Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sapere il credito di un’altra SIM

di

Hai recentemente attivato una nuova SIM da dedicare a un sistema di localizzazione o di videosorveglianza basato sulla connessione cellulare: il tuo gestore, però, non prevede l’invio di SMS periodici con l’aggiornamento del credito residuo, e per questo motivo rischi puntualmente di lasciare la SIM “a secco”, rendendo automaticamente inutile il sistema di protezione scelto.

Se ti trovi in questa situazione, o in una simile in cui hai la necessità di sapere il credito di un’altra SIM senza necessariamente usarla in maniera “diretta”, sappi che puoi riuscirci. E non solo: puoi farlo agendo da qualsiasi smartphone, tablet o PC. Nella maggior parte dei casi, è infatti sufficiente contattare telefonicamente il servizio clienti del gestore scelto oppure accedere all’area clienti online dello stesso, per ottenere l’informazione cercata.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono certo che, al termine della lettura di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie per raggiungere con successo l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buona fortuna!

Indice

Come sapere il credito di un’altra SIM TIM

Se ti interessa conoscere il credito di una scheda SIM diversa da quella che stai usando al momento, appartenente all’operatore TIM, ci sono diverse strade che puoi percorrere.

Tramite telefono

Come sapere il credito di un'altra SIM TIM

La prima, quella più semplice, consente nel contattare gratuitamente il servizio clienti TIM e chiedere l’informazione a un operatore “in carne e ossa”: puoi agire in questo modo, però, soltanto se la scheda SIM dalla quale ti appresti a effettuare la telefonata è a sua volta appartenente al gestore TIM.

Tutto chiaro? Benissimo, procediamo. Per prima cosa, prendi il tuo smartphone, apri l’app telefono e richiama il tastierino numerico per accedere alla schermata d’inserimento manuale dei numeri telefonici. Fatto ciò, componi il numero 119, avvia la chiamata facendo tap sull’icona della cornetta e ascolta le indicazioni della voce automatica, per scoprire la combinazione di tasti da premere per parlare con un operatore.

Per riuscirci, digita il tasto 4 per accedere all’assistenza commerciale, tecnica e amministrativa, poi il tasto 2 per entrare nella sezione specifica dedicata al commerciale e, infine, il tasto 6, per avanzare una richiesta all’operatore.

La sequenza che ti ho indicato è valida al momento in cui scrivo questa guida, ma fai attenzione: i passaggi da seguire potrebbero variare in qualsiasi momento, pertanto segui attentamente le istruzioni che ti vengono fornite dalla voce guida, per evitare inutili “ripetizioni” e perdite di tempo.

Ad ogni modo, una volta stabilito il contatto con l’operatore “in carne e ossa”, esprimi la tua volontà di conoscere il credito di una SIM TIM diversa da quella dalla quale stai chiamando; in alcuni casi, potresti dover dimostrare di esserne il legittimo intestatario, rispondendo alle domande che ti vengono proposte.

Se, invece, non hai a disposizione una SIM TIM, puoi ottenere lo stesso risultato contattando il numero +39.339.119119: in questo caso, la chiamata non è gratuita ma è tariffata al pari di una comune chiamata su linea cellulare, in base al piano tariffario attivo.

Dopo aver composto il numero indicato e aver avviato la chiamata, premi il tasto asterisco (*) e, quando richiesto, digita il numero di telefono TIM del quale conoscere il credito e premi il tasto cancelletto (#). Ora, verifica che il numero di telefono digitato sia corretto e, in caso affermativo, premi il tasto 1 per confermare; infine, premi nuovamente il tasto 1 e attendi che ti venga comunicato il credito residuo, oppure il tasto 2 per richiedere l’informazione direttamente a un operatore.

Tramite Internet

Come sapere il credito di un'altra SIM TIM

Se, invece, preferisci agire tramite Internet, puoi servirti del sito Internet di TIM e risalire all’informazione da lì; ti faccio però presente che, in questo caso, devi disporre delle credenziali d’accesso, in modo da poter entrare all’area riservata preposta alla gestione della tua linea.

