Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come recuperare canali TV cancellati

di

Dopo un’estenuante giornata di lavoro, ti sei seduto davanti al televisore, intenzionato a guardare qualche programma trasmesso dalla tua emittente preferita. Dopo qualche minuto, però, ti sei accorto che il canale di tuo interesse non è più accessibile e sospetti di averlo eliminato accidentalmente: non temere, si tratta di un problema spesso risolvibile in men che non si dica e, nel corso di questo mio tutorial su come recuperare canali TV cancellati, ho tutta l’intenzione di darti chiare indicazioni sul da farsi.

Prima di procedere, però, dovresti innanzitutto verificare che il televisore o il decoder sia compatibile con il più recente standard di trasmissione del digitale terrestre, ossia DVB-T2 HEVC: quest’ultimo consente di ottenere una qualità audio e video migliore a fronte di un minor inquinamento elettromagnetico e sostituirà gli standard precedenti entro il 2023. Inoltre, devi sapere che alcune emittenti hanno interrotto le trasmissioni dei programmi con risoluzione standard, optando per l’uso esclusivo dell’alta definizione (o HD).

Pertanto, se sintonizzandoti su un dato canale visualizzi il messaggio Canale non accessibile, Segnale non supportato o simili, vuol dire che il TV oppure il decoder non sono compatibili con quel tipo di trasmissione, a causa del mancato supporto per DVB-T2 HEVC e/o per quello alla risoluzione HD: in tal caso, potresti dover sostituire completamente l’apparecchio in tuo possesso. Per saperne di più sulle scadenze e sulle modalità di verifica dell’apparecchio audiovisivo con la Nuova TV Digitale, dà uno sguardo all’approfondimento che ho dedicato al tema. Se poi il tuo impianto audiovisivo ha pieno supporto per le nuove tecnologie di trasmissione dei programmi televisivi, procedi pure con la lettura di questa guida: sono sicuro che, nel giro di pochi minuti, riuscirai a risolvere il tuo problema. Ti auguro buona lettura e buona fortuna!

Indice

Modalità di recupero

Come recuperare canali TV cancellati

Principalmente, esistono tre possibili strade da percorrere per recuperare i canali TV cancellati per errore: effettuare la sintonizzazione manuale del televisore o del decoder, optare per la risintonizzazione automatica oppure riordinare la lista dei canali. Nel primo caso, è possibile indicare manualmente i “dati” relativi al canale da aggiungere alla lista pre-esistente (frequenza, banda e così via), in modo da permettere al televisore di effettuare una ricerca mirata.

Nel secondo caso, invece, la sintonizzazione avviene in modo automatico: il televisore effettua una nuova ricerca dei canali e, dopo aver eliminato completamente il vecchio elenco, li aggiunge automaticamente a una nuova lista.

A seconda del numero di canali eliminati, è conveniente optare per l’una o per l’altra scelta: se, per esempio, hai cancellato per errore un solo canale, ti consiglio di aggiungerlo nuovamente effettuando la sintonizzazione manuale; se, invece, hai eliminato più canali insieme, oppure hai cancellato l’intera lista canali, allora ti consiglio di recuperarli effettuando una nuova sintonizzazione automatica del televisore.

Se poi, scorrendo la lista dei canali presenti sul dispositivo, riesci a individuare quelli di tuo interesse ma non al “numero” nel quale dovrebbero comparire, puoi optare per un nuovo ordinamento della lista canali, attivando l’opzione LCN del televisore (e facendo sì che i programmi vengano ordinati secondo la numerazione standard stabilita a livello nazionale), oppure riposizionando manualmente quelli che, secondo te, si trovano fuori posto.

Come recuperare canali TV cancellati: sintonizzazione

Come recuperare canali TV cancellati: sintonizzazione

Fatte tutte le doverose precisazioni del caso, è arrivato il momento di capire come recuperare eventuali canali TV cancellati per errore (o spariti improvvisamente) effettuando la sintonizzazione del televisore, oppure del decoder. Prima di fare qualsiasi cosa, assicurati però che il cavo dell’antenna sia saldamente assicurato all’apposito ingresso del televisore oppure del decoder, in modo da scongiurare problemi di ricezione collegati all’errata installazione fisica degli apparecchi.

Detto ciò, se la questione riguarda soltanto pochi canali (meglio ancora se trasmessi dalla stessa emittente), ti consiglio di eseguire la sintonia manuale delle frequenze, in modo tale da lasciare intatta la lista dei canali già funzionanti e di aggiungervi quelli che, invece, non trovi più.

Per individuare le coordinate delle frequenze da aggiungere relative al tuo luogo di appartenenza, puoi usare il sito Internet Dtti: dopo esserti collegato alla sua home page, seleziona prima il nome della tua regione, individua la tua provincia d’appartenenza e, in seguito, premi sul nome esatto della tua città: serviti dunque della tabella sottostante per individuare l’emittente di tuo interesse e prendi nota delle relative frequenze.

