Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere lo sfondo sulla tastiera

di

Guardando lo smartphone di un tuo amico, ti sei accorto che questi utilizza una tastiera con sfondo personalizzato e così, incuriosito dalla cosa e desideroso di replicarla sul tuo cellulare, ti sei precipitato sul Web alla ricerca di informazioni al riguardo e sei finito qui, sul mio sito.

Come dici? La situazione è precisamente questa e vorresti sapere se posso esserti d’aiuto a raggiungere il tuo scopo? Ma certo che sì, ci mancherebbe altro! Se mi dedichi qualche minuto del tuo prezioso tempo, infatti, posso spiegarti, in modo semplice ma comunque dettagliato, come mettere lo sfondo sulla tastiera.

Ti anticipo già che l’operazione è fattibile sia su Android che su iPhone (oltre che su iPad): basta ricorrere all’uso di tastiere di terze parti. Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare immediatamente a darci da fare? Sì? Benissimo! Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come mettere lo sfondo sulla tastiera Android

Vorresti capire come mettere lo sfondo sulla tastiera Android? Allora rivolgiti alle soluzioni allo scopo che trovi segnalate proprio qui di seguito. Si tratta, come ti dicevo in apertura, di tastiere di terze parti, le quali offrono anche delle interessanti opzioni per la personalizzazione dell’aspetto, come per l’appunto la possibilità di impostare uno sfondo a piacere.

Tieni comunque ben presente che l’uso di tastiere di terze parti comporta dei potenziali rischi in termini di privacy. Tali soluzioni, infatti, potrebbero andare a registrare quello che viene digitato su di esse, come ad esempio password e dati bancari e comunicarle a eventuali malintenzionati. Scegli quindi di affidarti solo a soluzioni di comprovata affidabilità, come quelle che trovi elencate in questa mia guida.

Gboard

Gboard Android

La prima soluzione per mettere lo sfondo sulla tastiera su Android che ti suggerisco di prendere in considerazione è Gboard. Si tratta di una tastiera sviluppata da Google, la quale consente di digitare i propri testi tramite scorrimento, di inserire GIF ed emoji rapidamente, di usare Google Traduttore e molto altro ancora.

Ovviamente, ho scelto di parlartene in questa mia guida in quanto può anche essere personalizzata nell’aspetto. Inoltre è completamente gratis. Per effettuarne il download sul tuo dispositivo, visita la relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa.

In seguito, abilita l’uso della tastiera e impostala come tastiera predefinita: per riuscirci, seleziona l’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio) che trovi nella schermata home o nel drawer, recati nella sezione dedicata alla gestione generale e poi in quella denominata Lingua e inserimento/Lingua e immissione.

Successivamente, premi sulla voce Tastiera virtuale/Tastiera corrente, quindi sulla dicitura Gestisci tastiere/Scegli tastiere e porta su ON l’interruttore posto accanto a Gbaord; infine rispondi con OK all’avviso di sicurezza che compare. A questo punto, fai nuovamente tap sulla voce Tastiera virtuale/Tastiera corrente e seleziona il nome della tastiera. Se qualche passaggio non ti è chiaro, prova a consultare la mia guida su come cambiare la tastiera su Android.

Adesso, avvia Gbaord, selezionando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen o nel drawer, dopodiché sfiora la voce Tema nella schermata delle impostazioni della tastiera e scegli uno degli sfondi disponibili tra quelli presenti in elenco: ci sono quelli a tinta unita, quelli con i paesaggi ecc.

Se vuoi, puoi anche impostare uno sfondo personalizzato, facendo tap sul pulsante (+) che trovi sul riquadro sottostante la dicitura I miei temi, in alto, e scegliendo l’immagine di sfondo che intendi usare dalla Galleria del dispositivo in uso. Successivamente, regola l’inquadratura dello sfondo, spostando l’apposito rettangolo di selezione, e premi su Avanti, dopodiché definisci il grado di luminosità, usando l’apposita barra, e premi sul bottone Fine.

