Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come identificare un numero sconosciuto

di

Sono diversi giorni che ricevi delle chiamate da parte di un “numero sconosciuto” o di un “numero privato” sul tuo cellulare e ti piacerebbe scoprire di chi si tratta? Hai trovato una chiamata da parte di un numero che non conosci e vorresti risalire al suo intestatario? Sono lieto di comunicarti che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo, infatti, ti farò vedere come identificare un numero sconosciuto grazie ad alcune app e alcuni servizi online che permettono di risalire (entro i limiti del possibile) agli intestatari dei numeri di telefono, siano essi cellulari o utenze di linea fissa. Il risultato, soprattutto con i cellulari, non è garantito al 100%, ma tentar non nuoce.

Direi, quindi, di non perderci ulteriormente in chiacchiere e di vedere insieme come difenderci da seccatori, burloni e altri “sconosciuti” che possono contattarci sul telefono di casa o sul telefonino. Incrocio le dita affinché tu riesca a risalire all’intestatario del numero che ti sta disturbando e, se necessario, a bloccare tutte le sue prossime telefonate. In bocca al lupo per tutto!

Indice

Whooming

Come identificare un numero sconosciuto

Il primo servizio che mi sento di consigliarti è Whooming, il quale permette di risalire facilmente ai numeri che si nascondono tramite camuffamento dell’ID (quindi che risultano come numeri sconosciuti o numeri privati) sfruttando la tecnica dell”inoltro di chiamata. In poche parole, la chiamata del “seccatore” viene dirottata verso Whooming che provvede a identificare il numero e a mostrarlo in chiaro tramite il suo pannello Web o la sua app per smartphone.

Whooming è di base gratuito ma svela i numeri di chi chiama con l’anonimo in chiaro solo dopo la sottoscrizione di un abbonamento, che parte da 12,99 euro per 3 mesi. Detto ciò, se intendi utilizzare Whooming sul tuo smartphone, ti consiglio di registrarti al servizio tramite la sua app ufficiale per Android o iPhone. La procedura è rapidissima e non richiede nessuna configurazione complicata. Tutto quello che devi fare è scaricare l’applicazione sul tuo telefonino, avviarla e pigiare sul pulsante Registrati che si trova in alto a destra.

Come identificare un numero sconosciuto

Nella schermata che si apre, digita il tuo indirizzo email nell’apposito campo di testo, metti il segno di spunta accanto alla voce Registrandoti a Whooming accetti i nostri Termini di servizio e fai tap sul pulsante Registrati Gratis. In alternativa, se vuoi, puoi anche registrarti tramite il tuo account Facebook pigiando sull’apposito bottone.

A registrazione effettuata, apri la tua casella di posta elettronica e appuntati la password che si trova nel messaggio che hai ricevuto da parte di Whooming. Se non vedi il messaggio, aspetta qualche ora e/o controlla nella cartella dello spam: a volte i messaggi di Whooming vengono classificati erroneamente come indesiderati e quindi finiscono nella cartella dello spam.

Ora sei pronto ad entrare in azione! Avvia nuovamente la app di Whooming, accedi al tuo account utilizzando la password che hai ricevuto via email e pigia prima sul pulsante Aggiungi numero e poi su Prosegui per avviare la configurazione della deviazione di chiamata (quella che ti consentirà di scoprire chi ti telefona con l’anonimo).

Come identificare un numero sconosciuto

A questo punto, compila il modulo che ti viene proposto selezionando la nazionalità del tuo gestore telefonico dal menu a tendina Nazione gestore, il nome dell’operatore dal menu Gestore telefonico e digitando il tuo numero di telefono nell’apposito campo di testo.

Apponi quindi il segno di spunta accanto alla voce Ho letto e accetto i termini del servizio, pigia sul bottone Prosegui e imposta la deviazione su occupato seguendo le indicazioni che compaiono sullo schermo. Si tratta di digitare un codice nella schermata di composizione del numero (es. **67*0694801878#) e di pigiare sul tasto per avviare la chiamata.

Ad operazione completata, prova a chiamarti usando il tuo smartphone e, se tutto è filato per il verso giusto, visualizzerai un messaggio relativo al fatto che Whooming è stato configurato correttamente.

