Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare referti online

di

Ultimamente hai eseguito degli accertamenti sanitari presso una struttura pubblica o privata: all’accettazione, quindi, ti è stata offerta la possibilità di consultare i referti online e hai subito accettato di buon grado, allettato dalla prospettiva di non doverti recare nuovamente di persona allo sportello e metterti in coda.

A questo punto però, è sorto un altro problema: non essendo particolarmente pratico di queste cose, infatti, hai alcune perplessità sulle modalità con le quali eseguire tale operazione. Il foglio che ti è stato rilasciato dall’operatore della struttura sanitaria non ti è molto chiaro e, dunque, vorresti maggiori delucidazioni su come scaricare referti online.

Ebbene, ho un’ottima notizia per te! Ho realizzato questa guida, infatti, proprio per illustrarti le varie risorse messe a disposizione sia dai laboratori di analisi e diagnostica specialistica privati che dal Servizio Sanitario Nazionale, anche a livello regionale, per poter accedere alla propria documentazione medica da Internet: ti basterà solamente dedicare qualche minuto alla sua lettura per apprenderne il funzionamento. Allora, sei pronto? Hai già con te la ricevuta che ti è stata consegnata allo sportello e ti sei messo bello comodo? Perfetto, in tal caso non mi rimane che augurarti buona lettura e, soprattutto, tanta salute!

Indice

Come scaricare referti online laboratori

laboratorio provette

In questa prima parte della guida ti illustrerò come scaricare referti online tramite i servizi offerti da alcuni fra i più noti laboratori di analisi. Se, dunque, in fase di accettazione presso gli sportelli di alcune note strutture sanitarie private ti è stata rilasciata una ricevuta contenente delle credenziali di accesso all’area referti dei rispettivi siti Internet, ti basterà seguire le semplici istruzioni presenti nei capitoli dedicati per riuscire a eseguirne il download.

Come scaricare referti online Lifebrain

pagina selezione regione download referti Lifebrain

Recentemente hai eseguito delle analisi presso uno dei laboratori affiliati a questo noto network, ma non sei riuscito a interpretare bene le istruzioni contenute nel foglio che ti è stato rilasciato all’accettazione. Non temere: nei prossimi paragrafi ti illustrerò per filo e per segno come scaricare referti online Lifebrain.

Per cominciare, collegati a questa pagina del sito di Lifebrain, quindi clicca sulla regione di appartenenza del presidio medico nel quale hai ricevuto la prestazione e clicca sul pulsante Vai al sito.

codice autenticazione referti Lifebrain

A seguire, inserisci il tuo numero identificativo, riportato in alto, sotto il codice a barre della ricevuta (o Referti Card), quindi pigia sul bottone Entra. Avrai notato che sul foglio in questione è presente anche una griglia con delle coordinate numeriche (in orizzontale) e alfabetiche (in verticale).

Il primo campo della successiva schermata richiede proprio l’inserimento del codice a 4 cifre corrispondente al riquadro indicato: nel caso in questione, ad esempio, è riportata l’indicazione D4 che, nella griglia impressa sulla Referti Card, coincide con il numero 1573.

A seguire, digita anche la password che, al primo accesso, corrisponde al tuo codice fiscale e pigia nuovamente sul pulsante Entra: successivamente ti verrà richiesto di crearne una nuova definitiva (facendo attenzione a creare una password sicura).

Se, invece, hai già avuto accesso in passato al servizio, ma hai dimenticato le credenziali, premi sulla dicitura Password dimenticata situata in basso a destra, quindi inserisci nuovamente il numero della card e il tuo indirizzo email e premi il pulsante Invia: ti verrà recapitato un messaggio di posta elettronica contenente le istruzioni per creare una password nuova.

A questo punto, se il referto è disponibile, ti basterà premere sull’anteprima del file per effettuarne il download, che avviene nel formato PDF: il documento verrà quindi salvato nella cartella predefinita, che di default corrisponde al folder Download.

