Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come recuperare account Facebook rubato

di

Da stamattina non riesci più ad accedere al tuo account Facebook? Provando a effettuare il login, ricevi un messaggio di errore che ti avverte del fatto che i dati inseriti sono errati? Un tuo amico ti ha appena chiamato per chiederti delle spiegazioni circa le frasi poco carine che avresti scritto sul suo diario? Fattene una ragione, il tuo account è stato rubato!

Questo significa che dovrai dire per sempre addio al tuo profilo (e alla tua privacy) e crearne uno nuovo ripartendo da zero? Assolutamente no! Puoi recuperare l’account di Facebook rubato segnalando l’accaduto al social network e avviando la procedura di recupero dell’account. Come se ciò non bastasse, puoi persino adottare alcune misure di sicurezza — come l’attivazione dell’autenticazione a due fattori e delle notifiche relative agli accessi non riconosciuti — per evitare che in futuro qualcuno si intrufoli nuovamente nel tuo account.

Non vedi l’ora di rientrare in possesso del tuo account Facebook rubato e di metterlo in sicurezza? Beh, allora non perdiamo ulteriore tempo prezioso e addentriamoci subito nel cuore di questo tutorial. Mettiti bello comodo, prenditi  5-10 minuti di tempo per leggere le informazioni contenute nei prossimi paragrafi e attua le varie “dritte” che ti darò. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Recuperare un account Facebook rubato

Se il tuo account Facebook è stato rubato, devi segnalare l’accaduto al social network e avviare la procedura di recupero dell’account in modo tale da riottenerne il controllo. Per recuperare il tuo account Facebook rubato, visita quindi la pagina ufficiale per la segnalazione degli account compromessi e segui la procedura che trovi indicata qui sotto.

Dopo aver cliccato sul link che ti ho fornito poc’anzi, dovresti visualizzare un riquadro contenente un messaggio nel quale ti viene detto di avviare la procedura di recupero dell’account se ritieni che questo sia stato compromesso da un’altra persona o da un virus. Per avviare la procedura in questione, clicca sul bottone blu Il mio account è stato compromesso e, nel nel campo di testo Password attuale o precedente, digita l’ultima password d’accesso che ricordi.

In seguito, indica il motivo per cui credi di essere stato vittima di un attacco hacker spuntando una delle cinque opzioni elencate (Ho visto un post, un messaggio o un evento sul mio account che non ho creato io; Qualcun altro ha effettuato l’accesso al mio account senza la mia autorizzazione; Ho trovato un account che usa il mio nome o le mie foto; Le persone possono vedere elementi del mio account che pensavo fossero privati o Non vedo l’opzione giusta in questa lista) e fai clic sul pulsante Continua.

Dopo aver indicato il motivo per cui ritieni che il tuo account sia stato vittima di un attacco informatico, fai clic sul pulsante Primi passi e attendi che il social network analizzi l’attività recente che è stata eseguita con il tuo account. Dopodiché verrà avviata la procedura vera e propria di recupero dell’account che si compone di 3 step: il primo consiste nella modifica della password, il secondo nel controllare le eventuali app che sono state recentemente collegate all’account il terzo nella verifica dell’attività recente compiuta sul profilo.

Per avviare la procedura, fai quindi clic sul bottone Continua e, nel modulo che ti viene mostrato a schermo, reimposta la chiave d’accesso al tuo account digitando la password attuale e una nuova password che non hai mai usato prima negli omonimi campi (la nuova password va inserita una seconda volta anche nel campo di testo Digita nuovamente la nuova password) e facendo poi clic sul bottone Avanti.

Nel secondo step, ti verranno mostrate eventuali applicazioni “sospette” collegate al tuo account Facebook. Se non sei stato tu ad aggiungerle, metti la spunta accanto al loro nome e fai clic sul pulsante Elimina, Altrimenti, se non riscontri la presenza di app che non sono state collegate da te, non spuntare nessuna casella e clicca sul bottone Salta.

Nel terzo step, invece, ti verrà mostrata l’attività recente che è stata fatta con il tuo account. Se trovi alcuni “Mi piace” che non hai messo tu o se ci sono altre tipologie di attività “sospette”, selezionale mettendo la spunta accanto a esse e poi fai cli sul bottone Elimina. Se, invece, non riscontri la presenza di attività “sospette”, non selezionare nulla e fai clic sul pulsante Salta.

Al termine della procedura, visualizzerai il messaggio “Operazione completata!”. Sei finalmente riuscito a recuperare il tuo account e a eliminare, per quanto possibile, le attività compiute dal ladro d’identità con il tuo account; puoi quindi accedere al news feed di Facebook cliccando sul bottone blu Accedi alla sezione Notizie.


Come evitare di farsi rubare l’account Facebook

Dopo aver avuto la spiacevole esperienza di aver subito un furto del tuo account, che ne dici di adottare qualche misura di sicurezza atta a metterlo in sicurezza? Bene, allora continua a leggere perché nei prossimi paragrafi ti mostrerò in che modo utilizzare una password sicura, abilitare l’autenticazione a due fattori e le notifiche per gli accessi non autorizzati può innalzare il livello di sicurezza del tuo account Facebook.

