Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come resettare un PC HP

di

Il tuo PC HP sta mettendo a dura prova la tua pazienza con ripetuti errori e problemi di stabilità? Hai provato a seguire tutti i suggerimenti per la risoluzione dei problemi di Windows senza ottenere un risultato efficace? Lasciami indovinare: ti sei accorto che non hai altre alternative se non quella di tentare un reset del PC ma non sai esattamente come procedere?

Non preoccuparti: sarò felice di aiutarti a risolvere questo problema. Ti assicuro che la procedura per resettare un PC HP è molto semplice. Devi solo avere un po’ di pazienza e seguire attentamente le indicazioni che ti fornirò. Vedrai che dopo un attenta lettura di questo mio tutorial avrai le idee un po’ più chiare e saprai far fronte al problema in autonomia.

Sei pronto a iniziare? Bene! In ogni capitolo di questa guida ti fornirò tutte le informazioni per farti procedere con sicurezza e, soprattutto, senza combinare guai. Vedrai che al termine del tutorial penserai anche tu che sarà più facile farlo che dirlo. Allora coraggio! Ti auguro una buona lettura e buon lavoro!

Indice

Operazioni preliminari

Ripristino del PC HP

Resettare un PC HP può essere fatto in diversi modi, più o meno drastici, e può essere utile per diversi motivi: per risolvere i problemi più ostinati di Windows, per reinstallare il sistema operativo conservando i file, per riportare il PC allo stato di fabbrica, per debellare l’insediamento di un virus che si nasconde a qualsiasi scansione antivirus. Insomma, è un rimedio delicato ma efficace che offre al PC un nuovo inizio.

Prima di fiondarti a capofitto sulla guida per resettare un PC HP, vorrei suggerirti vivamente di compiere alcune operazioni preliminari, a patto che le condizioni attuali del tuo PC lo consentano. Mi riferisco alla creazione di una copia di backup (cioè di sicurezza) di tutti i tuoi file personali.

Il reset di un PC HP non comporta necessariamente l’eliminazione dei file, tuttavia non è in grado di offrire una garanzia di successo, ecco perché il miglior suggerimento che posso offrirti prima di procedere con un operazione così semplice quanto delicata è quello di fare una copia dei tuoi file personali su un supporto di memorizzazione esterno al computer.

Se non hai un’unità di archiviazione esterna abbastanza capiente per contenere un backup dei tuoi file, ti suggerisco di leggere la mia guida all’acquisto dei migliori dischi esterni e poi quelle su come eseguire un backup del PC e come trasferire file su hard disk esterno.

Come resettare PC HP

Come resettare un PC HP

Dopo aver effettuato una copia di sicurezza di tutti i tuoi file personali, sei pronto per iniziare il vero tutorial. Nel caso in cui il tuo PC non voglia saperne di accendersi e quindi non ti consenta di effettuare una copia di backup dei tuoi file, non preoccuparti, nei capitoli successivi troverai spiegato come resettare PC HP anche in circostanze come quest’ultima. Ma andiamo con ordine.

Come resettare un PC HP con Windows 10

Ripristino del PC HP

Devi sapere che quasi tutte le versioni di Windows includono un ambiente di ripristino molto intuitivo da utilizzare. In molti casi è sufficiente avvalersi di tale strumento per risolvere i problemi che affliggono il computer HP. Prima di vedere assieme come resettare un PC HP con Windows 10, ti fornisco qualche indicazione in più sull’ambiente di ripristino che per alcuni aspetti può risultare meno “aggressivo” rispetto al procedimento di reset.

Per tentare il ripristino di Windows, fai clic sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), poi digita sulla tastiera la parola Ripristino e, dai risultati di ricerca, seleziona la voce Ripristino. Nella finestra che si è appena aperta, clicca sulla voce Apri Ripristino configurazione di sistema, poi poi su quella Ripristinare le impostazioni e i file di sistema e, infine, premi il pulsante Avanti.

Vedrai un elenco dei punti di ripristino disponibili. Se non vedi nessun punto di ripristino da utilizzare, fai clic sulla voce Mostra ulteriori punti di ripristino per visualizzare altri punti di ripristino. Ti consiglio di confrontare le voci sotto la colonna Data e ora e scegliere il punto di ripristino relativo alla data in cui il PC HP non presentava problemi di funzionamento. Poi clicca sul pulsante Avanti per avviare la procedura.

Ripristino del PC HP

Se l’ambiente di ripristino è disabilitato nel tuo PC HP, non puoi farne uso per reimpostare Windows a una data precedente. Allora, in seguito al tutorial per resettare il tuo PC HP che sto per illustrarti, ti suggerisco caldamente di visitare la mia guida per creare un punto di ripristino in Windows 10. Così facendo, avrai a disposizione un punti di ripristino sicuro nel caso tornasse utile in futuro.

