Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come entrare su Facebook senza password

di

Recentemente hai sentito una notizia che ti ha lasciato basito: un pericoloso gruppo di cybercriminali ha “bucato” gli account social di centinaia di utenti. Dal momento che utilizzi quasi quotidianamente i social network — Facebook in primis — ti sei giustamente preoccupato per la tua sicurezza, ed è per questo che ti sei chiesto come entrare su Facebook senza password. Beh, devi sapere che i cracker (ovvero gli hacker “cattivi” che utilizzano le loro conoscenze informatiche per danneggiare gli utenti) si servono di varie tecniche per accedere forzatamente agli account delle loro “vittime”.

Nei prossimi paragrafi, oltre a descriverti brevemente alcune delle principali tecniche utilizzate dai cybercriminali per fare ciò, ti mostrerò anche quali misure pratiche puoi adottare per rendere più sicuro il tuo account Facebook e difenderti da accessi non autorizzati. Per completezza di informazione, poi, nell’ultima parte del tutorial, ti spiegherò anche come entrare nel tuo account Facebook nel caso in cui non dovessi ricordare la password.

Dunque, sei ancora interessato a sapere come sia possibile entrare in un account Facebook pur non conoscendone la password? Bene, allora non perdiamoci in ulteriori chiacchiere e passiamo subito al sodo. Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per leggere nel dettaglio i prossimi paragrafi e metti in pratica le “dritte” che ti darò. Buona lettura!

Indice

Tecniche di hacking per entrare su Facebook senza password

Non avendo una conoscenza approfondita del mondo dell’hacking, non riesci proprio a capacitarti di come facciano i cracker a entrare in un account Facebook senza averne la password. Conoscendo più da vicino alcune tecniche di hacking, ti sorprenderai di quanto possa essere facile per questi individui riuscire a fare ciò, soprattutto se le loro vittime, in un certo qual modo, “collaborano” con essi.

Keylogger

Una delle tecniche più utilizzate dai cybercriminali per accedere agli account Facebook delle proprie vittime è l’installazione dei keylogger. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, i keylogger sono dei software che intercettano tutto ciò che l’utente digita sulla tastiera del proprio PC — password comprese — e inviano tali informazioni in remoto, in modo che i malintenzionati possano captarle in silenzio senza che l’utente se ne accorga.

Leggendo il mio tutorial in cui illustro il funzionamento di Home KeyLogger, un programma di keylogging “domestico” utilizzabile anche da chi non ha molta dimestichezza con il mondo dell’hacking, puoi farti un’idea di quanto possa essere facile rubare le password utilizzando questo genere di software.

App-spia

Se accedi a Facebook dal tuo dispositivo mobile, devi prestare attenzione a un altro possibile pericolo: le app-spia. Queste applicazioni, così come fanno i keylogger, intercettano il testo digitato dall’utente sul proprio smartphone (quindi password, messaggi inviati, etc.) e non solo: all’insaputa dell’utente, accedono persino alla fotocamera e al microfono del dispositivo per “vedere” e “ascoltare” tutto ciò che fa e dice l’utente. Inquietante, vero?

Per verificare se sul tuo device sono installate delle applicazioni-spia, leggi la mia guida su come “stanare” ed eliminare le applicazioni spia: al suo interno trovi illustrati tutti i “segnali” che potrebbero aiutarti a identificare le app spia e le procedure per rimuoverle. Le operazioni da compiere sono le seguenti: controllare la lista delle applicazioni installate sullo smartphone, verificare la lista delle app con privilegi da amministratore, verificare i consumi di batteria, testare le combinazioni per accedere alle app-spia e utilizzare un antimalware. Per tutti i dettagli consulta la guida che ti ho appena linkato.

Anche le app per il parental control e quelle utilizzate come anti-furto potrebbero costituire una minaccia per la tua privacy, visto che potrebbero essere utilizzate a mo’ di app-spia dalla tua fidanzata o dai tuoi genitori. Ti ho spiegato il funzionamento di alcune di queste applicazioni (come le famosissime Qustodio e Cerberus) nel tutorial in cui parlo di come spiare un dispositivo Android.

