Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come settare uTorrent

di

Pur avendo selezionato con cura dei file che avessero un alto numero di fonti, uTorrent va lento come una lumaca? Non disperare. Per risolvere il problema, quasi sicuramente, ti basterà “smanettare” un po’ nelle impostazioni del router e sfruttare la procedura di ottimizzazione automatica inclusa nel programma. Ne hai mai sentito parlare? No? Male.

uTorrent, devi sapere, include una comodissima funzione che analizza le reali prestazioni della rete (cioè la velocità effettiva della connessione Internet), verifica che il router sia configurato correttamente e regola i parametri di download e upload in base ai dati rilevati dal programma. In questo modo si riescono ad ottimizzare in maniera quasi perfetta le performance dei download senza dover impazzire fra calcoli e impostazioni manuali.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri come settare uTorrent grazie alle indicazioni che sto per darti. Ti assicuro che bastano pochi e semplici accorgimenti per mettere il turbo ai download e sfruttare appieno le potenzialità della rete BitTorrent. L’importante è non tralasciare nessun passaggio.

La prima cosa che devi fare è accedere al pannello di controllo del tuo router e sbloccare la porta, ossia il canale di comunicazione utilizzato da uTorrent per accogliere le connessioni in entrata.

Per entrare nel pannello di gestione del tuo router, apri un qualsiasi browser per navigare su Internet (es. Chrome, Internet Explorer, Safari) e collegati all’indirizzo 192.168.1.1. Nel caso in cui non venisse visualizzata alcuna pagina, prova co l’indirizzo 192.168.0.1, altrimenti trova l’indirizzo IP del tuo router seguendo le indicazioni presenti nella mia guida sull’argomento.

Una volta connesso al router, digita la combinazione admin/admin oppure admin/password per accedere al pannello di controllo del dispositivo e cerca la pagina relativa alla funzione di inoltro porte o mappatura porte (di solito si trova nel menu Avanzate). Qualora le combinazioni di nome utente e password che ti ho appena suggerito non dovessero funzionare, prova a scoprire la password del router seguendo la guida che ho scritto sull’argomento.

A questo punto, crea una nuova regola (o un nuovo virtual server) e imposta come porta interna e porta esterna la porta utilizzata da uTorrent per accogliere le connessioni in entrata. Dopodiché digita l’indirizzo IP del computer nell’apposito campo di testo (scopri come visualizzare indirizzo IP del computer, se non sai come fare), assegna un nome qualsiasi alla regola che stai creando (es. uTorrent) e clicca sul pulsante Salva/Applica per salvare le impostazioni.

Purtroppo non posso essere più preciso nelle mie indicazioni in quanto ogni router ha un pannello d’amministrazione strutturato in maniera diversa. Se incontri delle difficoltà nel processo di apertura delle porte, consulta la mia guida su come aprire porte uTorrent in cui troverai degli esempi pratici relativi al pannello di controllo di vari router.

Per scoprire qual è la porta utilizzata da uTorrent per accogliere le connessione in entrata, segui questa semplicissima procedura.

  • Se utilizzi un PC Windows, vai nel menu Opzioni > Impostazioni, seleziona la voce Connessione dalla barra laterale di sinistra (nella finestra che si apre) e troverai il numero della porta indicato nel campo Porta usata per le connessioni in entrata.
  • Se utilizzi un Mac, vai nel menu uTorrent > Preferenze, seleziona la scheda Network dalla finestra che si apre e troverai il numero della porta indicato nel campo Porta TCP in ingresso.

Ora, per settare uTorrent in modo che scarichi i file al massimo della velocità , devi avviare il programma e selezionare la voce Configurazione guidata dal menu Opzioni.

Nella finestra che si apre, seleziona un server vicino (es. Milan, IT) dal menu a tendina che si trova in alto, assicurati che ci siano i segni di spunta accanto alle voci Banda e Rete e pigia sul pulsante Inizia i test.

Il programma – come spiegato in apertura del post – controllerà le prestazioni della rete e le porte del router. Attendi quindi che venga portata a termine l’analisi della connessione e clicca sul pulsante Salva & Chiudi per lasciare ad uTorrent il compito di ottimizzare i parametri di download e upload in maniera automatica.

Se i test dovessero dare esito negativo (ossia dovessero comparire degli errori relativi all’apertura delle porte nel router), prova a controllare nuovamente le impostazioni del router oppure, se utilizzi un firewall software, prova a sbloccare uTorrent in quest’ultimo.

Per quanto concerne il firewall di Windows, puoi sbloccare uTorrent semplicemente recandoti in Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Consenti programma con Windows Firewall e selezionando da lì il nome del programma.

Se utilizzi un Mac, mi spiace ma uTorrent non include la funzione di ottimizzazione automatica dei parametri di download e upload. Devi calcolare manualmente i parametri esatti come spiegato nel mio tutorial su come velocizzare uTorrent Mac.

Anche tu trovi che uTorrent nelle ultime versioni sia pieno di banner pubblicitari? In effetti la versione free del programma ha subìto un lento declino che l’ha visto riempirsi di banner e contenuti promozionali che vengono proposti con insistenza anche durante il suo processo d’installazione.

Se vuoi un consiglio, prova qBitTorrent. Si tratta di un programma gratuito ed open source alternativo a uTorrent che non include alcun contenuto pubblicitario. Prevede perfino la possibilità di trovare i file Torrent con un motore di ricerca interno, senza aprire il browser. Te ne ho parlato dettagliatamente nel mio tutorial su come scaricare file Torrent.