Se la procedura di ripristino non ha risolto i problemi che impediscono il corretto funzionamento del tuo PC HP, prova a reimpostare Windows: una funzione inclusa solo in Windows 10 che permette di ripristinare il funzionamento base del sistema operativo senza necessariamente cancellare i file presenti sul disco. Quindi, fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows), poi sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ingranaggio) situata in basso a sinistra nel menu start.

Nella finestra delle impostazioni che si è appena aperta, seleziona la voce Aggiornamento e sicurezza e quella Ripristino presente nel menu di sinistra. A questo punto, puoi avviare la procedura di reimpostazione del PC HP facendo clic sul pulsante Inizia, situato al centro della finestra, sotto la sezione Reimposta il PC.

Dalla finestra di reimpostazione del PC che si è appena aperta, scegli il riquadro Mantieni i miei file. Attendi l’analisi automatica dei file (richiedere al massimo qualche minuto), poi scegli il riquadro Reinstallazione locale. In alternativa, ti segnalo che puoi scegliere l’opzione Rimuovi tutto che consente di rendere ancora più “drastica” la reimpostazione del computer rimuovendo i file personali o pulendo tutta l’unità (quindi cancellando tutto).

Una volta fatta la tua scelta, non ti rimane che cliccare sul pulsante Avanti e attendere che il computer venga riavviato automaticamente e che parta la procedura per reimpostare Windows 10.

Nel malaugurato caso in cui nemmeno questa procedura sia servita a “rimettere in sesto” il tuo PC, ti invito a seguire le indicazioni presenti nel prossimo capitolo, nel quale ti spiegherò come ripristinare Windows usando un’unità di ripristino e come formattare completamente il PC.

Come resettare un PC HP da spento

Ripristino del PC HP

Un altro metodo che potresti prendere in considerazione consiste nell’utilizzare la partizione di ripristino del computer HP, accessibile solo dal menu di avvio avanzato. Se il tuo PC non è equipaggiato con una partizione di ripristino, non preoccuparti, in questo capitolo troverai un’alternativa che può fare al caso tuo per resettare un PC HP da spento (cioè agendo al di fuori di Windows).

Se spento, accendi il tuo PC HP e premi ripetutamente il tasto F11 fino a quando non vedi la schermata azzurra intitolata Scegli un’opzione. Poi fai clic su sul pulsante Risoluzione dei problemi (l’icona a forma di attrezzi), quindi clicca sul pulsante Recovery Manager per iniziare la procedura di ripristino del computer HP.

Nel caso in cui non riuscissi ad accedere alla schermata azzurra di cui sopra, avvia Windows, accedi alle Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova nel menu Start) e seleziona la voce Aggiornamento e sicurezza dalla finestra che si apre.

Ora, seleziona la voce Ripristino dalla barra laterale, individua la dicitura Avvio avanzato e fai clic sul bottone Riavvia ora sottostante. In seguito procedi come appena descritto, per accedere alla partizione di ripristino.

Se il tuo PC HP non include la partizione di ripristino Recovery Manager, è necessario creare un supporto di ripristino manualmente. Se puoi accedere a Windows, ti serve un’unità USB da almeno 16GB di capacità. Se non ne possiedi una e non sai quale scegliere, dai un’occhiata alla mia guida all’acquisto delle migliori chiavette USB per trovare quella più adatta a te. Il mio consiglio, una volta che devi acquistarne una, è quello di reperire un’unità di almeno 32GB di capacità.

Ripristino del PC HP

Una volta ottenuta l’unità USB, devi avviare il tuo computer HP e collegarla ad esso. Da Windows, fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows), poi digita sulla tastiera le parole Unità di ripristino e dai risultati di ricerca clicca sulla voce Unità di ripristino. Ora non devi fare altro che cliccare sul pulsante Avanti e seguire le indicazioni riportate sulla finestra per la creazione dell’unità di ripristino.

Ci sei quasi! Quando l’unità di ripristino è pronta (potrebbe volerci fino a un’ora di tempo), puoi spegnere il PC HP e avviarlo mediante l’avvio avanzato, ovvero, premendo ripetutamente il tasto F11 dopo aver premuto il tasto di accensione (o procedendo dal menu Impostazioni come visto poc’anzi). Nella schermata azzurra Scegli un’opzione, fai clic sul pulsante Usa un dispositivo, quindi seleziona la voce Unità USB e attendi il termine del ripristino.

L’alternativa più “aggressiva” che posso suggerirti per reimpostare il PC HP, è la formattazione del disco con la conseguente reinstallazione di Windows. Per fare questo, devi creare un supporto di installazione esterno al PC, come ad esempio una chiavetta USB (di almeno 4GB) di capacità. Questa procedura chiaramente cancellerà tutti i dati presenti sul PC.

Per prima cosa, dunque, collegati al sito Internet di Microsoft e clicca sul pulsante Scarica ora lo strumento per ottenere lo strumento Media Creation Tool, nel frattempo collega la tua chiavetta USB al PC.

