Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come ripristinare segnale satellitare Sky

di

Sei un abbonato Sky e hai improvvisamente problemi a vedere la TV. Dal malfunzionamento che stai sperimentando o dal messaggio che ti rimanda il tuo decoder ciò che hai capito è che devi scoprire come ripristinare il segnale satellitare Sky. Ho indovinato? Allora sei arrivato sulla pagina giusta perché qui ti spiegherò come affrontare questo genere di problematiche che possono capitare a chi ha una parabola e ha scelto di attivare un abbonamento Sky.

Da sempre, chi ha Sky può incorrere in problemi di ricezione del segnale satellitare da parte della parabola. Gli abbonati di lunga data già lo sanno e probabilmente si saranno trovati diverse volte di fronte a queste problematiche, mentre chi ha attivato un pacchetto Sky da poco è certamente nuovo a certi meccanismi e rischia di andare nel panico. Ma per tutti è importante capire velocemente come risolvere il problema per poter fruire nuovamente dell’offerta dei canali del proprio abbonamento. Anche perché i decoder cambiano nel tempo e i problemi di ricezione del segnale non sono tutti uguali quindi, di volta in volta, è necessario trovare la soluzione giusta al tuo problema specifico.

Quindi se i tuoi canali Sky non si vedono più e vuoi risolvere il problema, consulta l’indice di questa guida e vai alla voce conforme alla situazione che stai riscontrando, leggi le procedure consigliate ed eseguile per risolverlo. Una volta ripristinato il segnale satellitare, ti consiglio di salvare questa guida tra i preferiti del tuo browser per poterla recuperare velocemente al prossimo problema con Sky.

Indice

Come ripristinare segnale satellitare Sky Q

Se hai attivato Sky Q, anche se hai ricevuto un decoder di ultima generazione, puoi ugualmente incorrere in problematiche di ricezione. In questi casi devi capire come ripristinare il segnale satellitare Sky Q. Di seguito ti spiegherò cosa fare nelle diverse situazioni che ti possono capitare.

Ti ricordo, inoltre, che se hai urgenza di vedere un programma in diretta su Sky e non riesci immediatamente a recuperare il segnale della parabola, puoi sempre vedere i canali Sky su PC, su tablet o sul telefono con Sky Go.

Se poi, nonostante diversi tentativi, non riesci a risolvere il tuo problema di ricezione del segnale satellitare, l’unica cosa da fare è contattare Sky, spiegare il problema all’assistenza clienti e lasciare che loro ti spieghino le procedure da effettuare o che ti inviino a domicilio un tecnico per risolvere il malfunzionamento.

Problemi di ricezione del segnale

Problemi di ricezione del segnale su Sky Q

Se sul tuo televisore appare l’avviso Problemi di ricezione del segnale satellitare, il problema potrebbe derivare da un malfunzionamento della parabola o da una mancata connessione tra la parabola e il tuo decoder Sky Q. Nel caso in cui riscontri temporali nella tua zona, è possibile che non sia necessario fare alcuna operazione: ti basterà attendere che il temporale cessi per ricevere nuovamente i tuoi canali Sky.

Se le condizioni meteo non sono turbolente, puoi risolvere il problema premendo il tasto con il punto interrogativo sul tuo telecomando Sky Q, muovendoti con i tasti direzionali del telecomando selezionando le voci Risolvi > Visione , e poi posizionandoti sulla voce Assenza segnale satellitare e premendo Avanti e infine Riavvia.

Nel caso in cui il tuo decoder sia connesso a un impianto Sky condominiale, non potrai risolvere il problema dal tuo televisore ma dovrai necessariamente contattare l’amministrare di condominio per un intervento di ripristino del segnale satellitare.

Nessun segnale

telecomando Sky Q

Se sul tuo televisore appare una schermata nera con la scritta Nessun segnale significa che ci sono problemi di connessione tra il tuo decoder Sky Q e il tuo televisore.

