Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare YouTube su PC

di

Sei solito passare molto tempo a guardare video su YouTube, la nota piattaforma di streaming video di proprietà di Google. Ti potrebbe dunque fare comodo disporre di un’applicazione relativa a questo servizio da installare direttamente sul computer. Non hai tuttavia ben capito quali sono le possibilità a tua disposizione. Non preoccuparti: sono qui proprio per darti una mano.

In questa guida, infatti, ti illustrerò come installare YouTube su PC. Nel caso te lo stessi chiedendo, non mi limiterò solamente a spiegarti come disporre dell’applicazione sul tuo computer, ma prenderò in esame anche la questione delle possibilità ufficiali rilasciate dalla stessa Google, nonché il loro funzionamento.

Che ne dici? Hai intenzione di guardare come si deve i video di YouTube direttamente dal tuo PC? Secondo me non vedi l’ora di tornare a vedere i tuoi contenuti preferiti dalla comodità fornita dal tuo ambiente desktop. Forza allora, qui sotto puoi trovare tutte le indicazioni del caso. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buona visione!

Indice

Informazioni preliminari

Icona YouTube PC

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come installare YouTube su PC, ritengo possa interessarti saperne di più in merito a questa possibilità.

Ebbene, come ben saprai se ti sei già informato un po’ sull’argomento, purtroppo non esiste ancora un’applicazione ufficiale di YouTube per computer (quella presente sul Microsoft Store funziona solamente sulle console Xbox). Tuttavia, questo non significa che non sia possibile “installare” YouTube su PC.

Infatti, a inizio 2021, Google ha rilasciato la PWA ufficiale di YouTube. Di che si tratta? Te lo spiego sùbito: PWA è l’acronimo di Progressive Web App e, in parole povere, si tratta di versioni installabili dei siti Web in cui gli sviluppatori possono aggiungere anche funzionalità aggiuntive interessanti, tra cui il supporto ai contenuti offline.

Purtroppo questo non è il caso di YouTube, in quanto la PWA di YouTube non consente ancora di scaricare i video offline, nemmeno se si è abbonati a YouTube Premium, ma le cose potrebbero cambiare in futuro.

Detto questo, senza entrare troppo in tecnicismi, utilizzando la PWA puoi far comparire l’icona di YouTube sul desktop e utilizzare il celebre portale dei video come una sorta di applicazione a sé stante, indipendente dal browser Web.

L’unico requisito per accedere a questa possibilità è quello di utilizzare il browser Google Chrome o un altro browser basato sullo stesso motore, dato che l’azienda di Mountain View ha rilasciato la PWA solamente per quest’ultimo.

Come installare YouTube su PC

Ora che conosci la situazione generale, direi che è giunta l’ora di passare all’azione e installare YouTube su PC, o su Mac (la procedura è valida anche per macOS). Di seguito trovi tutte le indicazioni del caso.

YouTube PWA

YouTube PWA installata Windows 10

L’unica soluzione per installare effettivamente YouTube sul computer è quella di passare per la PWA (Progressive Web App). Per utilizzare quest’ultima, è necessario scaricare e installare prima il browser Google Chrome.

Per procedere, collegati dunque all’apposito sito Web ufficiale e premi sul pulsante Scarica Chrome. Così facendo, otterrai il file d’installazione. In seguito, se utilizzi Windows, avvia il file .exe ottenuto, premi sul pulsante e attendi il termine del download e dell’installazione. Se usi un Mac, invece, ti basta estrarre Chrome dal pacchetto .dmg ottenuto alla cartella Applicazioni del Mac. Per qualsiasi dubbio sulla procedura, puoi fare riferimento al mio tutorial su come installare Chrome su PC.

A questo punto, una volta che il browser si è avviato in automatico, è tutto molto semplice: ti basta raggiungere il portale ufficiale di YouTube e premere sull’icona + presente in alto a destra, all’interno della barra degli URL.

