Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sapere quando ricaricare Wind

di

Possiedi una SIM Wind che utilizzi in maniera sporadica, non ricordi più la data dell’ultima ricarica e vorresti sapere quando ricaricarla per evitare che scada? Hai attive delle promozioni sulla tua SIM Wind, non ricordi la data fissata per il rinnovo e ti piacerebbe capire quando ricaricare in modo che il credito non diventi negativo? Allora direi proprio che sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto.

Pensa un po’… con questo mio tutorial di oggi desideravo proprio spiegarti come sapere quando ricaricare Wind. L’operazione, te lo anticipo subito, è molto più semplice di quel che tu possa pensare. Inoltre, puoi riuscire nel tuo intento in vari modi: telefonicamente, a mezzo SMS, usando l’app MyWind resa ufficialmente disponibile dal gestore e accedendo all’area online riservata ai clienti Wind disponibile sul sito Internet dell’operatore.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te e inizia a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che, addirittura, qualora necessario, sarai pronto a fornire utili suggerimenti sul da farsi a tutti i tuoi amici interessati a loro volta al medesimo argomento. Scommettiamo?

Indice

Come sapere quando ricaricare Wind

Come ti dicevo a inizio articolo, di sistemi per sapere quando ricaricare Wind ce ne sono diversi e sono tutti ugualmente validi. Infatti, puoi compiere l’operazione in questione chiamando il 4242 (la numerazione di Wind per la gestione delle ricariche e del credito), inviando un SMS al 4155 con una speciale stringa testuale, usando l’app MyWind o, ancora, accedendo all’area online del sito Internet dell’operatore.

Quale sistema adottare tra i vari disponibili è una decisione che spetta solo ed esclusivamente a te, in base a quelle che sono le tue personalissime esigenze e preferenze, nonché i mezzi in tuo possesso. Per saperne di più, prosegui pure nella lettura: trovi spiegato tutto in dettaglio qui sotto.

Servizio telefonico 4242

Come sapere quando ricaricare Wind

Il primo sistema per sapere quando ricaricare la tua linea Wind che ti invito a considerare è quello di effettuare una chiamata al 4242, il numero che il “gestore arancione” mette a disposizione dei suoi clienti per la gestione delle ricariche e del credito telefonico. La chiamata è gratuita e il numero è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Ciò detto, prendi il tuo smartphone con all’interno inserita la scheda Wind di riferimento, sbloccalo, accedi alla schermata in cui sono raggruppate tutte le applicazioni e apri il dialer (il tastierino numerico) facendo tap sulla relativa icona (in genere è quella verde con la cornetta del telefono). Componi quindi il numero 4242 sulla tastiera e schiaccia il tasto per avviare una chiamata (solitamente è quello con il simbolo della cornetta alzata).

A chiamata avviata, ascolta le indicazioni della voce registrata e schiaccia il tasto per conoscere il credito residuo e la scadenza della SIM (che dovrebbe essere il 2). Fatto ciò, ti saranno indicati il credito residuo sulla SIM e la relativa data di scadenza e potrai, dunque, scoprire qual è il termine ultimo per ricaricare la scheda prima che scada.

SMS

Come vedere offerte attive Wind

Vuoi scoprire quando ricaricare la tua SIM Wind mandando un SMS e ricevendo un messaggio com risposta? Si può fare anche questo. Per riuscirci, ti basta inviare delle speciali stringhe testuali al numero 4155.

Per la precisione, quello che devi fare è prendere il tuo cellulare con all’interno inserita la SIM Wind di riferimento, sbloccarlo, accedere alla schermata in cui sono raggruppate le icone di tutte le app e fare tap su quella per la gestione dei messaggi (in genere è quella con l’icona con su “stampato” un fumetto).