In questo caso è necessario effettuare è un controllo dell’hardware, cioè una verifica che tutti i cavi siano ben collegati. Quindi controlla che i cavi elettrici del televisore e del decoder siano collegati correttamente alle prese di corrente e verifica che siano ben collegati tra loro tramite il cavo HDMI. Puoi verificare il corretto collegamento tramite cavo HDMI anche premendo sul tasto Source del tuo telecomando e selezionando l’ingresso video della nuova porta HDMI utilizzata (la tua TV potrebbe avere più di una porta HDMI indicate come HDMI 1, HDMI 2 ecc..). Se poi vuoi sapere quali sono i migliori cavi HDMI leggi la mia guida all’acquisto.

DIGITUS Cavo di collegamento HDMI standard, tipo A - 2.0 m - con canal...
Vedi offerta su Amazon
Amazon Basics - Cavo HDMI 4K da 0,9 m, alta velocità con Ethernet 18 G...
Vedi offerta su Amazon
KabelDirekt – Cavo HDMI 8K/4K con schermatura A.I.S., Progettato in Ge...
Vedi offerta su Amazon

Se il problema non si è risolto prova a cambiare la porta HDMI per collegare il televisore al decoder e ripeti la procedura. Se il problema ancora non si è risolto prova a spegnere il decoder, stacca tutti i cavi di alimentazione elettrica per minimo 2 minuti e poi riattaccali e riaccendi il decoder.

Problemi di sintonizzazione di un canale

Problemi di sintonizzazione di un canale su Sky Q

Se sul tuo televisore appare l’avviso si è verificato un problema di sintonizzazione del canale, riprova più tardi, è possibile che il tuo decoder Sky Q si sia temporaneamente bloccato.

Per sbloccarlo la cosa da fare è spegnere il decoder, staccare la spina di alimentazione elettrica per almeno 2 minuti e poi riaccendere il decoder e premere il tasto Home del telecomando (quello con la casetta).

Come ripristinare segnale satellitare My Sky

Se hai problemi di ricezione del segnale con My Sky o Sky HD ci sono delle procedure da effettuare a seconda di ciò che ti appare sullo schermo del televisore. Di seguito, quindi, ti spiegherò come ripristinare il segnale satellitare di My Sky o Sky HD nelle diverse situazioni che si possono verificare.

Non dimenticarti, inoltre, che se hai urgenza di vedere un programma in diretta su Sky e non riesci subito a recuperare il segnale della parabola, puoi sempre vedere i canali Sky su PC, su tablet o sul telefono con Sky Go.

Nel caso in cui, dopo diversi tentativi con le procedure descritte di seguito, non riesci a risolvere il tuo problema di ricezione dei canali Sky, l’unica cosa da fare è contattare Sky, spiegare il problema all’assistenza clienti e farti illustrare le procedure da fare o farti inviare a domicilio un tecnico per risolvere il malfunzionamento.

Problemi di ricezione del segnale

test decoder su My Sky

Se sulla tua TV compare l’avviso Problemi di ricezione del segnale satellitare, il problema potrebbe essere dovuto a un malfunzionamento della parabola o a una mancata connessione tra la parabola e il decoder.

Prima di provare procedure di ripristino del segnale, valuta attentamente le condizioni meteorologiche nella tua zona. In caso di temporali, infatti, è possibile che il segnale satellitare non arrivi correttamente alla tua parabola e basta aspettare che le condizioni climatiche migliorino perché si risolva il problema senza alcun intervento.

In tutti gli altri casi, scollega e ricollega la presa della corrente elettrica del decoder e aspetta almeno 1 minuto prima di riaccendere il dispositivo. A questo punto pigia il tasto Sky sul telecomando del decoder e controlla che i canali siano nuovamente visibili correttamente.

Nel caso in cui il problema non si sia risolto, puoi avviare un test di diagnostica del decoder. Assicurati, però, di non avere registrazioni in corso perché avviando il test verranno interrotte. Per avviare il test premi sul tasto Menu del telecomando di Sky, a seguire sulla voce Diagnostica che appare sullo schermo e infine su OK per avviare il test. Al termine del test eseguito dal sistema, visualizzerai l’errore specifico in corso sul tuo decoder e le istruzioni per ripristinare il segnale.