Al termine del download, avvia l’eseguibile MediaCreationTool.exe, attendi che terminino le Operazioni preliminari poi clicca sul pulsante Accetta, per accettare le condizioni d’uso del software. Ora metti il segno di spunta accanto alla voce Crea supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC, poi clicca sul pulsante Avanti per selezionare lingua, architettura ed edizione di Windows 10 (ma ti suggerisco di lasciare il segno di spunta sulla voce Usa opzioni consigliate per questo PC) e clicca sul pulsante Avanti.

Reinstallazione di Windows 10

A questo punto, seleziona l’unità USB che hai collegato al PC, premi nuovamente il pulsante Avanti e attendi con pazienza che Windows 10 venga prima scaricato da Internet e poi copiato sulla chiavetta USB (potrebbe volerci un po’ di tempo, dipende molto dalla velocità della tua connessione). Al termine della procedura, fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows), poi sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ingranaggio).

Nella finestra delle impostazioni che si è appena aperta, seleziona la voce Aggiornamento e sicurezza e quella Ripristino presente nel menu di sinistra. Al centro della finestra, sotto la sezione Avvio Avanzato, premi sul pulsante Riavvia ora. Dopo il riavvio vedrai la schermata azzurra Scegli un’opzione, quindi fai clic sul pulsante Usa un dispositivo e infine selezionare la voce Unità USB per avviare il supporto di installazione di Windows 10.

Se stai operando da un PC diverso e quello su cui reinstallare Windows non si avvia correttamente, puoi provare a collegare direttamente la chiavetta ed eseguire il boot da quest’ultima (potresti dover impostare la porta USB come unità di boot primaria nel BIOS, come ti ho spiegato nella mia guida dedicata).

Durante la procedura di installazione, puoi selezionare l’opzione Installazione personalizzata (utenti esperti) e scegliere la partizione su cui è installato attualmente Windows 10. Hai quasi finito! Ora clicca sulla voce Opzioni unità (avanzate) collocata in basso a destra , poi sui pulsanti Formatta e OK. Attendi qualche secondo affinché venga formattata la partizione, selezionala nuovamente e premi il pulsante Avanti per installare Windows 10 sull’unità “pulita”, seguendo le indicazioni su schermo.

Teoricamente, potresti anche installare una nuova copia di Windows sulla partizione attuale senza formattarla, quindi mantenendo intatti i dati presenti sul disco; tuttavia rischi di creare un po’ di confusione e di tenere tanti dati sul disco superflui. Il mio consiglio è di formattare. Per maggiori dettagli su come formattare Windows 10, leggi la mia guida dedicata all’argomento.

Come resettare un PC HP che non si accende

resettare pc hp che non si accende

Nel caso stessi cercando di capire come resettare un PC HP che non si accende, posso darti qualche consiglio per capire come procedere. Come tanti dispositivi elettronici, anche il PC ha i suoi punti deboli ed è più delicato di quanto sembri. Nelle maggiori delle ipotesi, un PC HP che presenta una o più anomalie che interferiscono con l’avvio, emette dei suoni (bip) che rappresentano dei codici di errore. Consulta il manuale del tuo PC per capire a cosa si riferiscono e scoprire il motivo che impedisce al PC di accendersi.

Se non viene emesso nessun suono, verifica bene che l’alimentazione del PC sia collegata correttamente alla presa elettrica. Se si tratta di un PC HP portatile con batteria rimovibile, prova a scollegare la batteria e collegare il cavo di alimentazione al PC, poi fai una prova di accensione. Se non si accende nemmeno con la batteria rimossa e non emette nessun feedback sonoro, ti suggerisco di recarti sulla pagina Web di assistenza HP per contattare un agente HP e avere il supporto ufficiale a te dedicato, oppure rivolgiti direttamente al negozio presso il quale hai acquistato il prodotto (se ancora in garanzia) o a un tecnico specializzato. Ahimè il tuo problema potrebbe essere importante e quindi richiedere un intervento hardware da parte di esperti.

Come resettare un PC HP con Windows 7

Ripristino del PC HP

Dopo numerosi anni di operatività, Windows 7 è stato archiviato come sistema operativo obsoleto e il supporto ufficiale Microsoft alla suddetta versione di Windows è terminato il 14 gennaio 2020. Il migliore consiglio che possa darti in questa circostanza, è quello di valutare la possibilità di aggiornare il tuo PC HP a Windows 10, poiché offre maggiore protezione contro le minacce informatiche oltre a consentirti l’accesso ad applicazioni e software moderni sempre aggiornati.

Per approfondire l’argomento puoi leggere la mia guida per passare da Windows 7 a Windows 10 gratuitamente. Se invece preferisci affrontare in un secondo momento l’aggiornamento a Windows 10 e vorresti sapere come resettare un PC HP con Windows 7, i passi indicati nel capitolo qui sopra dedicato alla procedura di ripristino di Windows 10 possono fare anche al caso tuo (eccetto i passaggi relativi al “reimpostare Windows”, che è una funzione disponibile solo su Windows 10).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.