Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere i filtri facciali su Instagram

di

Seguendo il consiglio di amici e parenti, ti sei iscritto a Instagram e, dopo aver iniziato a utilizzare le funzionalità principali di questo social network, ti sei reso conto di non conoscere appieno l’uso di tutti i suoi strumenti, in quanto hai dei dubbi che vorresti colmare. Ad esempio, vorresti tanto poter replicare quel bellissimo effetto con le orecchie da cagnolino che hai visto nel video di Instagram pubblicato da una persona ma non sai come mettere i filtri facciali su Instagram.

Beh, se le cose stanno in questo modo, sarai felice di sapere che riuscire in questo intento è facilissimo e che è un’operazione effettuabile in pochi minuti. I filtri facciali su Instagram, infatti, sono stati introdotti nativamente all’interno dell’applicazione del celebre social network e sono disponibili all’interno delle storie. Leggendo questa guida che ho preparato per te, scoprirai quindi come attivarli sul dispositivo da te in uso, sia esso uno smartphone Android, un iPhone o un PC equipaggiato con Windows 10. Inoltre ti parlerò di app di terze parti dedicate alla realizzazione di foto con filtri ed effetti.

Ora che sei a conoscenza delle possibilità che hai a disposizione per mettere i filtri su Instagram, non vedi l’ora di iniziare, vero? Posso immaginarlo, quindi passiamo subito all’azione: mettiti seduto bello comodo, prendi in mano il tuo dispositivo e ritagliati qualche minuto di tempo libero, in modo da leggere con attenzione le procedure indicate in questo mio tutorial. Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Mettere i filtri facciali tramite l’app di Instagram

Se il tuo intento è quello di mettere i filtri facciali su Instagram puoi come prima cosa riuscirci tramite l’applicazione del social network fotografico disponibile per Android, iOS e Windows 10. Nelle righe che seguono ti spiego nel dettaglio come procedere.

Da smartphone e tablet

Se hai già scaricato l’app di Instagram sul tuo dispositivo Android o sul tuo iPhone, avviala, effettua l’accesso con i dati del tuo account e poi, agendo tramite la schermata iniziale del social network (quella con il simbolo di una casetta), premi sull’icona della fotocamera che puoi vedere in alto.

I filtri facciali sono disponibili soltanto nelle storie di Instagram, di conseguenza, per utilizzarli, devi avviare l’apposito strumento accessibile pigiando sulla tua foto profilo, in alto a sinistra. Facendo ciò si avvierà la fotocamera del tuo dispositivo.

Adesso scegli la tipologia di contenuto che vuoi realizzare, pigiando su una delle voci situate nella barra in basso. I filtri facciali sono disponibili nelle modalità In diretta, Normale, Boomerang, Rewind e Senza tenere premuto. Se non conosci bene il funzionamento delle modalità citate o hai dei dubbi al riguardo, leggi il mio tutorial in cui spiego come si usano le storie di Instagram.

Una volta scelta la modalità di realizzazione di un video o quella dedicata allo scatto di una foto, premi sul pulsante con il simbolo di due frecce concentriche, in modo da poter selezionare la fotocamera anteriore o quella posteriore. Dopodiché regola anche il flash, pigiando sul simbolo del fulmine e, infine, attiva i filtri facciali, premendo sul pulsante con il simbolo di una faccina.

Si aprirà così un menu, in basso, tramite il quale e potrai scorrere tra i vari filtri disponibili, effettuando uno swipe verso sinistra o verso destra. Per selezionare un filtro e provarlo in tempo reale, fai tap su di esso. Una volta individuato il filtro di tuo interesse inizia la registrazione di un video, tenendo premuto sul pulsante con il simbolo dell’otturatore; in alternativa, fai tap su di esso, per scattare una foto con il filtro applicato.

Al termine della creazione di un contenuto multimediale, premi sul pulsante La tua storia per condividere il filmato o la foto nelle storie di Instagram. In alternativa, pigia sulla voce Invia a, se desideri inviare il contenuto realizzato soltanto ad alcuni utenti specifici, pigiando poi sul bottone Invia, in corrispondenza di un nominativo presente a schermo o di uno individuato tramite il motore di ricerca interno.

Se invece desideri salvare il contenuto realizzato nella galleria multimediale predefinita del tuo dispositivo, in modo da caricarlo come immagine su Instagram, premi sul pulsante con il simbolo della freccia verso il basso.

Da computer

Se preferisci agire da computer, puoi avvalerti dell’applicazione di Instagram per Windows 10. Anche questa permette, infatti, di scattare una foto o registrare un video applicando i filtri facciali disponibili nel social network.

Per riuscire in questo intento, avvia l’applicazione di Instagram precedentemente scaricata dal Microsoft Store, effettua l’accesso con le tue credenziali e clicca sull’icona della casetta. Nella schermata che sia apre, premi sull’icona con il simbolo di una fotocamera, per aprire la webcam del tuo computer e, di conseguenza, lo strumento di creazione delle storie di Instagram. In alternativa, puoi riuscire nell’intento anche tramite la sezione del tuo profilo (quella con il simbolo di un omino), pigiando sulla tua immagine del profilo.

