Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come posso chiamare un numero che mi ha bloccato

di

Nelle scorse settimane c’è stato un litigio con un tuo amico ma, con il passare dei giorni, hai avuto modo di riflettere sulla cosa e ora vorresti riappacificarti. Proprio per questo, stai provando a telefonarlo, ma ti è sorto il dubbio che ti abbia bloccato. Motivo? Il numero al quale stai telefonando risulta occupato, sempre.

Considerata la situazione, hai iniziato a domandarti “come posso chiamare un numero che mi ha bloccato?” e dopo aver fatto qualche ricerca in Rete a tal riguardo, sei finito su questa mia guida. Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e vorresti sapere se posso darti una mano? Ma certo che sì, non preoccuparti. Con questo tutorial risponderò proprio al tuo quesito e, per quanto possibile, cercherò di spiegarti come aggirare l’ostacolo.

Fortunatamente, esiste un semplice trucchetto che può permetterti di chiamare una determinata numerazione anche se questa ti ha bloccato, non solo da cellulare ma anche da telefono fisso. Prima di fornirti tutte le spiegazioni del caso, sarà tuttavia mia premura illustrarti come capire se una determinata numerazione ti ha realmente bloccato o meno. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Come posso chiamare un numero che mi ha bloccato

Prima di entrare nel vivo del tutorial, quindi prima di rispondere alla domanda “come posso chiamare un numero che mi ha bloccato?”, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo che mi sembra doveroso fornirti.

Innanzitutto, voglio spiegarti come provare a riconoscere un numero di telefono che ti ha bloccato. Partendo dal presupposto che la certezza più assoluta della cosa non può dartela nessuno se non la stessa persona che avrebbe compiuto il “misfatto”, ci sono alcuni “segnali” che possono permetterti di prendere in seria considerazione tale ipotesi, ovvero: il numero di telefono che stai provando a chiamare dà segnale di libero una sola volta, ma poi la chiamata viene staccata oppure scatta la segreteria telefonica; il numero di telefono che stai provando a chiamare risulta perennemente occupato, a qualsiasi ora del giorno e della notte.

I casi di cui sopra si verificano perché alcune app e/o servizi di telefonia dirottano i numeri di telefono bloccati verso la segreteria telefonica. Tuttavia, le stesse condizioni si possono verificare anche in altre circostanze, ad esempio se su una determinata numerazione è stata attivata la deviazione di chiamata, quando viene abilitata una funzione di non disturbare, quando il telefono del ricevente è spento ecc.

Per corroborare, dunque, la tesi che un numero ti abbia bloccato c’è bisogno che le condizioni precedentemente descritte si verifichino per un arco di tempo medio-lungo; ma in realtà neanche in questo caso puoi essere certo al 100% della cosa (la certezza assoluta non si può avere, se non chiedendo direttamente al presunto autore del blocco).

Setto ciò, va sottolineato che il blocco del numero di telefono non è una condizione irreversibile e che in qualsiasi momento può essere annullata. Per fare in modo che questo accada, però, è necessario un intervento diretto da parte della persona che ha applicato la restrizione: ti ho spiegato tutto in maniera dettagliata nel mio tutorial su come sbloccare un numero bloccato.

Come posso chiamare un contatto che mi ha bloccato

Una volta compresi quali sono gli indizi che possono aiutarti a capire se qualcuno ha realmente bloccato il tuo numero di telefono, andiamo ora a scoprire come puoi fare per chiamare un numero che ti ha bloccato.

Essenzialmente, basta nascondere l’ID chiamante (in soldoni, bisogna chiamare con l’anonimo) e il gioco è fatto. In questo modo, infatti, il telefono della persona da chiamare non sarà in grado di rilevare il tuo numero (la chiamata da te effettuata non sarà accompagnata dalla tua numerazione, ma da una dicitura del tipo Numero privato oppure Sconosciuto) e, di conseguenza, non sarà neppure in grado di filtrarlo e trattarlo come un numero bloccato. Per maggiori dettagli, continua a leggere.

Da Android

Impostazioni numero privato Android

Se utilizzi uno smartphone Android e ti stai chiedendo “come posso chiamare un numero che mi ha bloccato?”, tanto per cominciare, prendi il tuo dispositivo, sbloccalo (se necessario), accedi alla home screen e/o al drawer e avvia il dialer (il tastierino numerico) facendo tap sulla relativa icona (in genere è quella con la cornetta telefonica sollevata).