Se non le hai ancora, puoi avviare comunque la procedura di registrazione, ma dovrai avere a portata di mano il numero TIM del quale conoscere il credito, in quanto verrà inviato un messaggio per la conferma dell’identità.

Ad ogni modo, per conoscere il credito TIM da browser (tramite PC oppure smartphone e tablet, è indifferente), collegati al sito Internet del gestore e pigia sul pulsante My TIM oppure sul simbolo dell’omino, collocato in alto a destra. Successivamente, effettua l’accesso con i dati del tuo account TIM, inserendone le credenziali negli appositi campi.

Se non disponi ancora di un account attivo, premi invece sulla dicitura Registrati collocata subito sotto le caselle dedicate all’inserimento di username e password, indica il tuo indirizzo email e una password da usare per accedere ai servizi TIM.

Ora, trascina la levetta situata in basso verso destra, premi sul pulsante Avanti e digita il numero di telefono del quale conoscere il credito, nell’apposito campo; infine, dichiara di essere l’intestatario del numero selezionando l’apposita casella, premi poi sul pulsante Avanti e concludi la registrazione inserendo il codice di verifica che, nel frattempo, dovrebbe esserti stato recapitato via SMS. Maggiori info qui.

Ad ogni modo, ad accesso effettuato, seleziona la scheda MyTIM Mobile residente in alto e prendi visione del credito residuo sulla SIM appena registrata, che dovrebbe comparire nella pagina successiva; se hai registrato più SIM, puoi selezionare quella di tuo interesse, avvalendoti del menu a tendina Seleziona linea situato in alto.

Come alternativa al sito Web di TIM, puoi altresì servirti dell’app MyTIM, disponibile per smartphone e tablet Android (sul Play Store e sui dispositivi che non ne sono dotati), iOS e iPadOS, la quale funziona in maniera piuttosto analoga a quanto visto poco fa.

Se hai qualche problema nel portare a termine una delle procedure illustrate in questo capitolo, ti rimando alla lettura della mia guida su come conoscere il credito TIM da un altro operatore, nella quale ho trattato l’argomento con dovizia di particolari.

Come sapere il credito di un’altra SIM Vodafone

Se ti interessa sapere il credito di un’altra SIM Vodafone dalla quale non riesci a effettuare chiamate oppure navigare su Internet, puoi percorrere almeno due strade differenti: effettuare una chiamata al servizio clienti del gestore oppure agire tramite Internet.

Tramite telefono

Come sapere il credito di un'altra SIM Vodafone

Per riuscire a ottenere l’informazione che cerchi tramite telefono, è sufficiente contattare il numero 800.100.195 e seguire le istruzioni di TOBi, l’assistente digitale di Vodafone, pronto a fornirti l’informazione che cerchi. Il servizio è attivo tutti i giorni 24 ore su 24 e la chiamata è gratuita.

Dunque, dopo aver composto la suddetta numerazione sul tastierino numerico del tuo telefono e aver avviato la chiamata, ascolta il messaggio automatico di TOBi e, quando ti viene chiesto se intendi ricevere informazioni relative alle nuove offerte, rispondi “no”.

Dopo alcuni secondi, TOBi dovrebbe chiederti di pronunciare, senza pause, il numero per cui chiedi assistenza/informazioni (nel tuo caso, il numero di telefono per il quale intendi conoscere il credito residuo): esegui l’istruzione, attendi alcuni istanti e, quando ti viene chiesto cosa fare, dici “Voglio conoscere il credito residuo”.

A questo punto, l’assistente digitale di Vodafone ti porrà tre domande inerenti l’intestatario della SIM oppure l’offerta attiva sulla stessa, per accertarsi che tu sia il lecito utilizzatore della scheda. Rispondi dunque in maniera chiara e precisa e, dopo aver effettuato il riconoscimento con successo, resta in linea ancora per qualche secondo e attendi che TOBi ti comunichi il credito residuo sulla SIM in questione.