Se accedi a Facebook da un iPhone o un iPad, difficilmente ti ritroverai “faccia a faccia” con un’app-spia, visto che iOS è più “chiuso” di Android e quindi tendenzialmente meno vulnerabile agli attacchi dei cybercriminali. Il discorso cambia se, però, hai “sbloccato” il tuo device effettuando il jailbreak. In questo caso, hai un dispositivo più “aperto”, quindi più facile da attaccare, e c’è un solo modo per correre ai ripari: togliere il jaibreak!

Ingegneria sociale

Un’altra insidia dalla quale desidero metterti in guardia, riguarda la cosiddetta ingegneria sociale. Come viene messa a punto questa tecnica di hacking che, ahimè, sta mietendo sempre più “vittime”? Di solito il malintenzionato (o un suo complice) avvicina la potenziale vittima e, accampando una scusa qualsiasi, convince quest’ultima a prestargli lo smartphone.

Se la vittima designata accetta la richiesta del malintenzionato, questo ne approfitta per visualizzare informazioni riservate, come quelle presenti nell’account Facebook dell’utente o, peggio ancora, per installare sul device dei software-spia per controllarlo da remoto.

Come ci si difende da queste tecniche di hacking? Semplice: non prestando il proprio smartphone o il proprio computer a persone di cui ci si fida poco o che non si conoscono bene.

Phishing

Per tentare di accedere all’account Facebook di una potenziale vittima, i cracker utilizzano una tecnica di hacking ormai ben “collaudata”: il phishing. In pratica, inviano all’utente un’e-mail o un SMS contenente un link: cliccandoci su, l’utente viene rimandato a una pagina Web in cui gli viene chiesto di reimpostare la password di Facebook. Dato che la pagina in questione sembra essere “autentica”, l’utente potrebbe cadere nel tranello e rivelare le credenziali d’accesso al proprio account social.

Per difenderti dal phishing, ignora qualsiasi link sospetto ti venga inviato via e-mail o via SMS. Anche perché Facebook non chiede “spontaneamente” ai propri utenti di reimpostare la propria password inviando dei link via email o SMS. Intesi?

Come proteggere l’account Facebook

Dopo aver esaminato alcune delle tecniche di hacking più efficaci, è giunto il momento di rendere più sicuro il tuo account Facebook adottando alcune misure precauzionali che ti saranno di grande aiuto. Vedrai che seguendo le “dritte” contenute nelle prossime righe, i cracker avranno maggiore difficoltà ad accedere al tuo account Facebook senza password.

Scegliere una password sicura

Il primo passo per mettere il proprio account Facebook in sicurezza è quello di utilizzare una password sicura, che sia quindi difficile da individuare. L’identikit della password “perfetta” è il seguente.

  • Deve essere lunga almeno 15-20 caratteri.
  • Non deve contenere riferimenti alla propria vita personale (il nome del proprio figlio, la propria data di nascita, etc.).
  • Deve contenere numeri, lettere e simboli.
  • Non deve essere stata già utilizzata per altri account.
  • Deve essere cambiata spesso, almeno una volta ogni due mesi.

Dal momento che non utilizzi soltanto Facebook ma anche molti altri servizi online, probabilmente sei tenuto a ricordare tante password. Perché non ti faciliti un po’ la vita utilizzando un password manager, così da custodirle in un “luogo” sicuro? Nel tutorial in cui spiego come gestire le password, puoi trovare informazioni utili in merito al funzionamento di 1Password LastPass, due famosissimi gestori di password. Sono certo che questa lettura ti sarà molto utile.

Attivare l’autenticazione a due fattori

Se vuoi innalzare ulteriormente il livello di sicurezza del tuo account Facebook, attiva l’autenticazione a due fattori. In questo modo, anche se qualcuno dovesse riuscire a rubarti la password, non potrà comunque accedere al tuo account Facebook visto che, attivando questa funzione, sarà necessario inserire anche la seconda chiave (inviata da Facebook via SMS) ogni qualvolta si proverà ad effettuare l’accesso da un nuovo device o da nuovo browser.

