Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare la schermata di avvio

di

Sfondo del desktop, icone, cursori del mouse e suoni, coincide proprio tutto. Devo ammetterlo, hai fatto davvero un bel lavoro di personalizzazione, il tuo sistema ha uno stile unico e… ehi, aspetta! Ma cos’è quell’obbrobrio?! No, non mi dire che hai lasciato intatta la schermata di accesso al tuo computer. Stona in maniera tremenda con tutto il resto!

Devi assolutamente correre ai ripari e per farlo non hai bisogno di spendere nemmeno un centesimo. Ti basta usare le impostazioni “di serie” di Windows, nel caso delle versioni più recenti del sistema operativo, mentre per quel che concerne le edizioni più datate puoi ricorrere all’uso di programmi appositi ed è fatta. Come dici? Non hai un PC bensì u Mac? Non c’è problema, la cosa è fattibile anche in tal caso. Nulla che sia fuori dalla tua portata, te lo assicuro. Ti anticipo inoltre che qualcosina si può fare pure sul fronte mobile.

Allora? Ti andrebbe di mettere le chiacchiere da parte e di passare all’azione andando a cambiare la schermata di avvio sui tuoi dispositivi? Sì? Grandioso! Non perdiamo altro tempo in chiacchiere e cominciamo a metterci all’opera. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appresso e soprattutto che i tuoi amici non esiteranno a chiederti delucidazioni al riguardo. Ti auguro buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come cambiare la schermata di avvio: PC

Possiedi un PC Windows e ti interessa capire come cambiare la schermata di avvio sul sistema operativo Microsoft? Allora segui le istruzioni che trovi proprio qui sotto. Individua il capitolo relativo alla versione esatta del sistema operativo installata sul tuo computer e segui le istruzioni che andrò a fornirti.

Cambiare la schermata di avvio: Windows 11

Impostazioni schermata di avvio Windows 11

Se quello che stai usando è un PC con Windows 11, per cambiare la schermata di avvio provvedi innanzitutto a fare clic sul pulsante Start (quello con il logo di Microsoft) che trovi sulla barra delle applicazioni e a selezionare l’icona delle Impostazioni (quella a forma d’ingranaggio) dal menu che si apre.

Nella finestra che ora visualizzi sul desktop, seleziona la voce Personalizzazione dal menu a sinistra, quindi quella Schermata di blocco che trovi a destra e porta su Attivato l’interruttore situato in corrispondenza dell’opzione Mostra l’immagine di sfondo della schermata di blocco nella schermata di accesso, per far sì che le modiche vengano applicate sia sulla schermata di blocco del computer che su quella di login.

Successivamente, scegli dal menu a tendina accanto alla voce Personalizza la schermata di blocco l’opzione Immagine, dopodiché seleziona una delle immagini predefinite presenti in elenco oppure imposta un’immagine personalizzata premendo sul pulsante Sfoglia le foto.

Puoi altresì decidere di visualizzare un’insieme di immagini sotto forma di presentazione. Per riuscirci, seleziona l’opzione Presentazione dal menu a tendina Personalizza la schermata di blocco e fai clic sul tasto Sfoglia accanto alla voce Aggiungi un album per tua presentazione. Di default viene usata la cartella Immagini, ma se vuoi rimuoverla premi sul pulsante Rimuovi che trovi accanto alla relativa voce. Se poi vuoi personalizzare ulteriormente la presentazione delle immagini, intervieni sulle impostazioni apposite espandendo la sezione Impostazioni avanzate presentazione situata più in basso.

Invece, per impostare la visualizzazione dei contenuti in evidenza di Windows, seleziona l’opzione Contenuti in evidenza di Windows dal menu presente accanto alla voce Personalizza la schermata di blocco che trovi sempre nella sezione delle impostazioni del sistema operativo di cui sopra.

Altre opzioni relative alla personalizzazione della schermata di blocco e di avvio di Windows 11 puoi trovarle scorrendo verso il basso la sezione delle impostazioni di cui sopra del sistema operativo, decidendo se visualizzare informazioni, suggerimenti e altro nella lock screen e in quella di login e se aggiungere una specifica applicazione per visualizzare informazioni dettagliate ad essa relative.