Se neppure in questo modo dovessi essere in grado di risalire all’informazione che ti interessa, puoi altresì effettuare una ricerca su Google usando una frase chiave del tipo [nome emittente] frequenze [regione/città]. Ad ogni modo, annota le informazioni chiare dell’emittente di tuo interesse (canale, frequenza, banda e mux), poiché ti torneranno utili tra breve.

Una volta raccolte le informazioni necessarie, per effettuare la sintonizzazione manuale del televisore oppure del decoder, devi innanzitutto accedere al menu principale dello stesso dopo aver premuto il tasto Home o Menu del telecomando, per poi recarti nella schermata relativa alle impostazioni, alla sintonia oppure ai canali e, da lì, accedere alla sezione dedicata alla sintonizzazione manuale.

Se ti viene richiesto di specificare il PIN di sblocco delle impostazioni, digitalo (se non lo hai mai cambiato, prova le sequenze 0000, 1111, 1234 oppure 8888) e, in seguito, utilizza la schermata proposta per specificare canale, banda, frequenza e mux annotati in precedenza. Quando sei pronto, premi sul pulsante per avviare la ricerca e attendi che i nuovi canali vengano aggiunti alla lista esistente.

Come recuperare canali TV cancellati

Se poi i canali eliminati o non più visibili sono molti, sarebbe consigliabile optare per la sintonizzazione automatica del TV oppure del decoder, che può essere avviata in maniera abbastanza simile a quanto visto poco fa: dopo aver aperto il menu delle impostazioni dell’apparecchio audiovisivo, recati nelle sezioni dedicate a canali e/o sintonizzazione automatica, scegli di voler effettuare la sintonizzazione tramite antenna digitale (o DVB-T) e, dopo aver inserito il PIN di sblocco delle modifiche (se richiesto), schiaccia il tasto per avviare la sintonizzazione dei canali. In caso dovessero comparire messaggi relativi a uno o più conflitti LCN, risolvili premendo più volte il tasto OK del telecomando.

Sfortunatamente, non posso fornirti indicazioni molto precise su tutti i televisori in commercio, poiché non basterebbero le pagine del mio sito per coprire tutte le varie casistiche! Tuttavia, per indicazioni più precise sul da farsi, potrebbe tornarti utile la mia guida su come sintonizzare il decoder; se poi possiedi un televisore a marchio LG, Samsung o Panasonic, puoi trovare la procedura esatta da seguire nelle sezioni successive di questo capitolo.

Come recuperare canali TV cancellati: LG

Come recuperare canali TV cancellati: LG

Per esempio, se impieghi un televisore LG, procedi in questo modo: per iniziare, premi il tasto Home del telecomando (quello contraddistinto dal simbolo di una casetta) e, quando vedi aprirsi il menu principale di WebOS, seleziona il pulsante Impostazioni e schiaccia il tasto OK del telecomando.

Ora, recati nelle sezioni Canali > Sintonizzazione e impostazioni canali, immetti il PIN per lo sblocco delle modifiche (se lo avevi impostato) e assicurati che il menu a tendina Modalità programma sia impostato su Antenna; adesso, attiva la levetta relativa all’Aggiornamento elenco canali e, per avviare la Sintonizzazione manuale, premi sull’apposita voce e schiaccia il tasto OK del telecomando.

A questo punto, specifica il canale, la frequenza e la banda relativa alle emittenti “scomparse”, premi sul bottone Aggiorna e attendi la conclusione del processo di aggiunta dei nuovi canali; per effettuare la sintonizzazione automatica, invece, devi premere sul pulsante Sintonizzazione automatica residente nel menu Sintonizzazione e impostazione canali, scegliere di voler cercare i canali su antenna e in modalità automatica e andare poi avanti per due volte consecutive, così da avviare la procedura. Per approfondimenti, ti invito a prendere visione del mio tutorial su come sintonizzare i canali su TV LG.

Come recuperare canali TV cancellati: Samsung

Come recuperare canali TV cancellati: Samsung

Se poi il tuo è un televisore Samsung, schiaccia il tasto Home/Smart Hub del telecomando, individua il pulsante Impostazioni nella barra che compare in sovrimpressione (potresti dover premere più volte la freccia direzionale sinistra) e schiaccia il pulsante OK/Enter, per accedere al menu dedicato.

Adesso, seleziona la voce Trasmissione, dai OK e, per avviare una nuova sintonizzazione manuale, recati nelle sezioni Impostazioni avanzate > Sintonia Manuale > Sintonizzazione canale digitale; adesso, scegli il canale oppure la frequenza per la quale eseguire la ricerca e schiaccia il pulsante Nuovo, per individuare i programmi disponibili e aggiungerli alla lista.