Se hai difficoltà nel portare a termine la procedura automatica, puoi altresì chiedere a TOBi di “parlare con un operatore” in carne e ossa ed esporre a quest’ultimo la tua richiesta: il servizio di assistenza diretta, però, è disponibile soltanto dalle ore 08:00 alle 22:00. Per maggiori informazioni, da’ pure uno sguardo alla mia guida su come parlare con un operatore Vodafone.

Tramite Internet

Come sapere il credito di un'altra SIM Vodafone

In alternativa, puoi conoscere il credito di una SIM Vodafone usando la versione “online” dell’assistente digitale TOBi, accessibile da PC, smartphone e tablet, indipendentemente dall’operatore Internet in uso.

Anche in questo caso, per riuscire nell’impresa, devi essere a conoscenza di alcuni dati relativi all’intestatario della SIM e/o all’offerta attiva sulla stessa, in modo da superare eventuali controlli di sicurezza, oppure avere accesso alla SIM di cui conoscere il credito, per ricevere il codice di verifica monouso.

Dunque, per procedere, collegati al sito Internet di Vodafone mediante qualsiasi browser tu preferisca e, se impieghi uno smartphone o un tablet, fai tap sulla voce Supporto collocata in alto, in modo da avviare una nuova chat con TOBi; se, invece, il tuo è un computer, clicca sul simbolo di TOBi (l’omino sorridente) collocato in basso a destra.

Fatto ciò, digita, nella schermata di chat che va ad aprirsi, il numero di telefono Vodafone del quale vuoi conoscere il credito residuo e dai Invio; in seguito, fai tap sul pulsante Credito residuo presente tra le opzioni proposte (se non lo trovi, digita le parole “qual è il mio credito” nell’apposito campo di testo e dai Invio): attendi dunque che, sulla SIM specificata poc’anzi, ti venga recapitato un codice tramite SMS e, quando lo ricevi, immettilo nell’apposita casella e dai Invio.

In alternativa, premi sul pulsante Altro metodo, poi sull’opzione Domande di sicurezza e rispondi alle domande che ti vengono poste, per effettuare e portare a termine il controllo dell’identità.

Completata la verifica dell’identità, TOBi ti invierà un messaggio indicante il credito residuo, dandoti inoltre la possibilità di effettuare una ricarica al volo, oppure di controllare gli addebiti (data della ricarica, storico delle ricariche e spese). Facile, no?

Come sapere il credito di un’altra SIM WIND

Se è tua intenzione conoscere il credito residuo di un’altra SIM WINDTRE poiché non riesci a operare direttamente dalla stessa, puoi tentare di metterti in contatto telefonico con il servizio clienti dell’operatore oppure agire in autonomia tramite Internet.

Tramite telefono

Come sapere il credito di un'altra SIM WIND

Come certamente saprai, il numero per la gestione del credito delle schede SIM WINDTRE (cioè il 159) fornisce unicamente informazioni relative al numero dal quale si chiama ed è raggiungibile esclusivamente da linee appartenenti al suddetto operatore.

Per ovviare al problema, puoi tentare di usare la numerazione dedicata a chi, invece, telefona dall’estero o da altro operatore: il numero da comporre, in questo caso, è +39.320.5000200: dopo aver avviato la chiamata, ascolta il messaggio di benvenuto della voce guida e, quando ti viene chiesto, digita il numero della SIM WINDTRE della quale desideri il credito, seguito dal tasto cancelletto (#).

Ora, segui le istruzioni che ti vengono fornite, per riuscire a parlare con un operatore: al momento in cui scrivo questa guida, il tasto da premere è il 3, tuttavia tieni presente che la sequenza esatta potrebbe essere soggetta a variazioni. Pertanto, ti consiglio sempre di ascoltare le indicazioni della voce guida, onde evitare inutili perdite di tempo.

Ad ogni modo, una volta avviata la comunicazione con l’operatore umano, esponi a quest’ultimo la necessità di conoscere il credito residuo della SIM specificata poc’anzi: in alcuni casi, potrebbero venirti poste delle domande inerenti la tua persona oppure l’offerta attiva, al fine di verificare che sia tu il lecito utilizzatore della scheda in questione.