Cambiare la schermata di avvio: Windows 10

Come cambiare la schermata di avvio

Se stai usando è un computer con su installato Windows 10, il primo fondamentale passo che devi compiere per cambiare la schermata di avvio sul tuo PC è quello di cliccare sul pulsante Start (quello con il logo di Microsoft) che si trova sulla taskbar e fare clic sull’icona delle Impostazioni (quella con l’ingranaggio) nel menu che vedi comparire.

Nella finestra che successivamente andrà ad aprirsi sul desktop, fai clic sulla voce Personalizzazione e seleziona la dicitura Schermata di blocco che si trova a destra. Provvedi poi a spostare su Attivato l’interruttore che trovi corrispondenza della voce Mostra l’immagine di sfondo della schermata di blocco nella schermata di accesso, così da fare in modo che le modiche che andrai ad apportare abbiano effetto sia sulla schermata di blocco del computer che su quella di login.

Successivamente fai clic sul menu collocato sotto la voce Sfondo e scegli se impostare un’immagine personale come sfondo per la schermata di avvio oppure una predefinita. Nel primo caso scegli la voce Immagine dal menu a tendina e clicca sul pulsante Sfoglia e seleziona il file di tuo interesse salvato sul tuo PC, mentre nel secondo caso scegli sempre la voce Immagine dal menu a tendina e seleziona un’immagine tra quelle presenti sotto la voce Scegli la tua immagine che è apparsa nella finestra delle impostazioni di sistema.

Invece che visualizzare una singola immagine preferisci riprodurre una presentazione? Allora seleziona la voce Presentazione dal menu che trovi sotto la voce Sfondo sempre nella schermata delle impostazioni di Windows 10 di cui sopra e scegli se prelevare le foto dal tuo account OneDrive oppure dalla cartella predefinita per le immagini su Windows. Puoi anche selezionare una cartella a piacere che contiene le foto da visualizzare, facendo prima clic sulla voce Aggiungi una cartella. Premi poi sulla voce Impostazioni avanzate presentazione per apportare ulteriori regolazioni relative alla presentazione delle immagini.

Se vuoi impostare la visualizzazione dei contenuti in evidenza di Windows, puoi riuscirci selezionando la voce Contenuti in evidenza di Windows dal menu presente sotto la dicitura Sfondo nelle impostazioni di cui sopra del sistema operativo.

Qualora la cosa ti interessasse, ti faccio altresì notare che, sfondo a parte, puoi personalizzare ulteriormente la schermata di avvio e quella di blocco su Windows 10 scegliendo le applicazioni di cui visualizzarne dettagli e stato, se visualizzare oppure no informazioni e suggerimenti vari da Windows e da Cortana ecc., facendo clic sulle ulteriori voci annesse sempre alla stessa schermata delle impostazioni del PC e intervenendo sulle opzioni disponibili.

Cambiare la schermata di avvio: Windows 8

Cambiare schermata di accesso Windows

Stai usando un PC con Windows 8? In tal caso, puoi cambiare la schermata di avvio provvedendo innanzitutto a fare clic sul pulsante Start (quello con il logo di Microsoft) collocato nella parte in fondo a sinistra della taskbar e premendo poi sull’icona delle Impostazioni (quella con l’ingranaggio) annessa alla Start Screen.

Nella schermata che successivamente vedrai comparire, seleziona la voce Schermata di blocco, dopodiché scegli se utilizzare un’immagine personalizzata oppure una di quelle già incluse in Windows 8. Nel primo caso, clicca sul pulsante Sfoglia e seleziona il file di tuo interesse dal tuo PC, mentre nel secondo ti basta selezionare l’immagine che preferisci tra quelle presenti sotto l’anteprima.

Puoi anche impostare la visualizzazione di una presentazione di foto, portando su Attivato l’interruttore che trovi sotto la voce Riproduci una presentazione nella schermata di blocco e scegliendo se prelevare le immagini dal tuo account OndeDrive oppure dalla cartella predefinita per le immagini del computer premendo sul pulsante corrispondente. Se le immagini che intendi usare si trovano in una posizione diversa, premi su Aggiungi una cartella e seleziona la cartella corretta.