Come scaricare referti online Humanitas

pagina accesso Humanitas con te

Se sei alla ricerca delle istruzioni su come scaricare referti online Humanitas, devi sapere che la piattaforma in questione richiede preventivamente una breve procedura di registrazione, ma nel caso in cui tu abbia già effettuato questa operazione direttamente allo sportello e, pertanto, sia già in possesso del codice PIN ricevuto via SMS, puoi saltare questo passaggio e passare direttamente all’inserimento del codice OTP.

Diversamente, collegati alla pagina principale del sito di Humanitas e clicca sul menu Humanitas con te collocato in alto a destra, quindi, alla schermata successiva, premi sulla voce Clicca qui per registrarti.

Humanitas registrazione online

A seguire, inserisci il tuo codice fiscale nel primo campo, dopodiché digita il tuo ID Paziente: si tratta di un codice numerico univoco, accompagnato dalla sigla I.D., che è possibile reperire nella parte relativa ai dati anagrafici all’interno della documentazione clinica e amministrativa che ti è stata rilasciata a seguito di prestazioni svolte presso la struttura di Humanitas.

Dopo aver premuto il pulsante Registrati, verrà inviata una email all’indirizzo di posta elettronica associato al tuo ID Paziente contenente un link che ti darà modo di confermare la registrazione e, contestualmente, di ottenere il PIN di accesso tramite una ulteriore comunicazione email separata.

Una volta fatto ciò, collegati nuovamente alla pagina di autenticazione Humanitas con te vista in precedenza, quindi inserisci Codice Fiscale e PIN nei rispettivi campi e premi sul bottone Richiedi codice di sicurezza (OTP).

Riceverai in tempo reale sul numero di cellulare comunicato a Humanitas un SMS contenente un codice sicurezza OTP “usa e getta” di 6 caratteri: quest’ultimo andrà inserito nel rispettivo campo presente all’interno della successiva schermata.

Premendo il pulsante Accedi, infine, potrai entrare nella tua area personale di Humanitas, nella quale sarà possibile fare domanda della documentazione clinica per la quale è prevista la consegna online (ad esempio gli esami di laboratorio, o di diagnostica per immagini) tramite l’apposita funzionalità Richiesta DOC Clinica.

È necessario eseguire la procedura appena esposta dal sito di Humanitas anche se intendi avvalerti della comoda app per dispositivi mobile Humanitas con te, la quale è compatibile con dispositivi Android (verifica anche su store alternativi se il tuo device non ha i servizi Google) e iPhone. Solo dopo aver effettuato la registrazione e il primo accesso da Web, infatti, sarà possibile consultare i referti anche da mobile.

Come scaricare referti online Synlab

Synlab pagina selezione laboratorio

Anche per quanto riguarda i laboratori Synlab è prevista una semplice procedura per l’ottenimento della propria documentazione clinica relativa ad analisi effettuate nelle sue varie sedi dislocate nel territorio nazionale.

Per cominciare, collegati a questa pagina del sito di Synlab, quindi clicca sul riquadro nel quale è riportato il centro analisi o la regione nella quale hai eseguito gli esami.

A questo punto, prendi il foglio riepilogativo che ti è stato fornito all’accettazione, individua la sezione nella quale sono presenti le credenziali (nome utente e password) e digitale nei rispettivi campi che ti vengono mostrati nella nuova schermata, quindi premi il pulsante Accedi.

I dati di accesso sono case sensitive, ovvero vanno riportati esattamente rispettando maiuscole e minuscole. Considera, in quest’ottica, che sono consentiti al massimo 8 errori consecutivi, a seguito dei quali il referto non sarà più disponibile online.

Come scaricare referti online con SPID

autenticazione FSE con SPID

Ti è stato comunicato che ora è possibile scaricare online i referti relativi a prestazioni eseguite presso i centri del SSN (Servizi Sanitario Nazionale). Per farlo, però, ti è stato contestualmente consigliato di richiedere il rilascio di una identità digitale (più nota con l’acronimo di SPID). Hai già sentito parlare diverse volte di questo servizio, ma ancora non hai provveduto in quanto non sai bene di cosa si tratta e come muoverti per ottenerlo.