Missione compiuta! Da questo momento in poi potrai identificare il numero di chi ti chiama con l’anonimo semplicemente rifiutando la telefonata (quindi pigiando sulla cornetta rossa senza rispondere) e aprendo la app di Whooming. Se non hai attivato un abbonamento per il servizio, i numeri di chi ti chiama con l’anonimo saranno visualizzati con le ultime cifre coperte dal simbolo #.

Per attivare un abbonamento, pigia sul bottone (≡) collocato in alto a destra, seleziona la voce Abbonamento dal menu che si apre, seleziona uno dei piani disponibili e completa la transazione.

Whooming funziona anche tramite browser (basta collegarsi al sito ufficiale del servizio ed effettuare l’accesso in quest’ultimo) e con le utenze di telefonia fissa. Se vuoi utilizzarlo con il telefono di casa, assicurati che l’apparecchio consenta di rifiutare le chiamate senza rispondere e imposta la deviazione di chiamata seguendo le indicazioni fornite dal servizio.

Sappi, inoltre, che per visualizzare sul display del telefono di casa i numeri delle persone che ti chiamano, devi richiedere l’attivazione di un apposito servizio al tuo operatore. Il servizio costa pochi euro al mese e permette di visualizzare i numeri di tutte le utenze, sia fisse che mobili, tranne quelle che chiamano con l’anonimo o hanno richiesto la rimozione del proprio recapito dall’elenco telefonico.

Should I Answer

Should I Answer 2019

Se hai uno smartphone Android, ti consiglio vivamente di provare Should I Answer, disponibile per Android e iOS. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un’applicazione gratuita che identifica i mittenti delle chiamate in arrivo e, grazie a un database collaborativo aggiornato direttamente dagli utenti, permette di bloccare le chiamate provenienti dai seccatori noti (call center, truffatori, etc.) e dai numeri sconosciuti. Interessante, vero? Solo una precisazione prima di iniziare: l’attivazione del blocco chiamate su iOS è a pagamento: l’abbonamento parte da 1,99 euro/mese.

Dopo aver installato e avviato Should I Answer, concedile tutti i permessi necessari per funzionare correttamente e scorri le schede informative presenti nella sua schermata di benvenuto, così da apprendere le principali funzioni dell’app. Successivamente, per fare in modo che l’app funzioni al meglio, devi abilitare la funzione di protezione disponibile in essa.

Per riuscirci su Android, pigia sul pulsante Protezione attiva per bloccare direttamente le chiamate spam (in questo caso ti verrà chiesto di impostare Should I Answer come app “Telefono” predefinita, agendo direttamente dalle impostazioni di sistema) o Protezione passiva per visualizzare semplicemente gli avvisi contro lo spam e, in base alla scelta fatta, seleziona la tipologia di avvisi o consenti alle autorizzazioni di sistema di leggere le informazioni sulla chiamata. Su iPhone, invece, devi recarti in Impostazioni > Telefono > Blocco chiamate e identificazione e sposta su ON la levetta dell’interruttore collocato accanto alla dicitura ShouldIAnswer.

Ora Should I Answer è entrato in funzione e dovrebbe intercettare tutte le chiamate in arrivo sul tuo smartphone per svelarti l’identità dei mittenti (ammesso che il loro numero sia incluso nel database della app).

Per attivare il blocco automatico delle chiamate provenienti dai seccatori noti e/o dai numeri sconosciuti, recati nuovamente nell’app e, se stai usando la sua versione per Android, fai tap sul pulsante (≡), seleziona le voci Impostazioni > Blocco e sposta su ON le levette degli interruttori relativi alle tipologie di chiamate che intendi bloccare (es. Chiamata in arrivo, segnalato da te come spam, non memorizzato nei contatti, numero straniero, etc.). Su iPhone, invece, fai tap sull’icona della rotella situata in alto a destra e sposta su ON l’interruttore collocato accanto alla dicitura Block negative calls, presente nella schermata apertasi.

Se vuoi consultare il database di “Should I Answer” dal PC, per valutare il grado di affidabilità di un numero di linea fissa o di cellulare, collegati a questa pagina Web e digita il numero da identificare nella barra di ricerca collocata in alto e poi fai clic sul pulsante CERCHI.