Nella nuova schermata che adesso visualizzi, fai tap sul pulsante Menu (in genere è quello con i tre puntini) situato in alto e sulla voce Impostazioni. Successivamente, recati nella sezione Chiamate/Altro e poi in quella Altre impostazioni, fai tap sulla dicitura ID chiamante e scegli l’opzione Nascondi numero. Fatto!

Adesso, prova a chiamare il numero di telefono della persona che pensi ti abbia bloccato, componendolo sul tastierino numerico oppure selezionando il relativo contatto dalla rubrica, a cui puoi accedere selezionando la voce apposita nella schermata corrente o premendo sull’icona dell’applicazione (in genere è quella con la rubrica telefonica) collocata nella home screen e/o nel drawer. Se le tue supposizioni erano corrette, sentirai finalmente il classico segnale di telefono libero e se tutto va bene riceverai anche una risposta.

Ricordati poi di disattivare l’opzione per nascondere il numero quando non ne avrai più bisogno. Per riuscirci, accedi nuovamente al dialer, premi sul bottone Menu, recati nella sezione Impostazioni > Chiamate/Altro > Altre Impostazioni > ID chiamante di Android e seleziona l’opzione Mostra numero.

In alternativa alla procedura che ti ho già illustrato, puoi disattivare momentaneamente la visualizzazione dell’ID chiamante accedendo al tastierino numerico di Android e digitando il numero di telefono della persona che vuoi chiamare preceduto dal codice #31# (es. #31#1234567890 se vuoi chiamare il numero 1234567890). Premi poi sul tasto per avviare la telefonata (in genere è quello con la cornetta verde sollevata).

Nota: considerando che in circolazione ci sono diverse versioni di Android, che spesso i produttori di smartphone applicano delle personalizzazioni al sistema operativo e che non conosco esattamente marca e modello del dispositivo da te impiegato, le indicazioni che ti ho fornito in questo capitolo potrebbero risultare leggermente differenti per il tuo cellulare.

Da iPhone

Impostazioni numero privato iPhone

Se ti stai domandando “come posso chiamare un numero che mi ha bloccato?” e quello in tuo possesso è un iPhone, devi procedere nel seguente modo: prendi il tuo dispositivo, sbloccalo (se necessario) e seleziona l’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio) che trovi nella home screen e/o nella Libreria app di iOS.

Nella nuova schermata che a questo punto visualizzi, seleziona la dicitura Telefono, quindi quella Mostra ID chiamante e sposta su OFF la levetta che trovi accanto alla voce Mostra ID chiamante.

Prova poi a telefonare al numero della persona che pensi ti abbia bloccato, accedendo al dialer (il tastierino numerico), selezionando l’icona dell’app Telefono (quella con la cornetta telefonica e lo sfondo verde) presente in home screen e/o nella Libreria app e facendo tap sulla voce Tastierino collocata in basso, oppure prelevandolo direttamente dall’elenco contatti, a cui puoi accedere selezionando la voce Contatti nella parte in basso della schermata corrente o selezionando l’icona dell’app Contatti (quella con la rubrica telefonica). Se a chiamata avviata sentirai il segnale del telefono libero, molto probabilmente la tua numerazione era stata realmente bloccata e in questo modo dovresti finalmente metterti in contatto con la persona di tuo interesse.

Successivamente, ricordati di attivare nuovamente la funzione per mostrare l’ID chiamante, recandoti nella sezione Impostazioni > Telefono > Mostra ID chiamante di iOS e spostando su ON la levetta accanto alla voce Mostra ID chiamante.

Oltre che come ti ho indicato poc’anzi, puoi disabilitare temporaneamente il tuo ID chiamante accedendo al tastierino numerico di iOS e componendo il numero di telefono della persona che vuoi chiamare preceduto dal codice #31# (es. #31#1234567890 se vuoi chiamare il numero 1234567890). Avvia poi la telefonata, premendo sul pulsante con la cornetta verde sollevata che si trova in basso.

Da telefono fisso

Foto della tastierino di un telefono

Vediamo, adesso, come agire da telefono fisso per chiamare un numero che ha applicato il blocco nei confronti del tuo contatto telefonico. In tal caso, la procedura da attuare differisce leggermente a seconda del tipo di telefono in tuo possesso.