Se non hai ancora attivato questo efficace sistema di sicurezza, fallo subito! Accedi al tuo account Facebook, clicca sulla freccia situata in alto a destra (nella barra blu di Facebook), fai clic sulla voce Impostazioni nel menu che compare e, nella pagina che si apre, clicca sulla dicitura Protezione e accesso situata nella barra laterale di sinistra.

Successivamente, fai clic sul bottone Modifica situato vicino alla voce Configura l’autenticazione a due fattori, clicca sul link Configura situato in corrispondenza della voce L’autenticazione a due fattori è disattivata e, nel riquadro che compare al centro dello schermo, fai clic sul pulsante blu Attiva. Se tutto è andato per il verso giusto, visualizzerai un messaggio che ti confermerà l’attivazione dell’autenticazione a due fattori. Ora il tuo account Facebook è decisamente più sicuro!

Ricevere le notifiche per gli accessi non autorizzati

Un ulteriore sistema di sicurezza che puoi attivare per innalzare il livello di sicurezza del tuo account è l’attivazione delle notifiche per gli accessi non autorizzati. In pratica, se qualcuno dovesse riuscire ad accedere al tuo account (se hai impostato una password sicura e attivato l’autenticazione a due fattori, è una possibilità alquanto remota), verrai avvisato tempestivamente e potrai porre rimedio alla situazione prima che sia troppo tardi.

Per attivare le notifiche degli accessi non autorizzati, accedi al tuo account Facebook, fai clic sul simbolo della freccia (in alto a destra) e seleziona la voce Impostazioni dal menu a tendina che compare. Successivamente, fai clic sulla voce Protezione e account situata nel menu di sinistra, clicca sul bottone Modifica che si trova vicino alla della voce Ricevi avvisi sugli accessi non riconosciuti, metti la spunta sulle opzioni Ricevi le notifiche e Invia gli avvisi di accesso tramite SMS al numero [tuo numero di cellulare] e salva le modifiche che hai appena apportato facendo clic sul pulsante blu Salva modifiche.

Da questo momento in poi, se qualcuno accederà al tuo account Facebook senza autorizzazione, riceverai una notifica e potrai chiudere tutte le sessioni attive dalla sezione Dove hai effettuato l’accesso (ti basterà fare clic sul pulsante Disconnettiti da tutte le sessioni). Naturalmente, se dovesse capitarti una situazione del genere, contatta Facebook per segnalare quanto successo e imposta una nuova password per evitare altri accessi non autorizzati.

Non connettersi alle reti Wi-Fi pubbliche

Ripetitore WiFi: come funziona

Le reti Wi-Fi pubbliche sono notoriamente più vulnerabili agli attacchi informatici, dato che potrebbero essere utilizzate dai cybercriminali per effettuare uno “sniffing” di dati. Quando sei fuori casa, quindi, accedi al tuo account Facebook soltanto se hai a disposizione la connessione dati del tuo operatore o se puoi collegarti a una rete Wi-Fi protetta. OK?

Come recuperare la password di Facebook

Ti sei chiesto come entrare su Facebook senza password, in quanto hai smarrito la chiave d’accesso al tuo account e non riesci più a entrarvi? Beh, in tal caso puoi ricorrere alla “classica” procedura di recupero password del social network per risolvere il problema.

Per resettare la password del tuo account, collegati alla pagina iniziale di Facebook e clicca sul link Non ricordi più come accedere all’account? che è situato un po’ più giù del modulo che utilizzi di solito per effettuare il login. Successivamente, digita la tua e-mail (o il tuo numero di telefono) nel riquadro che compare a schermo e clicca sul bottone Cerca. Nel giro di pochi secondi, il team di Facebook ti invierà un codice a 6 cifre via e-mail o via SMS (a seconda di quale dato hai fornito poc’anzi).

Inserisci poi il codice a 6 cifre nel campo di testo Inserisci il codice e clicca sul pulsante blu Continua. Completa, infine, la procedura digitando una nuova chiave d’accesso nel campo Nuova password, cliccando sul bottone Continua, mettendo la spunta sulla casella Disconnettiti dagli altri dispositivi e pigiando sul pulsante Continua. Hai visto com’è stato semplice recuperare la password del tuo account Facebook?