Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come identificare un numero sconosciuto

di

Sono diversi giorni che ricevi delle chiamate da parte di un numero sconosciuto o di un numero privato sul tuo cellulare e ti piacerebbe scoprire di chi si tratta? Hai trovato una chiamata da un numero che non conosci e vorresti capire chi è il suo intestatario? Sono lieto di comunicarti che sei capitato nel posto giusto (anzi… sul post giusto!), al momento giusto.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo, infatti, posso spiegarti come identificare un numero sconosciuto grazie ad alcuni strumenti che permettono di risalire (entro i limiti del possibile) agli intestatari dei numeri di telefono, siano essi cellulari o utenze di linea fissa. Il risultato non è garantito al 100%, ma tentar non nuoce.

Direi, dunque, di non perderci ulteriormente in chiacchiere e di vedere insieme come difenderci da seccatori, burloni e altri “sconosciuti” che possono contattarci telefonicamente. Incrocio le dita affinché tu riesca a risalire a colui o colei che ti sta disturbando e, se necessario, a bloccare tutte le sue prossime telefonate.

Indice

Come fare a identificare un numero sconosciuto

Se ti interessa capire come fare ad identificare un numero sconosciuto agendo da cellulare, le indicazioni alle quali devi attenerti sono quelle che trovi riportate qui di seguito. Per riuscirci, puoi usare un apposito servizio online oppure degli strumenti messi direttamente a disposizione dagli operatori di telefonia.

App per identificare un numero sconosciuto

Whooming app

Il primo servizio che mi sento di consigliarti per cercare di identificare un numero sconosciuto è Whooming. Permette di risalire facilmente ai numeri che si nascondono tramite camuffamento dell’ID (quindi che risultano come numeri sconosciuti o numeri privati) usando la tecnica dell’inoltro di chiamata. Detta in altri termini, la chiamata del seccatore di turno viene dirottata verso Whooming, il quale provvede poi a identificare il numero e a mostrarlo in chiaro.

Di base Whooming è gratuito, ma svela i numeri di chi chiama con l’anonimo solo dopo la sottoscrizione di un abbonamento a pagamento (al costo di 12,99 euro per 3 mesi, di 16,99 euro per 6 mesi oppure di 23,99 euro per 1 anno). Un’altra cosa da tenere presente è che per usufruire di Whooming bisogna avere almeno 1 euro di credito sulla SIM. Inoltre, chi ha un contratto telefonico di tipo aziendale/statale o business deve chiedere al referente dello stesso di contattare l’operatore telefonico e farsi abilitare il proprio numero per qualsiasi tipo di deviazione di chiamata.

Detto ciò, se intendi utilizzare Whooming sul tuo smartphone, provvedi in primo luogo a scaricare e installare l’app sul tuo dispositivo. Se stai usando Android, visita la relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa (se sul tuo dispositivo non è presente il play Store, puoi rivolgerti a uno store alternativo). Se stai usando iOS/iPadOS, invece, visita la relativa sezione dell’App Store, fai tap sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Successivamente, avvia l’app, di Whooming che hai appena installato, sfiorando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen. Una volta visualizzata la schermata principale dell’applicazione, seleziona il pulsante Registrati che trovi in alto a destra, immetti il tuo indirizzo email nell’apposito campo di testo, metti il segno di spunta accanto alla voce Registrandoti a Whooming accetti i nostri Termini di servizio e fai tap sul pulsante Registrati Gratis. In alternativa, se vuoi, puoi registrarti tramite il tuo account Facebook, premendo sull’apposito bottone.

A registrazione effettuata, apri la tua casella di posta elettronica e appuntati la password che si trova nel messaggio che hai ricevuto da parte di Whooming. Se non vedi l’email, aspetta qualche ora e/o controlla nella cartella dello spam: a volte i messaggi di Whooming vengono classificati erroneamente come indesiderati.

In seguito, fai tap sul logo dell’applicazione che trovi nella parte in alto della schermata di Whooming, premi sul bottone Accedi situato in alto a destra ed effettua il login con i tuoi dati. Successivamente, premi sul pulsante con le tre linee in orizzontale che si trova in alto e seleziona la voce I miei numeri dal menu che si apre. Premi quindi sui pulsanti Aggiungi numero e Prosegui, in modo da avviare la configurazione della deviazione di chiamata.

A questo punto, compila il modulo che ti viene proposto selezionando la nazionalità del tuo gestore telefonico dal menu a tendina Nazione gestore, il nome dell’operatore dal menu Gestore telefonico e digitando il tuo numero di telefono nel campo di testo Il tuo numero di telefono.

