Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come mettere il meteo nella schermata Home

di

Vorresti riuscire a dare un’occhiata veloce alle informazioni meteo della tua città, magari accedendo a queste ultime direttamente dalla schermata Home del tuo smartphone? In questo caso, lascia che ti consigli alcuni pratici widget presenti sia su Android che su iOS o, qualora questi non ti dovessero soddisfare, delle app di terze parti che integrano dei widget utilizzabili a tale scopo.

Tutto ciò che devi fare, quindi, è scoprire come mettere il meteo nella schermata Home tramite le soluzioni appena citate. Ti garantisco che riuscirci non è affatto complicato, anche se, almeno da quel che ho capito, sei tutt’altro che esperto in fatto di tecnologia. Vedrai, grazie alle mie “dritte” riuscirai a portare a termine questa piccola “impresa” in pochissimi tap.

Dato che ti vedo alquanto incuriosito dall’argomento, direi di mettere sùbito da parte le chiacchiere e addentrarci nel vivo dell’articolo. Forza: mettiti bello comodo, prenditi il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi, segui le indicazioni che sto per fornirti e imposta il widget meteo che più ti aggrada. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come mettere il meteo nella schermata Home: Android

Widget meteo su Android

Se hai un dispositivo Android e vuoi sapere come mettere il meteo nella schermata Home, tutto ciò che devi fare è sfruttare la soluzione predefinita che è presente sul sistema operativo mobile sviluppato da Google.

Prima di spiegarti come procedere, però, mi sembra doveroso spiegarti che i passaggi indicati qui sotto potrebbero differire leggermente in base alla marca e al modello di dispositivo in tuo possesso e in base alla versione di Android installata sullo stesso. Si tratta, comunque, di differenze lievi, nulla che dovrebbe impedirti di raggiungere brillantemente il tuo scopo.

Per prima cosa, prendi dunque il tuo dispositivo, sbloccalo, così da visualizzare la Home screen, e tieni il dito premuto oppure fai un pizzico con due dita in un punto “vuoto” dello schermo (quindi dove non ci sono icone). Premi, dunque, sul pulsante Widget che dovresti veder comparire in fondo e scorri la schermata dei widget, andando alla ricerca del widget dell’app Meteo di sistema.

Una volta che l’avrai individuato, tieni il dito premuto su di esso e trascinalo nel punto della Home screen in cui desideri posizionarlo. A questo punto il più è fatto: se tutto è andato per il verso giusto, infatti, dovresti vedere le informazioni meteo relative alla posizione in cui ti trovi.

Se così non fosse, può darsi che tu non abbia attivato il GPS (dal menu Impostazioni > Servizi di localizzazione) o non abbia ancora concesso all’app Meteo di sistema i permesso per accedere alla posizione del dispositivo (dal menu Impostazioni > Privacy > Autorizzazioni > Posizione > Meteo) : basterà compiere uno di queste due operazioni per fare in modo che tutto funzioni nel modo giusto.

Sei giunto su questa guida per scoprire nello specifico come mettere il meteo nella schermata Home Huawei? Diciamo che sostanzialmente i passaggi da seguire sono quelli che ti ho appena descritto. Tuttavia, se vuoi indicazioni un po’ più precise al riguardo, troverai sicuramente utile la lettura del mio approfondimento su come impostare il meteo su Huawei.

Come mettere il meteo nella schermata Home: iOS

Widget meteo su iOS

Se hai un iPhone, evidentemente ti interessa sapere come mettere il meteo nella schermata Home su iOS. Prima di spiegarti come procedere, ci tengo a fare una doverosa precisazione: la cosa è fattibile soltanto se si dispone di un “melafonino” equipaggiato con iOS 14 o successivi, altrimenti il widget dell’app Meteo (così come tutti gli altri widget), sarà disponibile solo nella schermata “Oggi”. Ciò detto, vediamo come procedere.