Computi i passaggi di cui sopra, avvia la composizione di un nuovo messaggio e digita, nel campo dedicato all’immissione del destinatario, il numero 4155. Nel corpo del messaggio, invece, scrivi il testo INFO (per ricevere informazioni sulla scadenza della SIM e sul tempo utile per ricaricare, oltre che sul piano tariffario attivo) oppure STATO (per ricevere informazioni sullo stato di opzioni, servizi e promozioni attive con la relativa data di attivazione o di rinnovo).

In seguito, spedisci l’SMS pigiando sulla voce Invia (o comunque sulla dicitura per mandare il messaggio visibile su schermo). Riceverai poi un messaggio di risposta contenente le informazioni richieste.

App MyWind

Come sapere quando ricaricare Wind

Se preferisci un sistema più, per così dire, Smart per sapere quando ricaricare la tua SIM Wind, puoi affidarti all’app MyWind, disponibile a costo zero sia per Android che per iOS e tramite la quale i clienti dell’operatore possono tenere sotto controllo e gestire tutto quel che concerne la propria SIM, le ricariche, le promozioni attive e via discorrendo.

Per usare l’applicazione, provvedi in primo luogo a scaricarla e installarla sul tuo dispositivo (se non l’hai già fatto, chiaramente), usando i link al Play Store (su Android) o all’App Store (su iOS) che ti ho fornito poc’anzi. A download avvenuto, apri l’applicazione facendo tap sulla sua icona (quella con il logo di Wind) che è stata aggiunta alla schermata in cui trovi raggruppate tutte le app installate sul dispositivo.

Ora che visualizzi la schermata principale di MyWind, se risulti collegato con il tuo dispositivo alla rete dati cellulare di Wind, non devi eseguire nessuna procedura di registrazione e/o di login in quanto tutte le informazioni relative alla tua linea ti vengono mostrate direttamente. Se, invece, risulti collegato tramite Wi-Fi, devi prima effettuare il login compilando con le informazioni richieste i campi sullo schermo. Se non sei ancora in possesso di un account Wind, puoi registrarti al momento pigiando sul bottone apposito e seguendo la procedura guidata proposta.

Una volta visualizzata la schermata principale dell’applicazione, fai tap sul pulsante con le tre linee in orizzontale situato in alto a destra e seleziona la voce Info Linea dal menu che si apre. Fatto ciò, potrai visualizzare la data di scadenza della SIM (che coincide, posticipata di un anno, con quella dell’ultima ricarica effettuata) in modo tale da scoprire il termine ultimo per ricaricare la scheda prima che venga disattivata, dando uno sguardo a quanto riportato in corrispondenza della dicitura Scadenza posta in alto.

Se, invece, vuoi capire per quando è previsto il rinnovo delle offerte eventualmente attive sulla tua numerazione e quindi quando devi ricaricare per poterne continuare a usufruire e/o evitare che il credito residuo diventi negativo, pigia sempre sul pulsante con le tre linee in orizzontale situato in alto a destra, seleziona la voce Info Linea dal menu che si apre, scorri la nuova schermata visualizzata sino a individuare la sezione Opzioni e promozioni attive e pigia sul nome dell’offerta di tuo interesse.

Mediante la nuova schermata che andrà ad aprirsi, potrai visualizzare la relativa data di rinnovo (se prevista) in corrispondenza della dicitura Data di rinnovo posta in cima e, di conseguenza, determinare quando ricaricare la tua SIM.

Sito Wind

Come sapere quando ricaricare Wind

Un altro sistema che puoi sfruttare per sapere quando ricaricare la tua SIM Wind consiste nell’accedere all’area clienti online sul sito Internet del gestore. Nel caso in cui non ne fossi a conoscenza, si tratta dell’area privata disponibile sul sito Internet di Wind alla quale ciascun cliente può collegarsi per consultare tutte le informazioni relative alla propria SIM, attivare nuove offerte, disabilitare quelle in essere ecc.

Per accedervi, apri il browser che in genere usi per navigare online dal tuo computer (es. Chrome), collegati al sito Internet di Wind, clicca sul pulsante Entra collocato in alto a destra, compila con i dati richiesti i campi presenti nel menu che si apre lateralmente e pigia sul pulsante Effettua il login. Se non sei ancora registrato, puoi creare un account al momento facendo clic sul pulsante Registrati e seguendo la procedura guidata che ti viene proposta su schermo.