Apponi poi il segno di spunta accanto alla voce Ho letto e accetto i termini del servizio, premi sul bottone Prosegui e imposta la deviazione su occupato, seguendo le indicazioni che compaiono sullo schermo. Per la precisione, per riuscirci devi procedere come illustrato di seguito.

  • Per abilitare la deviazione su occupato (opzione predefinita), che permette di scoprire il numero privato solo quando si rifiuta una chiamata da parte di quest’ultimo, componi la stringa *670694801878# sul tastierino numerico del tuo cellulare e avvia una chiamata verso quest’ultimo.
  • Per abilitare la deviazione su tutte le chiamate (opzione non sempre disponibile), la quale consente di non far squillare più il telefono finché la deviazione risulterà attiva, componi la stringa *210694801878# sul tastierino numerico del tuo smartphone e avvia una chiamata verso quest’ultimo.

Ad operazione completata, apri nuovamente l’app di Whooming, premi sul bottone Prosegui e prova a chiamarti usando il tuo smartphone. Se tutto è filato per il verso giusto, visualizzerai un messaggio relativo al fatto che Whooming è stato configurato correttamente.

Missione compiuta! Da questo momento in poi, potrai identificare il numero di chi ti chiama con l’anonimo semplicemente rifiutando la telefonata e aprendo l’app di Whooming. Chiaramente, se hai abilitato la deviazione per tutte le chiamate non dovrai fare nulla, in quanto le telefonate verranno inoltrate automaticamente al servizio.

Quando necessario, potrai consultare il registro delle chiamate di Whooming, premendo sul pulsante con le tre linee in orizzontale situato nella parte in alto della schermata dell’app, selezionando la voce Chiamate dal menu che ti viene mostrato e selezionando il tuo numero dal menu a tendina Seleziona.

Per visionare i numeri in chiaro, però, come ti avevo anticipato, devi sottoscrivere preventivamente l’abbonamento al servizio. Per farlo, premi sul pulsante con le tre linee in orizzontale dell’applicazione, seleziona la voce Abbonamento dal menu che si apre, scegli uno dei piani disponibili e completa la transazione usando PayPal o un altro degli altri metodi supportati.

Qualora in futuro non dovessi più avere bisogno di identificare un numero sconosciuto e, dunque, desiderassi disattivare Whooming, potrai farlo digitando il codice ##002# sul tastierino numerico del tuo telefono e avviando una telefonata. A conferma della disattivazione del servizio, vedrai comparire un messaggio apposito sullo schermo.

Ti faccio presente Whooming funziona anche da Web (basta collegarsi al sito ufficiale del servizio ed effettuare l’accesso in quest’ultimo), per cui puoi valutare di configurare il servizio anche tramite il browser, senza installare l’app. Per riuscirci, non devi far altro che recarti sulla home page di Whooming, premere sul pulsante Registrati gratis ed effettuare l’attivazione e la configurazione del servizio, procedendo analogamente a come ti ho già spiegato poc’anzi. Se possiedi già un account, invece, premi sul pulsante Accedi ed effettua l’accesso.

Identificare un numero sconosciuto senza app

Cercare parola con smartphone Android

Puoi identificare un numero sconosciuto anche senza ricorrere all’uso di alcuna app, usando il servizio Override. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, ti informo che si tratta di uno strumento messo a disposizione direttamene dai gestori telefonici, il quale consente di visualizzare automaticamente in chiaro, sul display del telefono, la numerazione dei numeri sconosciuti o privati.

Si tratta di una soluzione altamente efficace, ma è a pagamento e presenta anche dei costi piuttosto elevati. Inoltre, ha una durata di tempo limitata. In genere, si parla di un prezzo di circa 30 euro per 15 giorni.

Per richiedere maggiori informazioni in merito a costi e durata e per procedere con l’eventuale attivazione, ti basta contattare il servizio clienti del gestore telefonico. Se non sai come riuscirci, puoi consultare le mie guide specifiche su come parlare con un operatore TIM, Vodafone, WINDTRE o Iliad.

Altre soluzioni per identificare un numero sconosciuto

Tabulati Vodafone

I sistemi per cercare di identificare un numero sconosciuto non sono terminati! Per compiere la suddetta operazione, infatti, puoi altresì valutare di consultare i tabulati telefonici della tua utenza. Grazie a essi, puoi prendere visione di tutti i numeri da cui hai ricevuto telefonate e che tu stesso hai chiamato in un determinato periodo di tempo.