Per mettere il widget del meteo nella schermata Home di iOS, la prima cosa che devi fare è effettuare un tap prolungato in un punto senza icone della Home screen, finché non vedi che le icone delle app iniziano a “ballare”. Dopodiché premi sul pulsante (+) comparso in alto a sinistra, scorri la schermata visualizzata a schermo e fai tap sulla voce Meteo.

Nel nuovo menu apertosi, scorri i vari widget disponibili e, una volta che avrai individuato quello che ti piace di più, premi il bottone azzurro (+) Aggiungi widget. Così facendo, il widget dell’app Meteo verrà aggiunto nella schermata Home: posizionalo nel punto in cui vuoi collocarlo e, quando sei pronto per farlo, esegui uno swipe dal basso verso l’alto (se hai un iPhone con Face ID) oppure premi il tasto Home (se hai un iPhone con tasto Home).

Se il widget non dovesse funzionare, attiva i servizi di localizzazione e i permessi specifici per il widget nel menu Impostazioni > Privacy > Servizi di localizzazione.

App per mettere il meteo nella schermata Home

IlMeteo

Come ti anticipavo nell’apertura del tutorial, esistono anche diverse app per mettere il meteo nella schermata Home. Si tratta di soluzioni di terze parti che si pongono come alternativa ai widget dell’app Meteo di sistema. Eccone alcune che reputo particolarmente interessanti (per usare i loro widget ti basta seguire le indicazioni che ti ho dato per i widget di sistema, non cambia assolutamente niente).

  • Yahoo Meteo (Android/iOS/iPadOS) — l’app dedicata al meteo di Yahoo! integra un widget mediante il quale è possibile vedere previsioni in tempo reale. Se la cosa ti interessa, è disponibile anche in versione per Apple Watch. L’app è gratis e non ha banner pubblicitari.
  • 3B Meteo — (Android/iOS/iPadOS) — disponibile al download gratuito, questa soluzione permette di ricevere previsioni in real time, anche riguardanti il quartiere della città in cui ci si trova (funzione utilissima quando si è in una grande metropoli). Oltre a garantire la presenza di un widget da impostare nella schermata Home, comprende anche l’app per Apple Watch, qualora la cosa possa interessarti.
  • Previsioni del tempo (Android/iOS/iPadOS) — come facilmente intuibile dal suo nome, questa applicazione è dedicata al controllo delle condizioni del tempo e, grazie al suo pratico widget, permette di fare ciò direttamente dalla Home screen.
  • Previsioni meteo (Android) — app disponibile soltanto per Android che consente di controllare le previsioni meteorologiche anche tramite un widget personalizzabile da impostare nella schermata Home del proprio dispositivo. Presenta banner pubblicitari, che all’occorrenza possono essere rimossi pagando 3,79 euro.
  • Wunderground (Android/iOS/iPadOS) — è un’altra app dedicata al mondo della meteorologia, che integra un widget bello da vedere e curato esteticamente, come anche l’interfaccia dell’app. La rimozione della pubblicità e l’accesso a tutte le sue funzionalità sono disponibili previa abbonamento, a partire da 4,49 euro/mese.
  • Meteo Live (Android/iOS/iPadOS) — app dal funzionamento simile a quello delle soluzioni citate nelle righe precedenti, che consente di guardare le previsioni meteo anche con il widget integrato, da inserire nella schermata Home. Ti segnalo la sua disponibilità anche in versione per smartwatch e ti rammento che di base è gratis ma che, sottoscrivendo un abbonamento da 2,99 euro/settimana, permette di eliminare la pubblicità presente nell’app e sbloccare alcune funzioni extra.
  • CARROT Weather (iOS/iPadOS) — chi ha un dispositivo Apple non può non prendere in considerazione questa app per il controllo del meteo, visto che è considerata la migliore in assoluto. La sua grafica minimal, i dettagli curati alla perfezione e la possibilità di ottenere informazioni meteo anche dall’utilissimo widget e dall’app per Apple Watch. È a pagamento: costa 5,49 euro.

Per maggiori informazioni circa l’utilizzo di queste e altre app per il meteo, ti rimando alla lettura della guida che ho dedicato interamente a queste ultime. Spero tu possa trovarla utile.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.