Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ricaricare PayPal dal tabaccaio

di

Per effettuare acquisti online senza dover specificare ogni volta i dati della tua carta di pagamento, ti è stato consigliato di aprire un account su PayPal. Prima di procedere, però, ti sei ben informato sul funzionamento di questo servizio e, in particolare, sulle soluzioni per ricaricare il proprio conto. A tal proposito, hai trovato alcune informazioni discordanti sulla possibilità di eseguire una ricarica dal tabaccaio e, per questo motivo, vorresti avere chiarimenti in merito.

Non ti preoccupare: se le cose stanno effettivamente così e, dunque, ti stai chiedendo come ricaricare PayPal dal tabaccaio, lascia che sia io a fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno. Nelle prossime righe di questa guida, infatti, cercherò di fare chiarezza sull'argomento spiegandoti quali sono le soluzioni che permettono di effettuare una ricarica in tabaccheria e usare l'importo ricaricato per effettuare pagamenti con PayPal.

Detto ciò, non devi far altro che metterti comodo e ritagliarti cinque minuti di tempo libero da dedicare alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo attentamente le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a ricaricare PayPal in tabaccheria. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come si può ricaricare PayPal dal tabaccaio

PayPal in tabaccheria

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti come ricaricare PayPal dal tabaccaio, è necessario fare una doverosa premessa relativa a questa modalità di ricarica.

Devi sapere, infatti, che non è stato mai possibile aumentare direttamente il saldo PayPal disponibile sul proprio conto effettuando una ricarica presso una tabaccheria. In passato, l'unica soluzione disponibile era quella di ricaricare la carta pregata PayPal che, essendo collegata al proprio account, permetteva di usare PayPal come metodo di pagamento e “prelevare” l'importo necessario direttamente dalla carta in questione.

Come probabilmente già saprai, però, questa tipologia di carta non è più acquistabile a partire dal 9 maggio 2019. Nel momento in cui scrivo questa guida, l'unica carta PayPal disponibile è la PayPal Business Debit Mastercard, una carta di debito del circuito Mastercard che può essere richiesta esclusivamente dagli utenti che hanno un conto PayPal Business.

Inoltre, ti sarà utile sapere che la carta in questione è in grado di prelevare automaticamente denaro da un conto bancario o un'altra carta di pagamento collegata al proprio conto PayPal e, di conseguenza, non è necessario ricaricarla.

A questo punto, dunque, ti starai chiedendo “si può ricaricare PayPal dal tabaccaio”? Seppur non direttamente, la risposta è comunque positiva, a patto di avere una carta prepagata tra quelle che possono essere ricaricate in tabaccheria e collegare quest'ultima al proprio account PayPal. Chiarito questo, vediamo come procedere.

Come ricaricare PayPal dal tabaccaio con carta

PayPal

Come ti ho accennato nelle righe iniziali di questa guida, l'unica soluzione per ricaricare PayPal dal tabaccaio è usare una carta prepagata collegata al proprio conto tra quelle che possono essere ricaricate in tabaccheria, come HYPE, Flowe o Postepay.

Se sei in possesso di una di queste carte (o in generale di una prepagata che può essere ricaricata dal tabaccaio) e ancora non l'hai collegata al tuo conto PayPal, collegati al sito ufficiale del servizio in questione, clicca sul pulsante Accedi, in alto a destra, inserisci i dati associati al tuo account nei campi Email o numero di telefono e Password e premi nuovamente sul pulsante Accedi, per accedere a PayPal.

Adesso, fai clic sulla voce Wallet collocata nel menu in alto, seleziona l'opzione Collega una carta e, nella nuova pagina apertasi, inserisci i dati della carta in tuo possesso nei campi Numero di carta, Tipo di carta (es. Visa, Mastercard ecc.), Scadenza e Codice di sicurezza (con il codice di 3 cifre riportato sul retro della carta).

Assicurati, poi, che l'indirizzo riportato nel campo Indirizzo di fatturazione sia corretto: in caso contrario, fai clic sull'indirizzo in questione, seleziona l'opzione Aggiungi nuovo indirizzo dal menu apertosi e inserisci i dati relativi al tuo indirizzo nei campi appositi. Infine, clicca sul pulsante Collega carta, per associare la carta in questione al tuo account PayPal.

Allo stesso modo puoi procedere da smartphone e tablet, usando l'app di PayPal per dispositivi Android e iPhone/iPad. Dopo aver effettuato l'accesso al tuo conto, premi sull'icona del rettangolo collocata nel menu in basso, seleziona la scheda Wallet e fai tap sul pulsante + visibile in prossimità della voce Conti bancari e carte.

Seleziona, poi, l'opzione Carte di debito e credito dal menu apertosi e, nella schermata Collega carta, inserisci il numero della tua carta prepagata nel campo Numero di carta. Fatto ciò, premi sul pulsante Avanti, specifica la data di scadenza e il codice di sicurezza della carta nei campi MM/AA e CVV, assicurati che l'indirizzo di fatturazione visibile a schermo sia corretto e fai tap sul pulsante Collega carta.

PayPal

Adesso che hai collegato almeno una carta prepagata al tuo account PayPal, devi sapere che puoi effettuare acquisti online scegliendo PayPal come metodo di pagamento anche se il saldo disponibile sul tuo conto è insufficiente per coprire l'intero importo da pagare. Infatti, al momento del pagamento, potrai completare la transazione selezionando la carta prepagata aggiunta in precedenza e usare questa per pagare con PayPal.

Nel caso in cui anche l'importo disponibile sulla tua carta non fosse sufficiente, tutto quello che devi fare per ricaricarla dal tabaccaio è recarti di persona presso un punto vendita abilitato, rivolgerti all'operatore di cassa e richiedere una ricarica secondo i termini previsti dalla carta in tuo possesso.

Per esempio, puoi ricaricare HYPE al tabacchino con una commissione variabile a seconda del piano che hai attivato (2,50 euro per il piano HYPE base, 2 euro per i piani HYPE NEXT e 1,60 euro per il piano HYPE PREMIUM). Per conoscere altri metodi di ricarica, invece, puoi fare riferimento alla mia guida su come ricaricare HYPE.

Per la Postepay, invece, puoi recarti presso una ricevitoria o tabaccheria convenzionata con PUNTOLIS e la commissione prevista per ogni singola ricarica è di 2 euro. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come ricaricare Postepay.

Come ricaricare PayPal dal tabaccaio senza carta

PayPal

Se ti stai domandando se è possibile ricaricare PayPal dal tabaccaio senza carta, mi dispiace dirti che la risposta è negativa. Detto ciò, devi sapere che esistono altre opzioni per ricaricare PayPal, anche senza necessariamente uscire di casa.

In particolare, mi riferisco alla possibilità di aumentare il saldo a propria disposizione effettuando un bonifico bancario o richiedendo denaro a un'altra persona. Te ne ho parlato in maniera più approfondita nella mia guida su come ricaricare conto PayPal.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.