In seguito, fai clic sul pulsante Area clienti che compare sempre nel menu laterale e, nella pagina che ora ti viene mostrata, pigia sulla voce Il tuo Credito presente nel menu a sinistra. A questo punto, potrai visualizzare, nella parte destra della pagina, la data di scadenza della SIM, in corrispondenza della dicitura Il tempo a tua disposizione per l’utilizzo della SIM scadrà il e potrai quindi scoprire il termine ultimo per effettuare una ricarica sulla scheda prima che questa scada.

Se, invece, vuoi scoprire quando ricaricare perché hai delle offerte attive soggette a rinnovo e vuoi evitare che il credito della SIM si esaurisca e/o che queste ultime si disattivino, clicca sulla voce La tua Offerta che trovi sempre nel menu sulla sinistra, individua la sezione Offerte (a destra) e potrai visualizzare la data di attivazione delle singole offerte in elenco, il cui giorno corrisponde anche al rinnovo (se previsto) per il mese successivo. Cliccando sul nome delle singole offerte puoi altresì visualizzarne i relativi dettagli (costi, bundle di minuti, SMS, GB ecc.).

Verificare il credito residuo e ricaricare la SIM

Non prestare smartphone e PC a sconosciuti

Oltre che scoprire quando ricaricare la tua SIM Wind ti piacerebbe anche poter verificare il credito residuo? Per riuscirci, leggi il mio tutorial dedicato in via specifica a come sapere il credito Wind. Anche in tal caso, si tratta di un’operazione semplicissima e fattibile in vari modi.

Se, invece, ti interessa capire come effettuare la ricarica, puoi attenerti alle istruzioni dettagliate sul da farsi che ti ho fornito nella mia guida incentrata proprio su come ricaricare Wind.

In caso di dubbi o problemi

Hai seguito per filo e per segno le mie indicazioni su come sapere quando ricaricare la tua SIM Wind ma, in corso d’opera, è sorto qualche problema? Considerando la situazione, il suggerimento più sensato che posso darti è quello di rivolgerti al servizio clienti dell’operatore.

Per riuscirci, non devi far altro che chiamare (dalla SIM interessata) il 155, ovvero il numero gratuito dell’assistenza clienti di Wind. A chiamata avviata, segui le indicazioni della voce registrata, schiaccia il tasto per ricevere supporto (dovrebbe essere il 2), attendi in linea, premi il tasto per ottenere assistenza da parte di un consulente (dovrebbe essere il 3) e aspetta che un operatore ti risponda. In seguito, spiega a quest’ultimo quelli che sono i tuoi dubbi e/o i tuoi problemi e vedrai che otterrai finalmente l’aiuto di cui hai bisogno.

Tieni comunque ben a mente il fatto che le combinazioni dei servizi di assistenza sono continuamente soggette a modifiche. Di conseguenza, mie indicazioni a parte, segui con la massima attenzione quanto riferito dalla voce guida, in modo tale da evitare errori di forma e inutili perdite di tempo.

Se ritieni di aver bisogno di ulteriori dettagli riguardo le operazioni sopra descritte per contattare il servizio clienti di Wind, ti rimando alla lettura della mia guida incentrata in via specifica proprio su come parlare con un operatore Wind.

Inoltre, se la cosa può esserti d’aiuto, ti segnalo che, mediante l’app MyWind, puoi metterti in contatto con Windy, il bot di Wind, e provare a chiedere a quest’ultimo, previo tap sulla dicitura WINDY a fondo schermo, supporto e informazioni riguardo i tuoi dubbi e le tue difficoltà.

Sul sito Internet del gestore, invece, è disponibile un servizio di assistenza guidata che consente di trovare risposte alle domande più frequenti su tariffe, configurazione Internet e via discorrendo.