Qualora dovessi riscontrare dei problemi nell’apertura dello strumento di creazione delle storie, assicurati di aver correttamente concesso i permessi per fotocamera e microfono, attraverso la procedura indicata nel mio tutorial dedicato all’attivazione delle storie di Instagram.

Una volta avviato questo strumento, puoi scattare una foto o registrare un video utilizzando i filtri facciali. Prima di attivarli però, devi scegli quale modalità impiegare, pigiando su una tra le voci disponibili (Normale, Boomerang, Rewind, Senza tenere premuto), e regolare il flash, pigiando sull’icona con il simbolo di un fulmine.

Fatto ciò, attiva i filtri, premendo sul simbolo di una faccina e poi clicca su uno di quelli mostrati a schermo, in modo da scorrere la barra dei menu e individuare quello di tuo interesse. Per applicare un filtro e vedere il risultato in tempo reale sul tuo volto, clicca su di esso.

Una volta scelto il filtro desiderato, scatta una foto o registra un video: nel primo caso, devi pigiare sul pulsante dell’otturatore. Nel secondo, invece, devi tenerlo premuto. Una volta terminato lo scatto o la registrazione, per inviare la foto o il video nelle tue storie di Instagram, premi sul pulsante Invia a e fai clic sul bottone Condividi in corrispondenza della voce La tua storia. In alternativa, tramite il menu Suggeriti, invia la storia a uno specifico utente premendo il pulsante Invia, in corrispondenza del suo nominativo.

Se non ti interessa condividere il contenuto realizzato. puoi salvarlo sul tuo computer, all’interno dell’app Foto di Windows 10: per farlo premi sul pulsante Salva che vedi a schermo.

App per mettere i filtri facciali su Instagram

Se i filtri facciali di Instagram non ti sembrano abbastanza validi, puoi avvalerti di applicazioni di terze parti, come MSQRD, app per Android e iOS che dispone di numerosi filtri ed effetti speciali in tempo reale e permette di scattare una foto o registrare un video da caricare successivamente su Instagram, nelle storie o nei post. Di seguito ti indico in dettaglio come utilizzarla e quali sono altre app simili adatte allo scopo.

MSQRD (Android/iOS)

Se intendi avvalerti di un’app di terze parti per mettere i filtri facciali su Instagram ti consiglio di scaricare tramite il Play Store di Android o l’App Store di iOS l’app gratuita MSQRD che si caratterizza per l’ampia disponibilità di filtri ed effetti facciali applicabili in tempo reale.

Il funzionamento dell’app è lo stesso su entrambi i sistemi operativi, di conseguenza, una volta scaricata tramite lo store predefinito del tuo dispositivo (fai riferimento alla mia guida in cui ti spiego come si scaricano le app, se non sai come effettuare quest’operazione) avviala, acconsenti alle richieste che ti vengono mostrate a schermo per concedere all’app i permessi di utilizzo di fotocamera e microfono, dopodiché premi sul pulsante Accedi con Facebook, se vuoi registrarti, oppure fai tap sulla voce Usa MSQRD senza accedere, se vuoi iniziare a utilizzarla subito.

Fatto ciò, ti troverai direttamente nella schermata principale dell’app. Seleziona, quindi, la modalità per lo scatto di una foto o quella per la registrazione di un video, pigiando sul pulsante con il simbolo della fotocamera o della videocamera; scegli tra fotocamera anteriore o posteriore pigiando sull’icona delle due freccette, e poi scorri il menu dei filtri per visualizzare quelli presenti nella categoria preferiti.

Se vuoi, invece, vedere quali sono tutti i filtri disponibili nell’applicazione, fai tap sulla voce catalogo e poi premi su una delle voci di categoria come per esempio Movies o Animals. Una volta scattata la foto o registrato il video, premi sul pulsante con il simbolo di Instagram, dopodiché scegli se condividere il contenuto realizzato nella storia o nel feed, pigiando su una delle voci a schermo.

Altre app per i filtri facciali

Vorresti altri consigli sulle applicazioni da scaricare per applicare filtri facciali alle tue foto o ai tuoi video di Instagram? Nessun problema: qui sotto ne trovi diverse che potrebbero fare al caso tuo.

  • YouCam Fun (Android/iOS) – è un’applicazione gratuita per Android e iOS che presenta un vastissimo numero di effetti e filtri applicabili in tempo reale. Le immagini scattate o i video realizzati possono essere condivisi su Instagram, utilizzando l’apposita funzione di condivisione presente al suo interno.
  • Camera 360 (Android/iOS) – è un’altra applicazione multipiattaforma che si occupa di abbellire le foto scattate o i video registrati tramite svariati filtri ed effetti applicabili in tempo reale. Può essere utilizzata gratuitamente, ma alcuni pacchetti sono a pagamento, con prezzi a partire dai 1,99$. I contenuti realizzati tramite quest’app possono essere condivisi su Instagram, nei post o nelle storie, tramite l’apposito pulsante di condivisione.

Prima di lasciarti, voglio dirti che, se sei un’amante dei selfie, dovresti dare un’occhiata ad alcune app per abbellire selfie: te ne ho parlato in un mio tutorial dedicato.