Volendo, sempre dalla stessa finestra delle impostazioni di Windows puoi apportare ulteriori personalizzazioni alla schermata di avvio, scegliendo se visualizzare solo immagini adatte alla dimensione dello schermo, se disattivare la schermata dopo aver riprodotto la presentazione, quali applicazioni visualizzare nella lock screen ecc., intervento sulle altre opzioni che ti vengono mostrate.

Cambiare la schermata di avvio: Windows 7

Cambiare schermata di accesso Windows

Se quello che stai usando è un computer basato su Windows 7 e versioni precedenti, per cambiare la schermata di avvio devi necessariamente ricorrere all’uso di soluzioni di terze parti, in quanto non risultano disponibili funzioni “di serie” apposite.

Di programmi adibiti allo scopo ne esistono molteplici. Tra i vari, ti suggerisco vivamente di provare LogonStudio, un software gratuito di semplicissimo utilizzo che permette di personalizzare la schermata di avvio in una manciata di clic andando a impostare un’immagine a piacere.

Mi chiedi come funziona? Te lo indico subito. Innanzitutto, collegati al sito Internet di LogonStudio, clicca sul pulsante blu Download che si trova sulla sinistra e attendi che il file d’installazione del programma venga scaricato sul tuo computer.

A scaricamento completato apri, facendo doppio clic su di esso, il file LogonStudio_public.exe appena ottenuto e clicca sul pulsante nella finestra che vedi comparire sul desktop. In seguito, premi prima sul pulsante Next (per tre volte consecutive) e su quello Finish, per terminare la procedura d’installazione.

A questo punto, avvia LogonStudio, cliccando sul pulsante Start (quello con il logo di Microsoft) presente sulla barra delle applicazioni e selezionando il collegamento relativo al programma che trovi nella cartella WinCustomize nel menu che compare. Nella finestra che si apre sullo schermo, clicca sul pulsante per impostare il software come editor predefinito delle schermate di logon di Windows.

Seleziona, dunque, l’immagine che è tua intenzione usare per sostituire quella di default nella schermata di avvio al sistema dall’elenco che ti viene mostrato nella finestra del programma e clicca sul pulsante Apply per confermare e applicare i cambiamenti.

Se le immagini già incluse nel software non ti soddisfano e desideri usarne una personalizzata, premi sul pulsante Create che si trova sempre nella parte sinistra della finestra del programma, assegna un nome alla schermata di avvio che stai per creare, clicca sul pulsante Browse e seleziona il file di tuo interesse salvato sul tuo PC, dopodiché premi sul pulsante Save. Seleziona quindi l’immagine dalla sezione principale di LogonStudio come ti ho indicato nelle precedenti righe ed è fatta.

Oltre che così come ti ho appena spiegato, puoi aggiungere nuove immagini da usare per personalizzare la schermata di avvio del tuo PC Windows scaricandole dalla galleria dedicata del sito Internet della software house produttrice di LogonStudio. Se utilizzi Windows 7 o Vista collegati a questa pagina per sfogliare le schermate di logon che preferisci, mentre se stai usando Windows XP devi collegarti a quest’altra pagina, dopodiché clicca sull’anteprima della schermata che più ti piace e sul pulsante verde Download.

A download ultimato, nella finestra di LogonStudio fai clic sul pulsante Load, seleziona il file appena ottenuto (se hai scaricato un archivio compresso devi prima estrarne il contenuto in una cartella qualsiasi) e fai clic sul prima sui pulsanti Apply e OK, in modo da impostare la schermata di logon appena caricata come quella predefinita del sistema.

Se vuoi annullare i cambiamenti e tornare alla schermata di logon originale di Windows, non devi far altro che avviare nuovamente LogonStudio e cliccare prima sul pulsante Restore default Logon e su quelli Apply e OK. Più semplice di così?

Come cambiare la schermata di avvio: Mac

Impostazioni sfondo scrivania macOS

E per quel che concerne il versante Mac? Come fare per cambiare la schermata di avvio? Scopriamolo immediatamente. Partendo dal presupposto fondamentale che l’immagine impostata per la schermata di avvio su macOS corrisponde allo sfondo impostato come predefinito per il sistema operativo impiegato e che varia automaticamente al variare di quest’ultimo, per usarne una diversa occorre attuare una semplice procedura.

