Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare su Word

di

La vita dello studente universitario è imprevedibile: un giorno hai il pieno controllo dell’intero percorso di studi con appunti completi per ogni lezione a cui hai preso parte, mentre il giorno dopo hai ben cinque lezioni da seguire in contemporanea. Per non parlare di altri imprevisti della vita che potrebbero costringerti a recuperare alcune di queste lezioni tramite le registrazioni caricate online dalla tua facoltà. Ma la domanda rimane: come recuperare tutti quegli appunti persi e in poco tempo?

Fortunatamente per te, esistono software in grado di registrare e trascrivere quanto catturato dal microfono del proprio device, come ad esempio Word, la celebre soluzione per la videoscrittura di casa Microsoft. Se sei arrivato su questa pagina, però, è perché evidentemente già ne sei al corrente ma ti serve una guida dettagliata su come registrare su Word, dico bene? Allora non preoccuparti: sono pronto a darti una mano a raggiungere il tuo obiettivo.

Se seguirai quanto sto per spiegarti di seguito, potrai finalmente ottimizzare la gestione dei tuoi appunti personali utilizzando, come una penna che scrive automaticamente utilizzando, le parole che Word catturerà tramite il microfono collegato al tuo computer.

Indice

Informazioni preliminari

Word

Prima di entrare nel dettaglio della guida e spiegarti come registrare su Word, sono obbligato a fare qualche doverosa precisazione: benché Microsoft Word e tutto il resto del pacchetto di Microsoft Office siano disponibili su diverse piattaforme, come Windows, macOS, Android e iOS/iPadOS (ti ho spiegato come installare Word in una guida specifica), la funzione Trascrivi, fondamentale per raggiungere lo scopo che ti sei prefissato, è al momento disponibile solo all’interno della versione Web di Microsoft 365, il servizio in abbonamento dedicato alla produttività di ufficio creato da Microsoft. Se ancora non sei iscritto al servizio, che presenta prezzi a partire da 7 euro/mese, ho preparato per te un breve tutorial che mostra come attivare Microsoft 365.

La versione installabile di Microsoft Word consente solo di dettare un testo a voce (come vedremo più avanti in questa guida), ma non di effettuare delle vere e proprie registrazioni, né delle trascrizioni di file audio esistenti. Chiarite queste differenze, direi che possiamo passare all’azione.

Come registrare su Word

Opzione trascrivi di Word

Una volta che avrai attivato il tuo abbonamento a Microsoft 365, collegati alla pagina ufficiale del servizio, clicca sul simbolo + e, all’interno della scheda Crea, clicca sull’opzione Documento Word.

Fatto questo, clicca sulla scheda Home, per aprire il menu dedicato alle funzionalità principali di Word. Successivamente, sposta il puntatore del mouse verso lo strumento Dettatura e clicca sulla freccia alla destra di quest’ultimo, per aprire un menu a comparsa. Clicca poi su Trascrivi, per far comparire alla tua destra il menu dedicato alla funzione.

Fatto questo, seleziona la lingua italiana (o una delle tante altre disponibili) e clicca sul pulsante Avvia registrazione per far partire la registrazione audio da parte del tuo microfono. Se non l’hai ancora fatto, il browser ti chiederà di consentire l’accesso di Word all’input del tuo microfono. In caso di problemi, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come attivare il microfono del PC.

A questo punto, Word Online continuerà a registrare l’input audio del microfono fino a quando non cliccherai sul tasto Salva e Trascrivi, in modo da terminare la registrazione e permettere al servizio l’elaborazione del file WAV creato.

Al termine dell’elaborazione, all’interno del menu ti verranno elencate tutte le battute riconosciute e trascritte dal servizio, assieme al minutaggio in cui queste battute sono state effettivamente pronunciate dall’oratore. Da qui hai tre opzioni: modificare quanto trascritto, cliccando sul simbolo a forma di matita presente accanto a ogni frase; portare la trascrizione sul documento, scegliendo se includere o meno ulteriori informazioni sull’oratore e sul minutaggio del file audio; oppure avviare una nuova trascrizione.

Come importare audio su Word

Opzione dettatura di Word

La funzione Trascrivi però, non si limita solo a registrare la voce e a trascriverla. Nel caso tu abbia delle registrazioni audio che vuoi trascrivere, sappi che esiste un metodo per importare audio su Word.

Dopo aver aperto un nuovo documento nella versione online di Word inclusa in Microsoft 365 (come spiegato nel capitolo precedente), vai nella scheda Home, clicca sulla freccia alla destra dello strumento Dettatura e seleziona la voce Trascrivi, per aprire il menu dedicato a quest’ultima opzione.

Da qui, seleziona la lingua italiana (o un’altra lingua di tua scelta) e clicca sulla voce Carica audio, per importare il file audio da trascrivere. Ricorda: la funzione di trascrizione di Word è in grado di gestire solo i seguenti formati: WAV, MP4, MP3, AAC E M4A. Dopo aver selezionato il file, attendi la fine della procedura di trascrizione.

Terminata l’elaborazione, Word raccoglierà tutte le frasi che il servizio è riuscito a identificare durante la procedura e potrai scegliere se modificare le frasi per aggiungere eventuali correzioni, ascoltare la traccia audio ancora una volta e ovviamente, inserire tutto all’interno del documento, cliccando sul pulsante Salva e Trascrivi. Il tutto verrà salvato automaticamente da Word tramite lo spazio disponibile su OneDrive.

Come dettare su Word

Word

In questa guida ti ho spiegato i pochi e semplici passi come registrare l’audio su Microsoft Word tramite l’opzione Trascrivi. Tuttavia, come già detto in precedenza, Word permette — anche nella sua classica versione “offline” per computer, smartphone e tablet — di utilizzare la propria voce come mezzo per scrivere tramite funzione di dettatura.

Per avvalertene su computer, dopo aver aperto un documento in Word, richiama la funzione di dettatura del tuo sistema operativo (es. premendo Win+H su Windows 10, control per due volte consecutive su macOS o premendo l’icona del microfono su Android e iOS/iPadOS). Se sei interessato e vuoi approfondire ancora di più l’argomento, ti consiglio la lettura della mia guida su come dettare su Word.

Se, invece, vuoi procedere da Word Online tramite Microsoft 365, accedi alla funzione di Dettatura disponibile nella scheda Home.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.