Se quello che stai usando è un telefono dotato di display e di menu di configurazione (come ad esempio molti cordless), puoi disabilitare la funzione che mostra l’ID chiamante accedendo al menu delle impostazioni dell’apparecchio e intervenendo sulle opzioni relative alle chiamate anonime.

Per fare un esempio pratico, sul cordless Gigaset C530 puoi effettuare una telefonata nascondendo solo per la chiamata corrente l’ID chiamante, premendo sul simbolo destro del pulsante centrale, selezionando il tasto OK, scegliendo l’opzione Prossima anonima, premendo su OK, digitando il numero di telefono di tuo interesse e, infine, scegliendo Seleziona.

Prova quindi a telefonare al numero della persona che ritieni ti abbia bloccato, componendo il numero sul tastierino numerico del telefono o selezionando il contatto dalla rubrica dell’apparecchio, dopodiché aspetta che la chiamata venga avviata oppure provvedi tu, sollevando la cornetta telefonica o premendo sul tasto apposito (solitamente è quello con la cornetta telefonica alzata). Se a chiamata avviata sentirai il segnale del telefono libero, molto probabilmente la tua numerazione era stata effettivamente bloccata e in questo modo potresti finalmente contattare la persona di tuo interesse.

In alternativa a come ti ho appena spiegato oppure se possiedi un telefono “vecchio stampo”, che non dispone delle caratteristiche di cui sopra, puoi provare a chiamare un numero di telefono che pensi ti abba bloccato andando ad anteporre a quest’ultimo un codice apposito, ovvero: *67# per TIM, WINDTRE e Fastweb e #31# per Vodafone.

Un altro sistema che hai dalla tua per chiamare con l’anonimo da rete fissa e, dunque, per contattare un numero che ti ha bloccato consiste nel richiedere direttamente al gestore telefonico di tuo interesse di nascondere la tua utenza quando chiami da rete fissa. Per riuscirci, mettiti in contatto con il servizio clienti del tuo operatore, procedendo come ti ho spiegato nelle mie guide specifiche relative a TIM, Vodafone, WINDTRE e Fastweb e chiedi le istruzioni necessarie per rimuovere il tuo recapito dall’elenco telefonico pubblico.

Come posso chiamare un numero che ha bloccato le chiamate anonime

Smartphone

La situazione tende a complicarsi qualora tu abbia bisogno di chiamare un numero che ha bloccato le chiamate anonime e che presumibilmente ha bloccato pure la tua numerazione. La cosa è fattibile, ma le possibilità di riuscire nell’impresa si riducono maggiormente.

In tal caso, infatti, una prima via che puoi percorrere è quella di provare a utilizzare un altro numero in chiaro e che magari la persona da contattare non conosce già o che comunque non riconduce alla tua persona (per intenderci, se stai provando a chiamare un amico con il numero di telefono dei tuoi genitori, non è escluso che questo possa aver bloccato anche i contatti in questione, per mera associazione).

Un altro modo per provare a chiamare un numero che teoricamente ha bloccato sia le chiamate anonime che il tuo numero consiste nel provare a fare una chiamata VoIP tramite servizi di messaggistica, come ad esempio WhatsApp, Facebook Messenger e Skype, come ti ho spiegato nelle mie guide sull’argomento. In questo caso, la chiamata dovrebbe riuscire senza problemi, a patto che la persona che stai cercando di telefonare abbia la connessione a Internet attiva sul suo dispositivo e che non abbia applicato un blocco verso il tuo numero anche in questa circostanza.

Come posso chiamare un numero che mi ha bloccato su WhatsApp

WhatsApp

Se ti stai chiedendo “come posso chiamare un numero che mi ha bloccato su WhatsApp?”, ti comunico che, ovviamente, puoi aggirare la cosa provando ad attuare tutte le soluzioni già descritte nella parte iniziale di questa mia guida per chiamare “normalmente” con il privato oppure usando un altro numero o un altro servizio di messaggistica come ti ho segnalato nel passo precedente.

Esistono anche altre soluzioni che puoi adottare per entrare in contatto direttamente su WhatsApp con un contatto che teoricamente ha applicato il blocco nei confronti del tuo numero, come ad esempio cambiare la numerazione impiegata per l’app di messaggistica. Per maggiori dettagli, ti consiglio la lettura della mia guida dedicata specificamente a come sbloccarsi se qualcuno di blocca su WhatsApp.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.