Truecaller

Come identificare un numero sconosciuto

TrueCaller è un’applicazione molto simile a “Should I Answer” che permette di identificare i mittenti delle chiamate (sia fissi che cellulari) e di bloccare automaticamente le telefonate dei call center. È disponibile sia per Android che per iPhone, è completamente gratuita ma ha una controindicazione che va presa seriamente in considerazione: per utilizzarla, è necessario acconsentire alla pubblicazione del proprio numero di cellulare sul sito Internet dell’applicazione (ossia nel database che la stessa app utilizza per identificare i mittenti delle chiamate in arrivo). Se per te questo non rappresenta un ostacolo e vuoi testare le potenzialità di TrueCaller, apri subito lo store del tuo smartphone, cerca l’applicazione e avviane il download pigiando sugli appositi pulsanti.

A download completato, avvia TrueCaller e crea il tuo account gratuito all’interno dell’applicazione digitando il tuo numero di cellulare. Attendi quindi che il numero venga verificato (tramite la ricezione di una chiamata o l’arrivo di un codice di verifica via SMS), compila il modulo che ti viene proposto digitando in esso il tuo indirizzo email e il tuo nome, e pigia sul pulsante Continua per completare la procedura di creazione dell’account.

Superato anche questo step, puoi cercare i mittenti delle chiamate e bloccare le telefonate in entrata con TrueCaller. Per la ricerca dei mittenti puoi utilizzare la scheda Cerca dell’applicazione o puoi attendere che la app intercetti automaticamente le telefonate in entrata, mentre per attivare il blocco delle chiamate provenienti dai “seccatori” devi pigiare sul simbolo dello scudo e fare tap sulla voce Impostazioni di blocco. Dopodiché attiva l’opzione Blocca numeri privati che si trova nella schermata che si apre.

Su iPhone, il blocco automatico delle chiamate non è disponibile, va impostato “manualmente” aggiungendo il contatto con i numeri indesiderati di TrueCaller nella lista nera di iOS. Inoltre per attivare il riconoscimento dei numeri dei seccatori bisogna andare nel menu Impostazioni > Telefono > Blocco chiamate e identificazione di iOS e spostare su ON la levetta relativa a TrueCaller. Ti ho spiegato tutto in dettaglio nel mio tutorial su come bloccare un numero.

Nota: se vuoi rimuovere il tuo numero di cellulare dal sito di TrueCaller, devi disinstallare la app e devi richiedere la rimozione del numero dal database del servizio seguendo le indicazioni presenti in questa pagina.

Tellows

Come identificare un numero sconosciuto

Tellows è un servizio collaborativo che, grazie ai commenti degli utenti, permette di scoprire gli intestatari dei numeri di telefono facenti capo a call center, operatori di telemarketing, truffatori e seccatori di varia natura.

Come funziona? Tanto per cominciare, recati sulla sua home page e scrivi il numero di tuo interesse nel campo di testo inserire il numero che è posto al centro della pagina (ma anche in alto a destra). Dopodiché fai clic sul pulsante blu ricerca per avviare la ricerca.

Se la numerazione in questione risulta essere presente nel database di TrueCaller, potrai visualizzare e leggere i commenti e le segnalazioni degli altri utenti e così capire la reale provenienza del numero che hai cercato. Se non sono disponibili feedback di alto persone, invece, non potrai accedere a tali informazioni.

Altre soluzioni utili per identificare un numero sconosciuto

Sync.me

Oltre ai servizi e alle app di cui ti ho parlato nelle righe precedenti, ci sono altre soluzioni utili per identificare un numero sconosciuto. Dagli almeno un’occhiata, mi raccomando!

  • Sync.me — è un servizio online, utilizzabile anche su smartphone e tablet tramite la sua app per AndroidiOS, che permette di risalire a molteplici informazioni pubbliche annesse a numeri di telefonia mobile e fissa.
  • PagineBianche — è un famosissimo servizio online, disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS, che permette di identificare numeri di telefono fissi e numeri di cellulare di professionisti in maniera alquanto semplice e veloce.
  • PagineGialle— altro noto servizio, anch’esso disponibile come app gratuita per AndroidiOS/iPadOS, che permette di scoprire i numeri di telefono di aziende, professionisti e attività commerciali di tutta Italia in pochissimo tempo.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.