Dopo aver scelto lo sfondo che intendi usare per la tastiera, decidi se applicare il bordo ai tasti oppure no (mediante l’apposito interruttore) e fai tap sul pulsante Applica, per salvare le modifiche.

Per visualizzare la tastiera con sfondo appena impostata e per potertene cominciare a servire, apri una qualsiasi app sul tuo dispositivo in cui è possibile digitare dei testi, fai tap nel punto in cui vuoi iniziare la digitazione e Gboard comparirà immediatamente sullo schermo, mostrando il suo nuovo “look”.

Altre app per mettere lo sfondo sulla tastiera

Go Keyboard Android

Cerchi delle alternative per mettere lo sfondo sulla tastiera del tuo smartphone o tablet Android? Allora ti suggerisco di provare le ulteriori tastiere di terze parti che trovi nell’elenco qui di seguito. Individua quella che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo e procedi subito con il download.

  • SwiftKey -si tratta di un’apprezzatissima tastiera di terze parti di Microsoft. Permette di digitare i testi senza staccare mai le mani dal display e fornisce suggerimenti “smart” per il completamento automatico. È ottima anche sul fronte personalizzazione (altrimenti non starei neppure qui a parlartene), in quanto permette di applicare tanti e coloratissimi temi diversi. È gratis.
  • Fleksy – altra rinomata tastiera di terze parti che consente di digitare i testi in maniera semplice e immediata, usando le gesture. Presenta un’interfaccia decisamente minimale, ma include tanti temi tra cui poter scegliere e con cui è possibile personalizzarne lo sfondo. Di base è gratis, ma propone acquisti in-app (al costo minimo di 1,09 euro) per sbloccare funzioni e colorazioni aggiuntive.
  • Go Keyboard – tastiera altamente personalizzabile nell’aspetto, la quale consente di impostare tanti sfondi differenti. Offre altresì un buon sistema di suggerimenti automatici per le parole e supporta l’uso degli swipe. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo base di 89 cent.) per sbloccare funzioni e temi aggiuntivi.

Come mettere lo sfondo sulla tastiera iPhone

Vediamo ora come mettere lo sfondo sulla tastiera iPhone (e iPad, la procedura da seguire è identica). Qui sotto trovi segnalate quelle che, a parer mio, rappresentano le migliori soluzioni adatte allo scopo.

Ribadisco anche per i sistemi Apple che l’uso di tastiere di terze parti potrebbe comportare dei rischi in termini di privacy. Le tastiere di terze parti, infatti, potrebbero registrare ciò che viene digitato su di esse, dati sensibili inclusi, e comunicarlo all’esterno. Di conseguenza, ti suggerisco di affidarti solo a soluzioni di affidabili, come quelle presenti in questo tutorial.

SwiftKey

Swiftkey iOS

Se cerchi un modo per mettere lo sfondo sulla tastiera del tuo iPhone, ti consiglio in primo luogo di rivolgerti all’uso di SwiftKey. È la variante per iOS (e iPadOS) della tastiera di Microsoft citata anche nel passo precedente dedicato ad Android. È gratis, permette di scrivere tramite swipe e fornisce suggerimenti personalizzati durante la digitazione. Inoltre, l’aspetto può essere personalizzato con colori e sfondi a piacere.

Per effettuarne il download sul tuo dispositivo, accedi alla relativa sezione dell’App Store, premi sul bottone Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza la procedura tramite Touch ID, Face ID o password dell’ID Apple.

In seguito, provvedi a impostare la tastiera appena scaricata come tastiera predefinita: per riuscirci, fai tap sull’icona delle Impostazioni (quella con la ruota d’ingranaggio) che trovi nella schermata home, sfiora la dicitura Generali presente nella schermata seguente, poi quella Tastiera e, successivamente, fai tap sulla dicitura Tastiere.