Se stai usando macOS Monterey e versioni successive, ti basta modificare lo sfondo del desktop e automaticamente verrà modificato pure quello della schermata di avvio. Per riuscirci, clicca sull’icona di Preferenze di Sistema (quella con l’ingranaggio) che si trova sulla barra Dock, seleziona la voce Scrivania e Salvaschermo dalla finestra che compare e imposta uno sfondo a piacere, procedendo come ti ho spiegato nella mia guida su come cambiare sfondo Mac.

Se stai usando macOS Catalina e versioni precedenti, invece, devi mettere in pratica un apposito trucchetto, in quanto il cambio di sfondo della scrivania non consente di modificare anche la schermata di avvio. In tal caso, dunque, ciò che devi fare è provvedere in primo luogo a individuare l’immagine che vuoi usare e assicurati che questa sia in formato PNG, procedendo come spiegato nella mia guida su come visualizzare estensione file. Se il formato dell’immagine è diverso da quello richiesto, puoi risolvere seguendo le istruzioni nel mio post su come convertire immagini.

Provvedi poi a creare una copia dell’immagine scelta. Per fare ciò, seleziona il file PNG di tuo interesse, facci clic destro sopra, scegli la voce Copia dal menu contestuale che si apre, fai clic destro in un qualsiasi punto dello schermo senza icone e, dal nuovo menu che vedi comparire, clicca sulla dicitura Incolla elemento. In alternativa, seleziona l’immagine d’origine, usa la combinazione di tasti cmd+c per copiarla negli appunti di macOS, clicca in un qualsiasi punto vuoto della scrivania e utilizza la combinazione di tasti cmd+v per incollarla.

Preoccupati quindi di rinominare la copia dell’immagine appena generata in com.apple.desktop.admin.png, dopodiché fai clic destro sull’icona del Finder (quella con il sorriso) posta sulla barra Dock e seleziona la voce Vai alla cartella dal menu che compare. Digita poi /Library/Caches/ nel campo apposito annesso alla finestra comparsa sullo schermo e schiaccia il tasto Invio sulla tastiera.

Per concludere, trascina l’immagine copiata e rinominata in precedenza nella posizione del Finder appena raggiunta e premi il pulsante Sostituisci in riposta all’avviso visualizzato. Fatto!

Tieni tuttavia presente che il trucco che ti ho appena descritto non risulta funzionante se hai attivato la funzione di cambio utente rapido per consentire a più utenti di restare connessi contemporaneamente.

Come cambiare la schermata di avvio: Android

Schermata di avvio

Come ti avevo anticipato in apertura, si può cambiare la schermata di avvio pure su smartphone e tablet, nello specifico su Android. Per l’esattezza, ciò che è possibile fare è personalizzare l’animazione del boot.

Per riuscirci, è indispensabile che il dispositivo di tuo interesse sia stato sottoposto al root, dopodiché il processo da attuare differisce a seconda della versione di Android usata e di marca e modello dello smartphone, per cui ti invito ad approfondire facendo ricerche su Google mirate. In linea di massima, comunque, bisogna raggiungere la posizione sul dispositivo in cui c’è il file dell’animazione di avvio e sostituirlo con un altro a piacere.

Se poi sei finito su questa guida perché interessato a capire come modificare la schermata di blocco di Android, ti informo che puoi riuscirci agendo dalle impostazioni del sistema operativo oppure adoperando dei launcher. Per tutti i dettagli del caso, ti rimando alla lettura delle mie guide specifiche su come personalizzare Android e come personalizzare il telefono.

Come cambiare la schermata di avvio: iPhone e iPad

Schermata di avvio

E su iPhone e iPad? È possibile cambiare la schermata di avvio? La risposta, purtroppo, è negativa: Apple non consente di compiere quest’operazione.

Quello che però si può fare è personalizzare la schermata di blocco. Per approfondimenti, ti rimando alla lettura della mia guida dedicata specificamente a come personalizzare iPhone (valida anche per iPad).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.