Utilizzare una password sufficientemente sicura

Utilizzare una password sufficientemente sicura è il primo passo che devi compiere per mettere in sicurezza il tuo account. Per questa ragione, nello scegliere la nuova password del tuo account Facebook, tieni conto dei seguenti suggerimenti.

  • Usa una password lunga — deve essere composta da almeno 15-20 caratteri per evitare che venga in qualche modo “indovinata” da qualche cybercriminale.
  • Alterna numeri, lettere e simboli — in questo modo la password sarà difficile da indovinare e i malintenzionati non potranno perpetrare gli attacchi basati sui dizionari.
  • Non inserire dati personali — la password non deve contenere elementi riguardanti te o la tua famiglia. Pertanto evita di utilizzare come password il nome di tuo figlio o la data del tuo anniversario di matrimonio: rischieresti di fare un “assist” a chi vorrebbe impossessarsi del tuo account.
  • Cambia spesso password — cambiare la password almeno una volta ogni due mesi è fondamentale per diminuire le probabilità che venga intercettata.
  • Usa password diverse per ogni account — così facendo, qualora qualcuno riuscisse a captare la password del tuo account Facebook, tutti gli altri account non verranno compromessi.
  • Custodisci la password in un password manager — non ci sono “luoghi” più sicuri che i password. Se vuoi approfondire l’utilizzo di alcuni password manager, come 1Password LastPass, leggi pure il tutorial in cui parlo di come gestire le password.

Attivare l’autenticazione a due fattori

L’attivazione dell’autenticazione a due fattori è un altro importante modo per proteggere il tuo account Facebook da accessi non autorizzati. Grazie a essa, infatti, solo tu potrai accedere al tuo account dal momento che sarà richiesto l’inserimento di una seconda chiave, che potrai generare con l’app di Facebook installata sul tuo device o potrai ricevere via SMS.

Per abilitare l’autenticazione a due fattori, collegati alla pagina d’accesso a Facebook, clicca sulla freccia situata in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare. Nella pagina che si apre, seleziona dalla barra laterale di sinistra la voce Protezione e accesso e clicca sul bottone Modifica collocato vicino alla dicitura Usa l’autenticazione a due fattori.

Adesso, fai clic sul collegamento Configura che si trova vicino alla voce L’autenticazione a due fattori è disattivata, clicca sul pulsante Attiva nel riquadro che compare a schermo e segui la procedura guidata per portare a termine il processo. Più semplice di così?!

Da questo momento in poi, ogni qualvolta verrà eseguito l’accesso al tuo account Facebook da un nuovo dispositivo o da un nuovo browser, dovrai generare o ottenere una seconda chiave da utilizzare per effettuare il login. Il tuo account adesso è molto più sicuro!

Attivare le notifiche degli accessi non riconosciuti

Anche attivare le notifiche per gli accessi non riconosciuti può aiutarti a mettere in sicurezza il tuo account. Grazie a queste notifiche, infatti, saprai se effettivamente qualcuno si è collegato al tuo account Facebook e potrai eventualmente “buttarlo fuori” prima che faccia qualche danno.

Se vuoi attivare le notifiche relative agli accessi non autorizzati, accedi al tuo account Facebook, clicca sul simbolo della freccia collocato in alto a destra e, nel menu a tendina che si apre, seleziona la voce Impostazioni. Dopodiché clicca sulla voce Protezione e account (a sinistra), fai clic sul pulsante Modifica situato vicino alla voce Ricevi avvisi sugli accessi non riconosciuti, metti la spunta sulle opzioni Ricevi le notifiche e Invia gli avvisi di accesso tramite SMS al numero [tuo numero di cellulare] e, infine, fai clic sul pulsante Salva modifiche.

Come ti ho accennato poc’anzi, se qualcuno effettuerà un accesso al tuo account senza la tua autorizzazione, riceverai una notifica e potrai subito porre rimedio alla situazione chiudendo le sessioni attive (basta cliccare sul pulsante Disconnettiti da tutte le sessioni dalla sezione Dove hai effettuato l’accesso).

Cosa fare in caso di problemi o dubbi

Hai avuto difficoltà a rientrare in possesso del tuo account Facebook rubato? Non sei riuscito ad abilitare uno dei sistemi di sicurezza indicati sopra? In tal caso ti consiglio di visitare il centro assistenza di Facebook al fine di risolvere gli eventuali problemi o dubbi che ti sono sorti dopo la lettura del mio tutorial. Puoi trovare una risposta esauriente alle tue domande sia digitando una query che identifichi il tuo problema nella barra di ricerca collocata in alto che leggendo uno degli articoli situati nella sezione Argomenti popolari.

Oltre a ciò, puoi anche provare a contattare Facebook inviando una e-mail agli indirizzi privacy@facebook.com o abuse@facebook.com per segnalare problemi legati alla tua privacy o eventuali abusi perpetrati a tuo danno da altri utenti. Se decidi di contattare Facebook in questi modi, ti consiglio di comporre il tuo messaggio in lingua inglese e di spiegare nel dettaglio quali sono i problemi che hai riscontrato.