In effetti questo comodo e importante strumento sta diventando essenziale per poter usufruire di diversi servizi della Pubblica Amministrazione, per i quali è in corso una imponente operazione di digitalizzazione. Ti consiglio vivamente, pertanto, di approfondire l’argomento: puoi iniziare leggendo la mia guida dettagliata su come ottenere lo SPID, nella quale ti spiego per filo e per segno la sua funzione, i vari requisiti per richiederlo, quali sono gli Identity Provider abilitati al rilascio e le rispettive modalità di autenticazione previste (con i relativi costi).

Una volta ottenuta la tua identità digitale, potrai accedere con le medesime credenziali a diverse piattaforme della PA, fra cui anche il Fascicolo Sanitario Elettronico: si tratta di un servizio centrale nell’ambito del progetto di Sanità Digitale, nel quale è possibile far convergere tutta la documentazione personale relativa a eventi clinici presenti e trascorsi, rendendola eventualmente (a discrezione dell’interessato) consultabile dagli operatori sanitari presso i quali si è in cura.

Il Fascicolo Sanitario Elettronico, ad ogni modo, è accessibile anche in assenza dello SPID, ad esempio tramite l’autenticazione con CIE o CNS e, ove contemplato, anche mediante l’attivazione di un’utenza regionale.

Nei prossimi capitoli, per darti un’idea più concreta sia di come scaricare i referti online con SPID e senza quest’ultimo, ti mostrerò le differenti procedure di autenticazione previste dalle piattaforme collegate ad alcuni servizi sanitari locali.

Come scaricare referti online Lombardia

Regione Lombardia

Se sei residente nella Regione Lombardia e, dunque, hai necessità di consultare la tua documentazione medica presente sul Fascicolo Sanitario Elettronico personale, per prima cosa collegati alla pagina ufficiale dedicata al servizio in questione.

A seguire, premi il pulsante Accedi collocato in alto a destra (o sul simbolo con la chiave verde), quindi, alla schermata seguente, scegli il metodo di autenticazione preferito. Ad esempio puoi optare, come spiegato nel capitolo introduttivo di questa guida, per il riconoscimento tramite SPID (di livello 2) premendo il rispettivo pulsante.

Successivamente dovrai selezionare il provider con il quale hai attivato l’identità digitale e utilizzare la relativa modalità di autenticazione che, di norma, prevede l’inserimento delle credenziali (indirizzo email e password) o l’inquadratura di un codice QR.

pagina autenticazione FSE regione Lombardia

In alternativa, puoi cliccare sulla modalità di login con CIE, eseguendo la procedura di riconoscimento con apposito lettore o tramite smartphone con app CIE ID. Le altre modalità di autenticazione contemplate, che puoi trovare in fondo alla schermata, sono con Tessera Sanitaria (in questo caso occorre un apposito lettore smart card e il relativo software installato sul PC), o mediante OTP della Regione Lombardia.

In quest’ultimo caso, è necessario eseguire preventivamente una procedura di registrazione presso uno sportello delle strutture ospedaliere pubbliche (ASST): ti verrà rilasciata la prima parte di una password provvisoria (la seconda parte verrà consegnata via SMS), che andranno inserite al primo accesso, cliccando sulla voce Accedi qui, assieme al codice della Tessera Sanitaria. In tal modo potrai creare una password definitiva e abilitare la ricezione del servizio OTP (One Time Password), necessario a eseguire tutte le successive autenticazioni al FSE.

Una volta effettuato l’accesso, non troverai nessuna difficoltà a realizzare come scaricare referti online Lombardia: ti basterà, infatti, consultare la sezione Documenti Sanitari e premere sul file che intendi visualizzare per aprirlo in anteprima in formato PDF, dopodiché sarà possibile eseguirne il download in locale cliccando sul simbolo della freccia che punta verso il basso.

Come scaricare referti online Tor Vergata

Tor Vergata ritiro referti online

Di recente hai eseguito alcuni esami clinici presso il Policlinico Tor Vergata di Roma, richiedendo espressamente la possibilità di recuperare i referti online, ma ora non sai come procedere per scaricarli? Non temere: la soluzione, anche in questo caso, è assolutamente a portata di clic.