Tramite Internet

Come sapere il credito di un'altra SIM WIND

In alternativa, puoi ottenere l’informazione da te cercata mediante l’area utente personale presente sul sito Internet di WINDTRE, accessibile da qualsiasi browser per PC, smartphone e tablet; se non hai ancora effettuato l’iscrizione alla stessa, potrai farlo al momento, ma dovrai avere accesso alla SIM WINDTRE della quale conoscere il credito, in quanto ti verrà recapitato un codice di conferma monouso da immettere in fase di registrazione, per fini di sicurezza.

Chiarito questo aspetto, è il momento di passare all’opera: per iniziare, apri il browser che preferisci e accedi al sito Internet di WINDTRE. Ora, se stai agendo tramite smartphone, devi attivare la modalità di visualizzazione desktop (altrimenti verrai reindirizzato alla pagina d’installazione dell’app): per riuscirci, se usi Chrome per Android, tocca il pulsante (⋮) posto in alto a destra e seleziona la voce Sito desktop dal menu che compare; se, invece, impieghi Safari per iOS, fai tap sul pulsante Aa presente nella barra degli indirizzi e tocca la voce Richiedi sito desktop, dal menu che ti viene proposto. Questa operazione, chiaramente, non è necessaria se navighi da tablet o da PC.

Superato questo step, premi sul pulsante ☰ situato in alto a destra e poi sul pulsante Login (se navighi da PC, clicca direttamente su quest’ultimo) e, se disponi già delle credenziali d’accesso all’area clienti WINDTRE, premi sul pulsante Accedi e inserisci i dati necessari negli appositi campi.

Se, invece, non hai ancora provveduto a registrarti, pigia sul pulsante Crea il tuo account, digita il numero della SIM WINDTRE della quale conoscere il credito, premi sul pulsante Continua e inserisci il codice monouso che, nel frattempo, dovrebbe esserti stato recapitato tramite SMS. Infine, premi sul pulsante Continua, imposta una password da usare per gli accessi futuri e completa la registrazione attenendoti alle indicazioni che compaiono su schermo.

A questo punto, se necessario, effettua l’accesso mediante l’account appena creato e attendi qualche istante, affinché ti vengano mostrati i dati relativi alla SIM registrata, incluso il credito residuo.

Ti faccio presente che, se lo ritieni opportuno, puoi altresì installare l’app ufficiale di WINDTRE, disponibile per Android (Play Store e store alternativi), iOS e iPadOS, sul tuo smartphone oppure sul tablet: le modalità di funzionamento e registrazione sono pressoché uguali a quelle appena viste per il sito Web.

Qualora dovessi incontrare qualche difficoltà nel portare a termine i passaggi che ti ho indicato nel corso di questa guida, fa’ pure riferimento al mio tutorial su come sapere il credito WINDTRE da un altro telefono, nel quale ho esposto la cosa in maniera ancora più approfondita.

Come sapere il credito di un’altra SIM: altri gestori

Come sapere il credito di un'altra SIM: altri gestori

Se la SIM in tuo possesso non appartiene a nessuno dei gestori telefonici di cui ti ho parlato nel corso di questa guida, non hai di che temere: la maggior parte di essi, infatti, prevede la possibilità di accedere o registrarsi all’area Web personale, dalla quale recuperare tutte le informazioni relative alla scheda SIM in questione, credito incluso.

Giusto per farti un esempio, l’operatore Fastweb fornisce, in fase di registrazione, i dati d’accesso validi per l’area Web e l’app MyFastweb, utili per conoscere e gestire tutti i dettagli relativi alle proprie linee; anche registrandosi all’area utente di Iliad, inoltre, è possibile visualizzare al volo il credito della propria SIM, a prescindere dal fornitore Internet e dal dispositivo dal quale si effettua la richiesta.

Per approfondimenti, ti invito a leggere con attenzione le guide tematiche a disposizione sul mio sito Web: come vedere il credito Iliad, come controllare il credito Fastweb Mobile e come si vede il credito PosteMobile. Sono certo che ti torneranno utili!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.