Se poi vuoi effettuare la sintonizzazione automatica, devi recarti nel menu Impostazioni > Trasmissione > Sintonizzazione automatica, premere sul pulsante Avvio e impostare i parametri di ricerca mediante il menu successivo: specifica la voce Antenna nell’omonimo menu a tendina, indica di voler cercare canali di tipo digitale e attiva l’ordinamento automatico dei canali, intervenendo sull’opzione dedicata.

Infine, premi sul pulsante Ricerca e attendi pazientemente che l’operazione venga portata a termine; se necessario, risolvi eventuali conflitti di numerazione che potrebbero verificarsi, selezionando il canale corretto da aggiungere alla lista e premendo sul pulsante OK/Enter. In caso di problemi, consulta il mio tutorial specifico su come sintonizzare i canali su TV Samsung.

Come recuperare canali TV cancellati: Panasonic

Come recuperare canali TV cancellati: Panasonic

Per quanto riguarda i TV a marchio Panasonic, puoi accedere al menu principale dell’apparecchio schiacciando prima il tasto MENU del telecomando e selezionando poi la voce dedicata, che compare in sovrimpressione. Fatto ciò, schiaccia il tasto OK del telecomando e recati nelle sezioni Impostazione > Menu sintonia.

Adesso, inserisci il PIN di sicurezza per lo sblocco delle modifiche (a meno che tu non lo abbia modificato, il codice predefinito è 0000 oppure 1111), seleziona la voce Menu sintonia DVB-T e scegli l’opzione Sintonia manuale. A questo punto, indica il canale e la frequenza sui quali cercare i programmi, regola il livello di qualità del segnale servendoti della barra apposita e schiaccia il tasto OK del telecomando, per avviare la ricerca dei nuovi canali (che verranno aggiunti alla lista già esistente).

Se poi vuoi azzerare la lista canali corrente e crearne una nuova, scegli la voce Sintonia automatica dal menu sintonia DVB-T e premi il tasto OK per due volte consecutive, per far partire il processo.

Come recuperare canali TV cancellati: ordinamento

Modifica ordinamento canali

Se poi, scorrendo la lista canali, hai ritrovato quelli apparentemente scomparsi su numeri che non ti saresti aspettato (ad es. Rai 2 sul canale 10, NOVE sul canale 25, Canale 5 sul canale 1 e così via), allora il problema potrebbe essere riconducibile a un’errata numerazione della lista canale. Il metodo più semplice di risolvere questo problema è quello di effettuare una nuova sintonizzazione dei canali, avendo cura di attivare il cosiddetto sistema di ordinamento LCN o ordinamento automatico.

Ciò significa, all’atto pratico, che le emittenti rilevate vengono posizionate a un preciso numero di canale, stabilito dalle normative in vigore su scala nazionale; in Italia, ciò corrisponde a posizionare Rai 1 sul numero 1, Rai 2 sul numero 2, NOVE sul 9 e così via. È possibile attivare il sistema LCN direttamente dalle opzioni di sintonizzazione automatica dei programmi, delle quali ti ho parlato nel capitolo precedente di questa guida.

Su altri televisori, è possibile altresì creare delle liste canali personalizzate oppure intervenire sulle numerazioni assegnate a quelle predefinite, in modo da posizionare i canali in ordine alfabetico, oppure secondo un ordinamento stabilito dall’utente stesso. Se intendi percorrere una soluzione di questo tipo, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come riordinare i canali TV e ai miei tutorial dedicati, nello specifico, ai televisori a marchio Philips e Samsung

In caso di ulteriori problemi

Come recuperare canali TV cancellati

Se, dopo aver seguito pedissequamente tutte le indicazioni che ti ho fornito nel corso di questa guida, non fossi riuscito a captare nuovamente i canali di tuo interesse (oppure se il segnale è disturbato), allora il problema potrebbe essere imputabile a un malfunzionamento, anche provvisorio, dell’impianto di trasmissione dell’emittente oppure dell’antenna TV.

La prima eventualità si verifica molto spesso quando sono in corso fenomeni meteorologici non di lieve entità nei luoghi in cui risiedono gli impianti di trasmissione delle varie emittenti; in casi del genere, è sufficiente attendere la risoluzione dell’evento meteo e tentare di risintonizzare i canali manualmente, oppure in maniera automatica.

Se poi il problema è circoscritto al tuo appartamento o all’intero edificio in cui risiedi, specie se a seguito di un fenomeno meteorologico estremo, allora la causa del malfunzionamento potrebbe doversi ricercare nell’antenna TV: se hai un po’ di esperienza in merito, puoi provare a sistemare l’orientamento dell’antenna attenendoti ai passaggi che ti ho fornito in questa guida.

Qualora la situazione non dovesse risolversi, oppure se non disponi di competenze specifiche in merito, ti consiglio di rivolgerti a un tecnico specializzato in installazioni d’antenne e apparecchi televisivi, il quale saprà sicuramente trovare una soluzione al tuo problema. Non esporti a rischi inutili, mi raccomando.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.