La struttura in questione, infatti, aderisce al servizio Lazio Escape, il quale permette di scaricare i referti di analisi di laboratorio gratuitamente e in maniera semplice e intuitiva. La piattaforma in questione è accessibile tramite qualunque dispositivo connesso alla rete Internet, sia tramite il suo sito principale messo a disposizione dal Sistema Sanitario Regionale, che dall’apposita pagina realizzata dalla stessa struttura ospedaliera, disponibile a questo link.

Una volta collegato a una delle due risorse a tua scelta, non avrai difficoltà a capire come scaricare referti online Tor Vergata: non dovrai fare altro, infatti, che inserire nei rispettivi campi il tuo Codice Fiscale e la password di 10 cifre riportata sul foglio di accettazione che ti è stato consegnato dalla struttura, digitando eventualmente (ove presente) anche il testo del reCAPTCHA (serve a controllare che l’accesso venga eseguito da una persona e non da un processo automatico) e premendo sul pulsante Accedi.

Resta inteso che, anche in questo caso, è possibile trovare tutti i referti anche sul tuo Fascicolo Sanitario Elettronico regionale (previa attivazione), al quale puoi accedere pigiando il pulsante Accedi al Fascicolo situato in fondo a questa pagina, ed eseguendo l’autenticazione tramite SPID di 2° livello, CIE, Tessera Sanitaria o, in questo caso specifico, anche con Utenza della Regione Lazio.

Come scaricare referti online Toscana

referti online Servizio Sanitario Regionale Toscana

Se vuoi sapere come scaricare referti online Toscana, ti farà piacere sapere che anche il Servizio Sanitario Regionale in questione permette di richiedere, prima di fare il prelievo, la possibilità di eseguire il ritiro del referto online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico.

Per procedere, collegati alla pagina principale del servizio, quindi premi il pulsante Accedi come cittadino e, alla schermata seguente, seleziona lo strumento di login che desideri utilizzare fra le opzioni SPID (è richiesta autenticazione di 2° livello), CIE o CNS.

Inoltre, la regione Toscana ha messo a disposizione dei propri utenti anche una comoda app, denominata Toscana Salute, compatibile con dispositivi Android (verifica anche su store alternativi se il device in tuo possesso non dispone dei servizi Google) e iPhone/iPad, grazie alla quale è possibile consultare e scaricare i propri referti, sempre previa autenticazione con SPID o Tessera Sanitaria e attivazione del FSE.

Come scaricare referti online AUSL Reggio Emilia

Referti online AUSL Reggio Emilia

Se sei alla ricerca delle istruzioni su come scaricare referti online AUSL Reggio Emilia, in tal caso come prima cosa collegati a questa pagina del servizio sanitario locale, dopodiché premi sul pulsante Referti online.

A seguire, premi sulla voce Scarica il tuo Referto presente nel menu situato sulla sinistra della nuova schermata e inserisci nei rispettivi campi mostrati nella parte centrale della finestra il tuo Codice Fiscale e il Codice Referto. Quest’ultimo identifica in maniera univoca la prenotazione alla quale si riferisce, ed è stampato sul modulo di ritiro che ti è stato consegnato dalla struttura il giorno in cui hai effettuato l’esame.

Premi, infine, sul pulsante Accetto e Proseguo al fine di acconsentire al trattamento dei tuoi dati personali, in modo da avviare direttamente il download del referto richiesto.

Anche in questo caso, se è stato attivato il Fascicolo Sanitario Elettronico è possibile consultare i vari referti nella sezione Documenti dello strumento in questione, similmente a quanto mostrato in questo capitolo.

Come scaricare referti online Campania

Campania

Se vuoi sapere come scaricare referti online Campania, sappi che puoi rivolgerti al Fascicolo Sanitario Elettronico della regione presso questa pagina autenticandoti con SPID o TS/CNS.

Ad accesso effettuato, non devi far altro che selezionare le voci Gestione documento > Ricerca documenti dal menu laterale e indicare, negli appositi campi, le date entro cui cercare i tuoi documenti e la loro tipologia (nel tuo caso, i referti specialistici o ambulatoriali. Facile, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.