere automaticamente la Dock, sposta su OFF la levetta a fianco per tenere fissa la visualizzazione di questa barra. Se vuoi cambiarne la posizione, cambia una delle opzioni nel menu a tendina a fianco della dicitura Posizione sullo schermo.

Come ripristinare la barra degli strumenti di Word

Word

Se stai utilizzando Microsoft Word, potresti aver involontariamente disattivato la barra degli strumenti; in questo caso puoi facilmente ripristinarla e tornare a visualizzare tutti gli strumenti di questo software di videoscrittura.

Per procedere, fai clic destro su una scheda, come per esempio quella chiamata Home, e poi togli poi il segno di spunta in corrispondenza della dicitura Comprimi barra multifunzione presente nel menu contestuale. Puoi eseguire anche una procedura alternativa più veloce: fai clic sul pulsante con il simbolo di un quadrato e di una freccia verso l’alto, situato nell’angolo in alto a destra e poi premi sulla voce Mostra schede e comandi, nel riquadro che vedi a schermo.

Se stai utilizzando Microsoft Word su Mac, per effettuare la stessa operazione, pigia sul pulsante con il simbolo (˅) che è situato nell’angolo in alto a destra.

Come ripristinare la barra degli strumenti di Excel

Excel

Una procedura esattamente identica a quella che ti ho indicato per Word nel capitolo precedente può essere effettuata per il ripristino della barra di strumenti di Excel, il noto programma per eseguire operazioni di calcolo matematico e statistico.

Per effettuare quest’operazione su Excel, fai clic con il tasto destro del mouse su una delle schede (per esempio Home) e poi, dal menu contestuale che vedi a schermo, togli il segno di spunta in corrispondenza della dicitura Comprimi barra multifunzione.

Stai riscontrando dei problemi nel visualizzare le schede menzionate? In alternativa, fai clic sul pulsante che presenta il simbolo di un quadrato con una freccia all’interno, situato in alto a destra. Dopodiché, fai clic sulla voce Mostra schede e comandi dal menu a tendina che vedi a schermo.

Come ripristinare la barra degli strumenti su Outlook

Outlook

Se utilizzi Outlook e hai nascosto per errore la barra degli strumenti, puoi attivarla facilmente tramite le stesse procedure che ti ho illustrato nei capitoli precedenti relativi a Word ed Excel.

Pertanto, puoi procedere facilmente premendo sul pulsante che presenta il simbolo di un quadrato con una freccia all’interno, che trovi in alto a destra. A questo punto, fai clic sulla voce Mostra schede e comandi dal menu a tendina che vedi a schermo per fissare la barra degli strumenti in alto.

Come ripristinare la barra degli strumenti di AutoCAD

Se il tuo intento è quello di ripristinare la barra degli strumenti di AutoCAD, noto software di progettazione, sarai felice di sapere che le istruzioni da seguire sono abbastanza semplici. Come prima cosa, però, devo spiegarti come ripristinare la barra dei menu, in quanto si tratta di un’operazione preliminare.

Per ripristinare la barra dei menu di AutoCAD, fai clic sul pulsante con il simbolo ▼ che trovi in alto a sinistra, in corrispondenza della barra Accesso rapido. Adesso, nel menu che vedi a schermo, fai clic sulla dicitura Mostra barra dei menu; in questo modo puoi visualizzare la barra di tutti i menu relativi a questo software.

In alternativa, se hai maggiore familiarità con l’utilizzo di AutoCAD, puoi attivare la barra dei menu tramite la console dei comandi: per farlo, premi sui tasti Ctrl + [9] dalla tastiera, in modo da attivare questo speciale pannello. Utilizza quindi il campo di testo situato in basso e digita menubar, premendo poi il tasto Invio sulla tastiera. Ti verrà chiesto di inserire un valore numerico: digita 1 e premi nuovamente Invio dalla tastiera, per attivare la barra dei menu del software.

Finalmente puoi attivare la barra di strumenti di AutoCAD: fai quindi clic sulle voci Strumenti > Barre degli strumenti > AutoCAD situate in alto e poi, nel menu a tendina che vedi a schermo, fai clic sulle barre che vuoi selezionare, come per esempio quella relative al disegno (Disegna) e quella per le annotazioni (Annotazione standard).

Per maggiori informazioni sull’utilizzo di AutoCAD o sui programmi alternativi che è possibile utilizzare per quanto riguarda il disegno tecnico, leggi la mia guida dedicata all’argomento.

Come ripristinare la barra degli strumenti in Photoshop

Photoshop

Hai per errore chiuso la barra degli strumenti di Photoshop e non sai più come ripristinarla? Niente di più semplice! Tutto quello che devi fare è seleziona la voce Finestra nella barra dei menu in alto.

A questo punto, nel riquadro che ti viene mostrato, individua la voce Strumenti e fai clic sopra a quest’ultima in modo da applicare un segno di spunta e far, dunque, ricomparire la barra degli strumenti.

Adesso, puoi spostare la barra dove vuoi e, nel caso in cui tu voglia fissarla nella posizione di default, trascina completamente sulla sinistra dello schermo finché non viene visualizzata la colorazione dell’ancoraggio. Rilascia quindi il mouse per confermare la posizione della barra degli strumenti.

Come ripristinare la barra degli strumenti in Illustrator

Illustrator

Così come ti ho spiegato nel capitolo precedente su Photoshop, puoi facilmente ripristinare la barra degli strumenti di Illustrator erroneamente chiusa. Pertanto, fai clic sulla voce Finestra in alto e poi seleziona quella denominata Strumenti dal riquadro che ti viene mostrato.

Adesso, fai clic sulla voce Default per far ricomparire la barra degli strumenti. Adesso, quello che devi fare è spostare la barra trascinandola nella posizione che desideri. Spostando la barra nel margine laterale, puoi invece ancorarla.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.