Tra le numerazioni da cui hai ricevuto chiamate potrebbe essere presente anche il recapito di chi in genere ti cerca in forma anonima e che magari qualche volta ti ha chiamato erroneamente senza oscurare la propria numerazione.

Per consultare i tabulati telefonici non devi far altro che contattare il servizio clienti del tuo gestore telefonico e chiedere di farteli recapitare in formato cartaceo. Tieni poi presente che la maggior parte degli operatori permette di ottenere le informazioni in questione anche via Internet, accedendo all’apposita area personale online messa a disposizione degli utenti e raggiungendo la sezione dedicata ai dettagli del traffico. Per approfondimenti, puoi fare riferimento al mio tutorial su come vedere i tabulati telefonici.

Come identificare un numero privato su telefono fisso

Come bloccare telefonate indesiderate su telefono fisso

Vorresti capire come identificare un numero privato sul telefono fisso? Ti comunico che puoi riuscirci utilizzando praticamente gli stessi sistemi che ti ho già indicato nelle righe precedenti per quel che concerne il versante mobile, vale a dire Whooming, il servizio Override e i tabulati telefonici.

Nel caso specifico di Whooming, tieni però presente che non tutti gli operatori di telefonia fissa supportano la deviazione di chiamata su occupato. La maggior parte di essi, infatti, supporta solo la deviazione totale delle chiamate, motivo per cui le telefonate ricevute vengono tutte inoltrate verso un altro numero, anche usando i cordless provvisti di tasto per rifiutare le chiamate. Per maggiori informazioni, puoi contattare il servizio clienti del tuo operatore.

Se poi stai usando un telefono fisso munito di display e il tuo problema è non riesci a vedere chi ti chiama perché non compare il numero quando ricevi una telefonata, puoi ovviare facilmente alla cosa richiedendo l’attivazione al tuo operatore del servizio per visualizzare l’ID del chiamante. In genere è a pagamento (costa pochi euro al mese) e permette di visualizzare i numeri di tutte le utenze, tranne quelle che chiamano con l’anonimo o hanno richiesto la rimozione del proprio recapito dall’elenco telefonico.

Come identificare un numero sconosciuto che ha chiamato

Chi sta chiamando?

Sei finalmente riuscito a risalire al recapito di chi ti telefona in forma anonima e adesso vorresti capire come identificare un numero sconosciuto che ha chiamato? Allora prova a rivolgerti a uno degli appositi servizi che trovi segnalati qui di seguito.

  • Chi sta Chiamando? – è un servizio online a carattere collaborativo che sfrutta i feedback degli utenti per creare un database in cui ci sono gli intestatari di tantissimi numeri di telefono fissi e mobili. È disponibile anche sotto forma di app per Android e iOS/iPadOS.
  • Truecaller – famoso servizio che permette di risalire agli intestatari dei numeri di telefono. Può contare su un vastissimo database, che include oltre 3 milioni di recapiti, quelli degli “scocciatori noti” (call center, truffatori, operatori di telemarketing ecc.) e quelli degli utenti che se ne servono (che in cambio della protezione contro le chiamate indesiderate devono accettare di rendere pubblici i propri dati e l’accesso alla rubrica). È fruibile anche sotto forma di app per Android e iOS/iPadOS e in veste mobile offre la funzione per il blocco delle chiamate.
  • Sync.me – è un servizio online che permette di risalire a molteplici informazioni pubbliche annesse a numeri di telefonia mobile e fissa. È utilizzabile anche su smartphone e tablet, tramite la relativa app per Android e iOS/iPadOS.
  • PagineBianche – si tratta di un altro famosissimo servizio Web che permette di identificare numeri di telefono fissi e numeri di cellulare di professionisti in maniera alquanto semplice e veloce. È disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS.
  • PagineGialle – è la trasposizione digitale delle classiche Pagine Gialle cartacee. Permette di scoprire i numeri di telefono di aziende, professionisti e attività commerciali di tutta Italia in pochissimo tempo. È disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS.
  • Tellows – è un altro servizio di tipo collaborativo per scoprire gli intestatari di numeri di telefonia fissa e cellulari mediante i commenti e le segnalazioni degli utenti.

Per maggiori dettagli riguardo i servizi che ti ho appena segnalato e per conoscere altre soluzioni utili allo scopo, ti suggerisco la lettura della mia guida su come trovare un numero telefonico e del mio post sull’elenco telefonico per cellulari.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.