Nessun segnale della parabola

cavi decoder Sky

Se sul tuo televisore appare una schermata nera con la scritta Nessun segnale della parabola significa che ci sono problemi di connessione tra il tuo decoder Sky e il tuo televisore. Le procedure di ripristino sono le stesse che ti ho spiegato precedentemente nel caso in cui visualizzassi l’avviso relativo ai problemi sul segnale.

Quindi, se è in corso un temporale, è molto probabile che sia la causa del malfunzionamento e una volta terminato la visione dei tuoi canali Sky tornerà normale senza nessun intervento da parte tua.

In tutte le altre situazioni, scollega e ricollega la presa della corrente elettrica del decoder e aspetta almeno 1 minuto prima di riaccendere il dispositivo. Poi premi il tasto Sky sul telecomando del decoder e controlla che i canali siano tornati visibili.

Se il problema persiste, avvia un test di diagnostica del decoder. Assicurati di non avere registrazioni in corso perché avviando il test verranno interrotte. Per cominciare il test premi sul tasto Menu del telecomando di Sky, a seguire pigia sulla voce Diagnostica che appare sullo schermo e infine su OK per avviare il test. Al termine del test eseguito dal sistema, visualizzerai l’errore specifico in corso sul tuo decoder e le istruzioni per ripristinare il segnale.

Il disco non risponde

Il disco del decoder My Sky non risponde

Se sulla tua TV compare l’avviso Il disco non risponde, ti trovi di fronte all’Avviso F15 di errore di My Sky, e ciò significa che il problema risiede nel disco del decoder in tuo possesso.

La prima cosa da fare, in questo caso, è un reset elettrico del dispositivo: quindi scollega e ricollega la presa di corrente del decoder e attendi almeno 1 minuto prima di riaccenderlo. Subito dopo verifica che il disco sia tornato a funzionare premendo il tasto Sky del telecomando e provando a registrare un programma su un qualsiasi canale di Sky.

Se il problema non è risolto continuerai a visualizzare l’avviso Il disco non risponde. A questo punto puoi avviare il Test del disco premendo sul tasto Menu del telecomando di Sky, a seguire pigiando sulla voce Diagnostica che appare sullo schermo e infine sul tasto giallo Test disco e quindi su OK per avviare il test.

Se, al termine del test, il codice di errore che ti segnala il sistema è il 70 è possibile che il decoder sia rotto quindi dovrai recarti presso un negozio Sky con il decoder per verificare il funzionamento del dispositivo.

Se il codice di errore è il 71 scollega il cavo elettrico del decoder, premi il tasto R (o il tasto con la freccia verso il basso) e pigia il tasto OK sul frontalino o sopra il decoder Sky. Ora vedrai il cerchio luminoso girare in senso antiorario. Una volta spento aspetta 1 minuto e riaccendi il decoder.

Audio o video non funzionano

presa HDMI decoder Sky

Se durante la fruizione dei tuoi canali Sky audio o video non funzionano ci sono diversi tentativi da fare per ripristinare una visione corretta dei programmi trasmessi via satellite.

Prima di tutto scollega sia il cavo elettrico del decoder sia il cavo HDMI o SCART che collega il dispositivo alla TV, aspetta almeno 1 minuto e poi ricollega tutto e riaccendi il decoder premendo il tasto Sky sul telecomando. Infine verifica se i canali sono tornati visibili correttamente con audio e video.
Se continui a non ricevere il segnale video, a questo punto non ti resta che contattare Sky e richiedere la sostituzione del decoder.

Se continui a non ricevere solo il segnale audio, prima di richiedere un nuovo decoder in sostituzione, puoi fare un ultimo tentativo di ripristino. Premi sul tasto Menu del telecomando di Sky e con i tasti freccia, posizionati sulla voce Configura e pigia il tasto OK. A questo punto, sempre usando i tasti freccia, posizionati sulla voce Audio e premi OK: alla voce Audio HDMI, seleziona l’opzione MPEG e per salvare la modifica premi il tasto verde. Conclusa questa procedura premi sul tasto Sky sul telecomando e controlla se l’audio dei tuoi canali è tornato.

In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.