A questo punto, premi sulla voce Aggiungi nuova tastiera, seleziona SwiftKey dall’elenco Tastiere di terze parti nella schermata proposta e portala in cima alla lista, facendo tap sulla voce Modifica, in alto a destra, premendo sul suo nome e, continuando a tenere premuto, trascinandola verso l’alto.

Tieni presente che per funzionare al meglio, la tastiera richiede anche l’accesso completo al sistema. Per concederglielo, seleziona SwiftKey dalla schermata visualizzata, porta su ON l’interruttore Consenti accesso completo e conferma le tue intenzioni, facendo tap sulla voce Consenti.

A questo punto, avvia SwiftKey selezionando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen, fai tap sul bottone Inizia e scegli se eseguire il login con l’account Microsoft, Facebook, Google o Apple, al fine di sincronizzare le tue impostazioni su tutti i dispositivi su cui andrai a usare la tastiera. Se la cosa non ti interessa, procedi pure oltre, facendo tap sul bottone Non ora.

Nella schermata che ora visualizzi, fai tap sulla voce Temi e individua lo sfondo che intendi usare per la tastiera tra i tanti disponibili in elenco: ci sono quelli a tinta unita, quelli bicolore ecc. Una volta trovato, premici sopra per impostarlo.

Se nessuno degli sfondi ti soddisfa, puoi impostarne uno personalizzato, facendo tap sulla voce Crea il tuo tema posta in alto e selezionando l’immagine di tuo interesse dalla Galleria del dispositivo in uso.

Trascina, quindi, l’immagine all’interno del rettangolo di selezione e sfrutta il pinch to zoom, in modo da adattarla alle dimensioni della tastiera; dopodiché fai tap sulla voce Avanti, in alto a destra, regola la luminosità dello sfondo (tramite l’apposita barra), scegli il colore per il pop-up dei tasti e lo stile dello sfondo principale e premi sulla dicitura Salva, per salvare le modifiche.

Per visualizzare la tastiera con sfondo appena impostata e per servirtene, provvedi ad aprire una qualsiasi app in cui è possibile digitare dei testi, premi nel punto in cui vuoi avviare la digitazione e la tastiera SwiftKey verrà immediatamente visualizzata sul display.

Altre app per mettere lo sfondo sulla tastiera

Typewise iOS

Cerchi delle soluzioni alternative a quelle che ti ho già segnalato per mettere lo sfondo sulla tastiera del tuo iPhone (e iPad)? Allora prova quelle presenti nell’elenco qui di seguito. Spero vivamente siano in grado di soddisfarti.

  • Gboard – ebbene sì, la tastiera di Google, di cui ti ho parlato nel passo a inizio guida relativamente ad Android, è disponibile anche per iOS (e iPadOS). Presenta praticamente le medesime funzioni della controparte per la piattaforma mobile del “robottino verde”, compresa, chiaramente, la possibilità di impostare uno sfondo a piacere. È totalmente a costo zero.
  • Fleksy – è la versione per iPhone (e iPad) della tastiera per Android di cui ti ho parlato nel passo presente nella parte iniziale del tutorial. Ha le medesime caratteristiche, quindi un’interfaccia minimale e tanti temi con bellissimi sfondi tra cui poter scegliere. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo base di 49 cent.) per sbloccare contenuti aggiuntivi.

Come mettere lo sfondo della tastiera di WhatsApp

Come cambiare lo sfondo di WhatsApp

Le soluzioni che ti ho segnalato in questo tutorial (ma non solo!) possono essere sfruttate anche per mettere lo sfondo della tastiera di WhatsApp, in modo da renderla in tinta con l’interfaccia della famosa app di messaggistica o comunque per applicare colori e immagini a piacere, così da renderne più gradevole l’uso in chat.

Per maggiori informazioni, ti rimando alla lettura della mia guida su come cambiare lo sfondo di WhatsApp.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.