Così facendo, si aprirà una finestra che ti chiederà di installare l’app di YouTube: ti basta fare clic sul pulsante Installa e il gioco è fatto. In pochi secondi ti troverai con l’icona dell’applicazione sul desktop (o nel Launchpad, se usi un Mac) e con la PWA a tua disposizione.

Tutto funziona in modo simile al sito Web della piattaforma di Google: puoi effettuare il login e accedere ai video esattamente nello stesso modo. Non ti resta dunque che utilizzare YouTube come al solito, ma questa volta hai una finestra ad esso dedicato, proprio come un qualsiasi programma a sé stante.

YouTube PWA

Le uniche cose che devi sapere è che in alto a sinistra c’è il pulsante per ricaricare la pagina, mentre l’icona dei tre puntini che si trova in alto a destra serve per accedere alle impostazioni e altre funzionalità.

Più precisamente, da qui puoi premere sulla voce Disinstalla YouTube per rimuovere l’app, nonché utilizzare le classiche funzioni presenti anche su Chrome, dallo zoom alla trasmissione del flusso video, passando per la possibilità di mettere la PWA a tutto schermo. Se non hai molta confidenza con la piattaforma, potrebbe interessarti dare un’occhiata alla mia guida su come funziona YouTube.

Insomma, adesso conosci tutto quello che c’è da sapere in merito alla Progressive Web App di YouTube. Nel caso tu non riesca a installarla sul tuo computer, potresti provare ad aggiornare Chrome e Windows/macOS all’ultima versione. Se, invece, vuoi usare un altro browser o cerchi una soluzione alternativa alla PWA, leggi il capitolo successivo.

Soluzioni alternative

Collegamenti taskbar Microsoft Edge

Come dici? Non vuoi utilizzare Google Chrome e stai cercando soluzioni alternative per avere l’icona di YouTube sul desktop o nel Launchpad di macOS? Nessun problema: ti spiego subito cosa puoi fare.

A tal proposito, ti consiglio di utilizzare Microsoft Edge, il browser predefinito di Windows 10 e disponibile anche per macOS (mi riferisco alla sua versione aggiornata, basata su Chromium, cioè lo stesso motore di Chrome). Edge permette sia di installare delle PWA che di creare dei collegamenti a un sito sulla barra delle applicazioni di Windows o nel Finder di macOS.

Per procedere, apri dunque Microsoft Edge e collegati al sito Web ufficiale di YouTube. A questo punto, fai clic sull’icona dei tre puntini, che si trova in alto a destra e, se vuoi installare la PWA di YouTube, vai nel menu App > Installa YouTube e dai conferma.

Se, invece, vuoi aggiungere un collegamento a YouTube sulla barra delle applicazioni di Windows o nel Finder di macOS, vai nel menu Altri strumenti > Aggiungi alla barra delle applicazioni/Aggiungi a Finder.

Dopodiché, ti basta fare clic sul pulsante Aggiungi e comparirà l’icona di YouTube nella barra delle applicazioni di Windows o nel Finder di macOS. Premendo su quest’ultima, potrai aprire rapidamente il sito Web di YouTube tramite Microsoft Edge.

Aggiungi YouTube barra delle applicazioni Windows 10

In quest’ultimo caso non si tratta di una vera e propria applicazione, bensì di un semplice collegamento. Tuttavia, potrebbe tornarti utile in alcuni contesti e fare da “sostituto” alla PWA.

In realtà anche altri browser, compresi quelli che non supportano le PWA consentono di creare semplici collegamenti ai siti Web: per saperne di più, puoi fare riferimento alla mia guida su come creare un collegamento di una pagina Web.

Per il resto, ti consiglio caldamente di evitare i client per YouTube non ufficiali realizzati da terze parti (quindi non da Google), in quanto potrebbero esserci problemi in termini di privacy, soprattutto per quel che concerne il login con l’account Google. Questo vale sia su PC che su smartphone e tablet. Poi non dirmi che non ti avevo avvertito!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.